PDA

Visualizza Versione Completa : Ragazzi quell'odore che si sente prima e durante le fasi..



old_And9
05-04-2007, 12:46
inziali dei temporali, quell'odore particolare, non so come spiegarlo, è dovuto a che? ho sentito possa essere l'odore dell'ozono che si verebbe anche a formare durante le evenutali scariche elettriche.. insomma prodotto di reazioni..

qualcuno sa qlc a riguardo? spero di non aver detto scemenze :smoke

old_Bufera87
11-04-2007, 06:21
secondo me è dovuto alla rimozione e al rimescolamento dell'aria nei bassi strati atmosferici, un misto di umidità e sapori naturali... però è un odore particolare si!

Philip
11-04-2007, 12:55
Dovrebbero essere le vorticità verticali positive e quindi le correnti ascensionali legate al peggioramento.

old_Lukas
11-04-2007, 18:21
E' tutto quello che dite (rimescolamenti, gradi di umidità diversi che si susseguono, odori a livello del terreno che vengono trasportati) ma io sapevo che, a differenza dell'ossigeno (O2, inodore), l'ozono si sente eccome, eccone la prova wikipediando per curiosità:

L'ozono (simbolo O3) è un gas dall'odore caratteristico, le cui molecole sono formate da tre atomi di ossigeno. Christian Friedrich Schönbein ne fu lo scopritore, durante esperimenti di ossidazione lenta del fosforo bianco e di elettrolisi dell'acqua. Presente soprattutto negli strati alti dell'atmosfera, si forma da molecole di ossigeno (O2) in prossimità di scariche elettriche, scintille, fulmini.

Tuttavia nei nostri strati NON respiriamo DIRETTAMENTE l'ozono. L'odore caratteristico prodotto dal temporale è invece dovuto al fatto che nei nostri strati l'ozono ha una "vita" molto breve e ciò di cui accorgiamo sono praticamente solo atomi ionizzati (non necessariamente solo di ossigeno, ma anche di altri componenti dell'aria in quel luogo e momento). Come probabilmente sapete, gli ioni sono atomi squilibrati che hanno ceduto o acquisito qualcosa in più (per fenomeni esterni) e si trovano in configurazione (di solito temporaneamente) instabile.

Tratto da qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Ozono ma mille (e molto più precise) informazioni in più si trovano ovviamente su http://en.wikipedia.org/wiki/Ozone con in particolare

The odour from a lightning strike is from ions produced during the rapid chemical changes, not the ozone itself.[2] [^ Ozone FAQ. Global Change Master Directory. Retrieved on 2006 May 10.] (che rimandava addirittura ad una pagina contenente delle "OZONE FAQ" all'indirizzo http://gcmd.gsfc.nasa.gov/Resources/FAQs/ozone.html che però non è più accessibile)

:ciauz1 :ciauz1 :ciauz1

old_Lukas
11-04-2007, 18:28
E' tutto quello che dite (rimescolamenti, gradi di umidità diversi che si susseguono, odori a livello del terreno che vengono trasportati) ma io sapevo che, a differenza dell'ossigeno (O2, inodore), l'ozono si sente eccome, eccone la prova wikipediando per curiosità:

L'ozono (simbolo O3) è un gas dall'odore caratteristico, le cui molecole sono formate da tre atomi di ossigeno. Christian Friedrich Schönbein ne fu lo scopritore, durante esperimenti di ossidazione lenta del fosforo bianco e di elettrolisi dell'acqua. Presente soprattutto negli strati alti dell'atmosfera, si forma da molecole di ossigeno (O2) in prossimità di scariche elettriche, scintille, fulmini.

Tuttavia nei nostri strati NON respiriamo DIRETTAMENTE l'ozono. L'odore caratteristico prodotto dal temporale è invece dovuto al fatto che nei nostri strati l'ozono ha una "vita" molto breve e ciò di cui accorgiamo sono praticamente solo atomi ionizzati (non necessariamente solo di ossigeno, ma anche di altri componenti dell'aria in quel luogo e momento). Come probabilmente sapete, gli ioni sono atomi squilibrati che hanno ceduto o acquisito qualcosa in più (per fenomeni esterni) e si trovano in configurazione (di solito temporaneamente) instabile.

Tratto da qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Ozono ma mille (e molto più precise) informazioni in più si trovano ovviamente su http://en.wikipedia.org/wiki/Ozone con in particolare

The odour from a lightning strike is from ions produced during the rapid chemical changes, not the ozone itself.[2] [^ Ozone FAQ. Global Change Master Directory. Retrieved on 2006 May 10.] (che rimandava addirittura ad una pagina contenente delle "OZONE FAQ" all'indirizzo http://gcmd.gsfc.nasa.gov/Resources/FAQs/ozone.html che però non è più accessibile)

:ciauz1 :ciauz1 :ciauz1

P.S. Questo thread potrebbe anche benissimo stare in Area Didattica (aspettando altri commenti e info su questo che è un interessante fenomeno chimico che tutti esperiamo prima/durante/dopo un temporale) ;10) ;) :ciauz1

old_And9
11-04-2007, 18:56
perfetto lukas, dopotutto come i raggi solari in stratosfera possono formare ozono a partire da o2 (come spiegato benissimo da neo nel suo post apposito) immaginavo che scariche elettriche di quell'intensità avrebbero potuto generale rotture molecolari del tipo... ( chiarissimo poi il discorso degli ioni) ;)

grazie ancora a tutti ;10)

(la domanda mi era stata posta da un mio amico e non avendo risposta certa ho preferito chiedere)