PDA

Visualizza Versione Completa : Rete Blitzortung necessita di stazioni in Italia



old_snapovaz
29-09-2009, 10:27
Buona giornata a tutti.

Blitzortung http://www.blitzortung.org, la nota rete di rilevamento di fulminazioni amatoriale, sta ricercando volontari per ampliare il numero di stazioni attive in Italia.

Da circa un anno è attiva una rete con un avanzato sistema di rilevamento basato sull'algoritmo TOA, ma la scarsità delle stazioni presenti nel sud Europa non consente un'adeguata precisione della localizzazione delle scariche sul Mediterraneo.
Per questo Blitzortung chiede l'aiuto degli appassionati italiani per incrementare la precisione delle rilevazioni effettuate in tale zona.
Attualmente su territorio nazionale sono presenti solo due stazioni:
Rieti http://www.kwos.org
Arzene (PN) http://www.lr.digitalmktg.it

Per favorire l'operazione, Blitzortung mette a disposizione, eccezionalmente, ben due modalità per l'approvvigionamento degli apparati:
- Autocostruzione (informazioni http://www.blitzortung.org/Webpages/index.php?
mode=3&map=0&lang=en)
- Acquisto di un kit pre-assemblato a 240 Euro + spese postali comprendente TUTTO l'hardware comprese due antenne in ferrite ma esclusi i contenitori delle schede elettroniche e l'alimentatore 12V

Le nozioni richieste per la costruzione e la conduzione della stazione sono decisamente modeste ma in ogni caso sia Raffaello che io siamo disponibili a fornire tutto l'aiuto necessario.

Per attivare una stazione sono necessari:
- un PC sempre acceso (auspicabilmente) e collegato ad internet
- una porta USB o Seriale a disposizione.
- La possibilità di installare all'esterno un GPS
- Pochi disturbi elettrici nelle vicinanze (so che non è facile determinarlo per i non addetti ai lavori, ma direi che in generale non ci dovrebbero essere grandi condotti elettrici, antenne trasmissive troppo potenti, fabbriche con macchine elettriche sempre in funzione, officine meccaniche).

Il software per l'attivazione della stazione è gratuito e la partecipazione al network da diritto all'utilizzo del software di visualizzazione per la pubblicazione delle mappe sul proprio sito.

L'utilizzo dei dati rilevati da Blitzortung per scopi commerciali è specificatamente proibito.

Per ogni ulteriore chiarimento rimango a disposizione.

Pierluigi

Gigi600
29-09-2009, 12:19
Interessante :pensieroso

Due domande
Mi sembra di aver capito che all'esterno và un sensore Gps e una scheda di rivelazione fulmini o è tutto uno ?
Il collegamento tra PC e qesti/o apparecchio avviene tramite cavo usb o tramite altro tipo di cavo e quanti metri è possibile raggiungere ?

Grazie

Gigi

old_snapovaz
29-09-2009, 20:55
L'algoritmo TOA prevede la comparazione dei tempi di ricezione di uno stesso segnale di scarica (spheric) tra un certo numero di stazioni. L'elaborazione dei ritardi di arrivo del segnale alle varie stazioni consente di determinare la posizione della scarica con notevole precisione (inferiore a 1000m).
Il ricevitore GPS consente di disporre di una sorgente di tempo di estrema precisione. Infatti i satelliti della costellazione GPS sono dotati di orologi atomici. Questa è la sua unica funzione, oltre alla localizzazione precisa della stazione, ovviamente.
Il kit consta di due schede: un pre-amplificatore per i segnali dell'antenna (che può essere costituita anche da due solenoidi con ferrite, molto compatti e lunghi solo 20 cm), e da una scheda di elaborazione del segnale che digitalizza la forma d'onda e trasmette al server di Blitzortung ogni 20 secondi il buffer di dati raccolto.
La distanza che può intercorrere tra la scheda di pre-amplificazione e la scheda di elaborazione arriva a oltre 50m con un cavo a coppie intrecciate CAT 5e stile Ethernet. Mentre da quest'ultima al Pc si utilizza una connessione seriale (max 15m).
Per i Pc non dotati di porta seriale esistono dei convertitori USB/RS232 che funzionano egregiamente.

Spero d'essere stato sufficientemente chiaro, in caso contrario chiedi pure.
Per chi mastica un po' d'inglese, è liberamente accessibile tutta la documentazione al link di Blitzortung.

Pierluigi

Gigi600
29-09-2009, 21:20
Ok grazie ora mi è più chiaro :up
Si ho visto il link e grazie al traduttore ... :smoke
In pratica i dati viaggiano via seriale rs232 :up
Un cavo cat5e è sufficiente per entrambi :up
Ma il ricevitore gps che serve solo per l'ora precisa :pensieroso visto che ho già un punto GPS sempre uguale :pensieroso
Ma il mio pc essendo in rete 24/24 ha l'aggiornamento automatico di XP dell'ora precisa poi ci sono dei programmi
http://www.geekissimo.com/2009/09/19/atomic-clock-sync-sincronizzare-lorologio-del-pc/
che si collegano all'ora atomica quindi il GPS diverrebbe superfluo :pensieroso

old_Brunzy
29-09-2009, 21:30
Ok grazie ora mi è più chiaro :up
Si ho visto il link e grazie al traduttore ... :smoke
In pratica i dati viaggiano via seriale rs232 :up
Un cavo cat5e è sufficiente per entrambi :up
Ma il ricevitore gps che serve solo per l'ora precisa :pensieroso visto che ho già un punto GPS sempre uguale :pensieroso
Ma il mio pc essendo in rete 24/24 ha l'aggiornamento automatico di XP dell'ora precisa poi ci sono dei programmi
http://www.geekissimo.com/2009/09/19/atomic-clock-sync-sincronizzare-lorologio-del-pc/
che si collegano all'ora atomica quindi il GPS diverrebbe superfluo :pensieroso
per l'orario mi par di aver capito, ovvero per registrare l'ora esatta della scarica in modo che la rete poi elabori la distanza :ciauz1

Gigi600
29-09-2009, 21:35
Si ok
Ma mettiamo che l'apparecchio riveli la scarica viaggia attraverso il cavo arriva al PC
Io nel pc ho l'ora precisa il programma che invia i dati la rileva e la invia :pensieroso
Non penso che il percorso tra l'apparecchio ricevente e il PC influisca sul tempo :pensieroso
Forse è stato fatto per comodità un blocco unico :up

Gigi600
29-09-2009, 21:48
:smoke capito ....
Leggendo il pdf istruzioni ho capito che serve un orario unico per tutti uguale ed è quello satellitare
( in pratica è usare lo stesso metro ;66))) )
cosi calcolando la scarica tra un rilevamento e l'altro dà la distanza :up
http://www.postimage.org/TsYuKUr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=TsYuKUr)

old_snapovaz
08-10-2009, 17:41
UP!

old_snapovaz
09-10-2009, 21:40
Oggi si è accesa una nuova stazione di rilevamento TOA in Italia, benvenuto Gianfranco da Palermo.

http://thumbnails22.imagebam.com/5168/5fd56551675937.gif (http://www.imagebam.com/image/5fd56551675937)

Mentre prosegue la sottoscrizione di nuovi membri del network Blitzortung, si ha notizia di altre due stazioni prossime all'attivazione: complimenti ai conduttori.

old_maredentro72
02-01-2010, 22:35
Salve a tutti, sono nuovo di zecca in questo forum e mi interessa l'argomento rivelatore fulmini.
Da qualche tempo ho contattato Frak Kooiman per il suo sistema di rilevamento Lighting Radar economico e relativamente semplice.
Quello che mi interessa capire è: il sistema del quale state parlando in questa discussione è lo stesso o un'altra cosa completamente diversa?
Scusate l'ignoranza ma vorrei capire bene.
Alberto

old_stefano_62
13-01-2010, 23:00
ciao,
non trovo il link alle info sul kit preassemblato o sullo shop!
volevo capire bene, soprattutto se le schermate degli oscillogrammi mostrati sul loro sito sono state create dall'apparecchiatura e relativo sw o se con strumenti esterni. Potrebbe essere interessante per studiare forme d'onda e spettri.
Se avete un link....
grazie
Stefano

old_maredentro72
14-01-2010, 21:40
Ciao, forse ti riferisci a questo...
http://members.home.nl/fkooiman/lightning/index.htm
http://www.lightningradar.net/

Alberto

old_stefano_62
15-01-2010, 13:59
Ti ringrazio per i link,
li avevo entrambi visti, ma l'HW mi sembra molto più semplificato di quello proposto da Blitzortung, nella descrizione del necesario per realizzarlo (non un kit, solo disegni e schemi).
Invece il SW dei link proposto mi sembra molto interessante.
Quello che avrei in mente è un sistema non minimi termini, valido sì, per localizzazione, ma soprettutto per lo studio della scarica (registrazione delle forme d'onda, analisi spettrale.....) per vedere si ci sono elementi utili per qualche ricerca.
Per me è un campo inesplorato, ma in passato mi sono occupato parecchio di monitoraggi ambientali, anche se di altro tipo.
Se avete idee (HW eSW) su progetti rigorosamente non a scopo di lucro, in questo campo, ben vengano i consigli
ciao
Ste

PS sto valutando anche di metter su una Davis Pro sul Carso Triestino.