PDA

Visualizza Versione Completa : Palo Davis e rilevazioni



old_trentinodoc
19-10-2008, 18:25
Qualche settimana fa il palo di legno che uso come supporto alla mia Davis è marcito nella parte interrata. Mio padre ha così tagliato la parte rovinata e reimpiantato il palo nel giardino. Il sensore igrotermico è così passato da una altezza di base dello schermo sui 185 cm a quella attuale di circa 155-160. Credete che le rilevazioni, soprattutto delle minime, siano falsate o possono ritenersi ancora nei limiti? Le norme OMM mi sembra che prevedano un'altezza minima di 170 cm per le stazioni extraurbane ... :pensieroso

old_verza81
19-10-2008, 18:27
Mi pare sia 160-200cm il range.
Certo, avrai qualche differenza rispetto a prima, specie con notti serene, ma sinceramente non penso più di 0.1°-0.2° nelle minime e 0.1° come media giornaliera.

old_trentinodoc
19-10-2008, 19:00
Mi pare sia 160-200cm il range.
Certo, avrai qualche differenza rispetto a prima, specie con notti serene, ma sinceramente non penso più di 0.1°-0.2° nelle minime e 0.1° come media giornaliera.

ah beh con scarti così minimi non mi preoccupo... pensavo molto di piu' anche nell'ordine di 1 grado secco in meno .... ;9L

old_verza81
19-10-2008, 19:15
No, magari metti anche qualche decimo in più, ma 1° di sicuro no in 30cm a quell'altezza.
E cmq ripeto, se non ricordo male le norme OMM prescrivono 160-200cm come range. :up

old_Dellork
20-10-2008, 00:01
Le norme WMO parlano di altezze del sensore schermato tra 1,2 e 2,0 m...quindi tranquillo! :up

old_Miche
20-10-2008, 07:52
piu' che le norme io terrei in considerazione l'omogeneita' delle rilevazioni ;)
cmq la differenza ci sara' solo nelle minime e molto probabilmente minima, io ti
consiglierei di avvitare o legare un ficcone in ferro all'estremita' inferiore del
palo e piantare quella in modo da risolvere il problema definitivamente :ciauz1

old_Dellork
20-10-2008, 20:41
piu' che le norme io terrei in considerazione l'omogeneita' delle rilevazioni ;)
cmq la differenza ci sara' solo nelle minime e molto probabilmente minima, io ti
consiglierei di avvitare o legare un ficcone in ferro all'estremita' inferiore del
palo e piantare quella in modo da risolvere il problema definitivamente :ciauz1
Miche, le norme per la misure meteorologiche mondiali, è ovvio che tengono conto dell'omogeneità delle rilevazioni!!
Altrimenti, a che servirebbero? :fischiet ;9L
Ciao grande!

old_Miche
21-10-2008, 06:22
piu' che le norme io terrei in considerazione l'omogeneita' delle rilevazioni ;)
cmq la differenza ci sara' solo nelle minime e molto probabilmente minima, io ti
consiglierei di avvitare o legare un ficcone in ferro all'estremita' inferiore del
palo e piantare quella in modo da risolvere il problema definitivamente :ciauz1
Miche, le norme per la misure meteorologiche mondiali, è ovvio che tengono conto dell'omogeneità delle rilevazioni!!
Altrimenti, a che servirebbero? :fischiet ;9L
Ciao grande!
si ok, il caso e' che se io per es ho una stazione da 10 anni e nell'arco di questo tempo partendo da 2m dal suolo
arrivo a 120cm sicuramente rilevero' una "falsa" anomalia negativa sulle minime anche se rientro
nel range delle norme mondiali
mentre tenendo la mia stazione sempre alla stessa quota potro' sicuramente avere un'idea piu' omogenea delle rilavazioni
ecco cosa intendevo.....
ciao miticone :ciauz1