PDA

Visualizza Versione Completa : Confronto dati e caratteristiche delle Doline.



Direttivo M3V
16-09-2008, 22:42
Thread riassuntivo di confronto fra le doline Trivenete con Grafici e dati.

Direttivo M3V
28-12-2008, 15:00
Carissimi lettori e collaboratori,

da oggi è disponibile un form per l'inserimento, la consultazione ed il confronto dei dati scaricati dagli ibutton posizionati nei vari siti di monitoraggio. Ecco il link della pagina internet, elaborata e realizzata da Enrico Manea del CAI di Asiago (Birko nel forum): http://www.caiasiago.it/doline/datidoline.htm

Tutti i collaboratori saranno contattati privatamente per le opportune spiegazioni sulle modalità di inserimento dei dati.

Cogliamo l'occasione per linkare il vecchio post della discussione in area "Didattica e strumenti meteo" sui Termometri a bottone "iButton" (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=4&t=15645), dove troverete alcune utili indicazioni sui termometri utilizzati nel nostro progetto e sul relativo software.

Vi ricordiamo che Birko aveva già elaborato un foglio excel (allegato nuovamente qui sotto) per una migliore gestione dell'elaborazione dei dati scaricati dall'ibutton. Ripetiamo le operazioni da svolgere:
1) leggere i valori registrati con l'iButton usando il programma OneWireWiever e cliccare con il pulsante destro sul grafico;
2) salvare il file .txt (utilizzare l'opzione che include giorno, ora e temperatura);
3) avviare il file ibutton.xls allegato, accettare l'attivazione delle macro;
4) avviare la macro premendo i tasti CTRL+b (o dal menù Strumenti-Macro-Macro-Esegui);
5) selezionare il file .txt appena salvato usando la finestra di dialogo "Sfoglia" che compare.
Otteniamo così:
- Foglio1 con tutte le temperature registrate, il valori minimi, medi e massimi di ogni giorno
- Foglio2 con i dati grezzi importati dal file .txt
- Grafico1 con l'andamento della temperatura
- Grafico2 con l'andamento delle minime, medie e massime di ogni giorno

L'operazione di portare i dati su excel, ovviamente, deve essere effettuata OBBLIGATORIAMENTE per riportare poi i dati anche nel nuovo form di inserimento contenuto nel presente link (http://www.caiasiago.it/doline/datidoline.htm).

Grazie dell'attenzione e buon lavoro a tutti.

Bruno
03-01-2009, 11:26
Grazie allo stupendo lavoro di Enrico è possibile, con estrema facilità, fare dei confronti fra le minime delle varie doline.
Ad esempio nel seguente grafico si può vedere il confronto fra Marcesina ed il Buco del Ciglione.

http://www.postimage.org/Pq1HGd2r.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1HGd2r)

E' vero che Marcesina non è una vera depressione, ma chi l'avrebbe mai detto che una piccola dolina della Lessinia potesse tener testa alla "famosa" Marcesina?

Invito tutti i collaboratori ad inserire i dati dei data-logger, come da indicazioni del post precedente. Sarà molto interessante poi confrontare i dati di doline poste a quote simili.
Ecco qualche altro esempio:

Buse Maran-Molino Salenc
http://www.postimage.org/aV1NwAv9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1NwAv9)

Campo Rossignolo-Prai da Gom
http://www.postimage.org/Pq1HIoei.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1HIoei)

old_MatteoTN
05-01-2009, 20:11
Ciao Bruno

In effetti, come avevo fatto notare nel thread di Campo Rossignolo, davvero curiosa l'affinità fra Campo e Prai da Gom !

Verso il 16-17 saliremo per lo scarico nuovo ... e visti gli ultimi giorni (e non oso pensare a questo prossimo week-end), mi aspetto qualche dato davvero tosto dai Prai :ciauz1

Bruno
08-01-2009, 22:10
Proviamo a fare un confronto fra le due doline più interessanti della Lessinia, cioà Malga Malera di Sotto e il Buco del Ciglione, nel periodo 1-4 gennaio.
Ecco il grafico:

http://www.postimage.org/aV2eMvEr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV2eMvEr)

Le due doline sono piuttosto vicine, sono poste ad un'altitudine quasi uguale ed hanno una profondità simile. Il Buco del Ciglione è però più piccolo ( e per questo sembra più profondo), mentre l'altra dolina è molto più ampia.
Si nota innanzitutto delle notevoli differenze di comportamento, con momenti in cui una dolina è disturbata dal vento mentre l'altra no. Solo nella notte fra il 3 ed il 4 il vento debole ha consentito un raffreddamento tranquillo in ambedue le doline fino alle ore 3-4, con minime di -36°C al Ciglione e -35°C a Malera; poi il raffreddamento è stato interrotto (quindi potevano scendere ancora un pochino...) e la temperatura è risalita.
Per finire aggiungo che il Ciglione sembra raffreddarsi più velocemente rispetto a Malga Malera e questo si vede bene nei "tentativi" di raffreddamento del tardo pomeriggio-sera del giorno 1.

Bruno
13-02-2009, 22:23
Confronto delle minime di dicembre in 5 doline a bassa quota (<500 m): Doberdò, Seginov Dol, Buse Maran, Molino Salenc, Lochere Levico (peccato che non sono ancora disponibili i dati di S.Floriano, Boro, Borgo Grotta, Carsiana, Basovizza, Volnik e Faedo.

http://www.postimage.org/Pq24zu2i.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq24zu2i)

Le due doline più fredde sembrano essere Buse Maran e Lochere di Levico (entrambe -17°C come minima assoluta il 27 dicembre, ma anche Doberdò si difende bene considerando la quota modestissima (35 m).

Bruno
14-02-2009, 22:33
Vediamo ora il confronto, per le minime di dicembre, fra 5 doline poste fra i 1000 ed i 1300 m (Fossa de Bena, Prai da Gom, Campo Rossignolo, Buse di Carriola, Campo di Sopra):

http://www.postimage.org/aV1XEP8A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1XEP8A)

Pare evidente che in dicembre la dolina più fredda è risultata mediamente quella di Buse di Carriola.

Bruno
18-02-2009, 22:36
Confronto, per le minime di dicembre, fra 7 doline poste fra i 1400 ed i 1600 m (Millegrobbe, Busa Novegno, Campolevà, Ciglione, Malga Malera, Grolla, Pozza Morta):

http://www.postimage.org/Pq2vgzHA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq2vgzHA)

Busa Novegno pare spuntarla spesso nelle punte di freddo più accentuate.

old_verza81
19-02-2009, 01:00
Bellissimi questi confronti!
E anche una bella "soddisfazione" vedere che fin'ora la spuntano sempre doline vicentine :up :ciauz1
Certo che più guardo il dato di Buse Maran tosi... :blink: :blink:

Bruno
09-03-2009, 18:56
Confronto fra le due doline "d'alta quota" sull'Altopiano delle Pale di S.Martino, la Busa di Manna e la Busa delle Sponde Alte, con le minime di dicembre (in attesa di confrontarle con i dati del Lech Dlacè-2830 m, sotto il Piz Boè, ma dovremo pazientare un po' perchè non li avremo prima di metà aprile):

http://www.postimage.org/aV1b4vR0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1b4vR0)

Quasi sistematicamente le minime della Busa di Manna sono inferiori alle Sponde Alte e questo non solo per la quota maggiore, ma anche per la maggiore sensibilità al vento della seconda.

Bruno
10-03-2009, 19:59
Veniamo ai confronti per il mese di gennaio, che nei primi 10 giorni ci ha regalato valori termici interessanti.
Diagramma di confronto fra le minime di alcune doline di bassa quota (0-500 m):

http://www.postimage.org/Pq1jrfh9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1jrfh9)

Risalta subito il famoso -23°C di Buse Maran, uno dei valori più sorprendenti del monitoraggio di quest'inverno, ma possiamo notare come le minime di Doberdò (a soli 35 m di altitudine) siano spesso le più basse fra le 4 doline considerate. Chissà che minime possono sfornare anche questi posti a bassa quota con le condizioni meteo giuste...

Bruno
12-03-2009, 22:45
Confronto, per le minime di gennaio, fra le doline a 900-1100 m (Valmenera, Fossa de Bena, Rio Freddo, Prai da Gom), tenendo conto però che Rio Freddo non è una dolina ma una stretta valle, quasi sempre in ombra in inverno:

http://www.postimage.org/aV1smWRS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1smWRS)

Per Fossa de Bena i dati arrivano solo al 10 gennaio ma, considerando che le più interessanti del mese sono state proprio le temperature della prima decade, possiamo dire sbilanciarci nel dire che Prai da Gom e Fossa de Bena sono risultate le doline più fredde fra le quattro considerate.

AlealeTN
12-03-2009, 23:26
Confronti interessantissimi, Buse Maran, Doberdò e Prai da Gom sono quelle che impressionano di più alla medio-bassa quota(chi l'avrebbe detto prima di scoprire questi luoghi...)
Questi grafici riassuntivi sono utilissimi, grazie Bruno.
;10)

Bruno
13-03-2009, 19:12
Vediamo adesso le minime di gennaio delle doline poste fra i 1100 ed i 1300 m (Campo Rossignolo, Buse di Carriola, Campo di Sopra, Marcesina-Rendole). Anche qui una precisazione: Marcesina-Rendole non è posta in una dolina ma su un lieve pendio nella piana omonima. Ci sono sulla piana alcune doline (es. Palù di S.Lorenzo) che risultano mediamente 3-4°C più fredde rispetto al sito della stazione.

http://www.postimage.org/aV1whS_S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1whS_S)

Sembra abbastanza chiara la "supremazia" delle Buse di Carriola, avvicinate talvolta da Campo di Sopra (Cansiglio), di cui peraltro si hanno i dati completi solo fino al giorno 9.
Marcesina, com'era logico, non riesce a competere (solo nelle sue conche si potrebbero registrare temperature simili a quelle di Campo Rossignolo).

Bruno
24-03-2009, 22:24
Vista la disponibilità ora completa dei dati di gennaio di Buse di Carriola ho rifatto il grafico precedente, che conferma quanto detto nel precedente post:

http://www.postimage.org/aV43vrS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV43vrS)

old_flavio verona
25-03-2009, 00:55
L'ampia Polje di malga Paù si dimostra veramente un sito fantastico;imbattibile per la quota direi..

Bruno
26-03-2009, 22:17
Siamo ora ad analizzare le doline fra i 1400 ed i 1600 m, ovvero Malga Millegrobbe, Busa Novegno e le quattro doline della Lessinia. Queste le minime di gennaio:

http://www.postimage.org/PqfJF20.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqfJF20)

Come per il mese di dicembre, Busa Novegno si conferma mediamente la più fredda, insidiata a volte dal Buco del Ciglione, a volte dalla Busa di Malga Malera di Sotto.

Bruno
30-03-2009, 22:11
Confronto nelle minime di gennaio fra le uniche due doline fra i 1600-1900 m, con dati aggiornati: Campoluzzo e Conca Prevala

http://www.postimage.org/PqDCzz0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqDCzz0)

Notevoli gli oltre -28°C di Conca Prevala del giorno 8, ma è netta la superiorità di Campoluzzo (che a dire la verità ha pochissimi rivali, anche a quote superiori). La dolina friulana è forse più soggetta al vento, è meno profonda e forse il data-logger non è piazzato sul punto più basso.

Bruno
07-04-2009, 22:10
Confronto delle minime di gennaio fra le tre doline poste fra i 2000 ed i 2200 m: Busa del Cuvolin, Cornetti Portule e Lago di Fosses:

http://www.postimage.org/aV1nqj00.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1nqj00)

Tendenzialmente, come si può notare, il Lago di Fosses è quella che raggiunge le minime più basse, tuttavia talvolta si fa superare dalle due doline in quota dell'altopiano vicentino.
Le tre depressioni sono molto sensibili al vento e questo lo si può notare dal diverso comportamento della dolina bellunese rispetto alle due vicentine (che sembrano ben "accoppiate", risentendo invece in maniera uguale dell'azione del vento).

Chi desidera fare altri confronti in questo thread lo possono, anzi lo devono, fare, anche confrontando doline poste a quote completamente diverse.

Bruno
09-04-2009, 23:11
Ora le minime di gennaio nelle due doline dell'Altopiano delle Pale di S.Martino (Busa di Manna e Busa delle Sponde Alte):

http://www.postimage.org/aV1zzosA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1zzosA)

Come si vede la Busa di Manna è quasi sempre più fredda e solo in poche occasioni viene "raggiunta" dall'altra depressione, che si trova circa 150 m più bassa e soprattutto è più sensibile al vento sinottico.
Da segnalare, il 9 gennaio, i -43.8°C della Busa di Manna ed i -42.6°C della Busa delle Sponde Alte.

Bruno
10-04-2009, 23:46
E veniamo ora al mese di febbraio, cominciando dalle doline più basse (Doberdò, Seginov Dol, Buse Maran, Molino Salenc, Lochere di Levico). Ecco il grafico di confronto:

http://www.postimage.org/Pq1DXALJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1DXALJ)

Considerano la parte del mese più fredda (2° e 3° decade), vediamo che è risultata la più fredda per 8 volte Buse Maran, per 6 volte Seginov Dol e 3 volte Molino Salenc. E' interessante notare che nella prima decade, mite e piovosa a quote basse, è risultata spesso più fredda Lochere di Levico, evidentemente più riparata, in Val Sugana, dalle correnti miti sciroccali.

Bruno
08-05-2009, 23:06
Visto che ora abbiamo anche i dati dell'Altopiano di Erera-Brendol torniamo per un attimo al mese di gennaio e mettiamo a confronto questo posto con le altre due (Campoluzzo e Conca Prevala) poste a quote simili:

http://www.postimage.org/gxA7Iw9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxA7Iw9)

L'Altopiano di Erera-Brendol pare porsi a metà strada fra Campoluzzo e Conca Prevala, anche se per due giorni (23 e 24) è riuscita a battere la dolina vicentina.

Bruno
13-05-2009, 22:05
Torniamo al mese di febbraio e poniamo a confronto i siti posti a 900-1100 m (Valmenera, Valico di Fusine, Rio Freddo, Prai da Gom), tenendo conto però che né il Valico di Fusine né Rio Freddo sono delle doline. Il primo infatti è una piana e il secondo una stretta valle. Peccato per i dati solo parziali dei Prai da Gom.


http://www.postimage.org/aV1zFR3r.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1zFR3r)

Il confronto, come di può vedere si può fare solo nella seconda e terza decade, quando il miglioramento del tempo ha consentito ogni tanto dei buoni raffreddamenti notturni.
Molto buone le le prestazioni del Valico di Fusine, considerando appunto che non si trova in una vera depressione, ma di questo posto si conoscevano le potenzialità di raffreddamento. Rio Freddo invece conferma che la sua collocazione sul fondo di una valle stretta gli impedisce grossi cali termici di natura radiativa, a causa del basso sky-view factor, delle deboli brezze notturne e probabilmente della ricca vegetazione circostante il data-logger.

Bruno
15-05-2009, 22:46
Eccoci al confronto per febbraio fra le doline fra 1200 e 1400 m. Abbiamo a disposizione solo i dati delle Buse di Carriola e di Marcesina, non essendo disponibili i dati di Campo di Sopra e di Campo Rossignolo (come mai? problemi?)


http://www.postimage.org/aV1Ihqn9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1Ihqn9)

Come si può notare Marcesina presenta spesso valori minimi un po' più bassi e questo è una sorpresa considerando il fatto che nei mesi precedenti ma anche l'anno scorso le Buse di Carriola si sono dimostrate nettamente più fredde.
La maggiore vicinanza alla neve del sensore di temperatura di Marcesina, per i quasi 2 m di neve al suolo (lo strumento delle Buse di Carriola è sempre stato più distante dal manto nevoso, visto i suoi 370 cm dal suolo) non può spiegare da sola questo singolare e sorprendente comportamento :pensieroso)

Bruno
20-05-2009, 22:25
Vediamo come si sono comportate le doline fra i 1400 ed i 1600 m. Abbiamo al momento a disposizione i dati di Busa Novegno, Busa di Malga Malera di Sotto e Pozza Morta.


http://www.postimage.org/aV3LMGr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV3LMGr)

Stavolta Busa Novegno non ha primeggiato in maniera chiara come nei mesi precedenti, affiancata o superata spesso da Malga Malera. Da segnalare che anche la piccola Pozza Morta ha avuto i suoi tre giorni di gloria: dal 15 al 17 è stata la più fredda delle tre.

Bruno
21-05-2009, 22:08
Ecco di nuovo a confronto le minime di Campoluzzo, Altopiano di Erera-Brendol e Conca Prevala (fascia 1600-1800 m), per il mese di febbraio:

http://www.postimage.org/PqlymAi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqlymAi)

Stavolta l'Altopiano di Erera-Brendol ha dato spesso filo da torcere a Campoluzzo, mentre Conca Prevala, nel periodo più freddo, è rimasta un po' lontana dalle due.

Bruno
30-05-2009, 23:09
Adesso che abbiamo i dati anche della Busa delle Vette rifacciamo il confronto far le doline a 1600-1900 m per dicembre e gennaio (gli unici mesi con dati disponibili per la Busa delle Vette, visto che dal 2 febbraio il data-logger è stato sepolto dalla neve per molte settimane).

Questo è dicembre 2008 (ho tolto Conca Prevala, che aveva solo la prima decade con dati buoni):

http://www.postimage.org/Pq1db8MS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1db8MS)

E questo è gennaio 2009:

http://www.postimage.org/Pq1dbve9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1dbve9)

Si vede chiaramente che la Busa delle Vette è quasi sistematicamente meno fredda di Campoluzzo e dell'Altopiano di Erera-Brendol.
Per queste tre doline il giorno più freddo è stato il 3 gennaio. Ecco le minime di quel giorno:
Busa delle Vette -33.2°C
Erera-Brendol -34.3°C
Campoluzzo -40.3°C

Rizzo69
30-05-2009, 23:15
Adesso che abbiamo i dati anche della Busa delle Vette rifacciamo il confronto far le doline a 1600-1900 m per dicembre e gennaio (gli unici mesi con dati disponibili per la Busa delle Vette, visto che dal 2 febbraio il data-logger è stato sepolto dalla neve per molte settimane).

Questo è dicembre 2008 (ho tolto Conca Prevala, che aveva solo la prima decade con dati buoni):

http://www.postimage.org/Pq1db8MS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1db8MS)

E questo è gennaio 2009:

http://www.postimage.org/Pq1dbve9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1dbve9)

Si vede chiaramente che la Busa delle Vette è quasi sistematicamente meno fredda di Campoluzzo e dell'Altopiano di Erera-Brendol.
Per queste tre doline il giorno più freddo è stato il 3 gennaio. Ecco le minime di quel giorno:
Busa delle Vette -33.2°C
Erera-Brendol -34.3°C
Campoluzzo -40.3°C

Sempre interessanti le Tue analisi Bruno. Grazie.
Temperature davvero "spettacolari", tra l'altro noto che nessuna delle tre doline in tutto il mese di gennaio è mai salita sopra lo zero.

:ciauz1

Bruno
01-06-2009, 21:41
Grazie a Snowtime76 che ha da poco inserito i dati, ora abbiamo le minime di tutto l'inverno del Pozzon di Tovel. Dunque rifaccio i grafici di confronto per le doline a 1200-1400 m.

Dicembre 2008:
http://www.postimage.org/aV13FLfA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV13FLfA)

Gennaio 2009:
http://www.postimage.org/Pq1phl90.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1phl90)

Febbraio 2009:
http://www.postimage.org/aV13J9LS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV13J9LS)

Considerando che questa depressione è quasi tutta boscata, mi pare si sia comportata egregiamente, specie in febbraio quando è risultata qualche giorno più fredda sia delle Buse di Carriola che di Marcesina.

old_flavio verona
05-06-2009, 22:27
Eccoci al confronto per febbraio fra le doline fra 1200 e 1400 m. Abbiamo a disposizione solo i dati delle Buse di Carriola e di Marcesina, non essendo disponibili i dati di Campo di Sopra e di Campo Rossignolo (come mai? problemi?)


http://www.postimage.org/aV1Ihqn9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1Ihqn9)

Come si può notare Marcesina presenta spesso valori minimi un po' più bassi e questo è una sorpresa considerando il fatto che nei mesi precedenti ma anche l'anno scorso le Buse di Carriola si sono dimostrate nettamente più fredde.
La maggiore vicinanza alla neve del sensore di temperatura di Marcesina, per i quasi 2 m di neve al suolo (lo strumento delle Buse di Carriola è sempre stato più distante dal manto nevoso, visto i suoi 370 cm dal suolo) non può spiegare da sola questo singolare e sorprendente comportamento :pensieroso)
In effetti è veramente singolare la cosa,anche perchè si conferma con questa tendenza anche Marzo..
Però confrontando le prestazioni di B.Carriola con altre doline simili non si notano variazioni di tendenza significative nell'arco dell'inverno, mentre Marcesina sembra aver cambiato marcia.. :blink:

old_flavio verona
05-06-2009, 23:14
Confrontando le temperature minime delle due buche più rappresentative e prestazionali della Lessinia nel corso dell'intera fase invernale sono emersi dati molto interessanti, che mettono finalmente un pò di chiarezza sulle spesso altalenanti prestazioni di due buse, in linea d'aria molto vicine fra loro, con profondità simile e praticamente poste alla stessa altezza s.l.m..

Grazie ancora naturalmente all'ottimo programma per i confronti di Birko!
Dai dati emerge che antecedentemente il mese di Dicembre e dopo il 10 Febbraio, M.Malera prevale in maniera netta e costante sul Buco del Ciglione.
Dai primi di dicembre fino al 10 febbraio, il Buco del Ciglione grazie alla bassa radiazione globale solare in entrata dovuta all'orientamento del proprio asse di apertura verso nord, si batte alla pari con la vicina M.Malera.
Si individua poi un periodo che va dal 20 dicembre al 9 Gennaio in cui addirittura il Ciglione , raggiungendo probabilmente l'optimum nel bilancio radiativo giornaliero, prevale in maniera decisa sulla vicina "rivale"..
novembre 2008:
http://www.postimage.org/aV1qm_t9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1qm_t9)
Dicembre 2008:
http://www.postimage.org/aV1qnUQr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1qnUQr)
Gennaio 2009:
http://www.postimage.org/aV1qodNA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1qodNA)
Febbraio 2009:
http://www.postimage.org/Pq1P_dH9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1P_dH9)
Marzo 2009:
http://www.postimage.org/aV1qoCK0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1qoCK0)
aprile 2009:
http://www.postimage.org/aV1qoKdr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1qoKdr)

Bruno
14-06-2009, 17:33
Essendo ora disponibili anche i dati di Passo Avanza (UD) rifacciamo i grafici di confronto fra i siti della fascia 1600-1800 (più precisamente quella fra i 1600 ed i 1900 m):

Gennaio:

http://img20.imageshack.us/img20/6556/54660468.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=PqCZlq9)

Febbraio:

http://img7.imageshack.us/img7/6131/29218098.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=PqCZMRJ)

Non conosco la zona di Passo Avanza ma è evidente che questo sito (quello monitorato dal data-logger) non si comporta da vera dolina e probabilmente non lo è.

old_snowtime76
14-06-2009, 20:50
Essendo ora disponibili anche i dati di Passo Avanza (UD) rifacciamo i grafici di confronto fra i siti della fascia 1600-1800 (più precisamente quella fra i 1600 ed i 1900 m):

Gennaio:

http://img20.imageshack.us/img20/6556/54660468.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=PqCZlq9)

Febbraio:

http://img7.imageshack.us/img7/6131/29218098.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=PqCZMRJ)

Non conosco la zona di Passo Avanza ma è evidente che questo sito (quello monitorato dal data-logger) non si comporta da vera dolina e probabilmente non lo è.

premetto che non conosco la zona ma da una rapida ricerca su internet dovrebbe essere il passo dove sono poste le sorgenti del piave Bruno!

Quello che non capisco è l'altezza riportata qui sul forum in quanto se è esatta siamo già in territorio veneto e non friulano stando alle CTR

Forse però invece del passo è monitorato il pianoro che c'è appena sotto in zona friulana(almeno sembrerebbe un bel piano privo di vegetazione appena sotto casera vecchia!

Bruno
15-06-2009, 22:54
Caspita Snowtime76, è vero, è proprio sul confine fra Veneto e Friuli, non distante dalle sorgenti del Piave. Dall'indicazione del sito sulla mappa in: viewtopic.php?f=25&t=18174 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=18174)
sembra proprio sul passo, magari in un piccolo avvallamento, che però non riesce a produrre l'effetto dolina.

Bruno
24-06-2009, 23:31
Per ribadire quanto sia sensibile al vento la Busa di Val Longa viewtopic.php?f=25&t=16705&p=501285#p501285 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=16705&p=501285#p501285)
volevo mostrarvi un confronto che ho fatto fra questa dolina ed il Lago di Fosses per il 16-17 gennaio 2009, ovvero uno dei pochi intervalli anticiclonici dell'inverno scorso, in cui il vento a grande scala è stato generalmente debole ed il cielo sereno.

Queste le temperature e le umidità relative delle due doline a confronto:

http://img171.imageshack.us/img171/5729/60244470.th.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1p9CXJ)

Si nota chiaramente l'oscillazione giornaliera del Lago di Fosses, con minime fra -25°C e -30°C e massime fra -8°C e -11°C. Da segnalare la diminuzione termica graduale nella notte fra il 16 ed il 17, che sta a testimoniare dell'assenza di vento. Ricordiamo che anche il Lago di Fosses è molto sensibile ai venti a grande scala.
L'andamento termico della Busa di Val Longa, invece, è molto strano, presentando per tutto il giorno 16 e le prime 6 ore del 17, una temperatura piuttosto stabile fra -5°C e -9°C. Manca del tutto la diminuzione termica notturna, classico sintomo di presenza di vento.
Ma la cosa strana è che il vento sinottico, in teoria, non doveva esserci.
Anche l'umidità relativa, spesso compresa fra il 40 ed il 60%, racconta della presenza di una certa ventilazione, che impediva il raffreddamento (e quindi l'umidificazione) della conca.

Verifichiamo il vento misurato dalla stazione meteo del Faloria e del Monte Piana, poste alla stessa altezza della Busa di Val Longa e ottime sentinelle del vento in quota. Ecco i loro dati del vento:

http://img142.imageshack.us/img142/9462/76694539.th.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1Ev6VA)http://img141.imageshack.us/img141/6762/28952138.th.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1EvbUS)

Effettivamente un po' di vento c'è stato (specie il giorno 17 e si vedono delle oscillazioni più marcate), anche se non con intensità tali da disturbare continuamente la dolina delle Marmarole durante il giorno 16.
L'ipotesi di venti catabatici notturni, interni quindi alla dolina, non mi convince perchè questi di solito provocano sensibili oscillazioni notturne per via di queste bolle che cadono lungo i versanti, intervallate da periodi di calma (in cui la temperatura torna a diminuire). Qui invece (giorno 16) la stazionarietà della temperatura è in parte incomprensibile.
Unica possibilità che potrebbe spiegare questo strano comportamento è rappresentata dalla presenza di una brezza notturna, debole ma costante, che scendeva dalla Val Longa, la valle che si trova a monte della dolina e che va a finire proprio nella conca.

Bruno
26-06-2009, 23:16
Avanti con i grafici di confronto. Siamo arrivati alle doline da 2000-2200 m, per il mese di febbraio:

http://img5.imageshack.us/img5/6131/phpxpfr8f.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1Q9jNJ)

Il grafico dice che, mediamente, la depressione più fredda è stata quella del Lago di Fosses (di cui si hanno i dati solo fino al giorno 20), contrastata talvolta dalla Busa di Val Longa e da Cornetti Portule. Abbstanza anonima, invece, la Busa del Cuvolin.

Bruno
03-07-2009, 23:06
Concludiamo febbraio con le due doline (con dati al momento disponibili) più alte: Busa di Manna e Busa delle Sponde Alte.
Ecco l'andamento di questo mese:

http://img15.imageshack.us/img15/5812/phpitjyrl.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=PquLUZA)

Andamento molto simile ma con la Busa di Manna mediamente più fredda di 1-4°C (altra bella minima, quasi -39°C, il 25 febbraio)

Bruno
06-07-2009, 22:22
Passiamo al mese di marzo. A questo punto però, visto che mancano i dati di alcune doline, le raggruppiamo in sole tre fascie. La prima è quella che va da 0 a 1000 m:

http://img188.imageshack.us/img188/1697/phphomnww.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=PqMfTHJ)

Valmenera e Valico di Fusine meglio delle altre, come era ovvio per la loro maggiore altitudine. Da segnalare però anche questa volta le ottime minime di Doberdò, a soli 35 m s.l.m.

Bruno
08-07-2009, 22:34
Ora le doline fra i 1000 ed i 1500 m in marzo:

http://img21.imageshack.us/img21/2848/phpu7ef9x.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=aVw_43J)

Non si nota alcuna supremazia di una stazione; le migliori forse Marcesina, Campo di Sopra e Malga Malera. Da segnalare, anche per il mese di marzo, le minime tutto sommato modeste delle Buse di Carriola.

Bruno
13-07-2009, 22:23
Infine, per il mese di marzo, vediamo le doline sopra i 1600 m:

http://www.postimage.org/gx1xB1E0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1xB1E0)

Con sorpresa vediamo una Busa di Manna molto più "normale", battuta spesso da Campoluzzo e da Erera-Brendol. Si notano poi i modesti valori (non da vera dolina) di Passo Avanza e spesso anche della Busa di Val Longa (Marmarole).

Bruno
15-07-2009, 20:32
Passiamo ad aprile, con il confronto delle minime nelle doline fino a 1300 m:

http://img200.imageshack.us/img200/7889/php5flved.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1AhfsJ)

Molto bene Campo di Sopra (Cansiglio), mentre Fossa de Bena, che durante l'inverno aveva mostrato belle prestazioni, sembra aver perso smalto.
Daltronde aprile è un mese tipicamente primaverile e gli aspetti invernali sono sempre meno presenti, con la quota che comincia a guadagnare sempre più importanza (vedi le modeste prestazioni di Lochere di Levico, dove hanno influito anche le condizioni meteo non sempre favorevoli a buoni raffreddamenti notturni).

Bruno
16-07-2009, 22:56
Terminiamo questa lunga rassegna di grafici con le minime di aprile per le doline oltre i 1500 m.
Stavolta sono ben 11 le doline graficate ed il grafico è di difficile leggibilità:

http://img195.imageshack.us/img195/1927/phpfza17b.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1GAf79)

Le punte di freddo più accentuate si sono avute nelle doline più elevate (oltre i 2000 m), com'era logico aspettarsi in questo mese, dagli aspetti tipicamente primaverili: Busa di Manna, Busa delle Sponde Alte, Busa del Cuvolin e, talvolta, Busa di Val Longa (quast'ultima presenta normalmente prestazioni modeste, ma qualche volta è capace di buoni exploit).

Nei prossimi post vorrei presentare, titolo di riassunto della stagione invernale:

- le temperature più basse, dolina per dolina
- come sopra, ma riducendo al livello del mare i dati (togliendo l'azione dell'altitudine)
- gli sbalzi termici più accentuati

Bruno
19-07-2009, 22:53
Ecco le temperature minime assolute della stagione invernale 2008-09, sito per sito:

1. Busa di Manna (2550 m) -43.8°C
2. Busa delle Sponde Alte (2393 m) -42.6°C
3. Campoluzzo (1770 m) -40.3°C

4. Buco del Ciglione (1520 m) -36.4°C
5. Altopiano di Erera-Brendol (1678 m) -35.8°C
6. Busa Novegno (1475 m) -35.5°C
7. Busa di Malga Malera di Sotto (1532 m) -34.9°C
8. Busa Cornetti Portule (2167 m) -34.6°C
9. Busa del Cuvolin (2015 m) -34.4°C
10. Buse di Carriola (1212 m) -33.8°C
10. Lago di Fosses (2142 m) -33.8°C

12. Busa di Val Longa (2195 m) -33.3°C
13. Busa delle Vette (1852 m) -33.2°C
14. Campo di Sopra (1284 m) -31.2°C
15. Forte Kerle (1418 m) -30.0°C
16. Campo Rossignolo (1160 m) -29.9°C
17. Malga Millegrobbe (1440 m) -29.5°C
18. Prai da Gom (1047 m) -29.0°C
19. Conca Prevala (1811 m) -28.5°C
20. Busa del Grolla (1545 m) -28.4°C
21. Fossa de Bena (1023 m) -28.2°C
22. Pozza Morta (1578 m) -27.8°C
23. Pozzon di Tovel (1325 m) -27.1°C
24. Piano di Valmenera (905 m) -24.1°C
25. Buse Maran (336 m) -23.1°C
26. Doberdò (35 m) -14.8°C
27. Seginov Dol (179 m) -12.3°C


SITI NON IN DOLINA

Marcesina-Rendole (1310 m) -26.3°C
Inghiaie di Levico (436 m) -18.5°C
Molino Salenc (400 m) -16.4°C
Rio Freddo (1014 m) -15.3°C
Passo Avanza (1736 m) -14.7°C


Non si sono considerati i dati di Campolevà, Val Saisera e Valico di Fusine perché incompleti.

Mancano invece i dati (nel sito del CAI di Asiago) di S.Floriano, Boro, Borgo Grotta, Carsiana, Basovizza, Volnik, Faedo, Alpe Tamer, Pozza Tramontana, Rifugio Tuckett e Lech Dlacè.

Bruno
28-07-2009, 23:07
Ora vediamo invece la classifica delle doline più fredde con le minime assolute ridotte al livello del mare, togliendo cioè l'influenza dell'altitudine. Per questo scopo ho utilizzato il gradiente dell'atmosfera standard, cioè 0.65°C ogni 100 m:

1. Campoluzzo (1770 m) -28.8°C
2. Busa di Manna (2550 m) -27.2°C
3. Busa delle Sponde Alte (2393 m) -27.0°C

4. Buco del Ciglione (1520 m) -26.5°C
5. Buse di Carriola (1212 m) -25.9°C
5. Busa Novegno (1475 m) -25.9°C
7. Busa di Malga Malera di Sotto (1532 m) -24.9°C
7. Altopiano di Erera-Brendol (1678 m) -24.9°C
9. Campo di Sopra (1284 m) -22.9°C
10. Campo Rossignolo (1160 m) -22.4°C

11. Prai da Gom (1047 m) -22.2°C
12. Fossa de Bena (1023 m) -21.6°C
13. Busa del Cuvolin (2015 m) -21.3°C
14. Busa delle Vette (1852 m) -21.2°C
15. Buse Maran (336 m) -20.9°C
16. Forte Kerle (1418 m) -20.8°C
17. Busa Cornetti Portule (2167 m) -20.5°C
18. Malga Millegrobbe (1440 m) -20.1°C
19. Lago di Fosses (2142 m) -19.9°C
20. Busa di Val Longa (2195 m) -19.0°C
21. Pozzon di Tovel (1325 m) -18.5°C
22. Busa del Grolla (1545 m) -18.4°C
23. Piano di Valmenera (905 m) -18.2°C
24. Pozza Morta (1578 m) -17.5°C
25. Conca Prevala (1811 m) -16.7°C
26 Doberdò (35 m) -14.6°C
27. Seginov Dol (179 m) -11.1°C

SITI NON IN DOLINA

Marcesina-Rendole (1310 m) -17.8°C
Inghiaie di Levico (436 m) -15.7°C
Molino Salenc (400 m) -13.8°C
Rio Freddo (1014 m) -8.7°C
Passo Avanza (1736 m) -3.4°C

Questi dati indicano meglio le capacità delle singole doline di "produrre" freddo, a prescindere dall'altitudine e dalla lieve rarefazione dell'aria.
Da notare come Campoluzzo diventa la dolina con i migliori meriti, mentre grossi balzi in avanti in classifica si riscontrano per Buse di Carriola, Campo di Sopra, Campo Rossignolo, Prai da Gom, Fossa de Bena e Buse Maran. Indietreggiano invece la Busa di Val Longa, Busa Cornetti Portule, Lago di Fosses e Conca Prevala.

AlealeTN
01-08-2009, 20:07
Grazie per aver riassunto l'annata anche con queste ultime due classifiche.
Campoluzzo dunque si rivela insuperabile, per la quota una vera potenza, Bruno si può fare un confronto con le doline monitorate dagli sloveni (sempre depurato dalla quota)?

Bruno
01-08-2009, 21:58
Grazie per aver riassunto l'annata anche con queste ultime due classifiche.
Campoluzzo dunque si rivela insuperabile, per la quota una vera potenza, Bruno si può fare un confronto con le doline monitorate dagli sloveni (sempre depurato dalla quota)?

Ok, buona idea. Provo a chiedere i loro dati.

Bruno
02-08-2009, 22:34
Dopo il confronto sulle minime assolute (reali e ridotte al livello del mare) passiamo alle massime variazioni termiche in 15 e in 60 minuti, talora davvero incredibili.
Si sono considerate solo le doline i cui dati sono stati elaborati.

Cominciamo sugli aumenti in 15 minuti (causati dall'intrusione del vento nella dolina):

1. Busa delle Sponde Alte: 23.4°C
2. Buco del Ciglione: 21.3°C
3. Busa di Manna: 20.8°C

4. Pozza Morta: 18.6°C
5. Altopiano Erera-Brendol: 18.4°C
6. Busa di Malga Malera: 17.7°C
7. Campoluzzo: 17.6°C
8. Busa Novegno: 16.4°C
9. Busa di Val Longa: 14.6°C
10. Busa del Grolla: 12.6°C

11. Busa delle Vette: 11.1°C
12. Lago di Fosses: 8.9°C
13. Marcesina-Rendole: 6.9°C
14. Buse di Carriola: 6.5°C
15. Valmenera: 4.8°C

I fattori che determinano queste marcate, rapidissime variazioni sono:
- elevata sensibilità al vento sinottico
- volume del lago di aria fredda non molto grande
- grande capacità di raffreddamento della dolina (partendo da valori termici molto bassi il rialzo termico causato dal vento è poi più accentuato).

old_Birko
04-08-2009, 01:35
Integro i dati forniti da Bruno con quelli relativi alla Busa del Cuvolin ed alla Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule.
Per comodità di confronto ho aggiunto anche le altre doline di cui si conoscono i dati di variazione ogni 15 e 60 minuti.

http://img21.imageshack.us/img21/9913/25703880.th.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVu6dEJ)

I dati andranno integrati con quelli delle altre doline, inoltre è bene tenere presente le caratteristiche di ogni dolina (come volume, profondità, superficie, ecc) perciò allego anche il file xls per successive elaborazioni.
:ciauz1

Rizzo69
04-08-2009, 07:52
Grazie Birko per l'interessantissimo file ed ancora grazie a Bruno per i dati riassuntivi.
;10)

:ciauz1

old_flavio verona
04-08-2009, 14:33
Ciao Birko, noto che le variazioni max in 15 min e 60 min in diminuzione di busa Cuvolin sono avvenute in periodo primaverile e in pieno giorno, quindi imputabili probabilmente a variazioni improvvise del tempo piuttosto che a raffreddamento radiativo.

Chiedo a Bruno se devono essere comunque considerate "valide" o se è il caso di trascuralrle..

Nel caso della Lessinia, variazioni simili ma dovute a variazioni improvvuise delle condizioni atmosferiche (ben evidenziate dal confronto fondo/sella) non sono da mè state prese in considerazione. :ciauz1

Stefano Zamperin
04-08-2009, 16:22
necessita di un documento riassuntivo e dimostrativo in PDF.... dopo tutto questo lavoro di più di metà anno ;10) ;10)

Bruno
04-08-2009, 22:16
Ciao Birko, noto che le variazioni max in 15 min e 60 min in diminuzione di busa Cuvolin sono avvenute in periodo primaverile e in pieno giorno, quindi imputabili probabilmente a variazioni improvvise del tempo piuttosto che a raffreddamento radiativo.

Chiedo a Bruno se devono essere comunque considerate "valide" o se è il caso di trascuralrle..

Nel caso della Lessinia, variazioni simili ma dovute a variazioni improvvuise delle condizioni atmosferiche (ben evidenziate dal confronto fondo/sella) non sono da mè state prese in considerazione. :ciauz1

Dubito che un raffreddamento da avvezione (afflusso) possa produrre abbassamenti termici così rapidi e consistenti. D'altro canto pare strano anche a me che il Cuvolin riesca a generare tali diminuzioni in pieno giorno in aprile/maggio, per quanto il suolo fosse quasi sicuramente ancora innevato. Vorrei vedere tutti i dati di quei due giorni (29 aprile e 4 maggio) di Busa Cuvolin.
Enrico, potresti per cortesia postare un file con quei dati? Grazie.

Bruno
04-08-2009, 23:27
Aggiorno intanto la "classifica" dei massimi rialzi termici in 15 minuti, con i dati di Busa Cuvolin e di Busa Cornetti Portule, segnalati da Birko:

1. Busa delle Sponde Alte: 23.4°C
2. Busa Cuvolin: 21.9°C
3. Buco del Ciglione: 21.3°C

4. Busa di Manna: 20.8°C
5. Busa Cornetti Portule: 19.7°C
6. Pozza Morta: 18.6°C
7. Altopiano Erera-Brendol: 18.4°C
8. Busa di Malga Malera: 17.7°C
9. Campoluzzo: 17.6°C
10. Busa Novegno: 16.4°C

11. Busa di Val Longa: 14.6°C
12. Busa del Grolla: 12.6°C
13. Busa delle Vette: 11.1°C
14. Lago di Fosses: 8.9°C
15. Marcesina-Rendole: 6.9°C
16. Buse di Carriola: 6.5°C
17. Valmenera: 4.8°C

Le doline con i massimi in 15 minuti sono quelle non tanto profonde e molto esposte al vento.
Infatti la dolina più profonda (Valmenera) e una di quelle meno esposte al vento (per la sua modesta altitudine e per la sua posizione orografica) è anche quella con la variazione più contenuta. Anche le Buse di Carriola hanno in parte questa caratteristica e sono penultime.
Provo ad azzardare :pensieroso anche l'ipotesi della maggiore densità dell'aria a bassa quota e quindi della maggiore resistenza che trova il vento a rimescolare la massa d'aria contenuta nella dolina.

old_flavio verona
05-08-2009, 13:43
Riguardo ai dati del Cuvolin la prima cosa che mi è venuta in mente è un temporale nevoso,(il periodo è quello)che produce spesso abbassamenti di una decina di gradi in prossimità del suolo,anche se quel calo in 15 minuti è veramente notevole..

old_Birko
06-08-2009, 21:02
Dubito che un raffreddamento da avvezione (afflusso) possa produrre abbassamenti termici così rapidi e consistenti. D'altro canto pare strano anche a me che il Cuvolin riesca a generare tali diminuzioni in pieno giorno in aprile/maggio, per quanto il suolo fosse quasi sicuramente ancora innevato. Vorrei vedere tutti i dati di quei due giorni (29 aprile e 4 maggio) di Busa Cuvolin.
Enrico, potresti per cortesia postare un file con quei dati? Grazie.
Ho inserito il file di testo con le temperature dal 26/11/08 al 17/05/2009 nelle pagina specifica della Busa del Cuvolin.
Vedi in:
viewtopic.php?f=25&t=17793&p=517050#p517050 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=17793&p=517050#p517050)

Quelli del 29/04 e del 04/05 sembrano proprio temporali nevosi anche se in quei momenti a Campoluzzo non ci sono variazioni così sensibili.
:ciauz1

Bruno
07-08-2009, 21:48
Riguardo ai dati del Cuvolin la prima cosa che mi è venuta in mente è un temporale nevoso,(il periodo è quello)che produce spesso abbassamenti di una decina di gradi in prossimità del suolo,anche se quel calo in 15 minuti è veramente notevole..

Complimenti Flavio per l'intuizione ;10)
Ho dato un'occhiata all'archivio radar del Monte Grande (Teolo) e in effetti negli orari dei bruschi cali termici del 29 aprile e del 4 maggio ci sono stati dei rovesci, probabilmente temporaleschi e si sa che i temporali riescono a "rovesciare" nei bassi strati aria molto fredda.

A questo punto sarei quindi daccordo con Flavio nel non considerare questo tipo di abbassamento termico, frutto della casualità e non della capacità raffreddante della dolina. :ciauz1

Bruno
08-08-2009, 23:16
Torniamo ai dati di massima variazione termica e vediamo gli aumenti in 60 minuti:

1. Buco del Ciglione: 30.9°C
2. Busa delle Sponde Alte: 28.6°C
3. Campoluzzo: 27.1°C

4. Busa di Manna: 26.3°C
5. Busa Cornetti Portule: 25.6°C
6. Busa di Malga Malera di Sotto: 23.5°C
7. Altopiano di Erera-Brendol: 22.9°C
8. Busa Cuvolin: 22.1°C
9. Lago di Fosses: 21.8°C
10. Pozza Morta: 21.7°C

11. Busa delle Vette: 20.5°C
12. Busa Novegno: 19.1°C
13. Busa di Val Longa: 19.0°C
14. Busa del Grolla: 15.7°C
15. Buse di Carriola: 14.2°C
16. Marcesina: 13.6°C
17. Valmenera: 11.2°C

Le considerazioni su questi dati sono naturalmente quasi le stesse di quelle fatte per gli aumenti in 15 minuti. Da aggiungere solo che le doline più piccole e meno profonde hanno fatto un passo indietro in classifica (rispetto a quella sui 15 minuti) in quanto evidentemente il vento riesce a rimescolare l'aria in esse contenute in una tempo abbastanza breve, mentre ci impega di più in quelle più grandi e profonde. Si veda ad esempio La Busa Cuvolin che per i 15 minuti il rialzo massimo è stato di 21.9°C e per il 60 minuti 22.1°C, sintomo che in un quarto d'ora avviene quasi tutto il rimescolamento.
Per il Ciglione, che anche in questo caso sembra un eccezione alla regola, può darsi che il vento faccia fatica a rimescolare tutto in breve tempo, a causa della sua profondità abbastanza buona, se rapportata alla sua larghezza (infatti si chiama "Buco" del Ciglione...).

Bruno
09-08-2009, 23:18
Prima di passare alle diminuzioni termiche più accentuate, vediamo un altro tipo di analisi delle temperature minime assolute per ogni dolina.
In un post precedente avevamo ridotto al livello del mare tali valori, applicando il gradiente termico verticale dell'atmosfera standard (0.65°C/100 m).
L'amico Ettore Dal Farra, da buon statistico, ha operato una regressione lineare semplice per la stima dei coefficienti della retta che interpola tutti i dati (minima assoluta/altitudine).
Ecco cosa ne è uscito:

http://img21.imageshack.us/img21/1405/44677701.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=aVXRYJ9)

I numeri rappresentano i progressivi da me utilizzati nell'ordinamento delle minime assolute.
Il coefficiente, che indica la pendenza della retta, rappresenta anche il gradiente verticale di temperatura ed è pari a -9.75°C per 1000 metri. L'intercetta per la minima di una dolina a livello del mare risulta pari a -16.67°C.

L'equazione della retta nel grafico risulta:

valore_atteso = -16.67 - 9.75*altitudine
dove l'altitudine è espressa in migliaia di metri.

Riecco il grafico, dove al posto dei numeri ci sono i nomi delle doline:

http://img195.imageshack.us/img195/1815/82489838.th.png (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1_zwS0)

Le doline che si trovano sotto la retta hanno avuto una minima assoluta più bassa di quanto uno si aspettasse per l'altitudine, viceversa per quelle poste sopra. La distanza dalla retta indica l'entità di questo "scarto", il quale si può vedere in questa tabella (ultimo valore a destra):


---------------------------------------------------------------
n sito altit tmin scarto
---------------------------------------------------------------
3 Campoluzzo 1770 -40.3 -6.4
11 Buse di Carriola 1212 -33.8 -5.3
4 Buco del Ciglione 1520 -36.4 -4.9
6 Busa Novegno 1475 -35.5 -4.4
7 Busa di Malga Malera di Sotto 1532 -34.9 -3.3
25 Buse Maran 336 -23.1 -3.1
5 Altopiano di Erera-Brendol 1678 -35.8 -2.8
2 Busa delle Sponde Alte 2393 -42.6 -2.6
1 Busa di Manna 2550 -43.8 -2.3
18 Prai da Gom 1047 -29.0 -2.1
14 Campo di Sopra 1284 -31.2 -2.0
16 Campo Rossignolo 1160 -29.9 -1.9
21 Fossa de Bena 1023 -28.2 -1.5
15 Forte Kerle 1418 -30.0 0.5
17 Malga Millegrobbe 1440 -29.5 1.2
24 Piano di Valmenera 905 -24.1 1.4
13 Busa delle Vette 1852 -33.2 1.5
9 Busa del Cuvolin 2015 -34.4 1.9
26 Doberdò 35 -14.8 2.2
23 Pozzon di Tovel 1325 -27.1 2.5
8 Busa Cornetti Portule 2167 -34.6 3.2
20 Busa del Grolla 1545 -28.4 3.3
10 Lago di Fosses 2142 -33.8 3.8
22 Pozza Morta 1578 -27.8 4.3
12 Busa di Val Longa 2195 -33.3 4.8
19 Conca Prevala 1811 -28.5 5.8
27 Seginov Dol 179 -12.3 6.1
---------------------------------------------------------------


Anche da questa analisi emerge che Campoluzzo è risultata, nella minima assoluta, la più sorprendente, seguita dalle Buse di Carriola e dal Buco del Ciglione.

Bel lavoretto, vero? Tutto merito del caro Ettore. Grazie! ;10)

old_flavio verona
10-08-2009, 14:44
Veramente un bel lavoro quest'ultimo! complimenti a Bruno e a Ettore!!

Certo che è strano vedere Valmenera sopra quella linea rossa..forse in base alle diverse caratteristiche termo-igroscopiche dell'aria quella linea rossa non dovrebbe avere un andamento perfettamente "retto"...

La posizione di Buse Maran comunque testimonia la bontà del lavoro.

Complimenti davvero dunque!!

Per Bruno: Il Ciglione in effetti essendo stato "rimescolato" sul punto di minima invernale assoluta, ha impiegato un po' di più ma sempre dentro i 30MiNUTI con un aumento di +29.9°C!
Ciao

Bruno
11-08-2009, 22:43
Passiamo ora alle diminuzioni termiche più consistenti sul breve periodo.
Cominciamo con i "crolli" in 15 minuti:

1. Busa del Cuvolin: 8.8°C
2. Pozza Morta: 7.8°C
3. Busa Cornetti Portule: 7.0°C

4. Busa del Grolla: 6.9°C
5. Buco del Ciglione: 6.6°C
6. Marcesina: 5.2°C
7. Busa Novegno: 5.0°C
8. Busa di Manna: 5.0°C
9. Busa di Malga Malera di Sotto: 4.6°C
10. Busa delle Sponde Alte: 4.5°C

11. Buse di Carriola: 4.3°C
12. Busa delle Vette: 4.1°C
13. Altopiano di Erera-Brendol: 4.0°C
14. Valmenera: 3.9°C
15. Busa di Val Longa: 3.9°C
16. Campoluzzo: 3.7°C
17. Lago di Fosses: 3.0°C

In questo caso subentra la capacità della dolina di perdere rapidamente calore e quindi di raffreddare la massa d'aria in essa contenuta. Sono avvantaggiate quindi le doline non molto grandi e profonde, con un buon sky-view factor. Ecco spiegato perchè si sono piazzate ai primi posti le doline più piccole e poco profonde e agli ultimi quelle più profonde e grandi (o con basso sky-view factor).

old_Birko
12-08-2009, 12:15
Nella pagina
http://www.caiasiago.it/doline/Minime%2 ... azioni.htm (http://www.caiasiago.it/doline/Minime%20e%20variazioni.htm)
ho pubblicato la tabella riassuntiva delle minime assolute e delle massime varizioni di temperaura di alcune doline monitorate;
ho escluso le diminuzioni improvvise dovute a temporali nevosi che si sono verificati alla Busa del Cuvolin.
Se sono necessarie integrazioni e/o modifiche contattatemi.
:ciauz1

Rizzo69
12-08-2009, 12:35
Nella pagina
http://www.caiasiago.it/doline/Minime%2 ... azioni.htm (http://www.caiasiago.it/doline/Minime%20e%20variazioni.htm)
ho pubblicato la tabella riassuntiva delle minime assolute e delle massime varizioni di temperaura di alcune doline monitorate;
ho escluso le diminuzioni improvvise dovute a temporali nevosi che si sono verificati alla Busa del Cuvolin.
Se sono necessarie integrazioni e/o modifiche contattatemi.
:ciauz1

Grazie ancora Enrico, gran bel lavoro. Utilissimo, anzi fondamentale, per il report che stiamo realizzando.

:ciauz1

Rizzo69
12-08-2009, 23:16
Non avendo ben presente l'ubicazione di tutti e 35 i siti monitorati nell'inverno 2008/2009, li ho inseriti su Google Earth, Vi allego una foto del Triveneto con l'indicazione di tutti (purtroppo alcuni ho dovuto inserirli poi sulla foto, perché si sovrapponevano). Ora ho un'idea più chiara della distribuzione sul territorio. Dovrebbero essere corrette, ma per alcuni siti non avevo le coordinate o erano errate, non esitate a dirmelo se notate qualche errore.


:ciauz1

http://img14.imageshack.us/img14/9292/31969267.th.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqfqEUS)

Bruno
12-08-2009, 23:39
Ottimi contributi, Birko e Rizzo69. Grazie.

Termino la mia rassegna con la classifica delle diminuzioni in 60 minuti.

1. Busa Cornetti Portule: 17.9°C
2. Pozza Morta: 17.1°C
3. Busa del Cuvolin: 16.7°C

4. Busa di Manna: 14.7°C
5. Buco del Ciglione: 14.5°C
6. Busa delle Vette: 14.3°C
7. Busa delle Sponde Alte: 13.7°C
8. Campoluzzo: 13.2°C
9. Busa del Grolla: 12.6°C
10. Buse di Carriola: 12.3°C
11. Busa Novegno: 11.7°C
12. Busa di Malga Malera di Sotto: 11.2°C
13. Altopiano di Erera-Brendol: 10.6°C
14. Busa di Val Longa: 10.4°C
15. Marcesina: 9.4°C
16. Valmenera: 7.5°C
17. Lago di Fosses: 7.1°C

Per le considerazioni generali vedi quelle fatte per gli aumenti in 15 minuti. In questo caso ci sono altri 45 minuti di tempo per il raffreddamento e allora qualche dolina più profonda riesce a raffreddarsi abbastanza rapidamente (es. Campoluzzo). Per i primissimi posti si confermano le stesse, con qualche scambio di posizione. Il lago di Fosses si conferma la dolina più lenta nella fase di reffreddamento.

flavio-resana
22-09-2009, 07:41
Certo che stavo osservando i dati: BUSE CARRIOLA è veramente notevole come postazione, per essere a 1200 metri ed essere scesa a -34°!
Vorrei capire, però, una cosa: è fattibile che vi sia spesso gelicidio in queste "buse"?
perchè una perturbazione veloce (che non è magari in grado di rimescolare bene l'aria) può portare pioggia e far rimanere il freddo incastrato nella busa?

a me è capitato di trovare gelicidio intenso in Granezza (Pria dell'acqua) con -3° e pioggia fitta ma fina...era impressionante come tutto fosse cristallizzato!! :inchino :inchino :inchino
peccato che a suo tempo non avessi la fotocamera! :frusta :frusta :frusta

Bruno
22-09-2009, 23:05
Vorrei capire, però, una cosa: è fattibile che vi sia spesso gelicidio in queste "buse"?
perchè una perturbazione veloce (che non è magari in grado di rimescolare bene l'aria) può portare pioggia e far rimanere il freddo incastrato nella busa?


Penso che il fenomeno (gelicidio) sia relativamente frequente nelle "buse" prealpine, più che in ogni altra zona. Il freddo resta intrappolato nella depressione, con l'avvezione calda che raggiunge senza grossi ostacoli la fascia prealpina. Questo essenzialmente nella fase iniziale del maltempo, quando il flusso non è sufficientemente intenso da rimescolare la massa d'aria nella depressione. Oppure con una perturbazione veloce, esattamente come hai detto tu.

old_Zeno Cecon
23-11-2009, 23:50
Confronto nelle minime di gennaio fra le uniche due doline fra i 1600-1900 m, con dati aggiornati: Campoluzzo e Conca Prevala

http://www.postimage.org/PqDCzz0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqDCzz0)

Notevoli gli oltre -28°C di Conca Prevala del giorno 8, ma è netta la superiorità di Campoluzzo (che a dire la verità ha pochissimi rivali, anche a quote superiori). La dolina friulana è forse più soggetta al vento, è meno profonda e forse il data-logger non è piazzato sul punto più basso.

No in effetti il punto piu basso della conca è piu in dentro, ma è una zona soggetta a valanghe in inverni nevosi come quello passato. Consideriamo anche che la conca prevala non va considerata come una dolina, poichè ha 3 valloni che sicuramente aumentano le brezze notturne, quali i valloni di sella Bila Pec a ovest, Ursich a sud e Sella Prevala a est. Una zona da monitorare potrebbe essere la conca del pian delle erbe, piu o meno alla stessa quota situata a ovest di sella bila pec!! :pensieroso

AlealeTN
24-11-2009, 00:09
Confronto nelle minime di gennaio fra le uniche due doline fra i 1600-1900 m, con dati aggiornati: Campoluzzo e Conca Prevala

http://www.postimage.org/PqDCzz0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqDCzz0)

Notevoli gli oltre -28°C di Conca Prevala del giorno 8, ma è netta la superiorità di Campoluzzo (che a dire la verità ha pochissimi rivali, anche a quote superiori). La dolina friulana è forse più soggetta al vento, è meno profonda e forse il data-logger non è piazzato sul punto più basso.

No in effetti il punto piu basso della conca è piu in dentro, ma è una zona soggetta a valanghe in inverni nevosi come quello passato. Consideriamo anche che la conca prevala non va considerata come una dolina, poichè ha 3 valloni che sicuramente aumentano le brezze notturne, quali i valloni di sella Bila Pec a ovest, Ursich a sud e Sella Prevala a est. Una zona da monitorare potrebbe essere la conca del pian delle erbe, piu o meno alla stessa quota situata a ovest di sella bila pec!! :pensieroso

Zeno, pensi sia raggiungibile anche in inverno tale conca? E' fattibile un'installazione di sensore e schermo?

Rizzo69
29-12-2009, 23:26
Grazie al nuovo programma realizzato da Birko possiamo inziare a fare dei confronti tra un sito e l'altro.

Confronto tra Busa Verle e Millegrobbe dal 18 al 21 dicembre 2009.

Busa Verle perde molto più velocemente la temperatura, ma subisce anche dei repentini aumenti che a Millegrobbe sono molto meno evidenti. Le diminuzioni sono molto evidenti nel primo pomeriggio del 19, mentre i repentini aumenti sono bene evidenti tra le 19 e le 22 del 20 dicembre.


http://s4.postimage.org/Gvgq9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVGvgq9)

old_lukeud
08-01-2010, 10:29
Ciao, una domanda.
vorrei caricare sul sito una seconda ondata di scarichi.
poniamo che sia arrivato a
dom 20/12/2009 13.20.01 -11,52

sul vostro sito carico i valori dalle 13.30 in poi
oppure
dalle 00 del 20/12 sovrascrivendo i dati?
grazie
ciao

old_lukeud
08-01-2010, 11:38
Ciao, una domanda.
vorrei caricare sul sito una seconda ondata di scarichi.
poniamo che sia arrivato a
dom 20/12/2009 13.20.01 -11,52

sul vostro sito carico i valori dalle 13.30 in poi
oppure
dalle 00 del 20/12 sovrascrivendo i dati?
grazie
ciao

problema risolto
aggiungo solo i nuovi (come suggeritomi da bruno)

old_Birko
08-01-2010, 12:06
Ciao, una domanda.
vorrei caricare sul sito una seconda ondata di scarichi.
poniamo che sia arrivato a dom 20/12/2009 13.20.01 -11,52
sul vostro sito carico i valori dalle 13.30 in poi oppure
dalle 00 del 20/12 sovrascrivendo i dati?
grazie
ciao
Se i dati inseriti la prima volta sono validi (cioè riferiti alla dolina) fino alle ore 13.20, allora è meglio inserire a partire dalle 13.30 del 20/12.

Se invece inserisci i dati a partire dalle ore 0.00 del 20/12 (senza sovrascivere) nel periodo di sovrapposizione (tra le ore 0.00 e le 13.15) sarà ritenuta valida la temperatura più bassa tra le due misurazioni; questo perché molto spesso l'ibutton si fa partire prima dell'effettiva posa in loco e perciò le prime misurazioni non sono riferite alla dolina, ma al luogo in cui viene riposto nel frattempo (di solito a temperature maggiori di quelle della dolina).

Se si sceglie la sovrascrittura (e si inizia il secondo invio dalle ore 0.00 del 20/12) i dati del primo invio nell'intervallo di sovrapposizione (dalle ore 0.00 alle 13.15) saranno sostituiti da quelli del secondo invio.

In generale è bene escludere dall'invio quelle temperature che non si riferiscono alla dolina.

:ciauz1 Birko

old_lukeud
08-01-2010, 12:55
grazie.
c'è solo un problemino temporale.
poniamo di scaricare i dati alle ore 13.20.
poi toccando il sensore e rimettendo su lo schermo
(lo faccio in auto a +20° : ho l'i-button a 10 metri dalla strada: non volevo faticare :fischiet
e non essendo doline sono prati vicini alla strada pulita dagli spazzaneve)
passano un po' di minuti.
quindi lo faccio partire posticipato di un po', tipo 13.40/13.50.
quindi c'è una pausa non coperta.
poca roba cmq.
aggiungo solo i nuovi e basta senza sovrascrivere
ciao

old_snowtime76
08-01-2010, 13:34
grazie.
c'è solo un problemino temporale.
poniamo di scaricare i dati alle ore 13.20.
poi toccando il sensore e rimettendo su lo schermo
(lo faccio in auto a +20° : ho l'i-button a 10 metri dalla strada: non volevo faticare :fischiet
e non essendo doline sono prati vicini alla strada pulita dagli spazzaneve)
passano un po' di minuti.
quindi lo faccio partire posticipato di un po', tipo 13.40/13.50.
quindi c'è una pausa non coperta.
poca roba cmq.
aggiungo solo i nuovi e basta senza sovrascrivere
ciao

posso darti un consiglio?

Fallo partire quando parti da casa ho lo programmi che parta mezz'ora prima dell'installazione.
Poi quando scarichi i dati elimini manualmente le temperature anomale dal file .txt così l'importazione sulla macro di birkop è già corretta e senza bisogno di ulteriori lavori

Bruno
17-01-2010, 18:32
La seguente immagine mostra il confronto fra Campo di Sopra, Busa Candaglia e Col dei S'Cios (zona Cansiglio, per chi non le conoscesse, a quote quasi uguali) nel periodo 17-21 dicembre:

http://s3.postimage.org/1LVCQ0.png (http://www.postimage.org/)

Notte fra il 17 ed il 18:
attorno a mezzanotte inizia il sensibile raffreddamento in tutte e tre le doline. A Busa Candaglia (linea nera) il raffreddamento prosegue indistrurbato fino all'alba, mentre le altre due subiscono alcuni distrurbi causati dal vento dai quadranti orientali, specie il Col dei S'Cios (linea blu) che proprio attorno all'alba risente di un paio di rinforzi del vento.

Serata-notte fra il 19 ed il 20 (potenzialmente la più fredda):
il notevole raffreddamento radiativo inizia già verso le 15.30, appena il sole scompare dai rispettivi orizzonti topografici, passando dai -8/-9°C ai -24/-25°C delle ore 18. Poi Col dei S'Cios subisce un notevole disturbo (vento orientale) mentre le altre due continuano a raffreddarsi fino alle 20.30 circa, raggiungendo -30/-31°C. Poi anche queste due subiscono il disturbo del vento e solo dalla mezzanotte riprendono a raffreddarsi. Col dei S'Cios invece rimane disturbato dal vento per tutto il resto della notte e solo nel primo mattino, con un'attenuazione del vento, si raffredda di 10°C in circa 2 ore.

Serata-notte fra il 20 ed il 21:
in serata inizia un avvezione di aria meno fredda anche nei bassi strati e non c'è la classica diminuzione termica notturna più o meno continua. Tuttavia si può notare ancora meglio, in questo caso, come Col dei S'Cios subisca frequenti e notevoli disturbi, avvertiti poco o per niente dalle altre due.

Evidentemente la dolina di Col dei S'Cios, posta proprio a ridosso del versante che scende verso la pianura pordenonese, è molto sensibile alla ventilazione dai quadranti orientali, mentre le altre due sembrano più riparate (anche dalla fitta foresta), soprattutto Busa Candaglia, che si trova tra l'altro molto vicina alla zona del Col dei S'Cios (700-800 m in linea d'aria). Attendiamo di vedere quest'ultima come si comporta con una bella alta pressione (se mai arriverà...).

old_Birko
28-01-2010, 21:09
Vi comunico che, a completamento delle pagine di inserimento e confronti delle temperature delle varie doline, nella pagina delle minime assolute, ho aggiunto anche le massime variazioni di temperatura (aumenti e diminuzioni) registrate in 15 e 60 minuti; in rosso sono indicati i valori estremi.
L'aggiornamento di questi dati avviene automaticamente dopo ogni inserimento.
Le variazioni ogni 15 minuti relative a Malga Lancia e Malga Spora mancano in quanto le rilevazioni sono state effettuate ogni 30 minuti.
Per ora non sono ancora stati superati i record stabiliti nell'inverno 2008/09.
:ciauz1

Rizzo69
29-01-2010, 00:42
Vi comunico che, a completamento delle pagine di inserimento e confronti delle temperature delle varie doline, nella pagina delle minime assolute, ho aggiunto anche le massime variazioni di temperatura (aumenti e diminuzioni) registrate in 15 e 60 minuti; in rosso sono indicati i valori estremi.
L'aggiornamento di questi dati avviene automaticamente dopo ogni inserimento.
Le variazioni ogni 15 minuti relative a Malga Lancia e Malga Spora mancano in quanto le rilevazioni sono state effettuate ogni 30 minuti.
Per ora non sono ancora stati superati i record stabiliti nell'inverno 2008/09.
:ciauz1

Davvero un gran bel lavoro Enrico. Grazie ancora.
Ciao.
Giampaolo.
:ciauz1

old_mik furlan
03-02-2010, 11:37
Notizie da Mrzla Komna? (nella vicina Slovenia a 1500 mslm)

Ha fatto i -50?

Le possibilità c'erano....

Bruno
03-02-2010, 22:58
Notizie da Mrzla Komna? (nella vicina Slovenia a 1500 mslm)

Ha fatto i -50?

Le possibilità c'erano....

Ogni tanto dò un'occhiata al forum sloveno ma non sono ancora saliti a scaricare i dati di questi ultimi giorni. Secondo me nel prossimo week-end lo faranno. Per il periodo 18-20 dicembre, invece, era uscita una minima di circa -41°C.

Bruno
15-02-2010, 21:31
Confronto del 31 gennaio-1° febbraio fra Busa Candaglia (1246 m), Campo di Sopra (1285 m) e Valmenera (905 m), tutte vicine, all'interno dello stesso altopiano (Cansiglio).
Si vede bene il disturbo subito solo a Campo di Sopra (fino alle ore 19.30 del 31 gennaio stava "correndo" a fianco a Busa Candaglia):

http://s3.postimage.org/gtCxA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqgtCxA)

Bruno
30-03-2010, 23:27
Nuovo confronto fra i dati delle tre doline più interessanti del Cansiglio: Busa Candaglia, Campo di Sopra e Col dei S'Cios, stavolta per il periodo 5-8 marzo 2010:

http://s1.postimage.org/N7Tv9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxN7Tv9)

Busa Candaglia conferma di avere qualcosa in più, anche se Campo di Sopra, se non ci sono disturbi da vento importanti, la eguaglia spesso (considerando anche altri periodi).
Col dei S'Cios invece è spesso disturbata dal vento, rivelandosi quindi molto sensibile a questo fattore. Per quest'ultima ci vuole proprio l'anticiclone sopra le Alpi orientali...

old_lukeud
06-04-2010, 20:36
report e dati inverno 2009/2010 nel tarvisiano:

viewtopic.php?f=31&t=21939 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=31&t=21939)

:ciauz1

old_snowtime76
24-05-2010, 12:19
a proposito non posso inserire i dati del lancia perchè manca la stringa

old_Birko
24-05-2010, 14:00
a proposito non posso inserire i dati del lancia perchè manca la stringa
Gentile snowtime76,
se vuoi inserire i dati della Dolina di Malga Lancia nelle pagine di "Confronto ed inserimento dati", posso eliminare "Campoluzzo 2", l'ultima dolina dell'elenco, visto che i dati sono relativi ad un breve periodo e molto simili a quelli di Campoluzzo.
Attendo conferma.
:ciauz1

old_snowtime76
24-05-2010, 22:52
a proposito non posso inserire i dati del lancia perchè manca la stringa
Gentile snowtime76,
se vuoi inserire i dati della Dolina di Malga Lancia nelle pagine di "Confronto ed inserimento dati", posso eliminare "Campoluzzo 2", l'ultima dolina dell'elenco, visto che i dati sono relativi ad un breve periodo e molto simili a quelli di Campoluzzo.
Attendo conferma.
:ciauz1

non ho problemi al riguardo, a proposito chiamami pure per nome non mi offendo(corrado)

Bruno
18-01-2012, 15:03
Confronto fra Busa Nord di Fradusta, Busa di Manna e Busa delle Sponde Alte fra nei giorni 19-20 dicembre 2011:

http://s17.postimage.org/3plfrzo0b/confronto_Fradusta_Manna_Sponde.jpg (http://postimage.org/image/3plfrzo0b/)

Si può vedere come la dolina meno disturbata dal vento risulta quella di Busa Fradusta, confermato anche in altri periodi analizzati. Si veda ad esempio il periodo anticiclonico di metà novembre:

http://s16.postimage.org/cvcobqedd/confronto_novembre.jpg (http://postimage.org/image/cvcobqedd/)

Stefano Zamperin
18-01-2012, 16:43
Confronto fra Busa Nord di Fradusta, Busa di Manna e Busa delle Sponde Alte fra nei giorni 19-20 dicembre 2011:

http://s17.postimage.org/3plfrzo0b/confronto_Fradusta_Manna_Sponde.jpg (http://postimage.org/image/3plfrzo0b/)

Si può vedere come la dolina meno disturbata dal vento risulta quella di Busa Fradusta, confermato anche in altri periodi analizzati. Si veda ad esempio il periodo anticiclonico di metà novembre:

http://s16.postimage.org/cvcobqedd/confronto_novembre.jpg (http://postimage.org/image/cvcobqedd/)

davvero didattico questo grafico. sono sempre 2 gradi la differenza tra Manna e Fradusta. In 60 metri di differenza di altitudine ben 2 gradi. Ovviamente centrano anche le brezze locali, e di scambi termici nella prima parte della notte sono evidenti, li abbiamo saggiati anche nell'ultima escursione notturna, prima dell'entrata di venti più sostenuti a metà notte circa.

old_simone1
18-01-2012, 17:09
Interessanti i dati di metà novembre.Confrontando i dati di Busa di Manna(fondo,versante e sella) in quei giorni,si vede come la temperatura del fondo sia anche di 5 gradi più alta che sulla sella.
Spero di aver postato giusto il grafico sottostante.
http://doline.meteotriveneto.it/public/diagr5.php

old_simone1
18-01-2012, 17:26
Vediamo se così compare il grafico giusto

http://s15.postimage.org/f6d14s1tj/diagr5_php.jpg (http://postimage.org/image/f6d14s1tj/)

old_simone1
18-01-2012, 18:15
Spero prima o poi di riuscire ad inserire il grafico di confronto dei tre sensori di Busa di Manna.
Cmq,segnalo anche l'aumento notevole di temperatura che si è avuto in Fradusta nella notte tra il 13 e il 14 novembre.Aumento di circa 30 gradi in un'ora. :sm238
Bisogna dire che il sito della Fradusta ha delle potenzialità notevoli.Anche nelle notti in cui è disturbata dal vento e Manna non lo è,quando questo cessa,riesce sempre a colmare il gap di temperatura.Cosa che invece non riesce a Busa di Manna.

Bruno
27-02-2013, 14:10
Allego un confronto fra Campoluzzo2 e Pra' Campofilone per il periodo 8-10 febbraio 2013, quando Campoluzzo2 ha toccato la minima di -39.7°C (il giorno 10).
Curiosa la differenza fra le due doline (piuttosto vicine) fra la serata dell'8 e l'alba del giorno dopo, a causa di una certa ventilazione che ha interessato la conca di Campoluzzo (più alta) e non ha toccato minimamente quella di Pra' Campofilone.

old_Albert0
11-01-2014, 11:37
Carissimi lettori e collaboratori,

da oggi è disponibile un form per l'inserimento, la consultazione ed il confronto dei dati scaricati dagli ibutton posizionati nei vari siti di monitoraggio. Ecco il link della pagina internet, elaborata e realizzata da Enrico Manea del CAI di Asiago (Birko nel forum): http://www.caiasiago.it/doline/datidoline.htm




Questo link non e' piu' attivo.
C'e' un sostituto?

Rizzo69
11-01-2014, 19:27
Questo link non e' piu' attivo.
C'e' un sostituto?

Si, da 3 anni è qui http://doline.meteotriveneto.it/public/scelta_doline3.php

old_Albert0
12-01-2014, 15:05
Si, da 3 anni è qui http://doline.meteotriveneto.it/public/scelta_doline3.php

Da quella pagina ottengo diagrammi con la data impostata ma senza dati

old_Albert0
12-01-2014, 19:54
ok trovato come fare

old_Alessio75
14-01-2014, 11:48
C'è la possibilità di visionare i dati del 16/17 Marzo 2013 per la Busa Nord di Fradusta? In quel week-end sono passato molto vicino alla stazione, diretto alla cima Fradusta...

AleAleTN
14-01-2014, 15:45
C'è la possibilità di visionare i dati del 16/17 Marzo 2013 per la Busa Nord di Fradusta? In quel week-end sono passato molto vicino alla stazione, diretto alla cima Fradusta...

http://doline.meteotriveneto.it/

old_simone1
15-01-2014, 13:17
Busa Fradusta 16-17 marzo 2013
http://gyazo.com/f4451f8ccf0d46561ee8f2f92c53d847

old_Alessio75
24-01-2014, 13:26
Busa Fradusta 16-17 marzo 2013
http://gyazo.com/f4451f8ccf0d46561ee8f2f92c53d847

Minima di -45 gradi poco dopo la mezzanotte del 16 Marzo, non male :upp.
In effetti quella mattina alla partenza a ColVerde era molto freddo.
Noi siamo passati verso le 11 vicino alla dolina e c'erano diverse persone dietro che poi ci hanno raggiunto in cima.
Dopo immagino che la ventilazione abbia mescolato ulteriormente l'aria.
Tra l'altro era previsto peggioramento in serata.

Stefano Zamperin
24-01-2014, 16:40
Minima di -45 gradi poco dopo la mezzanotte del 16 Marzo, non male :upp.
In effetti quella mattina alla partenza a ColVerde era molto freddo.
Noi siamo passati verso le 11 vicino alla dolina e c'erano diverse persone dietro che poi ci hanno raggiunto in cima.
Dopo immagino che la ventilazione abbia mescolato ulteriormente l'aria.
Tra l'altro era previsto peggioramento in serata.

classico per le nottate più gelide. o postnevicata o prenevicata entrambi per calma di vento, nel primo caso solo se non è prevista un altro tipo di aria in ingresso in quota. tipo la prossima non sarà una buona notte in quanto è atteso un cambio netto di aria in quota da umida a secca

old_flavio verona
23-10-2014, 14:34
Ecco un confronto tra le tre doline del Brenta il giorno 30-31 dicembre 2013: si noti la reattività in discesa dell' Alpe Nana in confronto alle altre due doline. Malga Spora risente maggiormente dell'entrata del sole nelle ore più calde della giornata rispetto a Tramontana. Ci fosse stata un'altra nottata con condizioni ideali, le performance di Tramontana, partendo da quelle temperature, sarebbero state ben più eclatanti..
http://s30.postimg.org/qvexe2yql/doline_Brenta_confronto.jpg (http://postimg.org/image/qvexe2yql/)

old_flavio verona
23-10-2014, 14:54
Dal grafico si vede chiaramente che il sensore dei Pozza Tramontana è andato "sotto" (o meglio si è adagiato sullo strato superficiale in seguito alla rottura di uno dei tiranti e il conseguente cedimento del palo di sostegno) nel periodo 1-11 marzo 2014 e in seguito dal 23 marzo al 3 aprile.
http://s27.postimg.org/exssoetn3/tramontana_Nana.jpg (http://postimg.org/image/exssoetn3/)

Bruno
27-10-2014, 16:23
Ecco un confronto tra le tre doline del Brenta il giorno 30-31 dicembre 2013: si noti la reattività in discesa dell' Alpe Nana in confronto alle altre due doline. Malga Spora risente maggiormente dell'entrata del sole nelle ore più calde della giornata rispetto a Tramontana. Ci fosse stata un'altra nottata con condizioni ideali, le performance di Tramontana, partendo da quelle temperature, sarebbero state ben più eclatanti..
http://s30.postimg.org/qvexe2yql/doline_Brenta_confronto.jpg (http://postimg.org/image/qvexe2yql/)

Bello il confronto, Flavio.
Fra le caratteristiche delle doline con un buon sky-view factor c'è proprio il rapido raffreddamento radiativo appena si presentano le condizioni ideali (es. subito dopo il tramonto locale, con cielo sereno e calma di vento). Pozza Tramontana con quel po' po' di circo di montagne che attorno presenta per forza una discesa più lenta.

AleAleTN
28-10-2014, 19:50
Molto utile il confronto. Approfitto per informare che ho richiesto per tutte le doline del Brenta (comprese Busa del Daino e Busa di Sacco) il rinnovo dell'autorizzazione al loro monitoraggio per la stagione entrante, ai Comuni e al Parco Adamello-Brenta.

old_flavio verona
28-10-2014, 22:14
Ma avete intenzione di monitorare Busa del Daino? Sarebbe interessante davvero vederne le performance, anche se temo che il disturbo eolico si faccia sentire, oltre che il rischio valanghe/slavine..Io dovrei salire un'altra volta a Pozza Tramontana verso metà novembre per sostituire un troncone del palo in alluminio con uno in acciaio.

AleAleTN
29-10-2014, 00:16
Ciao, Busa del Daino, è un'idea di Giampaolo, già da qualche anno. Finora non siamo riusciti a realizzarla.
Io poi in queste settimane, sono fuori uso causa un menisco malandato.
Se qualcuno se la sentisse di piantare palo lassù (Flavio? Ivano?), metto volentieri a disposizione un i-button, lo schermo e la ferramenta. Forse però, è già un pò tardi...

old_corrado
29-10-2014, 09:59
A che quota è la sella che non mi ricordo

old_flavio verona
30-10-2014, 00:27
mj sembra oltre i 2400..io ogni volta che salgo lassù mi propongo di fare un "saltino", ma arrivo sempre con la benzina al limite..

old_gasgallo
11-04-2015, 12:17
Ragazzi, sapete che problemi ha la pagina del progetto doline?

Sono 3 settimane che non funziona e quindi non riesco ad inserire\visualizzare\confrontare i dati.

Grazie

AleAleTN
11-04-2015, 15:44
Problemi tecnici sul server Aruba (purtroppo). Stiam cercando di intervenire.

old_gasgallo
12-04-2015, 17:12
Se a qualcuno interessa ho creato uno script Matlab che importa il file con i dati della dolina formato ibutton e plotta il grafico stagionale, temperatura max/min, temperatura media max/min, max incremento/decremento in 15/60 minuti, max escursione giornaliera.

Rizzo69
13-04-2015, 15:38
Se a qualcuno interessa ho creato uno script Matlab che importa il file con i dati della dolina formato ibutton e plotta il grafico stagionale, temperatura max/min, temperatura media max/min, max incremento/decremento in 15/60 minuti, max escursione giornaliera.

Grazie mille, molto volentieri. ;10)

gasgallo
25-10-2015, 18:32
Ragazzi, c'è modo di poter scaricare i dati di una dolina che sono stati caricati qui sul sito? Ho perso i miei dati personali di alcuni giorni di Aprile della Valle di Piero Gobbo.

Bruno
01-11-2015, 09:17
Ragazzi, c'è modo di poter scaricare i dati di una dolina che sono stati caricati qui sul sito? Ho perso i miei dati personali di alcuni giorni di Aprile della Valle di Piero Gobbo.

Si, sicuramente. Dovresti metterti in contatto con Enrico (Birko) che forse non legge spesso questo forum. Intanto lo avviso io.

Albert
02-11-2015, 09:06
Nottata campale per le doline questa passata, come si vede dai dati della pianura ( Udine 21C di escursione)
L'aria in quota e' molto calda e secchissima, dove c'e vento e' mitissimo dove l'aria si ferma un irraggiamento violento, quando ci saranno i dati vedremo contrasti da record

Bruno
02-11-2015, 09:58
Nottata campale per le doline questa passata, come si vede dai dati della pianura ( Udine 21C di escursione)
L'aria in quota e' molto calda e secchissima, dove c'e vento e' mitissimo dove l'aria si ferma un irraggiamento violento, quando ci saranno i dati vedremo contrasti da record

E' vero Albert...condizioni ottime per le doline oggi e domani, soprattutto per le doline a quote medio-basse (oltre i 2500 m c'è un po' di vento...).
Peccato per la mancanza di neve nelle doline sotto i 2000 m, altrimenti si potevano avere belle minime ed escursioni giornaliere notevoli

Birko
03-11-2015, 13:44
Ragazzi, c'è modo di poter scaricare i dati di una dolina che sono stati caricati qui sul sito? Ho perso i miei dati personali di alcuni giorni di Aprile della Valle di Piero Gobbo.

Gentile Gasgallo,
descrivo la procedura per scaricare i dati di una qualsiasi dolina e trasformarli in un file excel.
1) Scaricare e salvare il file http://doline.meteotriveneto.it/public/giorni-ore.txt.
2) Scaricare e salvare il file delle temperature http://doline.meteotriveneto.it/public/4.txt (per altre doline basta cambiare il numero, sono in ordine progressivo come indicato nell'elenco visibile nel sito delle doline, Visentini è il num. 1, Valle Piero Gobbo il 4, ultima la Dolina Passo Coe che è il 48); la prima schermata può apparire vuota se i dati di novembre non sono stati inseriti, ma sono visibili più in basso.
3) Aprire quest'ultimo file con Blocco note e sostituire tutti i punti con una virgola (con Modifica - Sostituisci - Sostituisci tutto - si cambia il separatore decimale da punto a virgola) e salvare.
4) Aprire un file vuoto di excel, posizionarsi sulla cella A1 e importare il file giorni-ore.txt (Dati - Carica dati esterni da testo - individuare il file - Avanti - Avanti - Fine).
5) Posizionarsi sulla cella B1 e importare il file con le temperature (Dati - Carica dati esterni da testo).

Non ci dovrebberero essere particolari problemi, è più lungo descriverlo che farlo, in caso di difficoltà contattatemi.
:ciauz1

gasgallo
03-11-2015, 21:18
Gentile Gasgallo,
descrivo la procedura per scaricare i dati di una qualsiasi dolina e trasformarli in un file excel.
1) Scaricare e salvare il file http://doline.meteotriveneto.it/public/giorni-ore.txt.
2) Scaricare e salvare il file delle temperature http://doline.meteotriveneto.it/public/4.txt (per altre doline basta cambiare il numero, sono in ordine progressivo come indicato nell'elenco visibile nel sito delle doline, Visentini è il num. 1, Valle Piero Gobbo il 4, ultima la Dolina Passo Coe che è il 48); la prima schermata può apparire vuota se i dati di novembre non sono stati inseriti, ma sono visibili più in basso.
3) Aprire quest'ultimo file con Blocco note e sostituire tutti i punti con una virgola (con Modifica - Sostituisci - Sostituisci tutto - si cambia il separatore decimale da punto a virgola) e salvare.
4) Aprire un file vuoto di excel, posizionarsi sulla cella A1 e importare il file giorni-ore.txt (Dati - Carica dati esterni da testo - individuare il file - Avanti - Avanti - Fine).
5) Posizionarsi sulla cella B1 e importare il file con le temperature (Dati - Carica dati esterni da testo).

Non ci dovrebberero essere particolari problemi, è più lungo descriverlo che farlo, in caso di difficoltà contattatemi.
:ciauz1
Perfetto!

Grazie mille della disponibilità Birko

[emoji2]