PDA

Visualizza Versione Completa : M3V e i siti freddi del Triveneto - Lavori in corso



Pagine : [1] 2 3 4 5 6 7 8

Direttivo M3V
13-07-2008, 21:18
Avvisiamo tutti i soci e gli utenti di MeteoTriveneto che la nostra Associazione sta costruendo una collaborazione con altre realtà ed istituzioni meteo del Nordest per monitorare i siti freddi del Triveneto, progetto nato l'anno scorso e che quest'anno sarà reso operativo in maniera più approfondita ed efficace.
MeteoTriveneto chiede ai futuri acquirenti/possessori di I-button quali saranno le zone che i singoli privati vorranno monitorare, per una successiva valutazione da parte nostra e del responsabile del progetto, Bruno Renon, per un possibile inserimento in una rete certificata di sinkhole che dovrebbe costituire la spina dorsale del progetto.

Vi invitiamo quindi a segnalare qui sotto la vostra disponibilità a Collaborare al progetto, inserendo le zone dove pensate di posizionare la strumentazione.

Saluti.

Staff MeteoTriveneto.

old_MatteoTN
13-07-2008, 21:57
Con molto piacere io e Ivano1975 ci mettiamo a disposizione per seguire la conca dei "Prai Da Gom", nell'alto Garda trentino.

old_verza81
13-07-2008, 22:37
Mi sarebbe piaciuto partecipare per monitorare la gelida conca di Fimon, probabilmente uno dei posti più freddi in assoluto della pianura sotto i 20m slm; purtroppo/per fortuna non posso farlo perchè sarò in Danimarca...magari scopro qualche posto fresco anche lì :pensieroso :ciauz1

old_alemar
13-07-2008, 23:32
io ci sono...sarà posizionato nella casa del mio amico a lepre (monte grappa)...il prima possibile riporterò le coodinate con google earth!!!

old_matteovenuti
20-07-2008, 21:45
Grande progetto questo, da mercoledì mi metto d'impegno per trovare alcuni siti interessanti qui dalle parti di casa mia.....ma anche più lontano!!!! ;10) ;10) ;10)

AlealeTN
23-07-2008, 12:17
Confermo la mia intenzione di monitorare la piana-conca di Malga Millegrobbe sull'Altopiano di Millegrobbe-Luserna.
Ho intenzione di cercare un secondo sito da monitorare, tra le candidature pensavo al lago di Andalo o alla conca della Malga Spora nel Brenta meridionale che mi dicono essere un luogo molto freddo (ricordo brinate consistenti in pieno agosto quando ci campeggiavo anni fa).
Con Oscar-Korn si pensava infine di monitorare un luogo freddo in Valle dell'Adige da individuarsi probabilmente nella zona di Zambana o alla foce dell'Avisio.

old_frank
24-07-2008, 18:13
alcuni posti che consiglio a memoria in base ad escursioni fatte in prealpi
1- busa novegno
2-la piana di fronte al rifugio lancia o alcune buche sull'acrocoro sommitale del pasubio
3-la zona tra il toraro e passo coe(ovviamente in territorio vicentino ;66))) )... :fischiet

mike1966
25-07-2008, 22:11
Confermo la mia intenzione di monitorare la piana-conca di Malga Millegrobbe sull'Altopiano di Millegrobbe-Luserna.
Ho intenzione di cercare un secondo sito da monitorare, tra le candidature pensavo al lago di Andalo o alla conca della Malga Spora nel Brenta meridionale che mi dicono essere un luogo molto freddo (ricordo brinate consistenti in pieno agosto quando ci campeggiavo anni fa).
Con Oscar-Korn si pensava infine di monitorare un luogo freddo in Valle dell'Adige da individuarsi probabilmente nella zona di Zambana o alla foce dell'Avisio.

Ovviamente ci sono anch'io per zona Millegrobbe... appena ho un pò di tempo inoltre (fine settembre/ottobre), faccio un giro in zona Vezzena a vedere se trovo qualche altro sito interessante :pensieroso
:ciauz1

Bruno
13-08-2008, 23:24
Visto che sono stato nominato responsabile del progetto, vediamo di fare il punto della situazione.
Questo monitoraggio dei siti freddi del Triveneto (tipicamente delle doline, delle depressioni, ma non necessariamente...) presuppone che vengano fissati, accettati e seguiti da tutti i partecipanti, degli standard strumentali e di installazione, necessari per potere poi paragonare i dati fra di loro e fra questi e quelli della rete gestita attualmente da ARPAV-Centro Valanghe di Arabba.

Premetto che io propongo, per iniziare, di effettuare il monitoraggio per il solo periodo invernale (novembre-marzo) e questo perchè si ridurrebbe il rischio di furti e vandalismi in zone molto frequentate nelle altre stagioni. Inoltre l'installazione per un intero anno renderebbe ancora più necessaria l'autorizzazione da parte delle autorità locali (a dire il vero servirebbe anche per pochi mesi....), mentre per il solo periodo invernale potrebbe bastare solo l'autorizzazione verbale del privato proprietario.

Veniamo dunque agli standard (le mie naturalmente non sono imposizioni ma solo delle proposte):

Data-logger
Si è deciso di acquistare l'iButton modello DS1922L. Per Meteotriveneto (Veneto e Trentino) l'ordine è stato fatto il 1° agosto da AlealeTN, che ha raccolto tutte le intenzioni di acquisto e ha curato i rapporti con la ditta (doveroso ringraziamento ad Alessandro). A quanto pare i data-logger dovrebbero arrivare a fine agosto.

Schermo
Verrà usato da tutti lo stesso tipo di schermo. Da pochi giorni ho consegnato ad AlealeTN gli schermi (a dire il vero ho consegnato uno scatolone con tutti i pezzi per montare decine di schermi). Si tratta di un modello che è stato da noi dismesso da qualche anno.

Sostegno
L'elemento del sostegno sarà costituito da un palo di legno o di altro materiale (es. alluminio) non più corto di 2 m. La lunghezza di 2 m (max 2.5 m) è ideale per eventuali trasporti in macchina o a mano (anche in seggiovia o funivia). Si dovrà considerare la parte di palo che verrà conficcata nel terreno (30-50 cm).
L'altezza dal suolo dello strumento sarebbe anche possibile fissarla a priori, come standard di installazione, ma la presenza della neve, la cui altezza varierà continuamente nel tempo e nello spazio, rende inutile un'eventuale scelta di altezza standard dello strumento.
Il nostro obbiettivo è quello di mantenere lo strumento ad un'altezza dal suolo o dalla neve variabile fra 150 e 250 cm (non scendere assolutamente sotto i 100 cm).
Per quelle zone dove si ritiene che il manto nevoso superi facilmente il metro si dovranno utilizzare due pali attaccati fra loro in posizione sfalsata, in modo da ottenere un'altezza di 3 m (o anche di più utilizzando 3 pali).
Le modalità di fissaggio dello schermo al palo non sono state ancora definite ma si ritiene che il palo possa essere infilato in un anello che si trova in fondo allo schermo.
Da definire anche il modo con cui verrà fissato il data-logger all'interno dello schermo, visto lo spazio davvero esiguo all'interno di quest'ultimo. L'inserimento del palo, dal basso, potrebbe offrire esso stesso un punto di ancoraggio e nello stesso tempo fungere da tappo inferiore dello schermo.

Posizionamento dello strumento nel sito
Il palo dovrà essere piazzato nel punto più depresso della dolina, a meno che esso non si trovi in un inghiottitoio o in una buca dentro la quale si accumula facilmente la neve. Meglio, in questo caso, scegliere un sito prossimo al punto di massima depressione, magari su un piccolissimo dosso (alto non più di 50 cm), in modo da guadagnare qualche decimetro in altezza.

Per il momento direi che può bastare così.
Ditemi se siete daccordo o se non sono stato chiaro in alcuni passaggi.
A presto :ciauz1

Bruno
21-08-2008, 23:05
Nel mio precedente post, a proposito della mia proposta di limitare il monitoraggio al solo periodo invernale, mi sono naturalmente dimenticato di precisare che questo varrà solo per una prima fase delle misure, quella che permetterà di capire se le zone sono interessanti e quali lo sono di più.
Successivamente si potrà decidere di eseguire il monitoraggio per (almeno) un anno completo.

Frattanto faccio un primo incompleto elenco dei siti che meritano un tale monitoraggio:

CAMPO ROSSIGNOLO
PRAI DA GOM
MALGA MILLEGROBBE
BUSA DI CAMPOLEVA’ – LESSINIA
BUCO DEL CIGLIONE – LESSINIA
BUSA DEL GROLLA – LESSINIA

BUSA DE PALUGHET - CAJADA
CAMPO DI SOPRA – CANSIGLIO

Le ultime due sono nella mia zona ma finora le ho monitorate solo con termometri a mercurio min/max. Forse il prossimo anno potrei mettere due nostri data-logger (Hobo) ma per il momento resteranno scoperte. Se c'è qualcuno che vorrà monitorarle con un iButton vi assicuro che non mi arrabbio.... ;)

Vi invito a completare l'elenco sopra riportato, magari affiancato dal nome di chi gestirà il monitoraggio.
:ciauz1

AlealeTN
22-08-2008, 21:41
Ringrazio Bruno per le prime dettagliate istruzioni sulle modalità di monitoraggio.
Io e Michele Martinelli (Mike1966) confermiamo il nostro impegno per Malga Millegrobbe.
Se non sbaglio lo stesso Giampaolo Rizzonelli (Rizzo69) si era detto interessato a collaborare.
Gli altri ibuttons a disposizione saranno comunque impiegati in altri 3-4 siti freddi che riteniamo interessanti (tra i candidati ci sono Pian del Gacc, Lochere di Levico, Lago di Andalo, Rifugio Tuckett).

Rizzo69
25-08-2008, 08:06
Confermo la mia disponibilità ed il mio interesse per collaborare al monitoraggio di Millegrobbe nonché di Lochere di Levico.
;-9.....

Saluti a tutti.

:ciauz1



Ringrazio Bruno per le prime dettagliate istruzioni sulle modalità di monitoraggio.
Io e Michele Martinelli (Mike1966) confermiamo il nostro impegno per Malga Millegrobbe.
Se non sbaglio lo stesso Giampaolo Rizzonelli (Rizzo69) si era detto interessato a collaborare.
Gli altri ibuttons a disposizione saranno comunque impiegati in altri 3-4 siti freddi che riteniamo interessanti (tra i candidati ci sono Pian del Gacc, Lochere di Levico, Lago di Andalo, Rifugio Tuckett).

old_gigero
25-08-2008, 08:35
Sto prendendo in considerazione il piazzamento di un i-button sui Berici (Fimon o Fontega) chiedo anche a Bruno eventualmente qualche suggerimento...

old_verza81
25-08-2008, 08:43
Marco, tra Fontega e Fimon non ci dovrebbe essere storia.
Cmq se una sera hai voglia possiamo andare e ti porto io anche verso la parte alta, dove ci sono delle conchette veramente interessanti...

Bruno
26-08-2008, 23:21
Sto prendendo in considerazione il piazzamento di un i-button sui Berici (Fimon o Fontega) chiedo anche a Bruno eventualmente qualche suggerimento...

Non conosco la zona e quindi mi astengo nel suggerire i siti migliori. Sicuramente la zona è interessante e ci devono essere delle conche interessanti. Meglio se il sito è ad un'altitudine un po' altina e lontano da lunghi pendii lungo i quali si innescano le brezze notturne di versante.

Approfitto per aggiornare l'elenco dei siti proposti, con indicazione della persona che è intenzionata a gestire il monitoraggio (ringrazio Filippo per aver integrato l'elenco, contattando chi di voi ha aderito al progetto). Dove non c'è il nominativo vuol dire che la zona è interessante ma nessuno si è fatto avanti per monitorarla con il mini data-logger:

1) CAMPO ROSSIGNOLO
2) PRAI DA GOM (MatteoTN, Ivano1975)
3) MALGA MILLEGROBBE (Mike1966, AlealeTN, Rizzo69)
4) BUSA DI CAMPOLEVA' – LESSINIA (Flavio)
5) BUCO DEL CIGLIONE – LESSINIA (Flavio)
6) BUSA DEL GROLLA – LESSINIA (Flavio)

7) BUSA DE PALUGHET - CAJADA
8) CAMPO DI SOPRA – CANSIGLIO
9) LOCALITA' LEPRE - MONTE GRAPPA (Alemar)
10) MOLINO SALENC - (Michael),
11) LAGO DI FIMON - BERICI (Gigero, Verza)
12) LOCHERE DI LEVICO (Rizzo69, Alealetn)
13) LAGO DI ANDALO (Alealetn)
14) BUSA DEL CUVOLIN - ALTOPIANO DI ASIAGO
15) CAMPO GALLINA - ALTOPIANO DI ASIAGO

flavio-resana
27-08-2008, 12:57
Camporossignolo direi che: FLAVIO-PADOVA, DAVIDEROSA, HEAD NOT FOUND

Questi 3 potrebbero seguire la zona...cosa ne dite?




Sto prendendo in considerazione il piazzamento di un i-button sui Berici (Fimon o Fontega) chiedo anche a Bruno eventualmente qualche suggerimento...

Non conosco la zona e quindi mi astengo nel suggerire i siti migliori. Sicuramente la zona è interessante e ci devono essere delle conche interessanti. Meglio se il sito è ad un'altitudine un po' altina e lontano da lunghi pendii lungo i quali si innescano le brezze notturne di versante.

Approfitto per aggiornare l'elenco dei siti proposti, con indicazione della persona che è intenzionata a gestire il monitoraggio (ringrazio Filippo per aver integrato l'elenco, contattando chi di voi ha aderito al progetto). Dove non c'è il nominativo vuol dire che la zona è interessante ma nessuno si è fatto avanti per monitorarla con il mini data-logger:

1) CAMPO ROSSIGNOLO
2) PRAI DA GOM (MatteoTN, Ivano1975)
3) MALGA MILLEGROBBE (Mike1966, AlealeTN, Rizzo69)
4) BUSA DI CAMPOLEVA' – LESSINIA (Flavio)
5) BUCO DEL CIGLIONE – LESSINIA (Flavio)
6) BUSA DEL GROLLA – LESSINIA (Flavio)

7) BUSA DE PALUGHET - CAJADA
8) CAMPO DI SOPRA – CANSIGLIO
9) LOCALITA' LEPRE - MONTE GRAPPA (Alemar)
10) MOLINO SALENC - (Michael),
11) LAGO DI FIMON - BERICI (Gigero, Verza)
12) LOCHERE DI LEVICO (Rizzo69, Alealetn)
13) LAGO DI ANDALO (Alealetn)
14) BUSA DEL CUVOLIN - ALTOPIANO DI ASIAGO
15) CAMPO GALLINA - ALTOPIANO DI ASIAGO

old_snowtime76
27-08-2008, 17:11
VOlevo segnalarvi questa Buca sotto cima Uomo in Trentino

http://www.postimage.org/gxg_ojS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxg_ojS)

In rossa il fondo della 2 buche e in blu le rispettive selle

old_Davide Rosa
27-08-2008, 17:19
VOlevo segnalarvi questa Buca sotto cima Uomo in Trentino

http://www.postimage.org/gxg_ojS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxg_ojS)

In rossa il fondo della 2 buche e in blu le rispettive selle

'azzoooooo!!
Snowtime!!!!!

http://www.postimage.org/gxh1OtA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxh1OtA)

Hai una foto del versante montuoso a sx della buca?
Ho tratteggiato in nero uno splendido esempio di rock glacier (potrebbe essere quello di Ciam Uomo), mi piacerebbe vederelo nella sua interezza!
Thanks!!

Davide V

old_snowtime76
27-08-2008, 17:47
VOlevo segnalarvi questa Buca sotto cima Uomo in Trentino

http://www.postimage.org/gxg_ojS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxg_ojS)

In rossa il fondo della 2 buche e in blu le rispettive selle

'azzoooooo!!
Snowtime!!!!!

http://www.postimage.org/gxh1OtA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxh1OtA)

Hai una foto del versante montuoso a sx della buca?
Ho tratteggiato in nero uno splendido esempio di rock glacier (potrebbe essere quello di Ciam Uomo), mi piacerebbe vederelo nella sua interezza!
Thanks!!

Davide V


Scusatemi per l'ot!

Davide ho appena fatto una foto panoramica della zona ora la inserisco nella sezione addatta!

29-08-2008, 18:48
Sarei intenzionato a posizionare l'i-button che verrà a me assegnato in 2 luoghi: o Campo Gallina sull'Altopiano di Asiago o a Busa Novegno sulle Prealpi. Deciderò entro pochi giorni, certamente la zona di Campo Gallina mi attira molto di più, ma è anche più scomoda.

Purtroppo sono costretto a rinunciare a priori al monitoraggio al Cuvolin: la zona sarebbe senza dubbio la più interessante ma penso proprio che d'inverno nn riuscirei ad arrivarvi :pensieroso

Per Bruno: ecco sotto un ritaglio della mappa per la zona di Busa Novegno, che ne pensi?


http://www.postimage.org/aVw4iC9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVw4iC9)

flavio-resana
29-08-2008, 23:26
Sarei intenzionato a posizionare l'i-button che verrà a me assegnato in 2 luoghi: o Campo Gallina sull'Altopiano di Asiago o a Busa Novegno sulle Prealpi. Deciderò entro pochi giorni, certamente la zona di Campo Gallina mi attira molto di più, ma è anche più scomoda.

Purtroppo sono costretto a rinunciare a priori al monitoraggio al Cuvolin: la zona sarebbe senza dubbio la più interessante ma penso proprio che d'inverno nn riuscirei ad arrivarvi :pensieroso

Per Bruno: ecco sotto un ritaglio della mappa per la zona di Busa Novegno, che ne pensi?


http://www.postimage.org/aVw4iC9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVw4iC9)


si, la busa del Cuvolin è davvero impraticabile in inverno.
Già Camporossignolo in caso di neve alta e pista non battuta è abbastanza infattibile.
Ah, domanda, si pososno accora acquistare gli iButton? :pensieroso

old_Davide Rosa
30-08-2008, 17:12
Sarei intenzionato a posizionare l'i-button che verrà a me assegnato in 2 luoghi: o Campo Gallina sull'Altopiano di Asiago o a Busa Novegno sulle Prealpi. Deciderò entro pochi giorni, certamente la zona di Campo Gallina mi attira molto di più, ma è anche più scomoda.

Purtroppo sono costretto a rinunciare a priori al monitoraggio al Cuvolin: la zona sarebbe senza dubbio la più interessante ma penso proprio che d'inverno nn riuscirei ad arrivarvi :pensieroso


Ciao Matteo!
Purtroppo non possiamo disaccoppiare i due siti.
Se già impieghiamo delle forze per raggiungere Campo Gallina é perfettamente inutile poi tornare a casa e doverne impiegare di altre, da zero, per raggiungere il Cuvolin.
Campo Gallina e Cuvolin devono necessariamente essere coperte entrambe in 1 sol giorno, su questo non ci sono dubbi.
A meno che non ci siano vaste disponibilità di forze per andare a scaricare in separata sede (e con due percorsi diversi) i due datalogger.
Occhio che raggiungere questi due siti, con suolo innevato, non é affatto semplice e richiede, in eventuali condizioni sfavorevoli, una certa preparazione in ambiente montano.
Ho mandato un mp a Pippo (in cui avanzavo alcune osservazioni sulla fattibilità di tale monitoraggio), in tal senso, ora te lo mando pure a te.

Ciao!
Davide V

old_verza81
30-08-2008, 17:16
Domani porto il Gigez in giro a scovare buse sui Berici :up

old_gigero
30-08-2008, 18:50
Domani porto il Gigez in giro a scovare buse sui Berici :up
Anche Mastrobiraiolo sarà dei nostri, al via il progetto-Berici!

old_Davide Rosa
31-08-2008, 10:47
A meno che non ci siano vaste disponibilità di forze per andare a scaricare in separata sede (e con due percorsi diversi) i due datalogger.


Ecco qui la possibile soluzione: se Enrico fosse disponibile per il monitoraggio, data la maggior vicinanza col suo baito potrebbe essere affidata a lui la Busa del Cuvolin.
Io, Matteo e Vittorio potremmo impegnarci per Campo Gallina, qundi.
Ciao!
Davide V

31-08-2008, 11:13
[quote="Davide Rosa":2jwkwvrr]
A meno che non ci siano vaste disponibilità di forze per andare a scaricare in separata sede (e con due percorsi diversi) i due datalogger.


Ecco qui la possibile soluzione: se Enrico fosse disponibile per il monitoraggio, data la maggior vicinanza col suo baito potrebbe essere affidata a lui la Busa del Cuvolin.
Io, Matteo e Vittorio potremmo impegnarci per Campo Gallina, qundi.
Ciao!
Davide V[/quote:2jwkwvrr]


Direi decisamente di sì ;10)

old_alemar
31-08-2008, 11:35
sapete quando dovrebbero arrivare gli i-buttons??
in teoria se per il 20 saranno disponibili io andrò a posizionarlo proprio quel giorno!!! :ciauz1

Beghe
31-08-2008, 15:36
sapete quando dovrebbero arrivare gli i-buttons??
in teoria se per il 20 saranno disponibili io andrò a posizionarlo proprio quel giorno!!! :ciauz1
Se dici ale mi posso aggregare a te! ;10)

old_alemar
31-08-2008, 16:16
sapete quando dovrebbero arrivare gli i-buttons??
in teoria se per il 20 saranno disponibili io andrò a posizionarlo proprio quel giorno!!! :ciauz1
Se dici ale mi posso aggregare a te! ;10)

Certo..quando va su io e il mio amico ti faccio sapere!!!
Sempre bello rivedersi!!
Così poi ci mettiamo d'accordo per il pannello solare di m3v (dovrei finire entro fine settembre) e per una cosa che ti devo dire... :fischiet

Philip
31-08-2008, 17:05
[quote="Davide Rosa":fcykeh37]
A meno che non ci siano vaste disponibilità di forze per andare a scaricare in separata sede (e con due percorsi diversi) i due datalogger.


Ecco qui la possibile soluzione: se Enrico fosse disponibile per il monitoraggio, data la maggior vicinanza col suo baito potrebbe essere affidata a lui la Busa del Cuvolin.
Io, Matteo e Vittorio potremmo impegnarci per Campo Gallina, qundi.
Ciao!
Davide V[/quote:fcykeh37]

Davide, senti Enrico e dammi la certezza che sarà lui il responsabile della Busa del Cuvolin.

Intanto confermo CampoGallina (responsabili Davide Rosa, Matteo e Vittorio) e Busa Novegno (responsabile Matteo).

old_verza81
31-08-2008, 19:22
Appena tornato da un giro sui Berici con Gigero e Mastrobiraiolo: scovate due depressioni interessanti dalle parti di Soghe (fonde 12m e 11m), in pianura interessanti le zone di Fontega, Covolo e le Acque.
Dobbiamo vedere bene dalle cartine la zona di S. Giovanni in Monte.

Philip
31-08-2008, 19:43
Aggiorno.
Prego tutti gli interessati al progetto di correggere in caso di mie sviste.

1) CAMPO ROSSIGNOLO - ALTIPIANO DI ASIAGO 1160mt (Flavio-Padova?, Vittorio?, Davide?)
2) PRAI DA GOM - ALTO GARDA TRENTINO 1200mt (MatteoTN, Ivano1975)
3) MALGA MILLEGROBBE - ALTOPIANO LUSERNA/VEZZENA 1440mt (Mike1966, AlealeTN, Rizzo69)
4) BUSA DI CAMPOLEVA' – LESSINIA 1509mt (Flavio)
5) BUCO DEL CIGLIONE – LESSINIA 1517mt (Flavio)
6) BUSA DEL GROLLA – LESSINIA (Flavio)
7) BUSA DELLE GROBBE - LESSINIA (Flavio)
8) BUSA DE PALUGHET - CAJADA
9) CAMPO DI SOPRA – CANSIGLIO (Neo)
10) LOCALITA' LEPRE - MONTE GRAPPA (Alemar - via travaglietta a Lepre...
Coordinate su google:
Latitudine 45°52'37.21"N
Longitudine 11°43'25.51"E
11) MOLINO SALENC - (m 400) (Michael)
12) LAGO DI FIMON - BERICI (Gigero, Verza)
13) LOCHERE DI LEVICO (Rizzo69, Alealetn)
14) LAGO DI ANDALO (Alealetn)
15) BUSA DEL CUVOLIN - ALTOPIANO DI ASIAGO (Davide, Vittorio ed Enrico)
16) CAMPO GALLINA - ALTOPIANO DI ASIAGO (Davide, Vittorio ed Enrico)
17) BUSA NOVEGNO - ALTOPIANO DI ASIAGO (Matteo Breganzese)

old_snowtime76
01-09-2008, 15:28
Al momento non posso mettere i nomi delle località rimanenti che vogliamo monitorare io e flavio appena avremmo deciso ve lo comunicheremo!
Per esempio oggi abbiamo visto 3-4 buche sul baldo di cui una verra monitorata!
Altra buca quasi sicura sarà "pozza morta" in lessinia!

old_Birko
01-09-2008, 18:30
[quote="Davide Rosa":3eccn1e3]
A meno che non ci siano vaste disponibilità di forze per andare a scaricare in separata sede (e con due percorsi diversi) i due datalogger.


Ecco qui la possibile soluzione: se Enrico fosse disponibile per il monitoraggio, data la maggior vicinanza col suo baito potrebbe essere affidata a lui la Busa del Cuvolin.
Io, Matteo e Vittorio potremmo impegnarci per Campo Gallina, qundi.
Ciao!
Davide V[/quote:3eccn1e3]

Cari amici, rieccomi, dopo una lunga pausa, a condividere gli interessi e soprattutto l'entusiasmo che ci contraddistingue!
Ben volentieri mi offro per minitorare la busa del Cuvolin ed eventualmente anche Campo Gallina (se Davide, Matteo e Vittorio sono impossibilitati); per quest'ultima nutro qualche perplessità sulle possibili performance.
Visti i notevoli risultati di alcune conche sui Lessini poste quasi sul crinale e con un bacino di alimentazione praticamente inesistente, propongo di monitare anche la Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (ne ho già parlato anche a Bruno), si tratta di una dolina posta sulla dorsale di Cima Portule con una quota minima di 2167 m, una profondità di 20 m ed un diametro di circa 100m; fortunatamente è abbastanza protetta dai venti provenienti da nord/nord-ovest che usualmente spirano in inverno nella zona.
Si veda la foto relativa.
Saluti a tutti! :ciauz1

http://www.caiasiago.it/foto/Busa%20Cornetti.jpg

old_Davide Rosa
01-09-2008, 18:46
Cari amici, rieccomi, dopo una lunga pausa, a condividere gli interessi e soprattutto l'entusiasmo che ci contraddistingue!
Ben volentieri mi offro per minitorare la busa del Cuvolin ed eventualmente anche Campo Gallina (se Davide, Matteo e Vittorio sono impossibilitati); per quest'ultima nutro qualche perplessità sulle possibili performance.
Visti i notevoli risultati di alcune conche sui Lessini poste quasi sul crinale e con un bacino di alimentazione praticamente inesistente, propongo di monitare anche la Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (ne ho già parlato anche a Bruno), si tratta di una dolina posta sulla dorsale di Cima Portule con una quota minima di 2167 m, una profondità di 20 m ed un diametro di circa 100m; fortunatamente è abbastanza protetta dai venti provenienti da nord/nord-ovest che usualmente spirano in inverno nella zona.



Perfetto Enrico!
Sull'eventuale cambiamento di Campo Gallina con Cornetti di Bocch.ta Portule (o sul monitoraggio di entrambi i siti) attendiamo magari un commento risolutivo di Bruno.
Informo come, dal punto di vista della lunghezza del percorso, non vi siano incisive differenze tra Campo Gallina e Cornetti di Bocch.tta Portule.
Ciaoo!
Davide V

old_snowtime76
01-09-2008, 19:52
Oggi con flavio siamo andati alla ricerca di buse sul baldo


http://www.postimage.org/gxFoseS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxFoseS)

old_snowtime76
01-09-2008, 20:02
Quella di prima è parecchio esposta ai venti da una prima impressione invece questa è molto più riparata

http://img352.imageshack.us/img352/346/immagine008qo1.th.jpg (http://img352.imageshack.us/my.php?image=immagine008qo1.jpg)

Altra buca però un pò meno profonda delle precedenti

http://img382.imageshack.us/img382/7223/immagine009gp3.th.jpg (http://img382.imageshack.us/my.php?image=immagine009gp3.jpg)

Per finire scrivo che in quella zona ci sono almeno altre 2-3 buche che però non sono abbastanza aperte o profonde per essere monitorate

Philip
01-09-2008, 22:36
Piccolo aggiornamento, levo Vittorio da Campo Gallina e Covolin.

1) CAMPO ROSSIGNOLO - ALTIPIANO DI ASIAGO 1160mt (Flavio-Padova, Vittorio, Davide)
2) PRAI DA GOM - ALTO GARDA TRENTINO 1200mt (MatteoTN, Ivano1975)
3) MALGA MILLEGROBBE - ALTOPIANO LUSERNA/VEZZENA 1440mt (Mike1966, AlealeTN, Rizzo69)
4) BUSA DI CAMPOLEVA' – LESSINIA 1509mt (Flavio)
5) BUCO DEL CIGLIONE – LESSINIA 1517mt (Flavio)
6) BUSA DEL GROLLA – LESSINIA (Flavio)
7) BUSA DELLE GROBBE - LESSINIA (Flavio)
9) CAMPO DI SOPRA – CANSIGLIO (Neo)
10) LOCALITA' LEPRE - MONTE GRAPPA (Alemar - via travaglietta a Lepre...)
Coordinate su google:
Latitudine 45°52'37.21"N
Longitudine 11°43'25.51"E
11) MOLINO SALENC - (m 400) (Michael)
12) LAGO DI FIMON - BERICI (Gigero, Verza)
13) LOCHERE DI LEVICO (Rizzo69, Alealetn)
14) LAGO DI ANDALO (Alealetn)
15) BUSA NOVEGNO - ALTOPIANO DI ASIAGO (Matteo Breganzese)

old_MatteoTN
02-09-2008, 16:18
Prai da Gom è a 1047 mt :ciauz1 (punto + basso, dove vengono fatte le rilevazioni)

Bruno
02-09-2008, 23:48
Scusate la latitanza negli ultimi giorni (breve vacanza a Londra).
Certo che il progetto è davvero decollato e si sta delineando un gran bel monitoraggio di doline vecchie e nuove.

Busa di Malga Novegno.
Sembra proprio un'ottima depressione e merita secondo me l'installazione di un iButton.

Busa Cuvolin/Campo Gallina/Busa dei Cornetti di Bocchetta PortuleIn effetti sia Campo Gallina che Busa del Cuvolin ,
non dovrebbero avere prestazioni migliori di Campoluzzo e quindi, considerando quante altre doline simili ci sono su quella
zona alta dell'Altopiano, potremo decidere di puntare al top e tentare con la Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule
(vista anche la sua quota elevata). Magari non è niente di particolare ma vale la pena di tentare, non si sa mai...

Buse del BaldoBel colpo Snowtime76 e FlavioVR! Complimenti.
Dalle foto sembra in effetti molto interessante la prima (foto grande) ma non è detto che sia la più fredda,
magari proprio per il vento. L'ideale sarebbe piazzare 2-3 termometri a mercurio min/max in altrettante doline
per un 15-30 giorni fra metà settembre e metà ottobre e vedere quel'è la più fredda. Poi mettete un iButton
in quest'ultima alla fine di ottobre. Che ne dite?

Termino col dire che, come proposto a Snoww via mail, si può togliere dall'elenco la Busa di Palughet (Cajada-Longarone).
Con la neve l'accesso è lungo e non è semplice e lì siamo nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi (meglio avere l'autorizzazione).
E' probabile che l'anno prossimo metteremo un data-logger Hobo.
:ciauz1

03-09-2008, 12:44
Grazie Bruno !!!

Allora, lunedì pomeriggio sono stato su a vedere di persona la depressione di Busa Novegno. Direi che ha tutte le carte in regola per avere buoni risultati: altopiano di discrete dimensioni (circa 2-3 Km quadrati) da 1500 a 1600 mt di quota chiuso ai lati con le quote più alte, assenza di vegetazione, elevato sky-view factor (praticamente non ci sono cime). Gli unici dubbi che mi vengono sono per la relativa vicinanza alla pianura (il Novegno praticamente è la prima montagna che si trova andando a nord dalla zona di pianura di Schio) e la ventilazione (secondo me elevata visto che a nord in linea d'aria sbuca la Val d'Astico).

Però qualche soddisfazione può regararcela: secondo le rilevazioni GPS, buco più basso a 1478 mt slm, orlo più basso della buca principale a 1502 mt slm (però verso nord ovest, dove poi le quote riprendono a salire e quindi non vi sarebbe alcuna fuoriuscita di aria fredda=, orlo più basso dell'intera depressione a 1521 mt verso sud-est. Buoni dati a mio parere !!!!!

Ecco alcune foto, scusate la scarsa qualità.

http://www.postimage.org/aVO8X4A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVO8X4A)

http://www.postimage.org/aVO913S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVO913S)

http://www.postimage.org/aVO93z0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVO93z0)

http://www.postimage.org/gxFo0Oi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxFo0Oi)


Ps: ho già chiesto il permesso al getore della malga, mi ha dato la sua benedizione.

Ps2: posto veramente molto bello e non frequentato, vi sono tantissime marmotte.




http://www.postimage.org/aVO9dxA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVO9dxA)

old_gigero
03-09-2008, 12:52
Grande Matteo!!! Trovarle sui Berici certe condizioni... ;el))

Mi sembrano caratteristiche ottime (caspita un gran bel buco!!) anche il fatto di assenza vegetazione è altro fattore come hai fatto notare, di importanza non indifferente...

:up :up

03-09-2008, 13:01
Grande Matteo!!! Trovarle sui Berici certe condizioni... ;el))

Mi sembrano caratteristiche ottime (caspita un gran bel buco!!) anche il fatto di assenza vegetazione è altro fattore come hai fatto notare, di importanza non indifferente...

:up :up


E anche relativamente facile da raggiungere, anche d'inverno: al massimo sono 500 mt di dislivello se c'è proprio tanta neve e la macchina non può passare per la comodissima strada che porta praticamente in cima !!! Siamo praticamente sopra la casa di Samuele.

http://www.postimage.org/aVw4iC9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVw4iC9)

Io ho qualche dubbio solo per il vento che secondo me purtroppo dovrebbe esserci praticamente sempre, siamo in piena zona di scambio termico tra la pianura ed i monti. Comunque staremo a vedere, entro la prima settimana di ottobre palo e sensore saranno in piedi, aspetto solo che vadano via gli animali da pascolo.

old_snowtime76
03-09-2008, 14:01
secondo le rilevazioni GPS, buco più basso a 1478 mt slm, orlo più basso della buca principale a 1502 mt slm (però verso nord ovest, dove poi le quote riprendono a salire e quindi non vi sarebbe alcuna fuoriuscita di aria fredda=, orlo più basso dell'intera depressione a 1521 mt verso sud-est

Ciao Matteo mi sono permesso di dare un'occhiata sulla carta tecnica questa buca!
Le sue misure reali sono fondo a 1474,5 metri sella a 1498 metri

03-09-2008, 15:20
Sì avevo visto anch'io la carta tecnica regionale, ma sono andato col GPS per rendermi conto in modo migliore e mi sono girato tutta la zona (di corsa, eeheheheh ;9L ).

La "sella" a nord è effettivamente a 1500 mt circa, ma il realtà non è l'orlo vero e proprio della buca, in quanto il pendio dopo essersi abbassato di pochi metri si rialza per parecchio. L'unica via di sfogo è partendo dalla selletta piegando verso ovest e poi verso sud (quota orlo mt 1523 sempre da GPS) e a sud-est come dicevo rispetto alla buca principale (quota 1521 mt).

old_snowtime76
03-09-2008, 17:40
Sì avevo visto anch'io la carta tecnica regionale, ma sono andato col GPS per rendermi conto in modo migliore e mi sono girato tutta la zona (di corsa, eeheheheh ;9L ).

La "sella" a nord è effettivamente a 1500 mt circa, ma il realtà non è l'orlo vero e proprio della buca, in quanto il pendio dopo essersi abbassato di pochi metri si rialza per parecchio. L'unica via di sfogo è partendo dalla selletta piegando verso ovest e poi verso sud (quota orlo mt 1523 sempre da GPS) e a sud-est come dicevo rispetto alla buca principale (quota 1521 mt).

Bene tanto meglio

old_laradm
03-09-2008, 21:09
ciao ragazzi....
Io sto ancora "studiando" dove mettere il mio sensore.... :pensieroso :pensieroso :pensieroso

Suggerimenti??

old_frank
03-09-2008, 21:26
ciao ragazzi....
Io sto ancora "studiando" dove mettere il mio sensore.... :pensieroso :pensieroso :pensieroso

Suggerimenti??

zona a sud di passo coe...in qualche piana tra il toraro e malga zonta,da cercare! :up

old_Davide Rosa
03-09-2008, 23:21
ciao ragazzi....
Io sto ancora "studiando" dove mettere il mio sensore.... :pensieroso :pensieroso :pensieroso

Suggerimenti??

Ottimo Lara, casca a fagiolo!!

Riporto qui una porzione di mp di Simone:

Quindi il mio no a camporossignolo è legato dal fatto che a me risulta (dimmi se sbaglio) che non ci siano altri i-button disponibili.(ho una lista parziale gia compilata di una ventina di luoghi da monitorare con i-button, altri sensori che io sappia non ce ne sono).

Da quel che ho capito, quindi, pare che per Campo Rossignolo manchi l'i-button per il monitoraggio!

Tosi, io non so chi ha gli i-button e non sa ancora dove usarli.
Lara, per esempio: se Bruno fosse d'accordo nel proseguire il monitoraggio anche quest'anno... perché non decidi di "investirlo" per Campo Rossignolo, dato che pare sia ancora orfana di i-button?

Ciao!
Davide V

old_laradm
03-09-2008, 23:32
Davide....mi sembrerebbe un°ottima idea!!!!! ;10) ;10) ;10) ;10)

Come mi devo muovere? .pro:::) .pro:::) .pro:::)

Grazie mille!!!!!! ;44) ;44) ;44) ;44)

old_Davide Rosa
04-09-2008, 00:01
Davide....mi sembrerebbe un°ottima idea!!!!! ;10) ;10) ;10) ;10)

Come mi devo muovere? .pro:::) .pro:::) .pro:::)

Grazie mille!!!!!! ;44) ;44) ;44) ;44)

Sentiam che dice Bruno al riguardo.
Se da' parere positivo... all'arrembaggio!!! ;9L

Ciaooo!!

davide V

Bruno
04-09-2008, 00:24
Campo Rossignolo non può restare senza un serio monitoraggio. Pur essendo una conca appena accennata presenta temperature minime molto simili alle Buse di Carriola, forse grazie al suo eccezionale sky-view factor.
Ringrazio quindi Lara, se conferma la sua disponibilità a mettere là il suo iButton (almeno per questo inverno).

old_snowtime76
04-09-2008, 05:54
ciao ragazzi....
Io sto ancora "studiando" dove mettere il mio sensore.... :pensieroso :pensieroso :pensieroso

Suggerimenti??

zona a sud di passo coe...in qualche piana tra il toraro e malga zonta,da cercare! :up

li c'è una signora buca che ho già segnalato in passato

old_laradm
04-09-2008, 08:48
Campo Rossignolo non può restare senza un serio monitoraggio. Pur essendo una conca appena accennata presenta temperature minime molto simili alle Buse di Carriola, forse grazie al suo eccezionale sky-view factor.
Ringrazio quindi Lara, se conferma la sua disponibilità a mettere là il suo iButton (almeno per questo inverno).


Confermo la mia disponibilità!!!
Grazie a Bruno e a Davide per il suggeriemento.
Quando possiamo organizzare la "spedizione"? .pro:::)

mike1966
04-09-2008, 10:02
Campo Rossignolo non può restare senza un serio monitoraggio. Pur essendo una conca appena accennata presenta temperature minime molto simili alle Buse di Carriola, forse grazie al suo eccezionale sky-view factor.
Ringrazio quindi Lara, se conferma la sua disponibilità a mettere là il suo iButton (almeno per questo inverno).


Confermo la mia disponibilità!!!
Grazie a Bruno e a Davide per il suggeriemento.
Quando possiamo organizzare la "spedizione"? .pro:::)

Giù le mani dalle mie zone :frusta :frusta :frusta
Scherzo ovviamente...qualche giorno fà avevo segnalata che un "Malgaro" che conosco e che ha la malga appena sopra la ex base nato delle Coe, mi ha detto che la brina nella conca della base l'ha già vista diverse volte :fischiet :fischiet :fischiet

korn
04-09-2008, 13:20
io avevo in mente con aleale di piazzare un ibutton nella buca sotto al rifugio Tuckett quota 2200m circa nelle dolomiti di brenta già questo fine settembre ;)
http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=1&t=16346

old_Davide Rosa
04-09-2008, 15:45
Campo Rossignolo non può restare senza un serio monitoraggio. Pur essendo una conca appena accennata presenta temperature minime molto simili alle Buse di Carriola, forse grazie al suo eccezionale sky-view factor.
Ringrazio quindi Lara, se conferma la sua disponibilità a mettere là il suo iButton (almeno per questo inverno).


Confermo la mia disponibilità!!!
Grazie a Bruno e a Davide per il suggeriemento.
Quando possiamo organizzare la "spedizione"? .pro:::)

Ci organizziamo via cell, Lara!!
Ciaooo!!

Davide V

old_laradm
04-09-2008, 16:02
ok!!!
benissimo....!!!!!
Sono prontissima!!!!!!!!!!!!!!!! ;10)

AlealeTN
04-09-2008, 16:33
io avevo in mente con aleale di piazzare un ibutton nella buca sotto al rifugio Tuckett quota 2200m circa nelle dolomiti di brenta già questo fine settembre ;)
http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=1&t=16346

Con riserva di verificarne la fattibilità (causa neve e valanghe), io inserirei nell'elenco anche il rifugio tuckett.
Propongo a Oscar e a chi avesse voglia di fare l'escursione, di organizzare la spedizione per l'ultimo sabato di settembre, tempo permettendo.
;10)

Philip
05-09-2008, 10:03
io avevo in mente con aleale di piazzare un ibutton nella buca sotto al rifugio Tuckett quota 2200m circa nelle dolomiti di brenta già questo fine settembre ;)
http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=1&t=16346

Con riserva di verificarne la fattibilità (causa neve e valanghe), io inserirei nell'elenco anche il rifugio tuckett.
Propongo a Oscar e a chi avesse voglia di fare l'escursione, di organizzare la spedizione per l'ultimo sabato di settembre, tempo permettendo.
;10)

Me lo confermate quanto prima, con i dati del possessore dell'i-bottom e dei responsabili del sito?
Grazie Lara per il posizionamento a Campo Rossignolo! ;10)

old_laradm
05-09-2008, 10:05
Sempre a disposizione ragazzi!!!! ;10) ;10)

Philip
05-09-2008, 10:14
Aggiorno.



- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047 mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Busa di Campolevà (VR) 1509mt. M3V - Collaboratore Flaviovr
- Buco del Ciglione (VR) 1517mt. M3V - Collaboratore Flaviovr
- Busa della Grolla (VR) M3V - Collaboratore Flaviovr
- Busa delle Gobbe (VR) M3V - Collaboratore Flaviovr
- Campo di Sopra (BL) 1284mt M3V - Collaboratore Neo
- Lepre (VI) M3V - Collaboratore Alemar
- Molino Salenc (BL) 400mt. M3V - Collaboratore Michael
- Lago di Fimon (VI) M3V - Collaboratori Gigero-Verza
- Lochere di Levico (TN) M3V - Collaboratori Rizzo69-Alealetn
- Lago di Andalo (TN) 1000mt M3V - Collaboratore AlealeTN
- Busa Novegno (VI) 1550mt M3V - Collaboratori Matteo (Breganzese)-Snoww
- Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (VI) 2167mt. M3V -Collaboratore Birko
- Campo Rossignolo (VI) 1160mt M3V - Collaboratori Davide Rosa-Laradm
- Valmenera (BL) 905mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Altopiano di Erera-Brendol (BL) 1678mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Vette (BL) 1852mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Val Longa (BL) 2195mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Sponde Alte (BL) 2393mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Campoluzzo (VI) 1765mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Buse di Carriola (VI) 1212mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Manna (TN) 2546mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Malga Malera di Sotto (VR) 1528mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Lech Dlacè (BZ) 2858mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba

old_Snoww
05-09-2008, 10:27
Aggiorno.



- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047 mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Busa di Campolevà (VR) 1509mt. M3V - Collaboratore Flaviovr
- Buco del Ciglione (VR) 1517mt. M3V - Collaboratore Flaviovr
- Busa della Grolla (VR) M3V - Collaboratore Flaviovr
- Busa delle Gobbe (VR) M3V - Collaboratore Flaviovr
- Campo di Sopra (BL) 1284mt M3V - Collaboratore Neo
- Lepre (VI) M3V - Collaboratore Alemar
- Molino Salenc (BL) 400mt. M3V - Collaboratore Michael
- Lago di Fimon (VI) M3V - Collaboratori Gigero-Verza
- Lochere di Levico (TN) M3V - Collaboratori Rizzo69-Alealetn
- Lago di Andalo (TN) 1000mt M3V - Collaboratore AlealeTN
- Busa Novegno (VI) 1550mt M3V - Collaboratori Matteo (Breganzese)-Snoww
- Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (VI) 2167mt. M3V -Collaboratore Birko
- Campo Rossignolo (VI) 1160mt M3V - Collaboratori Davide Rosa-Laradm
- Valmenera (BL) 905mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Altopiano di Erera-Brendol (BL) 1678mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Vette (BL) 1852mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Val Longa (BL) 2195mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Sponde Alte (BL) 2393mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Campoluzzo (VI) 1765mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Buse di Carriola (VI) 1212mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Manna (TN) 2546mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Malga Malera di Sotto (VR) 1528mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Lech Dlacè (BZ) 2858mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba


Posso fare un UAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHH come ai vecchi tempi?!!!
(chi è "vecchio" di M3V capisce la battuta).

Bon mi sono sfogato (permettetemi una battuta ogni tanto).. :lol:
La mia esclamazione è propozionalmente legata a quanto scritto sopra.

Giornate di grande lavoro queste a M3V, si sta preparando un qualcosa di veramente importante come noterete.
Ormai ci siamo si inizia a vedere il risultato finale, ma ancora non è questo visto che le sinkhole sopra sono una parte ancora incompleta :up

Inutile aggiungere che il prossimo Inverno nel Triveneto, si costruirà un monitoraggio stupefacente!!

Avanti M3V e Collaboratori!!!

:ciauz1

old_frank
05-09-2008, 10:59
mi piacerebbe vedere anche alcuni siti del fvg,visto che di piane e zone carsiche sono pieni!!!! sto' cercando una foto fatta lo scorso inverno al piancavallo e se mi posso permettere un suggerimento a chi e' della zona di pn ho visto una buca interessante a quota 1350m circa sul sentiero che dal piancavallo porta al giro delle malghe sotto al bivio per casera caseratte mi sembra, poche centinaia di metri dopo l'arrivo dello skilift dello snowboard...moooolto interessante!
poi essendo originario di paularo come non consigliare la zona a nord del cason di lanza in val dolce proprio sotto i bastioni del cavallo dove vi e' una piana paludosa stile patagonia a quota 1750m circa...un paradiso! :ciauz1

Philip
05-09-2008, 11:04
mi piacerebbe vedere anche alcuni siti del fvg,visto che di piane e zone carsiche sono pieni!!!!


:fischiet

Daniele Campello
05-09-2008, 11:45
sto' cercando una foto fatta lo scorso inverno al piancavallo e se mi posso permettere un suggerimento a chi e' della zona di pn ho visto una buca interessante a quota 1350m circa sul sentiero che dal piancavallo porta al giro delle malghe sotto al bivio per casera caseratte mi sembra, poche centinaia di metri dopo l'arrivo dello skilift dello snowboard...moooolto interessante!

Ti posso già dire che ho in programma di monitorare due siti interessanti del Piancavallo/Cansiglio, quest'anno inizierò con termometri min/max, poi valuteremo i risultati. Grazie al consiglio di Bruno Renon sono già stati individuate delle zone molto promettenti della zona del Piancavallo (Colle delle Lastre, Busa del Figariol ecc...) :ciauz1

Bruno
05-09-2008, 15:07
sto' cercando una foto fatta lo scorso inverno al piancavallo e se mi posso permettere un suggerimento a chi e' della zona di pn ho visto una buca interessante a quota 1350m circa sul sentiero che dal piancavallo porta al giro delle malghe sotto al bivio per casera caseratte mi sembra, poche centinaia di metri dopo l'arrivo dello skilift dello snowboard...moooolto interessante!

Ti posso già dire che ho in programma di monitorare due siti interessanti del Piancavallo/Cansiglio, quest'anno inizierò con termometri min/max, poi valuteremo i risultati. Grazie al consiglio di Bruno Renon sono già stati individuate delle zone molto promettenti della zona del Piancavallo (Colle delle Lastre, Busa del Figariol ecc...) :ciauz1

Ho notato adesso sulla cartina Tabacco 012, quasi per caso, altre doline interessanti sul Piancavallo e Cansiglio pordenonese:
Fossa di Sarone (997 m), Fossa de Bena (1023 m) e l'area del Col dei S'cios (circa 1300 m)e sicuramente ce ne sono molte altre. Tutta l'area è strapiena di doline medio-piccole.

korn
05-09-2008, 15:34
aggiornato

- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047 mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Rifugio Tuckett (TN) 2230m M3V - Collaboratori Korn-AlealeTN
- Busa di Campolevà (VR) 1509mt. M3V - Collaboratore Flaviovr
- Buco del Ciglione (VR) 1517mt. M3V - Collaboratore Flaviovr
- Busa della Grolla (VR) M3V - Collaboratore Flaviovr
- Busa delle Gobbe (VR) M3V - Collaboratore Flaviovr
- Campo di Sopra (BL) 1284mt M3V - Collaboratore Neo
- Lepre (VI) M3V - Collaboratore Alemar
- Molino Salenc (BL) 400mt. M3V - Collaboratore Michael
- Lago di Fimon (VI) M3V - Collaboratori Gigero-Verza
- Lochere di Levico (TN) M3V - Collaboratori Rizzo69-Alealetn
- Lago di Andalo (TN) 1000mt M3V - Collaboratore AlealeTN
- Busa Novegno (VI) 1550mt M3V - Collaboratori Matteo (Breganzese)-Snoww
- Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (VI) 2167mt. M3V -Collaboratore Birko
- Campo Rossignolo (VI) 1160mt M3V - Collaboratori Davide Rosa-Laradm
- Valmenera (BL) 905mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Altopiano di Erera-Brendol (BL) 1678mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Vette (BL) 1852mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Val Longa (BL) 2195mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Sponde Alte (BL) 2393mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Campoluzzo (VI) 1765mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Buse di Carriola (VI) 1212mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Manna (TN) 2546mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Busa di Malga Malera di Sotto (VR) 1528mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba
- Lech Dlacè (BZ) 2858mt. A.R.P.A.V.-Centro Valanghe Arabba

si può fare sabato 27 per chi vuole aggiungersi al rifugio tuckett sulle dolomiti di brenta no problem io un'altro passaggio forse lo faccio il weekend prima, metto a disposizione il mio ibutton per la busa sotto e x verificarne le potenzialità, poi o con gli scialpinismo o le ciaspole in un modo o nell'altro ci arriverò quest'inverno :lol:
ho messo anche il tuo nome ale ok? ;)

Daniele Campello
05-09-2008, 15:57
sto' cercando una foto fatta lo scorso inverno al piancavallo e se mi posso permettere un suggerimento a chi e' della zona di pn ho visto una buca interessante a quota 1350m circa sul sentiero che dal piancavallo porta al giro delle malghe sotto al bivio per casera caseratte mi sembra, poche centinaia di metri dopo l'arrivo dello skilift dello snowboard...moooolto interessante!

Ti posso già dire che ho in programma di monitorare due siti interessanti del Piancavallo/Cansiglio, quest'anno inizierò con termometri min/max, poi valuteremo i risultati. Grazie al consiglio di Bruno Renon sono già stati individuate delle zone molto promettenti della zona del Piancavallo (Colle delle Lastre, Busa del Figariol ecc...) :ciauz1

Ho notato adesso sulla cartina Tabacco 012, quasi per caso, altre doline interessanti sul Piancavallo e Cansiglio pordenonese:
Fossa di Sarone (997 m), Fossa de Bena (1023 m) e l'area del Col dei S'cios (circa 1300 m)e sicuramente ce ne sono molte altre. Tutta l'area è strapiena di doline medio-piccole.

Sembra un'area interessante

http://www.postimage.org/PqY6D_S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqY6D_S)

Altre Doline interessanti le ho viste in Val Fredda (il nome non è male) a NE del Ciastelat, siamo sui 1400mlm.
La Zona del Piancavallo è comunque piena di Doline, anche se non molto grandi.


:ciauz1

old_snowtime76
05-09-2008, 16:29
Sembra un'area interessante

http://www.postimage.org/PqY6D_S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqY6D_S)

Altre Doline interessanti le ho viste in Val Fredda (il nome non è male) a NE del Ciastelat, siamo sui 1400mlm.
La Zona del Piancavallo è comunque piena di Doline, anche se non molto grandi.


:ciauz1


questa zona si trova a destra o a sinistra del piancavallo guardando verso nord?

Daniele Campello
05-09-2008, 16:42
si trova sul Cansiglio pordenonese, a SW rispetto a Piancavallo, non distante dal confine con la provincia di BL. :ciauz1

altri posti da verificare sono Colle delle Lastre (subito a E rispetto al Pianca)

http://www.postimage.org/PqYhfu9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqYhfu9)

e più a Nord Est rispetto al Pianca ( NE e S del M.Ciastelat)

http://www.postimage.org/PqYhQUi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqYhQUi)

:ciauz1

old_snowtime76
05-09-2008, 17:08
Ti consiglio di dare un'occhiata alla carta tecnica regionale in quella zona risulta che le dolina hanno tutte profondità comprese tra 20 e 30/35 metri e si trovano ad una quota anche di 1500/1600 metri

old_frank
05-09-2008, 17:16
questa e' la depressione che volevo segnalarvi al piancavallo


http://www.postimage.org/gxOB7Kr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxOB7Kr)

old_snowtime76
05-09-2008, 17:26
La fossa de bena segnalata da Bruno per dire è 40 metri se non mi sbaglio

old_verza81
05-09-2008, 19:46
Ecco le nostre due buche Beriche.
Valle del Pozzo: 289.8m fondo – 311m sella.
http://www.postimage.org/aVYfvWr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVYfvWr)

Ceron: 272.8m fondo – 283m sella.
http://www.postimage.org/aVYfDpS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVYfDpS)

Altezze delle selle da confermare col GPS

old_frank
05-09-2008, 19:48
Ecco le nostre due buche Beriche.
Valle del Pozzo: 289.8m fondo – 311m sella.
http://www.postimage.org/aVYfvWr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVYfvWr)

Ceron: 272.8m fondo – 283m sella.
http://www.postimage.org/aVYfDpS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVYfDpS)

Altezze delle selle da confermare col GPS

hai le foto?

old_verza81
05-09-2008, 19:57
Ce le ha Mastro.
Cmq ho appena dato un'occhiata al cartografo al volo, probabilmente ce ne sono di migliori e più alte.
Ovviamente se ne troviamo di migliori si cambiano.

Rizzo69
05-09-2008, 22:48
Ho installato domenica scorsa un termometro a minima e massima in zona Inghiaie vicino all'omonimo biotopo. (a nord ma più in basso delle Lochere...)

Vi saprò dire a breve come vanno le prime rilevazioni. ;-9.....

:ciauz1

Rizzo69
05-09-2008, 23:01
Venerdì scorso sono stato su Cima Portule, a quota 2.308 metri, durante la salita da Bocchetta Portule, a memoria circa a quota 2.100 ho notato questa buca. Che ne pensate? E' troppo "buca"?
:pensieroso

:ciauz1
http://www.postimage.org/gxPTJyS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxPTJyS)


http://www.postimage.org/PqZL3c0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqZL3c0)

foto di Giampaolo Rizzonelli

old_verza81
06-09-2008, 01:02
Mi sa proprio che è la stessa di Enrico-Birko di due pagine fa...

http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=1&t=16022&st=0&sk=t&sd=a&start=30

Deve essere veramente interessante, vista anche la quota, e di accesso "semplice" dal versante vicnetino anche d'inverno.
:ciauz1

old_gigero
06-09-2008, 01:08
Grazie Marco del tuo supporto in questa iniziativa, vediamo se Mastro legge e pubblica le foto, poi nuovo sopralluogo operativo da fare la prox settimana.

old_verza81
06-09-2008, 01:10
Non potrò monitorarle quest'inverno, ma almeno avrò l'onere-onore di averle scovate ;9L ;10) :drink :ciauz1

Rizzo69
06-09-2008, 10:11
Si è la stessa, per coincidenza l'abbiamo notata in due.
Non avevo letto la pagina. :inchino

:ciauz1




Mi sa proprio che è la stessa di Enrico-Birko di due pagine fa...

http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=1&t=16022&st=0&sk=t&sd=a&start=30

Deve essere veramente interessante, vista anche la quota, e di accesso "semplice" dal versante vicnetino anche d'inverno.
:ciauz1

Philip
06-09-2008, 10:40
Venerdì scorso sono stato su Cima Portule, a quota 2.308 metri, durante la salita da Bocchetta Portule, a memoria circa a quota 2.100 ho notato questa buca. Che ne pensate? E' troppo "buca"?
:pensieroso

:ciauz1
http://www.postimage.org/gxPTJyS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxPTJyS)


http://www.postimage.org/PqZL3c0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqZL3c0)

foto di Giampaolo Rizzonelli

Forse l'unica cosa negativa è lo sky view limitato e un bacino di alimentazione limitato.

Philip
06-09-2008, 10:55
Aggiorno.

Provincia di Verona
- Busa di Campolevà (VR) 1511mt. M3V Monitorag. fondo/sella. - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Buco del Ciglione (VR) 1520mt. M3V Monitorag. fondo/sella - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa della Grolla (VR) 1545mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Pozza Morta (VR) 1578mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa di Malga Malera di Sotto (VR) 1528mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Vicenza

- Valle del Pozzo (VI) 311mt. M3V - Collaboratori Gigero-Verza
- Ceron (VI) 283mt. M3V - Collaboratori Gigero-Verza
- Busa Novegno (VI) 1550mt. M3V - Collaboratori Matteo (Breganzese)-Snoww
- Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (VI) 2167mt. M3V - Collaboratore Birko
- Campo Rossignolo (VI) 1160mt. M3V - Collaboratori Davide Rosa-Laradm-Gigero
- Lepre (VI) M3V - Collaboratore Alemar
- Marcesina (VI) 1310 mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Campoluzzo (VI) 1765mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Buse di Carriola (VI) 1212mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Belluno

- Molino Salenc (BL) 400mt. M3V - Collaboratore Michael
- Campo di Sopra (BL) 1284mt. M3V - Collaboratore Neo
- Valmenera (BL) 905mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Altopiano di Erera-Brendol (BL) 1678mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Vette (BL) 1852mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa di Val Longa (BL) 2195mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Sponde Alte (BL) 2393mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Trento

- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Rifugio Tuckett (TN) 2230mt. M3V - Collaboratori Korn-AlealeTN
- Lochere di Levico (TN) 436mt. M3V - Collaboratori Rizzo69-Alealetn
- Lago di Andalo (TN) 1000mt. M3V - Collaboratore AlealeTN
- Busa di Manna (TN) 2546mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Bolzano

- Lech Dlacè (BZ) 2858mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba

old_Head Not Found
06-09-2008, 11:08
volevo ricordare che a casa ho il termometro a min/max che l'inverno scorso era stato piazzato nel 2° punto di CampoRossignolo e che poi avevo spostato a Pian della Pecca, si pensava la scorsa primavera di piazzarlo quest'anno in Valle Granezza di Gallio.

Bruno
06-09-2008, 14:18
volevo ricordare che a casa ho il termometro a min/max che l'inverno scorso era stato piazzato nel 2° punto di CampoRossignolo e che poi avevo spostato a Pian della Pecca, si pensava la scorsa primavera di piazzarlo quest'anno in Valle Granezza di Gallio.

Me n'ero quasi dimenticato...
Si, direi che, se ha la possibilità, potresti metterlo proprio in Valle Granezza di Gallio.
Sarà un'indagine solo conoscitiva e quindi non servirà andarci spesso.
Ciao

Rizzo69
06-09-2008, 16:51
Questa mattina sono andato a vedere il termometro che ho piazzato domenica scorsa nella campagna a sud di Levico vicino al biotopo Inghiaie.
La minima della settimana è stata di +10,3°C, contro una minima di +13,8°c registrata a casa mia e +12,9°C registrati da SOI, considerato che è senza schermo ho messo un sensore senza schermo anche a casa mia e si è fermato a +12,8°C.
Il termometro è posto a quota 438 metri ma ho trovato un'altra postazione a circa 200 metri di distanza verso est a quota 436 metri, oggi acquisto un altro termometro a min. max e vedo di monitorare entrambi i siti.
questa la foto del termometro,
http://www.postimage.org/aV10lUsr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV10lUsr)
questa la foto dell'attuale sito

http://www.postimage.org/Pq10UZer.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq10UZer)

questa la foto del secondo sito due metri più "basso", vorrei mettere il sensore vicino all'albero centrale, quello con un pezzo di stoffa sul tronco.

http://www.postimage.org/Pq10VzEA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq10VzEA)

http://www.postimage.org/aV10n5hJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV10n5hJ)

La zona vista dall'alto:

http://www.postimage.org/aV10K0vr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV10K0vr)
:ciauz1

Bruno
07-09-2008, 21:46
Ottimo resoconto Rizzo69.
Questo è il modo migliore per testare i siti più promettenti.

Approfitto per ricordare a tutti che l'installazione standard dello strumento/schermo prevede l'utilizzo di un palo di legno (meglio se dipinto di colore bianco) che va infilato per qualche cm nello schermo e bloccato con le 2 vitine che ci sono nel primo grosso anello.
La piccola staffa di plastica del data-logger va bloccata in qualche maniera sulla testa del palo (ben vengano le proposte), in modo che sfilato lo schermo lo strumentino rimanga attaccato al palo.
Se il palo è metallico il colore bianco diventa un obbligo e si complica un po' loperazione di fissaggio della staffa.
Quest'ultimo è bene abbia una lunghezza compresa fra 2 e 2.5 m.
:ciauz1

old_Luke 197
08-09-2008, 22:53
Ciao a tutti , è da mesi che seguo con molto interesse questo monitoraggio ,sapevo delle temperature glaciali dell'altopiano d'Asiago e non credevo assolutamente che anche in Lessinia ci fossero siti del genere. Questa estate durante le mie molteplici escursioni per i monti ho cercato di scovare siti potenzialmente adatti alla ricerca che il prof. Bruno stà effettuando e ho notato interessanti doline che a mio avviso meriterebbero uno studio :
-la grande dolina difronte al rif. Lancia sul Pasubio situata ad un' altitudine di 1800 m. e avente una profondità di circa 20 -25 metri
- un paio di belle buche sull'altopiano di Fanes in Alto Adige lungo il sentiero che dal rif. Lavarella và al Sasso della Croce, situate a circa 2500m e profonde una ventina di metri
- Volevo poi segnalare una buca un pò particolare situata sul Brenta nei pressi del rif. Tosa chiamata Pozza Tramontana , situata a circa 2250 m. , avente una profondità di circa 120 m.
Buon lavoro a tutti voi !!!
Ciao

AlealeTN
08-09-2008, 23:21
Ciao a tutti , è da mesi che seguo con molto interesse questo monitoraggio ,sapevo delle temperature glaciali dell'altopiano d'Asiago e non credevo assolutamente che anche in Lessinia ci fossero siti del genere. Questa estate durante le mie molteplici escursioni per i monti ho cercato di scovare siti potenzialmente adatti alla ricerca che il prof. Bruno stà effettuando e ho notato interessanti doline che a mio avviso meriterebbero uno studio :
-la grande dolina difronte al rif. Lancia sul Pasubio situata ad un' altitudine di 1800 m. e avente una profondità di circa 20 -25 metri
- un paio di belle buche sull'altopiano di Fanes in Alto Adige lungo il sentiero che dal rif. Lavarella và al Sasso della Croce, situate a circa 2500m e profonde una ventina di metri
- Volevo poi segnalare una buca un pò particolare situata sul Brenta nei pressi del rif. Tosa chiamata Pozza Tramontana , situata a circa 2250 m. , avente una profondità di circa 120 m.
Buon lavoro a tutti voi !!!
Ciao

Ciao, grazie dei consigli, in effetti Pozza Tramontana è nel mio mirino da un pò.
Prima che finisca settembre ci andrò per qualche fotografia, magari in occasione della salita al rifugio Tuckett.
Ringrazio anche Bruno per i consigli sull'installazione.
Sto ipotizzando la soluzione di fissare la staffetta di plastica su cui sarà ancorato l'ibutton in una fessura (intaglio) di un cilindrino di legno del diametro di pochi cm (a sua volta da incastrare nello schermo ancorato sopra il palo di sostegno).
:pensieroso

old_gigero
09-09-2008, 19:26
Buonasera, eccomi quindi a presentare la collocazione dell'i-button sul comprensorio dei Colli Berici.
Dopo un sopralluogo sul posto guidati da un grande conoscitore dei Berici che risponde al nome di Verza :drink :drink presento quì sotto la buca selezionata per il monitoraggio, si tratta della Valla del Pozzo, posta a circa 300 mt di quota slm.

Queste le sue caratteristiche come da altimetria reperita sul link consigliatoci da Bruno:
Fondo a 289.8 mt, sella a 311 mt, sono quindi poco oltre i 21 mt di profondità.

Le incognite maggiori derivano dal tipo di vegetazione e dalla costituzione geologica dei siti, si tratta del primo monitoraggio in loco e quindi andiamo un po' alla cieca, vediamo cosa ne esce... In ogni caso M3V è prima anche in questo!


http://www.postimage.org/gx12BhpJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx12BhpJ)

http://www.postimage.org/Pq1d_uGr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1d_uGr)

http://www.postimage.org/aV1dtG4A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1dtG4A)


Ringrazio ancora Verza, il grosso del lavoro è stato portato avanti da lui.

Per quanto riguarda il monitoraggio stiamo valutando di posizionare quanto prima l'i-button in maniera da renderci conto delle effettive potenzialità o meno del posto così saremo in tempo utile per cambiare sito in caso questo non fosse performante.

old_gigero
09-09-2008, 19:29
Aggiorno con le ultime specifiche sulla buca scelta sui Berici

Provincia di Verona
- Busa di Campolevà (VR) 1511mt. M3V Monitorag. fondo/sella. - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Buco del Ciglione (VR) 1520mt. M3V Monitorag. fondo/sella - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa della Grolla (VR) 1545mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Pozza Morta (VR) 1578mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa di Malga Malera di Sotto (VR) 1528mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Vicenza

- Valle del Pozzo (VI) 311mt. M3V - Collaboratori Gigero-Verza-Mastrobiraiolo
- Busa Novegno (VI) 1550mt. M3V - Collaboratori Matteo (Breganzese)-Snoww
- Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (VI) 2167mt. M3V - Collaboratore Birko
- Campo Rossignolo (VI) 1160mt. M3V - Collaboratori Davide Rosa-Laradm-Gigero
- Lepre (VI) M3V - Collaboratore Alemar
- Marcesina (VI) 1310 mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Campoluzzo (VI) 1765mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Buse di Carriola (VI) 1212mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Belluno

- Molino Salenc (BL) 400mt. M3V - Collaboratore Michael
- Campo di Sopra (BL) 1284mt. M3V - Collaboratore Neo
- Valmenera (BL) 905mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Altopiano di Erera-Brendol (BL) 1678mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Vette (BL) 1852mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa di Val Longa (BL) 2195mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Sponde Alte (BL) 2393mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Trento

- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Rifugio Tuckett (TN) 2230mt. M3V - Collaboratori Korn-AlealeTN
- Lochere di Levico (TN) 436mt. M3V - Collaboratori Rizzo69-Alealetn
- Lago di Andalo (TN) 1000mt. M3V - Collaboratore AlealeTN
- Busa di Manna (TN) 2546mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Bolzano

- Lech Dlacè (BZ) 2858mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba

Bruno
09-09-2008, 23:59
Per Gigero:
ho dato un'occhiata anch'io, sulla cartografia, alla Valle del Pozzo; mi sembra un sito interessante, però a me risulta che la sella di esondazione, cioè quella più bassa, sia a 303,5 m, come indicato nella cartina. Spesso, infatti, indicano proprio la quota della sella. La sua profondità diventerebbe a questo punto 13,7 m, avendo il fondo a 289,8 m.
Ho visto meglio anche l'altra dolina, quella con fondo a 272,8 m e la sella sembra essere a 285,3 m (anche questa quotata sulla carta), per una profondità di 12,5 m.
Anche per l'altitudine maggiore, concordo con voi che la Valle del Pozzo possa essere la migliore fra le due.

Per Luke 197:
grazie per le interessantissime segnalazioni. Sono tutti siti che non conosco, a parte forse la zona sotto il Sasso della Croce (sai se c'è una cartografia dettagliata della zona in Internet?)
Per quanto riguarda la zona del Pasubio ho dato un'occhiata alle cartine ed effettivamente sembra essere interessante, soprattutto sul versante trentino. Quella dolina davanti al Rif. Lancia, con profondità di circa 20 m, è sicuramente buona.
Per quanto riguarda la Pozza Tramontana, anch'essa a me sconosciuta fino ad oggi, posso dire che è semplicemente fantastica. Enorme, profonda ben 121,8 m (fondo a 2097,4 e sella a 2219.2) e forse abbastanza riparata dai venti settentrionali, sembrerebbe avere potenzialità enormi. Non penso esista in Italia una dolina di alta montagna così grande e profonda.
L'unico rischio potrebbe essere rappresentato dai flussi notturni di versante che scendono lungo i pendii che circondano la depressione, e che forse disturbano il raffreddamento radiativo, ed il ridotto sky-view factor.
E' un sito da monitorare assolutamente! Apprendo con piacere che AlealeTN l'aveva già considerata.
Grazie ancora per queste segnalazioni, Luke 197.

old_gigero
10-09-2008, 00:02
Ti ringrazio Bruno per l'interessamento, infatti dal sopralluogo sul posto con gps ci era risultato quanto da te riportato, poi però una errata lettura delle mappe mi ha portato a postare il valore di sella non corretto. ;) :ciauz1

old_Davide Rosa
10-09-2008, 07:52
Mi premeva integrare quanto già fatto dal Verza, Gigero, e Mastro, con alcune indicazioni di massima sulle principali sink-holes dei Colli Berici.
L'elenco non ha le pretese di essere completo, delle varie buche indico mappa CTR, Outfloow Dept, e quota del fondo:

-Busa delle Scodellette: Barbarano, 9 m, 294 m
-Busa Serbatoio di Zovencedo: Barbarano, 8 m, 331 m
-Busa Panozzi Nord: Barbarano, 9-10 m, 367 m
-Buse Panozzi Sud: Barbarano, 9-10 m, 360 m
-Busa di M Lungo: Barbarano, 13 m, 401 m
-Busa della Stria: Barbarano, 12 m, 354 m
-Busa del Pozzo (Val del Pozzo): Barbarano, 13-14 m, 290 m
-Busa S. Rocco: Arcugnano, 40 m, 193 m
-Busa Ceron: Arcugnano, 12 m, 272 m
-Busa Serbatoio Righi: Brendola, 13 m, 253 m
-Busa Beggiani: Grancona, 13 m, 250 m

Non insisto sui motivi per cui si dovrebbe scartare la favolosa Busa di S. Rocco (vegetazione, é praticam impenetrabile sin sul fondo... pare di essere in una savana).
Metto qui la foto delle due buse più "promettenti", citandone i potenziali motivi:

Busa del Pozzo (foto fatta dalla sella di emissione di aria fredda):
http://www.postimage.org/aV1fuwVi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1fuwVi)
E' abbastanza "incassata" e con versanti belli ricchi di vegetazione, cosa che non gioca certo a suo favore... ma (cosa che non ho avuto modo di controllare... i prossimi che vanno su potrebbero farlo!) potrebbe avere un interessante "immissario" di aria fredda (lo si vede dalla radura a fondo foto) dal soprastante sistema di buse tra case Brazzolaro e Moreietta.
Se il collegamento c'é... 13 m di "lago" ben alimentato non glie li toglie nessuno!

Busa della Stria (foto fatta dalla sella di emissione di aria fredda):
http://www.postimage.org/aV1fuBUA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1fuBUA)
Evidente ex caldera vulcanica, caratterizzata da versanti poco ripidi (buon sky view factor) e vegetazione non troppo invadente per la produzione di aria fredda
La quota gioca molto a suo favore, unitamente al fatto di essere circondata a 270° da un crinale di cime over 400 m.

Ciao!
Davide V

old_gigero
10-09-2008, 08:30
Grazie Davide per l'integrazione.
Vediamo di metter giù il prima possibile l'i-button sulla Valle del pozzo in maniera da rendersi conto un attimo di che prestazioni è capace, in modo da avere tutto il tempo eventualmente di cambiare sito (Interessante Busa della Stria!) :pensieroso :pensieroso

Bruno
10-09-2008, 09:24
Grazie Davide per l'integrazione.
Vediamo di metter giù il prima possibile l'i-button sulla Valle del pozzo in maniera da rendersi conto un attimo di che prestazioni è capace, in modo da avere tutto il tempo eventualmente di cambiare sito (Interessante Busa della Stria!) :pensieroso :pensieroso

Monitorando solo una dolina, però, non saprai mai cosa ha fatto l'altra....
L'ideale sarebbe mettere giù, in entrambe le conche, due termometri a mercurio min/max (che siano "accoppiati") per alcuni giorni. Il tempo della prossima settimana è già favorevole per questo confronto (almeno una notte con un buon raffreddamento dovrebbe esserci...).

old_gigero
10-09-2008, 11:43
Grazie Davide per l'integrazione.
Vediamo di metter giù il prima possibile l'i-button sulla Valle del pozzo in maniera da rendersi conto un attimo di che prestazioni è capace, in modo da avere tutto il tempo eventualmente di cambiare sito (Interessante Busa della Stria!) :pensieroso :pensieroso

Monitorando solo una dolina, però, non saprai mai cosa ha fatto l'altra....
L'ideale sarebbe mettere giù, in entrambe le conche, due termometri a mercurio min/max (che siano "accoppiati") per alcuni giorni. Il tempo della prossima settimana è già favorevole per questo confronto (almeno una notte con un buon raffreddamento dovrebbe esserci...).
eh lo so Bruno... vediamo di trovare uno spazio di tempo libero per effettuare il test nei prossimi giorni... ;) :ciauz1

old_alemar
10-09-2008, 13:23
Aggiorno con l'altezza della collacazione del mio i-button!!!

Provincia di Verona
- Busa di Campolevà (VR) 1511mt. M3V Monitorag. fondo/sella. - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Buco del Ciglione (VR) 1520mt. M3V Monitorag. fondo/sella - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa della Grolla (VR) 1545mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Pozza Morta (VR) 1578mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa di Malga Malera di Sotto (VR) 1528mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Vicenza

- Valle del Pozzo (VI) 311mt. M3V - Collaboratori Gigero-Verza-Mastrobiraiolo
- Busa Novegno (VI) 1550mt. M3V - Collaboratori Matteo (Breganzese)-Snoww
- Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (VI) 2167mt. M3V - Collaboratore Birko
- Campo Rossignolo (VI) 1160mt. M3V - Collaboratori Davide Rosa-Laradm-Gigero
- Lepre (VI) 1280mt. M3V - Collaboratore Alemar
- Marcesina (VI) 1310 mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Campoluzzo (VI) 1765mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Buse di Carriola (VI) 1212mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Belluno

- Molino Salenc (BL) 400mt. M3V - Collaboratore Michael
- Campo di Sopra (BL) 1284mt. M3V - Collaboratore Neo
- Valmenera (BL) 905mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Altopiano di Erera-Brendol (BL) 1678mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Vette (BL) 1852mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa di Val Longa (BL) 2195mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Sponde Alte (BL) 2393mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Trento

- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Rifugio Tuckett (TN) 2230mt. M3V - Collaboratori Korn-AlealeTN
- Lochere di Levico (TN) 436mt. M3V - Collaboratori Rizzo69-Alealetn
- Lago di Andalo (TN) 1000mt. M3V - Collaboratore AlealeTN
- Busa di Manna (TN) 2546mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Bolzano

- Lech Dlacè (BZ) 2858mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba

Philip
10-09-2008, 13:29
Bravo Ale! ;10)

old_gigero
10-09-2008, 13:58
Sistemo l'altezza sella della buca sui Berici:

Provincia di Verona
- Busa di Campolevà (VR) 1511mt. M3V Monitorag. fondo/sella. - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Buco del Ciglione (VR) 1520mt. M3V Monitorag. fondo/sella - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa della Grolla (VR) 1545mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Pozza Morta (VR) 1578mt. M3V - Collaboratori Flaviovr-Snowtime76
- Busa di Malga Malera di Sotto (VR) 1528mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Vicenza

- Valle del Pozzo (VI) 303mt. M3V - Collaboratori Gigero-Verza-Mastrobiraiolo
- Busa Novegno (VI) 1550mt. M3V - Collaboratori Matteo (Breganzese)-Snoww
- Busa dei Cornetti di Bocchetta Portule (VI) 2167mt. M3V - Collaboratore Birko
- Campo Rossignolo (VI) 1160mt. M3V - Collaboratori Davide Rosa-Laradm-Gigero
- Lepre (VI) 1280mt. M3V - Collaboratore Alemar
- Marcesina (VI) 1310 mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Campoluzzo (VI) 1765mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Buse di Carriola (VI) 1212mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Belluno

- Molino Salenc (BL) 400mt. M3V - Collaboratore Michael
- Campo di Sopra (BL) 1284mt. M3V - Collaboratore Neo
- Valmenera (BL) 905mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Altopiano di Erera-Brendol (BL) 1678mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Vette (BL) 1852mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa di Val Longa (BL) 2195mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba
- Busa delle Sponde Alte (BL) 2393mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Trento

- Sinkhole “Prai da Gom” (TN) 1047mt. M3V - Collaboratori MatteoTN-Ivano1975
- Malga Millegrobbe (TN) 1440mt. M3V - Collaboratori Mike1966-AlealeTN-Rizzo69
- Rifugio Tuckett (TN) 2230mt. M3V - Collaboratori Korn-AlealeTN
- Lochere di Levico (TN) 436mt. M3V - Collaboratori Rizzo69-Alealetn
- Lago di Andalo (TN) 1000mt. M3V - Collaboratore AlealeTN
- Busa di Manna (TN) 2546mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba


Provincia di Bolzano

- Lech Dlacè (BZ) 2858mt. A.R.P.A.V.- Centro Valanghe Arabba

AlealeTN
12-09-2008, 00:15
Descrizione di Pozza Tramontana:
la Pozza Tramontana, nel
gruppo del Brenta è una conca glaciocarsica
piuttosto profonda, essendovi un dislivello di più di cento
metri tra il fondo a quota 2 100 e il passo di Ceda a
2 223 m. La conca è stata scavata da un ghiacciaio che
da cima Tosa scendeva verso SE e, scavalcando il passo
di Ceda, defluiva lungo la sottostante val di Ceda.
Ampia depressione glacio-carsica di forma ellittica chiusa su tutti i lati posta nel settore
centrale del Gruppo di Brenta. È delimitata a NO dal versante sud di Cima Tosa, a NE da
Cima Brenta Bassa, a SE da Passo Ceda e a SO da Cima Ceda. È modellata nelle unità
carbonatiche norico liassiche della Dolomia Principale, Calcare di Zu e Calcari Grigi ed è
attraversata da un importante lineamento strutturale, la "Linea di Pozza Tramontana".
Assetto tettonico e natura carbonatica delle litologie affioranti hanno favorito la
formazione di morfologie carsiche superficiali, che drenano in profondità le acque
meteoriche o di fusione nivale, e lo sviluppo di un reticolo di cavità ipogee la principale
delle quali è l'Abisso dello Statale.

E' a circa 1/2 h di cammino dal rifugio Pedrotti, penso di andarci in visita esplorativa domenica 21 settembre, tempo permettendo.
:smoke

Ecco una foto, il secondo nome di Pozza Tramontana è Busa Tremenda... :fischiet

http://outdoors.webshots.com/photo/2428067540001248187BTtlVt

old_laradm
12-09-2008, 09:13
Domani...io, Davidone Rosa e el Gigez....andiamo a piantare il mio a Camporossignolo!!!!! ;10) ;10) ;10)

old_frank
12-09-2008, 10:29
Domani...io, Davidone Rosa e el Gigez....andiamo a piantare il mio a Camporossignolo!!!!! ;10) ;10) ;10)
portatevi anche il pluvio!! :ciauz1

old_gigero
12-09-2008, 12:00
Domani...io, Davidone Rosa e el Gigez....andiamo a piantare il mio a Camporossignolo!!!!! ;10) ;10) ;10)
portatevi anche il pluvio!! :ciauz1
anca gli stivaloni... mi sto in macchina e li vardo da lontan... :smoke :smoke :smoke

12-09-2008, 13:11
Mmmmmm, molto interessante la zona a ridosso del Rifugio Lancia (verso sud -ovest specialmente), ma già la dolina segnalata da Luke197 è sulla carta molto interessante.

Spero prima della fine del mese di andare a fare un giro in zona per vedere se è fattibile il monitoraggio, specie quello invernale :pensieroso

Bruno
12-09-2008, 15:42
Domani...io, Davidone Rosa e el Gigez....andiamo a piantare il mio a Camporossignolo!!!!! ;10) ;10) ;10)

Ma non è un po' troppo presto per piazzare i mini data-logger?
Secondo me c'è ancora molta gente che gira, specie il sabato e la domenica, e in quel posto si arriva comodamente in macchina. Il rischio di furti o vandalismi è ancora abbastanza alto. :sconsolato
Comunque, vedete voi. Speriamo bene. :ciauz1

old_Davide Rosa
12-09-2008, 18:06
Domani...io, Davidone Rosa e el Gigez....andiamo a piantare il mio a Camporossignolo!!!!! ;10) ;10) ;10)

Ma non è un po' troppo presto per piazzare i mini data-logger?
Secondo me c'è ancora molta gente che gira, specie il sabato e la domenica, e in quel posto si arriva comodamente in macchina. Il rischio di furti o vandalismi è ancora abbastanza alto. :sconsolato
Comunque, vedete voi. Speriamo bene. :ciauz1

Esattamente, all'inizio pensavo che la spedizione di domani servisse per indicare il posto ai miei colleghi di collaborazione, poi, nello scambio epistolare con Lara, é stata ravvisata la necessità di procurare palo e mazzetta (cosa che avrei fatto domattina) ... e allora ho intuito che aveste preso accordi per cominciare con l'installazione degli i-button....
A parer mio gli i-button andrebbero installati da metà Novembre in poi, come lo scorso anno.

Ciao!
Davide V

Bruno
12-09-2008, 19:04
Sarebbe bello che tutti gli iButtons siano operativi sul posto (almeno) il 1° novembre, in modo da avere un monitoraggio completo per il quadrimestre novembre-marzo, uguale per tutte le doline.
Per cui lo strumento può essere piazzato nella seconda metà del mese di ottobre, o anche un po' prima, volendo.
Meglio utilizzare gli iButtons a casa o in posti "sicuri", tanto per provarli e prendere dimestichezza con le operazioni di downloading dei dati e della loro elaborazione e archiviazione con il software.

Per AlealeTN:
il link segnalato mi ha permesso finalmente di vedere questa impressionante depressione. Davvero fantastica, anche da un punto di vista estetico.
Temo però che alcuni ripidi versanti che la circondano possano innescare i venti catabatici notturni. Non si può, comunque, non monitorare questo posto! :fischiet

old_Davide Rosa
12-09-2008, 19:26
Sarebbe bello che tutti gli iButtons siano operativi sul posto (almeno) il 1° novembre, in modo da avere un monitoraggio completo per il quadrimestre novembre-marzo, uguale per tutte le doline.
Per cui lo strumento può essere piazzato nella seconda metà del mese di ottobre, o anche un po' prima, volendo.
Meglio utilizzare gli iButtons a casa o in posti "sicuri", tanto per provarli e prendere dimestichezza con le operazioni di downloading dei dati e della loro elaborazione e archiviazione con il software.

Per AlealeTN:
il link segnalato mi ha permesso finalmente di vedere questa impressionante depressione. Davvero fantastica, anche da un punto di vista estetico.
Temo però che alcuni ripidi versanti che la circondano possano innescare i venti catabatici notturni. Non si può, comunque, non monitorare questo posto! :fischiet

Benissimo, Bruno!! ;10)
Davide V

Bruno
12-09-2008, 22:49
A parte che da novembre a marzo i mesi sono 5 e non 4.... :fischiet

old_Luke 197
12-09-2008, 23:46
Questa foto ritrae la grande depressione attorno al rif. Lancia chiamata Malga Pozze;
E' una depressione avente qualche centinaio di metri di diametro che presenta sul suo fondo 3 doline di uguale profondità . Il rifugio , secondo il mio parere é facilmente raggiungibile in pieno inverno con ciaspole o sci seguendo una stradina sterrata senza particolari difficoltà vista la esigua pendenza del percorso. Da considerare anche che il rifugio apre nei fine settimana invernali !
Spero proprio che qualcuno di voi scelga questo sito per un monitoraggio, credo proprio che abbia le carte in regola per ottenere buoni risultati.
Ciao
:ciauz1
http://www.postimage.org/Pq1qIQWS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1qIQWS)

old_snowtime76
13-09-2008, 05:30
Ho una domanda per Bruno o per chi mi sa rispondere con certezza!

L'altro giorno pensavo a qual'è il limite potenziale della Busa di Manna per le temperature minime!

Così mi sono messo a pensare e ad un certo punto mi sono fatto un'esempio!

Se abbiamo un'irruzione di aria molto fredda(parliamo stile 85/87) a quota 850 hpa si può ipotizzare che nella libera atmosfera ci sia circa -27°C alla busa di Manna!

Ora partendo da quei presuposti e teorizando che per un paio di notti consecutive non ci sia nemmeno un leggera bava di vento sono arrivato a calcolare che il limite come temperatura della busa è di -59.1°C con un'umidità ipotizzata molto bassa(3%)

In pratica secondo me la temperatura minima all'interno della Busa non può in alcun modo scendere sotto il limite del dew-point!
Mi potete confermare questa cosa?
Se no mi potete spiegare i motivi perchè la temperatura può scendere sotto tale limite?

old_Dellork
13-09-2008, 10:11
Ho una domanda per Bruno o per chi mi sa rispondere con certezza!

L'altro giorno pensavo a qual'è il limite potenziale della Busa di Manna per le temperature minime!

Così mi sono messo a pensare e ad un certo punto mi sono fatto un'esempio!

Se abbiamo un'irruzione di aria molto fredda(parliamo stile 85/87) a quota 850 hpa si può ipotizzare che nella libera atmosfera ci sia circa -27°C alla busa di Manna!

Ora partendo da quei presuposti e teorizando che per un paio di notti consecutive non ci sia nemmeno un leggera bava di vento sono arrivato a calcolare che il limite come temperatura della busa è di -59.1°C con un'umidità ipotizzata molto bassa(3%)

In pratica secondo me la temperatura minima all'interno della Busa non può in alcun modo scendere sotto il limite del dew-point!
Mi potete confermare questa cosa?
Se no mi potete spiegare i motivi perchè la temperatura può scendere sotto tale limite?
Se non ho capito male la domanda: la temperatura dell'aria non potrà mai essere minore delle temperatura di dew point, è una questione fisica, in quanto il dew point è stato definito (in poche parole) come la temperatura alla quale dobbiamo raffreddare la nostra massa d'aria (a volume e pressione costanti) per raggiungere la saturazione del vapor d'acqua presente al suo interno (che è come raggiungere il 100% di umidità relativa). Quindi, al massimo, T sarà maggiore o uguale alla Tdp, mai minore (è impossibile raffreddare una massa d'aria A VOLUME E PRESSIONE COSTANTI quando ha raggiunto la saturazione). Ovvio che se diminuiamo la pressione, per esempio facendo salire di quota le nostre particelle d'aria, queste si espanderanno e si raffredderanno...ma non è il nostro caso.

old_laradm
14-09-2008, 20:26
ciao ragazzi....
grazie alla saggezza di Bruno e i consigli di Davide....ci siamo risparmiati una bella lavata a Camporossignolo! :fischiet

L'appuntamento è solo rimandato a metà Ottobre!!! :up

old_Davide Rosa
16-09-2008, 12:27
Un salutone a tutti!

Ieri sera, mentre facevo le punte ai tre pali di legno che finirianno nel pre-monitoraggio sui Berici... probabilm ispirato dalla vecchia "menara" che avevo in mano!!... riflettevo un po' su questo grande progetto di monitoraggio dei siti freddi del Triveneto.

Stò invecchiando, eh... quindi permettetemi di essere un po' "autoincensante" nel discorso!

Grande progetto di monitoraggio dei siti freddi del Triveneto, appunto: ma perché "grande"?

Pensiamo alla "grandezza" più istintiva, la prima che ci viene in mente: grande per l'estensione del progetto nel territorio, progetto che quest'anno riguarderà tutti i rilievi triveneti!
Ma ancor più istintivamente non possiamo certo ignorare il fatto che grande é pure la gestione del progetto di un certo Bruno Renon, figura ben nota dell'ARPA Veneto-CVA: e ancora, aggettivo "grande" da utilizzare assulutamente se pensiamo oggi all'importanza di una collaborazione con l'ente OSMER Friuli.
Il sentirsi conivolti in una si grande organizzazione non ci può di certo allontanare dall'aggettivo "grande", poco ma sicuro!

Ma in un processo di interiorizzazione di queste riflessioni... ognuno di noi non può certo scordare come la collaborazione a questo progetto porti ad arricchire notevolmente il proprio bagaglio di conoscenze in ambito meteorologico.
Grande progetto anche in questo aspetto, non scordiamocelo tosi!
Stiamo pian pianino imparando come funzionano queste sink-holes: stiamo capendo come non ci siano solo 2-3 semplici parametri da da valutare, per stimare la potenzialità di una "busa", ma ben di più!
E questi parametri non sono certo da trattare in separata sede, ma da gestire nella loro mutua interazione.
E chi l'ha mai detto che codesti ragionamenti ci servano solo per le sink holes?

Una superficie prevalentemente erbosa "produce freddo", mentre la presenza di vegetazione ad alto fusto limita, scherma, il rilascio di calore... una superficie ricca di vegetazione produce meno freddo, insomma; e poi siamo in "busa"... i pendii tendono a convergere verso il punto più depresso... l'aria fredda pesa, e quindi si mette in moto verso il punto più depresso suddetto... moto tanto più accentuato quanto più i pendii sono ripidi, chiaro.
E si sa che un flusso d'aria tanto più é intenso quanto più crea agitazione molecolare ponendo un limite al raffreddamento.
Limite sviluppabile anche da flussi scollegati alle dinamiche della busa, per cui tornerebbe sempre buono, in tal senso un certo riparo orografico della busa stessa ai flussi di vento prevalenti...
C'é poi l'outflow dept, che rimanda maggiormente ad un concetto "quantitativo" di freddo, più che qualitativo.
E tornando alla "produzione di freddo" come non citare l'effetto albedo di un suolo innevato, piuttosto che una minore inerzia al raffreddamento di un substrato ricco di vuoti e cavità?

Temperatura, vento, e interazione di questi due parametri con il suolo: é un bel pezzo di meteorologia, signori miei!
E poi che gusto poter mettersi a tavolino sulle CTR al 10000 e ricercare le buse da semplici curve di livello... buse che un giorno non vedi, e un'altro giorno si... magari perché ti sei portato la mappa in bagno e ti stai rilassando nel "dar di corpo" (scusate la divagazione... ma solo così ho scoperto le Buse Frison nei Berici!)!!! ;9L

Abbiamo tutti un cervello e grazie al cielo non esistono sink holes uguali... : e quanti stimoli, allora, per la nostra materia grigia, quanto benessere per la nostra passione!!

Mai finirò di ringraziare Bruno, per questo grande e ancor grande progetto!!

Ciao!
Davide V

old_alemar
16-09-2008, 14:38
Ecco le foto che avevo promesso ieri...
Si vede benissimo il pezzo di flauto inserito nello schermo e dove si va ad infilare il tubo di plastica.
Quando porterò tutto a Lepre non dovrò far altro che prendere un palo di ferro zincato da inserire all'interno del tubo di plastica in quanto da avere un po' di resistenza...
poi il tutto sarà ancorato a terra attraverso dei tiranti..così il vento non mi butterà a terra il tutto...

http://www.postimage.org/aV1E8qzr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1E8qzr) http://www.postimage.org/gx1qYu60.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1qYu60)

http://www.postimage.org/aV1E8D29.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1E8D29) http://www.postimage.org/aV1E8I1r.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1E8I1r)

ora è posizionato in giardino posteriore ad altezza un metro da terra solo per vedere come funziona il programma anche se ho già capito benissimo il tutto!!! ;9L

old_Head Not Found
16-09-2008, 18:34
interessante questa zona sul M.Novegno :pensieroso
linko 2 foto che ho trovato su magicoveneto.it


http://www.magicoveneto.it/Pasubio/Novegno/NovegnoP03.jpg

http://www.magicoveneto.it/Pasubio/Novegno/NovegnoP04.jpg

old_flavio verona
16-09-2008, 22:10
Rieccomi! :sorriso1
Tre mesi fa, quando mi sono momentaneamente "allontanato" causa cambio casa e per il lavoro,c'era l'intenzione di sviluppare un grande e ambizioso progetto do monitoraggio delle sinkhole che stava varcando velocemente i confini regionali..;ora quel progetto sta diventando una splendida realtà!!...COMPLIMENTI veramente a tutti quelli che si sono prodigati affinchè questo si realizzasse!!!..

Da parte mia mi aspettavo sicuramente di essere pioù avanti, in questo momento nella scelta dei materiali di fissaggio e ancoraggio dello strumento al suolo, e nella misura accurata delle due doline che andremo a monitorare in maniera intensiva; purtroppo il lavoro mi ha tenuto impegnato più del previsto quest'anno.. :sconsolato
Comunque io e Corrado abbiamo già fatto un test sui 8 strumenti in ns possesso per vedere se sono ben allineati nella misura delle temperature Max(ca 30°):i risultati sono stati soddisfacenti e gli scarti sono stati minimi(0,1° di scarto dalla media in 1-2 strumenti)...
La prox settimana faremo un test di allineamento a temperature di ca -20° , dopo di chè passeremo a testare i schermi affiancando i mini Dg ad una stazione Davis...

Corrado intanto sta prendendo confidenza col software in attesa di precise disposizioni da parte di Bruno sulla taratura degli strumenti..

Insomma, al momento giusto ci faremo0 trovare pronti!! :up :up

Un caro saluto a tutti! ;)

old_Snoww
16-09-2008, 23:47
Rieccomi! :sorriso1
Tre mesi fa, quando mi sono momentaneamente "allontanato" causa cambio casa e per il lavoro,c'era l'intenzione di sviluppare un grande e ambizioso progetto do monitoraggio delle sinkhole che stava varcando velocemente i confini regionali..;ora quel progetto sta diventando una splendida realtà!!...COMPLIMENTI veramente a tutti quelli che si sono prodigati affinchè questo si realizzasse!!!..

Da parte mia mi aspettavo sicuramente di essere pioù avanti, in questo momento nella scelta dei materiali di fissaggio e ancoraggio dello strumento al suolo, e nella misura accurata delle due doline che andremo a monitorare in maniera intensiva; purtroppo il lavoro mi ha tenuto impegnato più del previsto quest'anno.. :sconsolato
Comunque io e Corrado abbiamo già fatto un test sui 8 strumenti in ns possesso per vedere se sono ben allineati nella misura delle temperature Max(ca 30°):i risultati sono stati soddisfacenti e gli scarti sono stati minimi(0,1° di scarto dalla media in 1-2 strumenti)...
La prox settimana faremo un test di allineamento a temperature di ca -20° , dopo di chè passeremo a testare i schermi affiancando i mini Dg ad una stazione Davis...

Corrado intanto sta prendendo confidenza col software in attesa di precise disposizioni da parte di Bruno sulla taratura degli strumenti..

Insomma, al momento giusto ci faremo0 trovare pronti!! :up :up

Un caro saluto a tutti! ;)

Bentornato Flavio!

Giusto in tempo è?.... ;)

A presto. :ciauz1

Direttivo M3V
17-09-2008, 08:27
Buongiorno.

In questo thread verranno inseriti vari aggiornamenti e verranno dati consigli a tutti i Collaboratori del progetto man mano che si andrà avanti.
Di seguito le prime informazioni sull’uso della Stanza:

1)Per qualsiasi richiesta, siamo pregati di usare il suddetto thread “Lavori in corso” ed esporre qui qualsiasi richiesta, consiglio, aiuto inerente al progetto.

2)La stanza Doline Trivenete come è stata costruita dovrà rimanere tale.
La visualizzazione delle varie Conche dovrà essere immediata e ordinata, Dolina per Dolina, e non saranno consentiti messaggi di altro genere all’interno della stanza.
Come gia detto sopra, per qualsiasi comunicazione si userà il thread “Lavori in corso”.

old_alemar
17-09-2008, 09:46
Mmmmmm, molto interessante la zona a ridosso del Rifugio Lancia (verso sud -ovest specialmente), ma già la dolina segnalata da Luke197 è sulla carta molto interessante.

Spero prima della fine del mese di andare a fare un giro in zona per vedere se è fattibile il monitoraggio, specie quello invernale :pensieroso

dove si possono trovare cartine del genere?

old_Snoww
17-09-2008, 12:16
Giù di foto delle nostre Doline ragazzi allora, appena possiamo iniziamo a mettere le foto della nostra Dolina che monitoreremo.



-Prima cosa importante da fare appena possibile, TUTTI i Collaboratori dovranno inserire come primo messaggio un paio di foto della Dolina che seguiranno, e inserirle nel thread di appartenenza.
Nelle 2 foto è importante si veda la Depressione con foto panoramica, e l’ubicazione dello schermo (dove abbiamo messo il palo con la stazione).
Facendo cosi, un lettore ha subito l’idea di che Dolina si stia parlando e si fa un’idea delle potenzialità della stessa.
Una volta inserite le 2 foto saremo liberi di inserire i nostri dati ogni qualvolta andremo a scaricarli dalle postazioni.


Grazie della Collaborazione.

old_Lukas
17-09-2008, 14:59
Giù di foto delle nostre Doline ragazzi allora, appena possiamo iniziamo a mettere le foto della nostra Dolina che monitoreremo.



-Prima cosa importante da fare appena possibile, TUTTI i Collaboratori dovranno inserire come primo messaggio un paio di foto della Dolina che seguiranno, e inserirle nel thread di appartenenza.
Nelle 2 foto è importante si veda la Depressione con foto panoramica, e l’ubicazione dello schermo (dove abbiamo messo il palo con la stazione).
Facendo cosi, un lettore ha subito l’idea di che Dolina si stia parlando e si fa un’idea delle potenzialità della stessa.
Una volta inserite le 2 foto saremo liberi di inserire i nostri dati ogni qualvolta andremo a scaricarli dalle postazioni.


Grazie della Collaborazione.

Stavo per scrivere proprio a riguardo: ottima e utilissima l'idea di creare una "carta d'identità" di ognuna delle doline o avvallamenti.

Con foto a campo largo (da lontano o dall'alto, magari da più punti di vista) e a campo stretto (stazioncina). E magari qualche punto di riferimento (anche una persona, una casa o un dato numerico di distanza o altitudine) - utile per riconoscere immediatamente se si tratta di una conca di 50 metri o di 1000 metri di diametro, per cogliere l'altezza indicativa dei rilievi circostanti, ecc.

;10) :sorriso1 :ciauz1

korn
17-09-2008, 15:15
non c'è nessuno che ha smanettato col software di linux? con fedora nn riesco a farlo girare :frusta
dovrò tornare al winsozz mi sa ;9L

ps. per chi vuole aggiungersi per una scampagnata sul brenta probabilmente sabato 4ottobre installazione nella busa sotto al rifugio tuckett è ben accetto (2,5ore di cammino da vallesinella-madonna di campiglio +1ora ritorno) :drink

zampatafredda
17-09-2008, 18:42
che gran bel lavoro....complimenti veramente a tutti :inchino ;10)

Bruno
17-09-2008, 18:59
Rispondo un po' in ritardo all'interessante quesito di Snowtime76.

Certamente, un volume d'aria non può raffreddarsi oltre il suo punto di rugiada, a patto che certe sue caratteristiche
rimangano invariate. La temperatura di rugiada prevista o misurata dal radiosondaggio più vicino fornisce un'ottima
indicazione sulla probabile temperatura minima raggiunta nella depressione in esame, purchè il cileo sia sereno e il
vento sia debole o calmo. Il 14 febbraio scorso, quando nella Busa di Manna si toccarono i -39.8°C, alle ore 00 UTC
dello stesso giorno il RS di Udine dava a quella quota una temperatura di rugiada di -37°C.
Attenzione però, è solo un'indicazione di massima!

Interessante invece è il discorso delle caratteristiche termo-igrometriche della massa d'aria contenuta nella depressione,
che non possono essere le stesse che sia hanno sulla verticale di Udine, specialmente dopo alcuni giorni di cicli "giorno-notte".
In questo caso la dolina riuscirà a raffreddare l'aria ben al di sotto della temperatura di rugiada. Abbiamo trovato dei luoghi
dove non vengono rispettate alcune leggi della fisica? Naturalmente no.

Un esempio, fra i tanti che si possono fare. Nella Busa di Manna il 13 febbraio, il giorno prima del -39.8°C, la temperatura massima
(ore 14.30) era di -2.9°C, con un'umidità relativa del 35% (ben diversa dall'11% del simultaneo RS di Udine, come vedete).
La temperatura di rugiada era quindi di -16.2°C. Eppure all'alba del giorno dopo, alle 6.15, la temperatura toccava i -39.8°C.
La spiegazione è tutta nel fatto che il raffreddamento pomeridiano, serale e notturno, non è stato per nulla adiabatico, cioè
la massa d'aria contenuta nella conca non era affatto "isolata" dall'ambiente circostante e di "scambi termici" con esso non mancavano.
Come in molte altre depressioni, infatti, confluisce nella conca aria proveniente da zone soprastanti, magari con una temperatura di
rugiada inferiore. Inoltre il raffreddamento è prevalentemente di tipo radiativo, cioè prodotto dal raffreddamento per irraggiamento del
terreno, che si comporta quasi come un frigorifero, raffreddando continuamente l'aria a contatto con esso.
Evidentemente siamo in questo caso molto lontani dal quel processo adiabatico che viene richiesto per vedere rispettata la regola della
temperatura che non può scendere sotto quella di rugiada.

Qualche altra considerazione sul monitoraggio delle doline trivenete che sta prendendo corpo, per il quale faccio i complimenti a chi
lo ha organizzato e fortemente voluto, ma anche a coloro che, acquistando un i-Button, hanno aderito al progetto.

Ottime le nuove foto della Busa Novegno. Questa dolina è una di quelle che più mi intriga, anche per la sua particolare posizione.

Davvero simpatiche le considerazioni "filosofiche" di Davide fatte con l'accetta in mano. Tutto vero.

Buona la soluzione di alemar per fissare lo schermo al palo ed un bentornato nel forum a Flavio!

A questo punto non mi resta altro che augurare a tutti un buon monitoraggio, facendovi un grosso "in bocca alla dolina".
:ciauz1

old_Albert0
18-09-2008, 19:52
Se non ho capito male la domanda: la temperatura dell'aria non potrà mai essere minore delle temperatura di dew point. Quindi, al massimo, T sarà maggiore o uguale alla Tdp, mai minore (è impossibile raffreddare una massa d'aria A VOLUME E PRESSIONE COSTANTI quando ha raggiunto la saturazione).

Dunque... se prendi un vasetto sigillato con aria al 100% di UR e lo metti in freezer, si raffredda , sicuro ;)
Non puoi andare sotto il dp, ma raffreddando il dp si abbassa perchè si forma dew-rugiada, per cui cala il contenuto di vapore. La condensazione libera calore..... da cui la tabella che ho riportato sotto.
Un caso molto comune in cui succede di andare sotto il dp di partenza è quando l'aria sale ( adiabatica), raggiunge il punto di saturazione e continua a salire: da quel punto si parla di pseudo-adiabatica o adiabatica umida.
========================


Qui sotto ho fatto una tabella ( ho un foglio excel che fa questi calcoli).
E' a 1013mb , in quota l'effetto è un pò più forte ma di poco.
Il calcolo è a pressione costante, che è il caso di un piccolo strato d'aria
a contatto con il suolo che si raffredda.

In prima colonna il DP.
Nella seconda il surplus di energia dato dalla condensazione del vapore ( cioè passare da 3° a 2° in aria satura richiede la stessa sottrazione di energia che scendere di 1.7° in aria non satura).
Nella terza di quanti gradi salirebbe la temperatura facendo condensare tutto il vapore.

10
9 / 2.1 / 16.4
8 / 2.1 / 15.3
7 / 2.0 / 14.3
6 / 2.0 / 13.4
5 / 1.9 / 12.5
4 / 1.8 / 11.6
3 / 1.8 / 10.8
2 / 1.7 / 10.1
1 / 1.7 / 9.4
0 / 1.7 / 8.7
-1 / 1.6 / 8.1
-2 / 1.6 / 7.5
-3 / 1.5 / 7.0
-4 / 1.5 / 6.5
-5 / 1.5 / 6.0
-6 / 1.4 / 5.6
-7 / 1.4 / 5.2
-8 / 1.4 / 4.8
-9 / 1.4 / 4.4
-10 / 1.3 / 4.1
-11 / 1.3 / 3.8
-12 / 1.3 / 3.5
-13 / 1.3 / 3.2
-14 / 1.3 / 3.0
-15 / 1.2 / 2.7
-16 / 1.2 / 2.5
-17 / 1.2 / 2.3
-18 / 1.2 / 2.1
-19 / 1.2 / 2.0




Ps
Non mi ero accorto di questo thread
:inchino :inchino :inchino :inchino :inchino :inchino

old_flavio verona
18-09-2008, 22:04
Finalmente ho convinto il mio fedele compagno di "merende" in montagna, Emanuele, a seguirmi in una scampagnata piuttosto faticosa nel massiccio del Brenta che ha come unico scopo quello di visionare una insulsa (ma solo per lui) depressione di poco più di 100 mt di profondità..(mi costerà una cena a Molveno..) ;9L

Non potevo proprio privarmi della visione di quella "insulsa" (per lui) buca..

Con il benestare di Bruno, dei responsabili del progetto, ed eventualmente con la collaborazione degli amici trentini, vorrei in tale occasione tentare di posizionare un mini datalogger i BUTTON in mio possesso..

Il tutto ,tempo(atmosferico) permettendo, è previsto per domenica 28 MA PIù PROBABILMENTE lUNEDì 29 SETTEMBRE..
Per la settimana prox dovrei finire di mettere a punto il materiale di ancoraggio e fissaggio al suolo dello strumento, mentre Corrado(bontà sua) mi preparerà il software..

Per quest'anno potrebbe essere sufficente un monitoraggio di prova di 30-40gg, contando di riuscire a tornare lassù entro fine ottobre/metà novembre a scaricare i dati...dubito che si riesca a coprire l'intero periodo invernale con questi piccoli strumenti che abbiamo a disposizione, se non con scansioni di temp e tempi di memorizzazione poco utili..
Dubito anche che si riuscirà a salire lassù in pieno inverno, a meno di un'annata eccezzionalmente mite..

Aspetto indicazioni, consigli/collaborazione da parte di tutti..

Un caro saluto :ciauz1

old_flavio verona
18-09-2008, 22:08
Sto parlando naturalmente della "pozza Tramontana"... ;) :up

old_snowtime76
19-09-2008, 12:40
Osti Flavio!
potevi anche accenarmi qualcosa :frusta :frusta magari andavamo insieme!

Pazienza!Vorra dire che ti farò un colpo di telefono per sentire comè la Busa!

AlealeTN
19-09-2008, 14:07
Per lunedì 29 a Pozza Tramontana io ci sono al 100%!!
Come scritto sul thread era un pò che ci stavo pensando dopo averla vista, da Cima Tosa, maestosa, profonda invitante...
Lunedì 29 Flavio, ci sarò anch'io!
Sentiamoci per accordi.
:ciauz1 ;10)


Finalmente ho convinto il mio fedele compagno di "merende" in montagna, Emanuele, a seguirmi in una scampagnata piuttosto faticosa nel massiccio del Brenta che ha come unico scopo quello di visionare una insulsa (ma solo per lui) depressione di poco più di 100 mt di profondità..(mi costerà una cena a Molveno..) ;9L

Non potevo proprio privarmi della visione di quella "insulsa" (per lui) buca..

Con il benestare di Bruno, dei responsabili del progetto, ed eventualmente con la collaborazione degli amici trentini, vorrei in tale occasione tentare di posizionare un mini datalogger i BUTTON in mio possesso..

Il tutto ,tempo(atmosferico) permettendo, è previsto per domenica 28 MA PIù PROBABILMENTE lUNEDì 29 SETTEMBRE..
Per la settimana prox dovrei finire di mettere a punto il materiale di ancoraggio e fissaggio al suolo dello strumento, mentre Corrado(bontà sua) mi preparerà il software..

Per quest'anno potrebbe essere sufficente un monitoraggio di prova di 30-40gg, contando di riuscire a tornare lassù entro fine ottobre/metà novembre a scaricare i dati...dubito che si riesca a coprire l'intero periodo invernale con questi piccoli strumenti che abbiamo a disposizione, se non con scansioni di temp e tempi di memorizzazione poco utili..
Dubito anche che si riuscirà a salire lassù in pieno inverno, a meno di un'annata eccezzionalmente mite..

Aspetto indicazioni, consigli/collaborazione da parte di tutti..

Un caro saluto :ciauz1

old_flavio verona
19-09-2008, 14:15
Per lunedì 29 a Pozza Tramontana io ci sono al 100%!!
Come scritto sul thread era un pò che ci stavo pensando dopo averla vista, da Cima Tosa, maestosa, profonda invitante...
Lunedì 29 Flavio, ci sarò anch'io!
Sentiamoci per accordi.
:ciauz1 ;10)


Finalmente ho convinto il mio fedele compagno di "merende" in montagna, Emanuele, a seguirmi in una scampagnata piuttosto faticosa nel massiccio del Brenta che ha come unico scopo quello di visionare una insulsa (ma solo per lui) depressione di poco più di 100 mt di profondità..(mi costerà una cena a Molveno..) ;9L

Non potevo proprio privarmi della visione di quella "insulsa" (per lui) buca..

Con il benestare di Bruno, dei responsabili del progetto, ed eventualmente con la collaborazione degli amici trentini, vorrei in tale occasione tentare di posizionare un mini datalogger i BUTTON in mio possesso..

Il tutto ,tempo(atmosferico) permettendo, è previsto per domenica 28 MA PIù PROBABILMENTE lUNEDì 29 SETTEMBRE..
Per la settimana prox dovrei finire di mettere a punto il materiale di ancoraggio e fissaggio al suolo dello strumento, mentre Corrado(bontà sua) mi preparerà il software..

Per quest'anno potrebbe essere sufficente un monitoraggio di prova di 30-40gg, contando di riuscire a tornare lassù entro fine ottobre/metà novembre a scaricare i dati...dubito che si riesca a coprire l'intero periodo invernale con questi piccoli strumenti che abbiamo a disposizione, se non con scansioni di temp e tempi di memorizzazione poco utili..
Dubito anche che si riuscirà a salire lassù in pieno inverno, a meno di un'annata eccezzionalmente mite..

Aspetto indicazioni, consigli/collaborazione da parte di tutti..

Un caro saluto :ciauz1
Grandioso!! speriamo nelle condizioni atmosferiche favorevoli!
Ci sentiamo in settimana! ;10)

old_snowtime76
19-09-2008, 15:12
Dopo aver finito di montare l'ultimo schermo vi comunico che mi avanzano parecchi pezzi(coppette,tetto,secondo anello e della vitteria)!
Purtroppo nel montaggio una vite di quelle lunghe mi si è rotta!
Appena riapre il ferramenta dalle ferie vado a vedere se ne hanno di uguali!

Se i pezzi in più servono li farò avere a flavio che magari lunedì 29 li riconsegna a Ale se saliranno assieme a pozza tramontana!

mike1966
19-09-2008, 23:46
Oggi sono salito (in bici ;9L ) nella zona del forte Kerle Folgaria/Fiorentini, e ho fatto alcune foto alla piccola dolina che vorrei "testare", la quota è a 1430mslm ed è molto aperta da come si vede dalle foto (fatte con cell), ci sono due piccole depressioni poco profonde, direi massimo 7/8 metri a occhio, pochini lo sò, ma anche Millegrobbe non è profonda eppure si raffredda bene, ci sono due buchette simili nella dolina, con l'altimetro vedrò quella più bassa di quota, a occhio non capisco. Una delle prossime settimane voglio piazzare un "bottone", vedremo :pensieroso

Bruno
20-09-2008, 08:23
Come insegna Campo Rossignolo, anche 7-8 m di profondità possono essere sufficienti per buone temperature, purchè attorno ci sia un buon bacino di "raccolta" (altopiano). E in quella zona queste condizioni mi pare ci siano. :ciauz1

mike1966
20-09-2008, 10:39
Come insegna Campo Rossignolo, anche 7-8 m di profondità possono essere sufficienti per buone temperature, purchè attorno ci sia un buon bacino di "raccolta" (altopiano). E in quella zona queste condizioni mi pare ci siano. :ciauz1

Bene Bruno. Oggi Ale mi porta gli Ibutton, vedrò di capire come funzionano strumenti e software e poi uno lo piazzo lassù :up
:ciauz1

Direttivo M3V
20-09-2008, 11:01
Buongiorno.
Per tutti i Collaboratori, questo è un esempio elencato da Bruno di come dovrà essere il primo messaggio che inseriremo nella nostra Dolina di appartenenza:

viewtopic.php?f=25&t=16693 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=16693)


-Cartografia
-Documentazione fotografica
-Informazioni e piccola descrizione della dolina

Grazie della Collaborazione.

Staff MeteoTriveneto.

old_Davide Rosa
22-09-2008, 12:06
Per quanto riguarda i Colli Berici siamo chiaramente ancora in fase di "Lavori in Corso", quindi posto qui lo stato di avanzamento delle analisi.

In seguito a:
-n°3 viaggi sui colli in questione da 60 km l'uno per circa 5-6 ore a viaggio di tempo complessivamente impiegato;
-n° imprecisato di telefonate per accordi con i proprietari dei terreni;
-una complessiva somma impegnata di euro 60 (30 per i termometri min/max, altri 30 per materiale ausiliario impiegato)

sono a comunicarvi che in 3 specifiche doline, sui colli stessi, si sta svolgendo la fase di pre-monitoraggio della durata prevista di giorni 14 (termometri min/max installati ieri, verranno ritirati Domenica 5 Ottobre 2008).
Al termine di questa fase si deciderà dove installare il "bottone" per il monitoraggio invernale.
Mi preme, in tal sede, ringraziare:
-il Sig Rossato Paolo per la busa in Val del Pozzo
-il Sig Mattiello Ruggero per la busa di M.Lungo
-la Sig.ra Carlan Amelia (in Balbo) per la busa della Stria
per la loro disponibilità ad accogliere i termometri.

Foto e cartografie varie:

Busa del Pozzo:

http://www.postimage.org/gx1MjVsA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1MjVsA)

http://www.postimage.org/aV20lWFr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20lWFr)

Busa di M.Lungo:

http://www.postimage.org/aV20m889.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20m889)

http://www.postimage.org/aV20mi6J.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20mi6J)

Busa della Stria:

http://www.postimage.org/aV20mC3S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20mC3S)

http://www.postimage.org/aV20mOxA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20mOxA)

Davide V

Bruno
22-09-2008, 12:21
Grande Davide! Ora attendiamo i dati.

old_gigero
22-09-2008, 12:28
Grande Davide! Ora attendiamo i dati.
Mi unisco al ringraziamento a Davide.

Aggiungo un interrogativo...

una volta che sarò salito a reperire i dati, a questi ultimi che interpretazione daremo visto che si tratta di buche ad altitudini diverse? Come renderemo omogenea la lettura pulendola dall'altimetria in maniera da scegliere la più performante indipendentemente dall'altezza sul livello del mare?

Oppure si farà una semplice scelta prendendo per il monitoraggio la minima più bassa riscontrata?

old_Davide Rosa
22-09-2008, 12:29
Grande Davide! Ora attendiamo i dati.

Solo per mera informazione, Bruno: ieri mattina, alla busa di M.Lungo, mi sono passati davanti 3 velocissimi caprioli!
L'area interna dei Colli Berici nulla ha da invidiare all'ambiente montano delle nostre Prealpi :up

Ciao!
Davide V

old_Davide Rosa
22-09-2008, 12:33
Oppure si farà una semplice scelta prendendo per il monitoraggio la minima più bassa riscontrata?

;10) ;10) ;10)

Altrimenti tanto valeva monitorare anche 50 m a sud del Lago di Fimon, che come rapporto performance/quota stracciava di non poco, a parer mio, le Doline soprastanti oggetto di discussione.

Ciao!
Davide V

old_gigero
22-09-2008, 12:34
Oppure si farà una semplice scelta prendendo per il monitoraggio la minima più bassa riscontrata?

;10) ;10) ;10)

Altrimenti tanto valeva monitorare anche 50 m a sud del Lago di Fimon, che come rapporto performance/quota stracciava di non poco, a parer mio, le Doline soprastanti oggetto di discussione.

Ciao!
Davide V

Bon tutto più semplice quindi! ;)

old_Davide Rosa
22-09-2008, 12:37
D'altra parte uno dei 4 parametri fondamentali per la performance di una dolina é l'altitudine slm del punto più depresso... depurare l'analisi da tale parametro vorrebbe dire togliere una grossa percentuale di potenzialità delle doline analizzate.
Ciao!
Davide V

old_laradm
22-09-2008, 16:17
D'altra parte uno dei 4 parametri fondamentali per la performance di una dolina é l'altitudine slm del punto più depresso... depurare l'analisi da tale parametro vorrebbe dire togliere una grossa percentuale di potenzialità delle doline analizzate.
Ciao!
Davide V


Davideeeee...quando nemo a metar su el nostro????? ;el)) ;el)) ;el)) ;el)) ;el))

old_Davide Rosa
22-09-2008, 16:52
D'altra parte uno dei 4 parametri fondamentali per la performance di una dolina é l'altitudine slm del punto più depresso... depurare l'analisi da tale parametro vorrebbe dire togliere una grossa percentuale di potenzialità delle doline analizzate.
Ciao!
Davide V


Davideeeee...quando nemo a metar su el nostro????? ;el)) ;el)) ;el)) ;el)) ;el))

Fine Oct, Lara!
Previa buona conoscenza su come scaricare i dati e sulle modalità di installazione delle componenti schermo-bottone-palo (Alessandro ci sta lavorando sopra a quanto ne so).
Ciao!

Davide V

old_Davide Rosa
22-09-2008, 16:58
Buongiorno.
Per tutti i Collaboratori, questo è un esempio elencato da Bruno di come dovrà essere il primo messaggio che inseriremo nella nostra Dolina di appartenenza:

viewtopic.php?f=25&t=16693 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=16693)


-Cartografia
-Documentazione fotografica
-Informazioni e piccola descrizione della dolina

Grazie della Collaborazione.

Staff MeteoTriveneto.

Informo i collaboratori al progetto che, su quanto quotato in grassetto (in merito ai parametri geometrici della dolina, che non tutti porebbero ad oggi conoscere nel loro significato), lo scorso inverno Bruno esprimeva le seguenti considerazioni didattiche:



Prima di passare alle prossime zone monitorate volevo ricordare quali sono i principali requisiti per una buona "depressione fredda", nella letteratura internazionale denominata "sinkhole" o più semplicemente "sink". Sono in ordine di importanza, almeno fino allo stato attuale delle conoscenze:

1 - Conformazione a conca chiusa, depressione, dove l'aria fredda che si accumula non può fuoriuscire facilmente e dove la ventilazione, nelle serene notti invernali, è spesso molto debole o assente. Lo spessore o per meglio dire la profondità del lago di aria fredda (immaginate proprio di versare dell'acqua e di formare un lago) deve essere almeno di 10 m (circa). Cio significa che devono esserci almeno 10 m di differenza di altitudine fra il punto più depresso e la sella/forcella più bassa dalla quale tenderebbe a fuoriuscire l'aria/acqua del lago. Sembra che non serva una grande profondità della depressione per raggiungere temperature estreme; basta vedere le performance di Campo di Sopra, dove tale spessore (outflow depth) è di 15 m circa (circa 40 m per Valmenera e Cornesega, 35 m per i Bech). Semmai l'accentuata profondità favorisce inversioni termiche più forti e meno facilmente erodibili da un eventuale, temporanea intensificazione del vento.

2 - elevato "sky-view factor" (traducibile in italiano più o meno con "porzione di cielo visibile"), ovvero un orizzonte orografico più basso possibile, tale da favorire al massimo il rilascio radiativo notturno ad onda lunga (raffreddamento per irraggiamento). La formula per il suo calcolo è
fv = cos²α
dove α è l’angolo medio di elevazione dell’orizzonte topografico (Marks e Dozier, 1979).
Il fattore varia da 0 (zero) a 1, dove il valore 1 si riscontra in mare aperto o in un punto della pianura con montagne molto lontane ed il valore zero in un posto in montagna dove i rilievi nascondono completamente il cielo (situazione naturalmente impossibile....). In una valle molto profonda ed incassata fra le montagne (es. S.Stefano di Cadore o Caprile) il raffreddamento notturno è limitato da questo elemento, mentre sul Cansiglio e ad Asiago il fattore è molto elevato ed il suolo ha una grande capacità di disperdere calore in tutte le direzioni.
La vicinanza di un versante montuoso favorirebbe poi le discese notturne, per quanto deboli, di aria fredda lungo il pendio (brezza di monte), che andrebbe a disturbare la quiete anemometrica sul fondo della depressione, rimescolando continuamente la massa d'aria in essa contenuta.

3- altitudine elevata. Durante un'irruzione di aria fredda il gradiente termico verticale della massa d'aria è vicino all'adiabatico-secco (0.98°C/100 m) per cui una zona raggiunta dall'aria fredda assume inizialmente la temperatura che ha la massa d'aria a quell'altitudine. Successivamente inizia la "fabbricazione" sul posto del freddo da parte della sinkhole, che può portare abbassamenti termici che vanno, nel periodo invernale, dai 15 ai 30°C, rispetto alla temperatura di partenza, approssimabile a quella della libera atmosfera. Nel caso di una buona irruzione fredda, con una temperatura della massa d'aria in arrivo di -15°C a 1500 m (a grandi linee -25°C a 2500 m, -20°C a 2000 m, -10°C a 1000 m, -5°C a 500 m) si può stimare, qualora ci siano tutte le condizioni meteo favorevoli, la temperatura che può essere raggiunta da una depressione, abbassando la temperatura di 20-25°C.
La minore densità dell'aria in alta quota da un lato favorisce l'erosione del lago di aria fredda da parte da un'eventuale ventilazione, dall'altro accentua la perdita notturna di calore per irraggiamento.

4 - suolo innevato, con vegetazione scarsa o assente, preferibilmente roccioso e sottosuolo di tipo carsico, che oltre a favorire le doline e le depressioni, presenta un'alta conducibilità termica ed una bassa capacità termica. Ancora adesso, nel mondo scientifico che studia questi fenomeni, si sta cercando di fare chiarezza sugli scambi radiativi (termici) fra la superficie del terreno ed il substrato.


Queste ed altre considerazioni le si possono trovare nello speciale thread dello scorso inverno a questo link:
viewtopic.php?f=1&t=11048&st=0&sk=t&sd=a (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=1&t=11048&st=0&sk=t&sd=a)

Davide V

old_flavio verona
23-09-2008, 21:13
Grandissimo Davide!!! hai già speso centinaia di km e centinaia di neuroni allo scopo mentre io sino ancora lì a far gelati.. ;9L :ciauz1 :ciauz1

old_flavio verona
23-09-2008, 21:46
Comunque tra un gelato e l'altro sono riuscito con l'indispensabile collaborazione di Corrado a fare un importante Test sugli Ibutton i cui risultati sono inseriti nella stanza "strum e didattica.." nell'apposito 3d dedicato..

POZZA TRAMONTANA:

Avendo il lunedi soltanto a disposizione e in mancanza di ulteriori indicazioni/consigli mi son dato da fare per procurare i vari elementi necessari per il posizionamento dell'Ibutton..

Ho optato per un sostegno in legno arrotondato del diametro di 4 cm(piallato e verniciato per far entrare il collo dello schermo perfettamente) composto da 2 elementi sovrapposti e imbullonati tra loro(con aggiunta di 2-3 fascette.) per un totale in lunghezza di cm 300 da terra.

Si poteva arrivare ad un max di 400 cm totali ma ho ritenuto in questo caso il ciondolamento dello schermo eccessivo in caso di vento..
La soluzione, considerato l'interramento, permette di mantenere comunque lo schermo a circa 260-270 cm dal suolo.. sufficente credo allo scopo iniziale..

Nella scelta ho tenuto conto delle problematiche inerenti al trasporto (palo inferiore di cm200) e del tempo per lo smontaggio/rimontaggio del paletto superiore quando andremo a scaricare i dati (si impiegano non più di 5 minuti!! basta una chiavetta per allentare i dadi)..

Ho visionato parecchi paletti in alluminio , anche estensibili, ottimi ma costosi e bisognosi di adattamento (non semplice) per far entrare lo schermo..:

Il tutto sarà corredato di mazzetta, punta in ferro,chiavette,fascette ,pinza e tenaglia (chi verrà ,in mancanza di uno scherpa, dovra dividere il peso.. :sorriso1 )

Il problema più grosso credo sarà quello di trovare il punto adatto idoneo all'interramento del palo..sperando di riuscire ad ancorarlo per benino..
Secondo mè bisognerà stare 5-10 mt sopra al fondo della buca trovando un plateau idoneo, in quanto il nome "pozza" potrebbe tradire la presenza in alcuni periodi dell'anno di ristagno d'acqua sul fondo..(sciroccate autunnali o disgelo primaverile).. :ciauz1 :ciauz1

Bruno
23-09-2008, 22:59
Dalla cartografia e dalla foto aerea (fonte: http://www.gis.provincia.tn.it/):

http://www.postimage.org/Pq27LuFi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq27LuFi)http://www.postimage.org/Pq27LC8J.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq27LC8J)

e dalla foto
http://outdoors.webshots.com/photo/2428 ... 8187BTtlVt (http://outdoors.webshots.com/photo/2428067540001248187BTtlVt)

sembra che il fondo di Pozza Tramontana sia abbastanza piatto o con una pendenza molto lieve. Dovrete fare attenzione a scegliere un sito che sia al riparo dalle frequente colate detritiche estive (ma forse anche autunnali), come testimoniano le foto.


Quindi pensate di fare solo un monitoraggio autunnale?

AlealeTN
23-09-2008, 23:06
Dalla cartografia e dalla foto aerea (fonte: http://www.gis.provincia.tn.it/):

http://www.postimage.org/Pq27LuFi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq27LuFi)http://www.postimage.org/Pq27LC8J.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq27LC8J)

e dalla foto
http://outdoors.webshots.com/photo/2428 ... 8187BTtlVt (http://outdoors.webshots.com/photo/2428067540001248187BTtlVt)

sembra che il fondo di Pozza Tramontana sia abbastanza piatto o con una pendenza molto lieve. Dovrete fare attenzione a scegliere un sito che sia al riparo dalle frequente colate detritiche estive (ma forse anche autunnali), come testimoniano le foto.


Quindi pensate di fare solo un monitoraggio autunnale?

Grazie per il supporto cartografico Bruno. La buca è promettente, giustamente bisognerà studiare bene il posizionamento.
Un plauso a Flavio per gli approntamenti tecnici, vista la mia "latitanza" mi offro per fare il portatore principale...
Credo di interpretare il pensiero di Flavio, se la Pozza darà i risultati sperati, faremo anche un monitoraggio invernale, credo che, pur con fatica, la zona sia raggiungibile a mezzo ciaspole o sci d'alpinismo.
Lunedì 29 dovremmo essere un buon gruppetto (verranno anche Ivano, Matteo e forse Mike).
;10)

old_Davide Rosa
24-09-2008, 06:40
Secondo mè bisognerà stare 5-10 mt sopra al fondo della buca trovando un plateau idoneo, in quanto il nome "pozza" potrebbe tradire la presenza in alcuni periodi dell'anno di ristagno d'acqua sul fondo..(sciroccate autunnali o disgelo primaverile).. :ciauz1 :ciauz1

Esatto Flavio, al fine di non incorrere in una spiacevole situazione che lo scorso inverno si presentò in diverse doline:
ovvero la formazione di un discreto lago d'acqua attorno al termometro!
E come ben ha detto Bruno provate a fare una previsione di massima dei debris flow che si potrebbero sviluppare in caso di eventi meteorologici autunnali caratterizzati da elevata intensità (osservando le potenziali linee di impluvio nei versanti interessati, esercizio che ci facevano fare anche agli scout!)... perché se una colata arriva sul paletto del termometro potrebbe seriamente danneggiare il tutto.

Ciao!
Davide V

old_flavio verona
24-09-2008, 09:36
Alessandro ha interpretato bene..un passo alla volta..
Secondo me il palo di sostegno non è idoneo per il monitoraggio invernale; dovrebbe essere almeno di 400 cm e quindi si dovrà per forza considerare un elemento in alluminio estensebile...

L'idea è questa: tarare l'Ibutton come diceva Ale con scansione 15min/0.5C° per avere comunque 84gg ca di autonomia...

Salire già a fine ottobre/prima metà di novembre per scaricare i dati e vedere i risultati..
Nel frattempo ci sarà stato il tempo per visionare il sostegno più idoneo per il monitoraggio invernale!
Se i risultati saranno confortanti si salirà già la settimana dopo o appena sarà possibile con il nuovo sostegno..
Bisognerà valutare se tarare lo strumento addirittura a 30 min/0.5! perchè dubito fortemente che si riuscirà a salire tra dicembre e marzo inoltrato con ciaspole o altro su quelle pendenze.. :ciauz1

old_snowtime76
24-09-2008, 12:43
Flavio stò guardando propio ora una foto satellitare con una risoluzione maggiore di quelle viste fino ad ora,secondo me basta evitare gli ultimi 3-4 metri del fondo e non corri pericolo per l'acqua

old_Snoww
24-09-2008, 15:03
Ho visto che nei vari thread iniziano ad arrivare le prime foto delle Doline, molto bene.
Però ragazzi, mi raccomando, questo scritto fin dall'inizio è MOLTO importante che venga capito e seguito da tutti i Collaboratori:

viewtopic.php?f=25&t=16674 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=16674)

L'esempio poi che ha postato Bruno Renon della Dolina Erera-Brendol è molto chiaro su come dobbiamo aprire il nostro primo messaggio nel nostro thread di appartenenza:

viewtopic.php?f=25&t=16693 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=16693)

Vi chiedo collaborazione in tal senso e seguire le indicazioni:

-Prima cosa importante da fare appena possibile, TUTTI i Collaboratori dovranno inserire come primo messaggio un paio di foto della Dolina che seguiranno, e inserirle nel thread di appartenenza.
Nelle 2 foto è importante si veda la Depressione con foto panoramica, e l’ubicazione dello schermo (dove abbiamo messo il palo con la stazione).
Facendo cosi, un lettore ha subito l’idea di che Dolina si stia parlando e si fa un’idea delle potenzialità della stessa.
Una volta inserite le 2 foto saremo liberi di inserire i nostri dati ogni qualvolta andremo a scaricarli dalle postazioni.


-Cartografia
-2/3 foto (importante la foto quando sarà installato lo schermo nella Dolina).
-Informazioni e piccola descrizione della dolina

Non serve nient'altro.


Grazie della collaborazione.

old_flavio verona
28-09-2008, 19:02
Ricordo che per chi volesse partecipare all'escursione alla pozza Tramontana il ritrovo è all'uscita del casello di s.Michele all'Adige lunedi alle 7 e 30.. :ciauz1

old_tropical arco
29-09-2008, 18:42
appena tornato dalla pozza Tramontana..!!!! veramente spettacolo montata la stazione... per le foto bisogna attendere i " fotografi " :ciauz1

old_flavio verona
29-09-2008, 22:47
Missione compiuta!
Bellissima giornata trascorsa assieme a simpatici e competenti ragazzi !!
Il sentiero che sale dalla val di Ceda è molto diretto ma faticoso...da rivedere e valutare questa via in caso di innevamento consistente già da basse quote..
Pozza Tramontana: un esempio di come la realtà superi di gran lunga la fantasia e l'immaginazione..
Quando la vedi dal passo Ceda (punto di outflow), sembra una normalissima vallata, una delle tante che si attraversano non senza fatica in montagna, ma quando ti rendi conto che è "chiusa", pensi che sia "impossibile", che non possa esistere nella ns zona dolomitica una cosa del genere!..
Man mano che la scendi(con fatica) e ti avvicini al fondo ti rendi conto dell'ampiezza della buca e del fondo incredibilmente piatto, grande come un campo da calcio, forse più..
Quando ti trovi a camminare sul fondo ti rendi conto che forse i campi da calcio che può contenere sono due..tre..incredibile
Qualcuno si azzarda a dire che il manto erboso è più piatto e ben tenuto dello stadio di San siro! :lol:
Subito ci siamo resi conto che effettivamente il fondo della buca pur drenando benissimo può essere interessato in caso di abbondanti precipitazioni a ristagno anche consistente di acqua, che poi rischia di ghiacciare e permanere per lungo tempo..sicuramente nel periodo del disgelo pèrimaverile si forma una grossa pozza..
Alla fine, trattandosi per il momento di in monitoraggio "provvisorio" abbiamo scelto di posizionare il paletto con il sensore al centro della buca in una zona leggermente rialzata e meno interessata da eventuali e provvisorie alluvioni..
Ringrazio i ragazzi che mi hanno assistito;consigliato;aiutato a posizionare lo strumento..
Adesso mancano solo le foto.. :ciauz1

old_Davide Rosa
30-09-2008, 07:22
Grandi tosi, grandi!!!!
Ottimo e straottimo lavoro!!!
La dolina delle doline ora é sotto accurato controllo.... vedremo che saprà regalarci!!

Ciao!!
Davide V

old_gigero
30-09-2008, 08:33
Complimenti per il lavoro realizzato Flavio e per il tuo resoconto! :inchino

AlealeTN
30-09-2008, 23:30
Missione compiuta!
Bellissima giornata trascorsa assieme a simpatici e competenti ragazzi !!
Il sentiero che sale dalla val di Ceda è molto diretto ma faticoso...da rivedere e valutare questa via in caso di innevamento consistente già da basse quote..
Pozza Tramontana: un esempio di come la realtà superi di gran lunga la fantasia e l'immaginazione..
Quando la vedi dal passo Ceda (punto di outflow), sembra una normalissima vallata, una delle tante che si attraversano non senza fatica in montagna, ma quando ti rendi conto che è "chiusa", pensi che sia "impossibile", che non possa esistere nella ns zona dolomitica una cosa del genere!..
Man mano che la scendi(con fatica) e ti avvicini al fondo ti rendi conto dell'ampiezza della buca e del fondo incredibilmente piatto, grande come un campo da calcio, forse più..
Quando ti trovi a camminare sul fondo ti rendi conto che forse i campi da calcio che può contenere sono due..tre..incredibile
Qualcuno si azzarda a dire che il manto erboso è più piatto e ben tenuto dello stadio di San siro! :lol:
Subito ci siamo resi conto che effettivamente il fondo della buca pur drenando benissimo può essere interessato in caso di abbondanti precipitazioni a ristagno anche consistente di acqua, che poi rischia di ghiacciare e permanere per lungo tempo..sicuramente nel periodo del disgelo pèrimaverile si forma una grossa pozza..
Alla fine, trattandosi per il momento di in monitoraggio "provvisorio" abbiamo scelto di posizionare il paletto con il sensore al centro della buca in una zona leggermente rialzata e meno interessata da eventuali e provvisorie alluvioni..
Ringrazio i ragazzi che mi hanno assistito;consigliato;aiutato a posizionare lo strumento..
Adesso mancano solo le foto.. :ciauz1

Un grazie al regista dell'operazione!!
Mitico Flavio!
Ecco alcune foto della buca e dell'installazione.
http://img263.imageshack.us/img263/7233/p9290007xj0.jpg (http://imageshack.us)
http://img263.imageshack.us/img263/p9290007xj0.jpg/1/w800.png (http://g.imageshack.us/img263/p9290007xj0.jpg/1/)
http://img401.imageshack.us/img401/8913/p9290011tg1.jpg (http://imageshack.us)
http://img401.imageshack.us/img401/p9290011tg1.jpg/1/w600.png (http://g.imageshack.us/img401/p9290011tg1.jpg/1/)
http://img145.imageshack.us/img145/5439/p9290037cj3.jpg (http://imageshack.us)
http://img145.imageshack.us/img145/p9290037cj3.jpg/1/w800.png (http://g.imageshack.us/img145/p9290037cj3.jpg/1/)
http://img145.imageshack.us/img145/9413/p9290048sx3.jpg (http://imageshack.us)
http://img145.imageshack.us/img145/p9290048sx3.jpg/1/w800.png (http://g.imageshack.us/img145/p9290048sx3.jpg/1/)
http://img145.imageshack.us/img145/1700/p9290057jq9.jpg (http://imageshack.us)
http://img145.imageshack.us/img145/p9290057jq9.jpg/1/w800.png (http://g.imageshack.us/img145/p9290057jq9.jpg/1/)

old_MatteoTN
01-10-2008, 01:37
Grandi ;el))

La conca sembra davvero spettacolosa ...

Attendiamo i primi risultati ;10)

old_Davide Rosa
01-10-2008, 09:14
Sono foto che tracceranno un pezzo di storia meteorologica!!! ;10) ;10) ;10) ;10)

Che razza di buca!!!!!

Speriamo bene che le valanghe risparmino paletto+bottone....

Davide V

old_frank
01-10-2008, 15:51
ciao! che belle foto dal Brenta! domanda....il monitoraggio che si pensava di fare zona bivacco tiziano sulle marmarole e' stato poi effettuato oppure la zona non e' interessante? bruno volevo chiederti una cosa sull'altopiano delle pale,sicuramente l'avrai gia' individuata e probabilmente monitorata,vedo sulla cartina tabacco una dolina apparentemente molto buona in territorio veneto sul sentiero cai 756 che da gares sale al rosetta,subito a sud delle buse di coll'alto ad ovest delle sponde alte,con una quota sul fondo di 2399m....ho guardato l'ortofoto e si vede molto bene :ciauz1

Prato Ventoso
01-10-2008, 16:11
ciao! che belle foto dal Brenta! domanda....il monitoraggio che si pensava di fare zona bivacco tiziano sulle marmarole e' stato poi effettuato oppure la zona non e' interessante? bruno volevo chiederti una cosa sull'altopiano delle pale,sicuramente l'avrai gia' individuata e probabilmente monitorata,vedo sulla cartina tabacco una dolina apparentemente molto buona in territorio veneto sul sentiero cai 756 che da gares sale al rosetta,subito a sud delle buse di coll'alto ad ovest delle sponde alte,con una quota sul fondo di 2399m....ho guardato l'ortofoto e si vede molto bene :ciauz1

Penso che sia il Pian delle Comelle, bella depressione anche quella sopra Gares ci sono passato parecchie volte ma ha un lato aperto (seppure parecchio stretto) da dove scende la cascata omonima.
Ecco un paio di foto :


http://www.postimage.org/aVpna4A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVpna4A)


http://www.postimage.org/aVpnz10.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVpnz10)

old_frank
01-10-2008, 16:29
ciao! che belle foto dal Brenta! domanda....il monitoraggio che si pensava di fare zona bivacco tiziano sulle marmarole e' stato poi effettuato oppure la zona non e' interessante? bruno volevo chiederti una cosa sull'altopiano delle pale,sicuramente l'avrai gia' individuata e probabilmente monitorata,vedo sulla cartina tabacco una dolina apparentemente molto buona in territorio veneto sul sentiero cai 756 che da gares sale al rosetta,subito a sud delle buse di coll'alto ad ovest delle sponde alte,con una quota sul fondo di 2399m....ho guardato l'ortofoto e si vede molto bene :ciauz1

Penso che sia il Pian delle Comelle, bella depressione anche quella sopra Gares ci sono passato parecchie volte ma ha un lato aperto (seppure parecchio stretto) da dove scende la cascata omonima.
Ecco un paio di foto :


http://www.postimage.org/aVpna4A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVpna4A)


http://www.postimage.org/aVpnz10.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVpnz10)

ciao,non e' il pian delle comelle che si trova subito dopo l'orrido attraversato dal sentiero 704,mi riferisco alla valletta parallela posta piu' ad est molto evidente con la carta tabacco :ciauz1

old_snowtime76
01-10-2008, 16:34
Comunico che dopo una gità al lago di Tovel ho scoperto per caso una piccola dolina così tornato a casa sono andato a guardarmi la carta tecnica anche se sapevo che non si poteva monitorare in quanto quasi coperta totalemente da bosco e di facile allagamento,infatti risulta che esserci almeno 1 metro di fango sul fondo(ci ho quasi rimesso le scarpe)!

In compenso ho per caso scoperto una dolina molto ma molto prometente sulla carta,si sulla carta perchè l'ho notata solo in seguito sulla carta!
Così parlando con Flavio abbiamo deciso di provare a salire con schermo,palo e ibutton per monitorarla in caso se ne presenti l'occasione!

La dolina ha queste caratteristiche:

fondo 1313.6 metri
sella 1385.6 metri
profondità 72 metri

Penso che saliremo un giorno della settimana prossima!
Vi saprò dire il giorno esatto appena flavio mi comunica quando riesce a liberarsi!
Nel caso venga monitorata vi comunico fin d'ora che saremmo costretti alla rinuncia della pozza morta in lessinia a suo favore!

old_frank
01-10-2008, 16:35
per il trentino zona brenta mi e' sempre piaciuta guardando in foto la zona del campo di flavona con il turrion basso,ad una quota media di 2050-2100m ci sono varie depressioni,non profonde ma con in bacino di raccolta molto ampio...metto una foto tratta dal sito girovagando in trentino

http://www.postimage.org/aVprhur.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVprhur)

old_snowtime76
01-10-2008, 16:38
Visto che ci sono vi faccio una lista di tutte le doline trentine degne di nota che ho trovato,se poi vorrete le misure di qualcuna in particolare fatte un fischio:

-busa dei lasteri
busa dei cadinei
busa del pracaston
busa dei camosci
busa del daino
pozza tramontana
lago di terlago
busa di vallon inferiore
passo di nardis 1/2
busa di sacco 1/2
busa di senaso
lago del bus
campo flavona
turion alto

old_snowtime76
01-10-2008, 16:39
per il trentino zona brenta mi e' sempre piaciuta guardando in foto la zona del campo di flavona con il turrion basso,ad una quota media di 2050-2100m ci sono varie depressioni,non profonde ma con in bacino di raccolta molto ampio...metto una foto tratta dal sito girovagando in trentino

http://www.postimage.org/aVprhur.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVprhur)


zona buona ma non ottima!Troppo poco profonde nella zona del turion basso diverso il turion alto

Bruno
01-10-2008, 17:42
Ehilà ragazzi, vi state davvero scatenando!

Complimenti per la missione nella Pozza Tramontana, avete fatto molto bene a scegliere quel sito, in mezzo alla piana (lontano dai flussi di versante e dai flussi di... neve e ghiaia. Speriamo bene.
Un giorno su una carta mi sono imbattutto nella Busa di Vallon Inferiore (fondo a 2261 m, sella a 2301 m) sempre nel gruppo del Brenta. Non chiedetemi però in che zona era perchè poi sono uscito dal sito frettolosamente.

La foto di Campo Flavona mi ricorda l'ambiente dell'Altopiano di Erera-Brendol. Ricordo che per buone prestazioni la conca dovrebbe essere profonda almeno 10 m, meglio se più di 20 m.

Sulla "piccola" dolina nella zona del Lago di Tovel mi chiedo se sia davvero "piccola" visto la notevolissima profondità. Ma allora è piccola e profonda? Se fosse così avrebbe uno sky-view factor (uno dei fattori più importanti) molto basso e probabilmente non dovrebbe essere molto interessante. Ma sono daccordo con voi, vale la pena di provare a monitorarla.

La depressione sulle Pale con fondo a 2399 m sarà una delle 5 nuove doline che monitoreremo da quest'autunno (gli ho dato il nome di Busa delle Sponde Alte, come vedi nell'elenco di tutte le doline in questa stanza del forum). L'avevo individuata sulla carte e, proprio perchè era in territorio veneto, avevo deciso di installare un data-logger, togliendolo dalla soprastante e "deludente" Busa Q.2469. Appena riaprono la funivia della Rosetta (metà ottobre) non perderemo tempo ed andremo ad installare lo strumento. L'anno prossimo lo sposteremo nella sottostante Busa di Collalto, secondo me ancora più interessante.
A proposito, ieri siamo andati ad installare il data-logger al Lech Dlacè (2835 m). A dopo per qualche foto.

Anche la Busa di Val Longa, quella dietro il Biv. Tiziano verrà monitorata (vedi elenco). Spero di salirci la settimana prossima, appena ci arriva l'autorizzazione dal Comune di Auronzo. Spero anche che la nevicata di venerdì non sia molto abbondante, altrimenti dobbiamo attendere che cali o si sciolga parzialmente.

old_snowtime76
01-10-2008, 18:12
Ehilà ragazzi, vi state davvero scatenando!

Complimenti per la missione nella Pozza Tramontana, avete fatto molto bene a scegliere quel sito, in mezzo alla piana (lontano dai flussi di versante e dai flussi di... neve e ghiaia. Speriamo bene.
Un giorno su una carta mi sono imbattutto nella Busa di Vallon Inferiore (fondo a 2261 m, sella a 2301 m) sempre nel gruppo del Brenta. Non chiedetemi però in che zona era perchè poi sono uscito dal sito frettolosamente.

La foto di Campo Flavona mi ricorda l'ambiente dell'Altopiano di Erera-Brendol. Ricordo che per buone prestazioni la conca dovrebbe essere profonda almeno 10 m, meglio se più di 20 m.

Sulla "piccola" dolina nella zona del Lago di Tovel mi chiedo se sia davvero "piccola" visto la notevolissima profondità. Ma allora è piccola e profonda? Se fosse così avrebbe uno sky-view factor (uno dei fattori più importanti) molto basso e probabilmente non dovrebbe essere molto interessante. Ma sono daccordo con voi, vale la pena di provare a monitorarla.

La depressione sulle Pale con fondo a 2399 m sarà una delle 5 nuove doline che monitoreremo da quest'autunno (gli ho dato il nome di Busa delle Sponde Alte, come vedi nell'elenco di tutte le doline in questa stanza del forum). L'avevo individuata sulla carte e, proprio perchè era in territorio veneto, avevo deciso di installare un data-logger, togliendolo dalla soprastante e "deludente" Busa Q.2469. Appena riaprono la funivia della Rosetta (metà ottobre) non perderemo tempo ed andremo ad installare lo strumento. L'anno prossimo lo sposteremo nella sottostante Busa di Collalto, secondo me ancora più interessante.
A proposito, ieri siamo andati ad installare il data-logger al Lech Dlacè (2835 m). A dopo per qualche foto.

Anche la Busa di Val Longa, quella dietro il Biv. Tiziano verrà monitorata (vedi elenco). Spero di salirci la settimana prossima, appena ci arriva l'autorizzazione dal Comune di Auronzo. Spero anche che la nevicata di venerdì non sia molto abbondante, altrimenti dobbiamo attendere che cali o si sciolga parzialmente.

Allora Bruno la busa del vallon inferiore è di 40 metri come hai scritto!Per arrivarci bisogna salire dal val stenico e poi arrivati a malga vallon si gira a destra e si risale quellla vallata laterale!

A campo flavona la buca + profonda è circa 17 metri mentre quella di turion alto dovrebbe essere di circa 20 ma non posso essere + prteciso in quanto manca l'altezza della sella!

Per quella al lago di tovel mi sono spiegato male forse!
Quella piccola non verrà monitorata perchè in mezzo a molte piante e con fondo che si allaga facilmente(ho trovato 1 metro di fango)
Quella grossa è profonda 72 metri purtroppo metà delle pareti sono a "senge"(cengia) quindi penalizzano le prestazioni mentre dal lato della sella il terreno dovrebbe essere ottimo!Ora provo a postare un paio d'immagini:

http://i34.tinypic.com/eheog.jpg
http://i38.tinypic.com/1zmfd61.jpg

old_snowtime76
01-10-2008, 18:14
per il trentino zona brenta mi e' sempre piaciuta guardando in foto la zona del campo di flavona con il turrion basso,ad una quota media di 2050-2100m ci sono varie depressioni,non profonde ma con in bacino di raccolta molto ampio...metto una foto tratta dal sito girovagando in trentino

http://www.postimage.org/aVprhur.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVprhur)


zona buona ma non ottima!Troppo poco profonde nella zona del turion basso diverso il turion alto

scusami ho confuso campo flavon con una'altra buca

old_frank
01-10-2008, 18:15
grazie per le indicazioni,non avevo collegato i nomi dell'elenco alle zone montuose di appartenenza...ottimo! ;10)

Bruno
01-10-2008, 18:56
Stanno spuntando depressioni da tutte le parti...Non credevo che ce ne fossero così tante in Trentino, almeno con una buona profondità. Complimenti davvero per queste scoperte. Senza di voi ci avrei messo anni per venirne a conoscenza.

Vi posto qualche foto dell'installazione di ieri al Lech Dlacè, la dolina monitorata più alta d'Italia e forse d'Europa.
Strato di nubi fino a 2700 m poi siamo "sbucati". Temperatura attorno a 0°C e strato nuvoloso che si stava alzando e nel primo pomeriggio ci ha avvolto completamente, appena in tempo di misurare l'elevazione media dell'orizzonte topografico.

Appena sbucati dal mare di nubi:
http://www.postimage.org/gxnHH1A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnHH1A)

Eccoci sul ciglio della dolina:
http://www.postimage.org/PqqgCNJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqqgCNJ)

Il punto prescelto:
http://www.postimage.org/gxnI4Z0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnI4Z0)

Particolari dell'installazione:
http://www.postimage.org/PqqgWKS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqqgWKS)http://www.postimage.org/aVpWcz0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVpWcz0)

Il momento solenne...
http://www.postimage.org/gxnJ6PJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnJ6PJ)

Ecco il data-logger a 7 m di altezza (6 m di palo + 1 m di masso sporgente):
http://www.postimage.org/gxnJlNA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnJlNA)http://www.postimage.org/gxnJNe9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnJNe9)

Ora possiamo mangiare un boccone, osservati da un gracchio che sa bene che la stagione dell'abbondanza alimentare (grazie ai turisti ed escursionisti benevoli) sta per finire:
http://www.postimage.org/PqqiVt0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqqiVt0)

Ora sarà molto durà raggiungere questo posto in inverno :pensieroso . Vedremo come fare.
:ciauz1

old_flavio verona
01-10-2008, 22:04
Stanno spuntando depressioni da tutte le parti...Non credevo che ce ne fossero così tante in Trentino, almeno con una buona profondità. Complimenti davvero per queste scoperte. Senza di voi ci avrei messo anni per venirne a conoscenza.

Vi posto qualche foto dell'installazione di ieri al Lech Dlacè, la dolina monitorata più alta d'Italia e forse d'Europa.
Strato di nubi fino a 2700 m poi siamo "sbucati". Temperatura attorno a 0°C e strato nuvoloso che si stava alzando e nel primo pomeriggio ci ha avvolto completamente, appena in tempo di misurare l'elevazione media dell'orizzonte topografico.

Appena sbucati dal mare di nubi:
http://www.postimage.org/gxnHH1A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnHH1A)

Eccoci sul ciglio della dolina:
http://www.postimage.org/PqqgCNJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqqgCNJ)

Il punto prescelto:
http://www.postimage.org/gxnI4Z0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnI4Z0)

Particolari dell'installazione:
http://www.postimage.org/PqqgWKS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqqgWKS)http://www.postimage.org/aVpWcz0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVpWcz0)

Il momento solenne...
http://www.postimage.org/gxnJ6PJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnJ6PJ)

Ecco il data-logger a 7 m di altezza (6 m di palo + 1 m di masso sporgente):
http://www.postimage.org/gxnJlNA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnJlNA)http://www.postimage.org/gxnJNe9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxnJNe9)

Ora possiamo mangiare un boccone, osservati da un gracchio che sa bene che la stagione dell'abbondanza alimentare (grazie ai turisti ed escursionisti benevoli) sta per finire:
http://www.postimage.org/PqqiVt0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqqiVt0)

Ora sarà molto durà raggiungere questo posto in inverno :pensieroso . Vedremo come fare.
:ciauz1
Ecco dove eri finito!!Complimenti davvero ma come pensi di salire lassù in inverno? :ciauz1

old_flavio verona
01-10-2008, 22:16
Visto che ci sono posto qualche altra foto su pozza Tramontana:
Mi piacciono particolarmente queste perchè danno veramente l'idea dell'ampiezza della buca e del paragone col campo da calcio..:

http://www.postimage.org/aVqLPwS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVqLPwS)

http://www.postimage.org/aVqMnrS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVqMnrS)
La in alto si vede il punto di outflow che si raggiunge con un bel quarto d'ora di faticosa risalita..

Sotto: il punto più basso della buca con evidenti segni di ristagno d'acqua..
http://www.postimage.org/aVqNBMi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVqNBMi)

Ancora una veduta "d'insieme"
http://www.postimage.org/aVqOcbr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVqOcbr) :ciauz1

old_flavio verona
01-10-2008, 22:27
Oltre ai ragazzi che sono stati fantastici, un ringraziamento particolare al "solito" Corrado, sempre prodigo di consigli,cartine e materiale vario e sempre pronto a mettere a disposizione le sue conoscenze informatiche..

Nella pozza Tramontana "c'era anche lui!"..... :up :ciauz1 :ciauz1

Bruno
01-10-2008, 23:41
Più la vedo in fotografia più la Pozza Tramontana mi impressiona, anche per il fondo enorme e quasi piatto.
Complimenti per l'installazione. In una foto sembra che lo strumento l'abbiate messo su un lato della piana invece che in posizione centrale, ma è l'effetto ottico che si ha in queste grandi piane.

In inverno al Lech Dlacè bisognerà andarci in qualche maniera (la memoria durerà fino a metà aprile), ma sarà dura.
Se non fosse per un canalone ripido e (in inverno) insidioso la salita da "Il Vallon" (circa 2500 m), da dove si giunge prima con cabinovia poi in seggiovia, sarebbe abbastanza facile.

Un accenno alla Val delle Comelle e al Piano omonimo. In realtà è una vera e propria valle, nel tratto finale anche abbastanza stretta (lo chiamano anche l'Orrido delle Comelle), prima dello sbocco nella zona di Gares. L'aria fredda lì non ha la possibilità di ristagnare, defluendo continuamente verso valle. Sicuramente nella zona del Piano le temperature vanno giù molto, ma, a mio avviso, senza raggiungere valori minimi estremi.

old_flavio verona
02-10-2008, 14:28
Più la vedo in fotografia più la Pozza Tramontana mi impressiona, anche per il fondo enorme e quasi piatto.
Complimenti per l'installazione. In una foto sembra che lo strumento l'abbiate messo su un lato della piana invece che in posizione centrale, ma è l'effetto ottico che si ha in queste grandi piane.

In inverno al Lech Dlacè bisognerà andarci in qualche maniera (la memoria durerà fino a metà aprile), ma sarà dura.
Se non fosse per un canalone ripido e (in inverno) insidioso la salita da "Il Vallon" (circa 2500 m), da dove si giunge prima con cabinovia poi in seggiovia, sarebbe abbastanza facile.

Un accenno alla Val delle Comelle e al Piano omonimo. In realtà è una vera e propria valle, nel tratto finale anche abbastanza stretta (lo chiamano anche l'Orrido delle Comelle), prima dello sbocco nella zona di Gares. L'aria fredda lì non ha la possibilità di ristagnare, defluendo continuamente verso valle. Sicuramente nella zona del Piano le temperature vanno giù molto, ma, a mio avviso, senza raggiungere valori minimi estremi.
In effetti l'impressione è fondata Bruno..Ci siamo tenuti maggiormente vicini alla Dx idrografia della buca in quanto come puoi ben vedere dall'ultima foto che ho postato, è decisamente più riparata da slavine e frane varie..
L'insidia su quel lato è rappresentata dall'eventuale tracimazione (in caso di forti precipit liquide) di quel torrente secco che scende andando a morire nel cuore della "pozza"..Per questo abbiamo scelto un piccolo e appena accennato terrazzo naturale.. :ciauz1 :ciauz1

Bruno
02-10-2008, 19:52
Ieri sera ho parlato della Pozza Tramontana e ho inviato qualche sua foto, a Iztok, il collega sloveno che si occupa delle doline di quel paese. Ecco la risposta, tradotta in italiano:
"I tuoi amici hanno trovato veramente una grande (interessantissima) depressione, dalle dimensioni impressionanti. Questa conca potrà produrre un lago di aria fredda molto, molto resistente e duraturo, ma, come dici tu, senza forse raggiungere valori minimi estremi" (gli avevo detto che secondo me potrebbe essere disturbata dai flussi catabatici notturni e quindi stentare a raggiungere minime pazzesche). "Le prime misure mostreranno le sue capacità".
In effetti, a questo punto, la parola ai dati!
Ciao

old_snowtime76
02-10-2008, 20:28
Piccolo OT

oggi ho comunicato a flavio che ho trovato una dolina forse più profonda di pozza tramontana (circa 125-130 metri)che si trova in austria nel massiccio a nord del lago grundlsee

mike1966
02-10-2008, 22:08
Oggi pomeriggio ho piazzato un Ibuton nella zona del Forte Kerle (Folgaria), vedendo il sito dalla strada sembrava più profondo :sconsolato , comunque ormai ero li e l'ho piazzato lo stesso, tanbto abito a mezzora di strada e in 2 minuti a piedi dalla strada si arriva al sensore ;9L La prossima settimana vado a vedere i risultati... :ciauz1

old_Belumat
02-10-2008, 23:37
Impressionante la Pozza Tramontana :oooh ;el)) Complimenti per l'installazione! :inchino

AlealeTN
03-10-2008, 00:16
Oggi pomeriggio ho piazzato un Ibuton nella zona del Forte Kerle (Folgaria), vedendo il sito dalla strada sembrava più profondo :sconsolato , comunque ormai ero li e l'ho piazzato lo stesso, tanbto abito a mezzora di strada e in 2 minuti a piedi dalla strada si arriva al sensore ;9L La prossima settimana vado a vedere i risultati... :ciauz1

Ottimo lavoro Michele, aspettiamo i primi dati allora!
Informo gli amici trentini e non, interessati che sabato 04.10, con partenza da Gardolo ad ore 08.00, saliremo con Korn al rifugio Tuckett per l'installazione dell'ibutton.
Trattasi di 1h30 di cammino e 550 mt di dislivello, a partire da Vallesinella sopra Madonna di Campiglio.
Sarà freschino ma il panorama del Brenta imbiancato promette mirabilie...al ritorno ci scalderemo in qualche baretto.
Si accettano aiutanti!
;10)

Bruno
03-10-2008, 17:29
Appena calcolato lo "sky-view factor" della depressione del Lech Dlacé: 0,786, per un elevazione media dell'orizzonte di 27,6°
Un valore di SVF piuttosto basso, ancora peggio di Busa della Segala (0,886). Ma si vedeva che la conca era piuttosto incassata, con gli incombenti versanti orientali del Piz Boè verso Ovest. Un fattore sicuramente limitante per grandi prestazioni termiche. Vedremo...

Sarebbe stato interessante averlo misurato nella Pozza Tramontana, almeno in maniera approssimativa...

old_flavio verona
05-10-2008, 21:54
Oggi pomeriggio ho piazzato un Ibuton nella zona del Forte Kerle (Folgaria), vedendo il sito dalla strada sembrava più profondo :sconsolato , comunque ormai ero li e l'ho piazzato lo stesso, tanbto abito a mezzora di strada e in 2 minuti a piedi dalla strada si arriva al sensore ;9L La prossima settimana vado a vedere i risultati... :ciauz1
Bravo Mike! aspettando i primi dati ci dai qualche ragguaglio su quella depressione? :ciauz1

old_flavio verona
05-10-2008, 22:00
Appena calcolato lo "sky-view factor" della depressione del Lech Dlacé: 0,786, per un elevazione media dell'orizzonte di 27,6°
Un valore di SVF piuttosto basso, ancora peggio di Busa della Segala (0,886). Ma si vedeva che la conca era piuttosto incassata, con gli incombenti versanti orientali del Piz Boè verso Ovest. Un fattore sicuramente limitante per grandi prestazioni termiche. Vedremo...

Sarebbe stato interessante averlo misurato nella Pozza Tramontana, almeno in maniera approssimativa...
Magari quando saliamo la prox volta ci presti lo strumento e ci spieghi come si usa.. :lol: ;) ma se vieni anche tu è meglio.. :up
Lo S.V.F di Pozza Tramontana è più che discreto Bruno..sicuramente migliore (e non di poco) del buco del Ciglione(che tu hai visto)! :ciauz1

old_Davide Rosa
05-10-2008, 23:42
Appena calcolato lo "sky-view factor" della depressione del Lech Dlacé: 0,786, per un elevazione media dell'orizzonte di 27,6°
Un valore di SVF piuttosto basso, ancora peggio di Busa della Segala (0,886). Ma si vedeva che la conca era piuttosto incassata, con gli incombenti versanti orientali del Piz Boè verso Ovest. Un fattore sicuramente limitante per grandi prestazioni termiche. Vedremo...

Sarebbe stato interessante averlo misurato nella Pozza Tramontana, almeno in maniera approssimativa...
Magari quando saliamo la prox volta ci presti lo strumento e ci spieghi come si usa.. :lol: ;) ma se vieni anche tu è meglio.. :up
Lo S.V.F di Pozza Tramontana è più che discreto Bruno..sicuramente migliore (e non di poco) del buco del Ciglione(che tu hai visto)! :ciauz1

Per Bruno, sul calcolo del SVF.
Se con una mappa al 10000 tiro 8-10 semirette dal punto più depresso della dolina, intersecando un congruo numero di isoipsie... arcotangente di cateto opposto fratto cateto adiacente... posso calcolare, con buona approssimazione, lo SVF senza dover per forza usare il clisimetro?
Ciao!
Davide V

mike1966
06-10-2008, 13:14
Oggi pomeriggio ho piazzato un Ibuton nella zona del Forte Kerle (Folgaria), vedendo il sito dalla strada sembrava più profondo :sconsolato , comunque ormai ero li e l'ho piazzato lo stesso, tanbto abito a mezzora di strada e in 2 minuti a piedi dalla strada si arriva al sensore ;9L La prossima settimana vado a vedere i risultati... :ciauz1
Bravo Mike! aspettando i primi dati ci dai qualche ragguaglio su quella depressione? :ciauz1

Come detto in precedenza vedendo la depressione dalla strada mi sembrava più profonda, invece il punto di O.F. è posto solo ad un paio di metri sopra il fondo, lo S.V.F. è più che ottimo, i prati che la circondano sono molto ampi e in pendenza verso il sensore. Non credo che riuscirà ad eguagliare Millegrobbe, ma sicuramente farà delle T. interessanti... mercoledì o giovedi faccio un salto a vedere cosa ha fatto in questi giorni. La dolina, secondo il mio GPS, è posta a 1418 mslm.

:ciauz1

old_gigero
06-10-2008, 14:08
Per quanto riguarda i Colli Berici siamo chiaramente ancora in fase di "Lavori in Corso", quindi posto qui lo stato di avanzamento delle analisi.

In seguito a:
-n°3 viaggi sui colli in questione da 60 km l'uno per circa 5-6 ore a viaggio di tempo complessivamente impiegato;
-n° imprecisato di telefonate per accordi con i proprietari dei terreni;
-una complessiva somma impegnata di euro 60 (30 per i termometri min/max, altri 30 per materiale ausiliario impiegato)

sono a comunicarvi che in 3 specifiche doline, sui colli stessi, si sta svolgendo la fase di pre-monitoraggio della durata prevista di giorni 14 (termometri min/max installati ieri, verranno ritirati Domenica 5 Ottobre 2008).
Al termine di questa fase si deciderà dove installare il "bottone" per il monitoraggio invernale.
Mi preme, in tal sede, ringraziare:
-il Sig Rossato Paolo per la busa in Val del Pozzo
-il Sig Mattiello Ruggero per la busa di M.Lungo
-la Sig.ra Carlan Amelia (in Balbo) per la busa della Stria
per la loro disponibilità ad accogliere i termometri.

Foto e cartografie varie:

Busa del Pozzo:

http://www.postimage.org/gx1MjVsA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1MjVsA)

http://www.postimage.org/aV20lWFr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20lWFr)

Busa di M.Lungo:

http://www.postimage.org/aV20m889.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20m889)

http://www.postimage.org/aV20mi6J.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20mi6J)

Busa della Stria:

http://www.postimage.org/aV20mC3S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20mC3S)

http://www.postimage.org/aV20mOxA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV20mOxA)

Davide V

Nella giornata di sabato 4 ottobre il sottoscritto e Michele (Mastrobiraiolo) abbiamo provveduto alle letture del pre-monitoraggio presso le sopracitate buse.
Il risultato ha visto prevalere in maniera piuttosto netta la Busa di Monte Lungo sulle restanti 2 pre-monitorate tramite termometri Max-Min.
Abbiamo quindi provveduto a prelevare i due Termometri da Busa della Stria e da Valle del Pozzo, uno dei due è stato posizionato su un complesso di buse comunicanti indicatemi da Davidone Rosa, Buse Marani.
Ora provvediamo quindi all'ultima fase di pre-monitoraggio al fine di scegliere la più performante tra le 2 rimaste vale a dire quindi tra Buse Marani e Busa Monte Lungo.
Il visitare queste doline di persona mi permette di supporre ante-monitoraggio che la spunterà il complesso di Buse Marani... :ciauz1

old_Davide Rosa
06-10-2008, 14:33
Nella giornata di sabato 4 ottobre il sottoscritto e Michele (Mastrobiraiolo) abbiamo provveduto alle letture del pre-monitoraggio presso le sopracitate buse.
Il risultato ha visto prevalere in maniera piuttosto netta la Busa di Monte Lungo sulle restanti 2 pre-monitorate tramite termometri Max-Min.
Abbiamo quindi provveduto a prelevare i due Termometri da Busa della Stria e da Valle del Pozzo, uno dei due è stato posizionato su un complesso di buse comunicanti indicatemi da Davidone Rosa, Buse Marani.
Ora provvediamo quindi all'ultima fase di pre-monitoraggio al fine di scegliere la più performante tra le 2 rimaste vale a dire quindi tra Buse Marani e Busa Monte Lungo.
Il visitare queste doline di persona mi permette di supporre ante-monitoraggio che la spunterà il complesso di Buse Marani... :ciauz1



;10) ;10) ;10) ;10)

Eccezionali, Marco e Michele!!! Ottimo lavoro!!

Piccola parentesi: a M Lungo, una mattina, il paletto del termometro era bello in piedi... il tardo pomeriggio era a terra =imkazz =imkazz
Ruggero non ci ha pensato 2 volte e l'ha rimesso in piedi, e così é rimasto... sino alla visita di Marco e Michele di Sab scorso.
Se prevalesse M Lungo non mi dispiacerebbe proprio per il fatto che Ruggero avrebbe sempre 1000 occhi puntati sul termometro ;9L
Cmq secondo lui sono stati i caprioli, probabilm per discorsi legati al loro particolare cono visivo (Head?)

Davide V

old_gigero
06-10-2008, 14:37
Nella giornata di sabato 4 ottobre il sottoscritto e Michele (Mastrobiraiolo) abbiamo provveduto alle letture del pre-monitoraggio presso le sopracitate buse.
Il risultato ha visto prevalere in maniera piuttosto netta la Busa di Monte Lungo sulle restanti 2 pre-monitorate tramite termometri Max-Min.
Abbiamo quindi provveduto a prelevare i due Termometri da Busa della Stria e da Valle del Pozzo, uno dei due è stato posizionato su un complesso di buse comunicanti indicatemi da Davidone Rosa, Buse Marani.
Ora provvediamo quindi all'ultima fase di pre-monitoraggio al fine di scegliere la più performante tra le 2 rimaste vale a dire quindi tra Buse Marani e Busa Monte Lungo.
Il visitare queste doline di persona mi permette di supporre ante-monitoraggio che la spunterà il complesso di Buse Marani... :ciauz1



;10) ;10) ;10) ;10)

Eccezionali, Marco e Michele!!! Ottimo lavoro!!

Piccola parentesi: a M Lungo, una mattina, il paletto del termometro era bello in piedi... il tardo pomeriggio era a terra =imkazz =imkazz
Ruggero non ci ha pensato 2 volte e l'ha rimesso in piedi, e così é rimasto... sino alla visita di Marco e Michele di Sab scorso.
Se prevalesse M Lungo non mi dispiacerebbe proprio per il fatto che Ruggero avrebbe sempre 1000 occhi puntati sul termometro ;9L
Cmq secondo lui sono stati i caprioli, probabilm per discorsi legati al loro particolare cono visivo (Head?)

Davide V

In effetti Davide il complesso di doline di Case Marani (o Buse Marani) è sicuramente meno affidabile in tal senso... Il fratello del proprietario del fondo (la persona con cui abbiamo concordato per il piazzamento del termometro, persona peraltro squisita, ci ha detto che tali aree sono molto battute da cacciatori e piene di caprioli ancor più che a Monte Lungo, al punto che io e Mastro dovevamo per raggiugere il fondo fare lo slalom tra i residui organici degli animali ;9L ;9L )

Vediamo che si può fare... :pensieroso :pensieroso a occhio però Buse Marani promette prestazioni migliori...

old_Davide Rosa
06-10-2008, 15:24
In effetti Davide il complesso di doline di Case Marani (o Buse Marani) è sicuramente meno affidabile in tal senso... Il fratello del proprietario del fondo (la persona con cui abbiamo concordato per il piazzamento del termometro, persona peraltro squisita, ci ha detto che tali aree sono molto battute da cacciatori e piene di caprioli ancor più che a Monte Lungo, al punto che io e Mastro dovevamo per raggiugere il fondo fare lo slalom tra i residui organici degli animali ;9L ;9L )

Vediamo che si può fare... :pensieroso :pensieroso a occhio però Buse Marani promette prestazioni migliori...



Azz... che posti da favola questi Colli Berici!!
I miei Colli Berici!!!! :amo1 :amo1

Davide V

old_verza81
06-10-2008, 19:33
GRandissimi tosi!
Dispiace un sacco non potervi più aiutare.
Per curiosità Marco, che minime avete rilevato nelle 3 conche?

old_gigero
06-10-2008, 19:50
GRandissimi tosi!
Dispiace un sacco non potervi più aiutare.
Per curiosità Marco, che minime avete rilevato nelle 3 conche?
per quello che possono valere con i termometri della mutua max-min, infatti tra parentesi riporto le rilevazioni dei tre strumenti a banco...

Valle del Pozzo: +0.8 (18.3)
Busa della Stria: +0.8 (18.9)
Busa di Monte Lungo: -1.2 (17.9)

old_verza81
06-10-2008, 19:58
GRandissimi tosi!
Dispiace un sacco non potervi più aiutare.
Per curiosità Marco, che minime avete rilevato nelle 3 conche?
per quello che possono valere con i termometri della mutua max-min, infatti tra parentesi riporto le rilevazioni dei tre strumenti a banco...

Valle del Pozzo: +0.8 (18.3)
Busa della Stria: +0.8 (18.9)
Busa di Monte Lungo: -1.2 (17.9)

:oooh :oooh ;-9..... ;-9.....

old_Snoww
07-10-2008, 09:49
Complimenti ad Enrico per il thread che ha inserito perfettamente e chiaro:

viewtopic.php?f=25&p=376097#p376097 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&p=376097#p376097)

Forse mi sbaglierò, ma per me questa Dolina può far veramente cose straordinarie!!!
Che buca gente :oooh :oooh :oooh

korn
07-10-2008, 14:07
interessante, rinnovo la domanda se esiste qualche formula di aprossimazione (già a 10misurazioni si ha una buona precisione ho letto) per il calcolo del svf x integrare i dati della dolina studiata :up



[quote=Bruno]Appena calcolato lo "sky-view factor" della depressione del Lech Dlacé: 0,786, per un elevazione media dell'orizzonte di 27,6°
Un valore di SVF piuttosto basso, ancora peggio di Busa della Segala (0,886). Ma si vedeva che la conca era piuttosto incassata, con gli incombenti versanti orientali del Piz Boè verso Ovest. Un fattore sicuramente limitante per grandi prestazioni termiche. Vedremo...

Sarebbe stato interessante averlo misurato nella Pozza Tramontana, almeno in maniera approssimativa...
Magari quando saliamo la prox volta ci presti lo strumento e ci spieghi come si usa.. :lol: ;) ma se vieni anche tu è meglio.. :up
Lo S.V.F di Pozza Tramontana è più che discreto Bruno..sicuramente migliore (e non di poco) del buco del Ciglione(che tu hai visto)! :ciauz1

Per Bruno, sul calcolo del SVF.
Se con una mappa al 10000 tiro 8-10 semirette dal punto più depresso della dolina, intersecando un congruo numero di isoipsie... arcotangente di cateto opposto fratto cateto adiacente... posso calcolare, con buona approssimazione, lo SVF senza dover per forza usare il clisimetro?
Ciao!
Davide V[/quote:3drbmpgg]

Bruno
07-10-2008, 19:42
In teoria lo S.V.F si potrebbe calcolare, con una certa approssimazione, con una cartina 1:10000 o meglio ancora 1:5000. Si prendono le singole isoipse e si cerca di costruire la dolina (come per fare un plastico), facendo però attenzione a considerare anche i rilievi circostanti esterni alla dolina. La regola, infatti, prevede di considerare, come orizzonte "topografico" tutto quallo che non è cielo, quindi anche cime abbastanza lontane o alberi.
Sulla carta non l'ho mai fatto ma penso, per avere un dato indicativo, che si possa fare.
Io con il clisimetro faccio 36 misure di elevazione dell'orizzonte, una ogni 10°.

Approfitto per comunicarvi alcuni dati di Pozza Tramontana (ringrazio la persona che ha fatto i calcoli e ha preparato l'immagine allegata):

Altitudine fondo: 2097,4 m
Altitudine sella di outflow: 2219,2 m
Profondità massima (outflow depth): 121,8 m
Area del lago: 502 270 m²
Perimetro del lago: 3002 m
Volume del lago: 30 084 148 m³

Ecco il lago di aria fredda:

http://www.postimage.org/aVNNpPS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVNNpPS)

Finora la più grande depressione analizzata era Valmenera (Cansiglio).
Pozza Tramontana ha un lago con una superficie che è solo la metà di Valmenera ma il volume è quasi il doppio, grazie alla sua incredibile profondità.

Per finire mi complimento ancora con quelli che stanno monitorando sperimentalmente i Colli Berici. Mi sono sorpreso nel vedere la minima di -1°C, niente male!

old_snowtime76
07-10-2008, 21:42
Spero che gli amici friulani non me ne vogliano se ho guardato nel loro territorio!
Comunque c'è una dolina con sella 1799 e fondo 1739(60 metri) sotto il monte Dosaip che viene comunemente chiamata cadin di dosaip!

Nel link seguente ci sono alcune piccole foto della zona!

http://www.sentierinatura.it/EasyNET/Fr ... START=TRUE (http://www.sentierinatura.it/EasyNET/Frameset.asp?Code=sentierinatura&Page=FormDOC&IDD=1879&FROMSTART=TRUE)

old_flavio verona
07-10-2008, 21:50
Approfitto per comunicarvi alcuni dati di Pozza Tramontana (ringrazio la persona che ha fatto i calcoli e ha preparato l'immagine allegata):

Altitudine fondo: 2097,4 m
Altitudine sella di outflow: 2219,2 m
Profondità massima (outflow depth): 121,8 m
Area del lago: 502 270 m²
Perimetro del lago: 3002 m
Volume del lago: 30 084 148 m³

Ecco il lago di aria fredda:



Finora la più grande depressione analizzata era Valmenera (Cansiglio).
Pozza Tramontana ha un lago con una superficie che è solo la metà di Valmenera ma il volume è quasi il doppio, grazie alla sua incredibile profondità.
:up :up :up Dati "pazzeschi" che aspettavo con ansia Bruno!!Non vedo l'ora di inserirli nello spazio apposito dedicato alla descrizione della Dolina! Grazie ancora!
A compendio di tali dati, volevo aggiungere a puro titolo di curiosità che io e Corrado abbiamo preso le misure al fondo quasi piatto della dolina (abbiamo preso come riferimento l'isoipsa dei 2110 mt)e le misure aprossimative sono :450mt lunghezza x 135 mt larghezza..se non sbaglio un campo da calcio misura 110x60..! :fischiet :ciauz1

old_flavio verona
07-10-2008, 21:57
Approfitto per comunicarvi alcuni dati di Pozza Tramontana (ringrazio la persona che ha fatto i calcoli e ha preparato l'immagine allegata):

Altitudine fondo: 2097,4 m
Altitudine sella di outflow: 2219,2 m
Profondità massima (outflow depth): 121,8 m
Area del lago: 502 270 m²
Perimetro del lago: 3002 m
Volume del lago: 30 084 148 m³

Ecco il lago di aria fredda:



Finora la più grande depressione analizzata era Valmenera (Cansiglio).
Pozza Tramontana ha un lago con una superficie che è solo la metà di Valmenera ma il volume è quasi il doppio, grazie alla sua incredibile profondità.
:up :up :up Dati "pazzeschi" che aspettavo con ansia Bruno!!Non vedo l'ora di inserirli nello spazio apposito dedicato alla descrizione della Dolina! Grazie ancora!
A compendio di tali dati, volevo aggiungere a puro titolo di curiosità che io e Corrado abbiamo preso le misure al fondo quasi piatto della dolina (abbiamo preso come riferimento l'isoipsa dei 2110 mt)e le misure aprossimative sono :450mt lunghezza x 135 mt larghezza..se non sbaglio un campo da calcio misura 110x60..! :fischiet :ciauz1
Ho sbagliato qualcosa nel copia/incolla :frusta e ci tengo a sottolineare per i distratti che la prima parte di dati ,quelli riferiti alle misure complessive della Dolina sono STATI FORNITI DA BRUNO RENON! :up COME DA SUO PRECEDENTE INTERVENTO..!

Bruno
08-10-2008, 08:34
Io di solito approssimo i dati di area, perimetro e volume, anche se dai calcoli esce un valore al m/m²/m³ ( è solo una stima e quindi conviene approssimare):
perimetro: 50 m
area: 0,1 hm²
volume: 100000 m³

old_Snoww
08-10-2008, 13:35
Complimenti anche a voi ragazzi per questo post sul Tuckett:

viewtopic.php?f=25&t=16685 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=25&t=16685)

Tutto perfetto con cartine-foto e descrizione, bello entrare nel thread e avere un impatto diretto con la Dolina cosi :up

Bruno
08-10-2008, 18:43
Anche la depressione del Rif. Tuckett mi sembra molto buona, anche per i suoi 2200 m...

Frattanto ieri abbiamo installato il data-logger nella Busa di Val Longa, appena sotto il Biv. Tiziano, sulle Marmarole. 1200 m di dislivello "sparati", senza un attimo di tregua. In inverno è durissima arrivarci se c'è più di mezzo metro di neve. Mi sa che torneremo su a metà maggio, quando la memoria sarà piena.
Ecco qualche foto della giornata (prossimamente inserirò, nell'apposita scheda tecnica, dati e foto):

http://www.postimage.org/aVRqCvS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVRqCvS)http://www.postimage.org/PqSgqKS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSgqKS)http://www.postimage.org/PqSgDdA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSgDdA)http://www.postimage.org/PqSgUGA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSgUGA)http://www.postimage.org/PqShl79.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqShl79)http://www.postimage.org/PqShHzr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqShHzr)http://www.postimage.org/PqSi0wA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSi0wA)http://www.postimage.org/PqSkFE9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSkFE9)http://www.postimage.org/PqSifur.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSifur)http://www.postimage.org/PqSiusi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSiusi)http://www.postimage.org/PqSiJq9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSiJq9)http://www.postimage.org/PqSiYo0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSiYo0)

old_snowtime76
09-10-2008, 05:00
Anche la depressione del Rif. Tuckett mi sembra molto buona, anche per i suoi 2200 m...

Frattanto ieri abbiamo installato il data-logger nella Busa di Val Longa, appena sotto il Biv. Tiziano, sulle Marmarole. 1200 m di dislivello "sparati", senza un attimo di tregua. In inverno è durissima arrivarci se c'è più di mezzo metro di neve. Mi sa che torneremo su a metà maggio, quando la memoria sarà piena.
Ecco qualche foto della giornata (prossimamente inserirò, nell'apposita scheda tecnica, dati e foto):

http://www.postimage.org/aVRqCvS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVRqCvS)http://www.postimage.org/PqSgqKS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSgqKS)http://www.postimage.org/PqSgDdA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSgDdA)http://www.postimage.org/PqSgUGA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSgUGA)http://www.postimage.org/PqShl79.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqShl79)http://www.postimage.org/PqShHzr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqShHzr)http://www.postimage.org/PqSi0wA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSi0wA)http://www.postimage.org/PqSkFE9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSkFE9)http://www.postimage.org/PqSifur.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSifur)http://www.postimage.org/PqSiusi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSiusi)http://www.postimage.org/PqSiJq9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSiJq9)http://www.postimage.org/PqSiYo0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqSiYo0)


ho una domanda per te Bruno!
Per caso conosci la buca che c'è sotto il fradusta?

Bruno
09-10-2008, 14:40
Se è quella che dico io, con fondo a 2613 m, ti posso rispondere di si, l'avevo considerata quando stavo valutando quali depressioni moniotare fra le tante di quell'altopiano. Poi, un po' la maggiore distanza dall'arrivo dell funivia (rispetto a Manna) e il dubbio che i venti catabatici del ghiacciaio potessero disturbarne il raffreddamento, ho lasciato perdere.
In realtà non è detto che i venti del ghiacciaio arrivino fino a là e forse varrebbe veramente la pena di monitorarla prossimamente, magari per un paio di mesi già quest'inverno...

Approfitto per comunicare lo sky-view factor calcolato per la Busa di Val Longa (Biv. Tiziano-Marmarole): 0,855
Elevazione media dell'orizzonte topografico: 22,4°

Uno SVF quindi modesto, ma non mi aspettavo di meglio, visto le imponenti cime verso Sud.

Dovendo fare una classificazione di massima dello SVF direi:

> 0.95 eccellente (Valmenera, 0.951)
0.90-0.95 buono (Lago di Fosses, Erera-Brendol, Busa Vette, Campoluzzo, Busa Manna,
0.80-0.90 discreto (Segala, Val Longa, Busa Q2469)
0.70-0.80 scarso (Lech Dlacè, 0.786)
< 0.70 pessimo

A proposito della Busa della Segala, mi hanno comunicato stamattina che palo e data-logger sono stati danneggiati da vandali. Quello era uno strumento che volevamo comunque prelevare ed utilizzare per le Buse di Carriola, ma resta un fatto davvero spiacevole :manganel

old_snowtime76
09-10-2008, 16:07
Se è quella che dico io, con fondo a 2613 m, ti posso rispondere di si, l'avevo considerata quando stavo valutando quali depressioni moniotare fra le tante di quell'altopiano. Poi, un po' la maggiore distanza dall'arrivo dell funivia (rispetto a Manna) e il dubbio che i venti catabatici del ghiacciaio potessero disturbarne il raffreddamento, ho lasciato perdere.
In realtà non è detto che i venti del ghiacciaio arrivino fino a là e forse varrebbe veramente la pena di monitorarla prossimamente, magari per un paio di mesi già quest'inverno...


no non penso che sia la stessa!
quella che dico io si trova a quota 2444,2 come fondo e la sella a 2486.1 metri!

Per capirci si trova nel vallone che scende ad est del fradusta in territorio veneto

Questa è l'immagine dal ctr(il cerchio rosso è il fradusta, quello verde la sella ed invece la linea blu è il bacino della dolina!

old_snowtime76
09-10-2008, 16:11
Se è quella che dico io, con fondo a 2613 m, ti posso rispondere di si, l'avevo considerata quando stavo valutando quali depressioni moniotare fra le tante di quell'altopiano. Poi, un po' la maggiore distanza dall'arrivo dell funivia (rispetto a Manna) e il dubbio che i venti catabatici del ghiacciaio potessero disturbarne il raffreddamento, ho lasciato perdere.
In realtà non è detto che i venti del ghiacciaio arrivino fino a là e forse varrebbe veramente la pena di monitorarla prossimamente, magari per un paio di mesi già quest'inverno...


no non penso che sia la stessa!
quella che dico io si trova a quota 2444,2 come fondo e la sella a 2486.1 metri!

Per capirci si trova nel vallone che scende ad est del fradusta in territorio veneto

Questa è l'immagine dal ctr(il cerchio rosso è il fradusta, quello verde la sella ed invece la linea blu è il bacino della dolina!

Aggiungo anche questa carta che forse rende meglio l'idea

http://i38.tinypic.com/35bfpye.jpg

old_frank
09-10-2008, 18:30
Se è quella che dico io, con fondo a 2613 m, ti posso rispondere di si, l'avevo considerata quando stavo valutando quali depressioni moniotare fra le tante di quell'altopiano. Poi, un po' la maggiore distanza dall'arrivo dell funivia (rispetto a Manna) e il dubbio che i venti catabatici del ghiacciaio potessero disturbarne il raffreddamento, ho lasciato perdere.
In realtà non è detto che i venti del ghiacciaio arrivino fino a là e forse varrebbe veramente la pena di monitorarla prossimamente, magari per un paio di mesi già quest'inverno...


no non penso che sia la stessa!
quella che dico io si trova a quota 2444,2 come fondo e la sella a 2486.1 metri!

Per capirci si trova nel vallone che scende ad est del fradusta in territorio veneto

Questa è l'immagine dal ctr(il cerchio rosso è il fradusta, quello verde la sella ed invece la linea blu è il bacino della dolina!

Aggiungo anche questa carta che forse rende meglio l'idea



http://i38.tinypic.com/35bfpye.jpg

ci sono stato varie volte a piedi...e' una bella buca ma le pareti attorno sono piuttosto ripide... :pensieroso

Bruno
09-10-2008, 22:23
Ok, ora ho capito di che buca parli...
L'avevo già notata (quella con fondo a 2444 m), anche se a dire il vero non mi ero accorto della presenza di quella, vicina, con fondo a 2455 m (Foc di sotto). Fin da subito ho avuto l'impressione di un'eccessiva profondità (creste 200-300 m più alte) se si esclude il lato Nord-Est, con la sella di outflow. Versanti ripidi con dislivelli di 200-300 m sicuramente innescano deleterie brezze notturne di versante, per cui, in teoria, la buca con fondo a 2444 m non dovrebbe presentare grandi prestazioni. Ma sarebbe interessante verificare questa teoria...
Tornando alla depressione poco a nord della Fradusta (fondo a 2613 m) si può ipotizzare che la notevole riduzione del ghiacciaio e il forte arretramento della fronte impedisca ora ai sui venti catabatici di raggiungere la buca. Sta crescendo la curiosità di fare un monitoraggio temporaneo di confronto con la Busa di Manna.

mike1966
09-10-2008, 23:01
Ecco i primi dati della piccola dolina in zona forte Kerle, -8.2° la mattina del 5 ottobre alle 7.02 :sorriso1 direi che è interessante, che dite?
Nel giro di 10 minuti si è formato quel bel strato di nebbiolina che si vede in foto ;9L

korn
10-10-2008, 08:04
gran bei dati mike! :oooh
ieri ero in zona e son passato a controllare la busa di Terlago a pochi km da trento (4km in linea d'aria a ovest da casa mia) già segnalata precedentemente, sede probabile dei miei prox test con l'arrivo del 2°ibutton la fossa maestro circa 10m più in basso e a 1km dalla stazione IASMA dietro al campo sportivo ;)
http://www.postimage.org/aVXm32i.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aVXm32i) http://www.postimage.org/PqYf9j9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=PqYf9j9)

ps. x l'ibutton quando si registrano i dati vengono direttamente sovrascritti ai vecchi in caso di memoria piena o bisogna cancellarli manualmente?

old_MatteoTN
10-10-2008, 12:34
Ciao Korn !

Quando si collega l'iButton al notebook, si apre il programmino e si dà il via alla "missione" (start mission), si toglie il bottone dalla "ciabatta USB" e lo si và a piazzare.

Una volta finito il monitoraggio, si ricollega il bottone, si apre il programma, si guardano e salvano i dati e quindi si dà "end mission", ovvero si termina la missione.
A quel punto il bottone è "azzerato" e pronto per un'altra missione.

Ah, ottima la busa di Terlago ! sicuramente un'altro luogo che merita !

:ciauz1

Bruno
10-10-2008, 22:29
Korn, ad esser sincero ero scettico sul fatto che a Terlago ci fosse una conca così grande e profonda, poi, guardando le immagini che hai allegato e dando un'occhiata alla Carta Tecnica 1:10000 ho dovuto ricredermi e mi sono reso conto che effettivamente il lago si trova sul fondo di un'enorme depressione, con il paese ai margini del lago di aria fredda (forse non a caso è sorto nella parte alta della conca).
Ho visto anche che la stazione dell'Istituto di S.Michele all'Adige è messa presso il campo sportivo, in un posto quindi molto buono, in teoria, per misurare minime gelide. Non mi ricordo, però, valori eclatanti (nettamente inferiori alle altre stazioni della rete) per questa stazione, o sbaglio?

Per Mike1966: la minima di -8.2°C mi sembra buona. pensi di lasciare lì un ibutton fisso per tutto l'inverno o stai cercando altri posti?

old_MatteoTN
11-10-2008, 00:44
Korn, ad esser sincero ero scettico sul fatto che a Terlago ci fosse una conca così grande e profonda, poi, guardando le immagini che hai allegato e dando un'occhiata alla Carta Tecnica 1:10000 ho dovuto ricredermi e mi sono reso conto che effettivamente il lago si trova sul fondo di un'enorme depressione, con il paese ai margini del lago di aria fredda (forse non a caso è sorto nella parte alta della conca).
Ho visto anche che la stazione dell'Istituto di S.Michele all'Adige è messa presso il campo sportivo, in un posto quindi molto buono, in teoria, per misurare minime gelide. Non mi ricordo, però, valori eclatanti (nettamente inferiori alle altre stazioni della rete) per questa stazione, o sbaglio?

Per Mike1966: la minima di -8.2°C mi sembra buona. pensi di lasciare lì un ibutton fisso per tutto l'inverno o stai cercando altri posti?


Ciao Bruno

Mah, conosco bene la busa di Terlago e ho sempre avuto l'impressione che fosse una bella conca del freddo ... in effetti è davvero un bel "lago" ...
Le minime della stazione Iasmaa se vai a vedere un pò di dati passati non sono affatto male, ade esempio c'è un bel -20°C spaccato per il 30 dicembre 2005, poi nel gennaio seguente (2006) ci sono ben 13 minime sotto i -10° di cui 2 sui -15°.

Ecco poi le minime di fine febbraio/inizio marzo 2005
2005-02-27 -8.7
2005-02-28 -10.1
2005-03-01 -15.2
2005-03-02 -14.5
2005-03-03 -11.2
2005-03-04 -15.9
2005-03-05 -10.1
2005-03-06 -9.4
2005-03-07 -3.5
2005-03-08 -8.9
2005-03-09 -4.6

:ciauz1

korn
11-10-2008, 08:56
già un -19.2°C media oraria il 30/12/2005, -19.9°C min.assoluta a 427m di altitudine non male ;10)
http://meteo.iasma.it/cgi-bin/meteo/datimeteo/cercasemplice.cgi?D2=70&tipo_def=1&D3=s3m52&gg_in=30&mm_in=12&aa_in=2005&hh_in=0&gg_fi=30&mm_fi=12&aa_fi=2005&hh_fi=23
rispetto alla stazione IASMA (gran zona forse un po sottovalutata x la quota) la fossa maestro sarebbe inoltre 8m più in basso :oooh

old_Naiva
11-10-2008, 09:35
già un -19.2°C media oraria il 30/12/2005, -19.9°C min.assoluta a 427m di altitudine non male ;10)
http://meteo.iasma.it/cgi-bin/meteo/datimeteo/cercasemplice.cgi?D2=70&tipo_def=1&D3=s3m52&gg_in=30&mm_in=12&aa_in=2005&hh_in=0&gg_fi=30&mm_fi=12&aa_fi=2005&hh_fi=23
rispetto alla stazione IASMA (gran zona forse un po sottovalutata x la quota) la fossa maestro sarebbe inoltre 8m più in basso :oooh

Ottima quella zona.Ricordo una mattinata estiva la nebbia bassa avvolgere tutta quella piana,la nebbia era solo in quel punto.Era una splendida immagine,ma non avevo la digitale per fotografarla.
:ciauz1

mike1966
11-10-2008, 11:47
Per Mike1966: la minima di -8.2°C mi sembra buona. pensi di lasciare lì un ibutton fisso per tutto l'inverno o stai cercando altri posti?

La tentazione di lasciarlo li è tanta, xrò prima vorrei fare un giro in cerca di buche nella valle delle Lanze, sempre in zona Fiorentini, poi a passo Coe e anche in zona passo Vezzena.
Il prossimo fine settimana piazziamo quello di Malga Millegrobbe...

:ciauz1

Bruno
11-10-2008, 12:07
Infatti, ricordavo bene, per Terlano minime molto interessanti per la sua altitudine, ma non "degne" di una depressione profonda oltre 60 m.
Il 30 gennaio 2005 è riuscita a raffreddare l'aria di 19°C (rispetto al temperatura alla medesima quota del RS più vicino) ma il 1° marzo 2005 solo di 9-10°C.
Sono valori di abbassamento termico locale che si riscontrano, ad esempio, anche a Feltre, che non è un una vera conca chiusa.
Per depressioni così profonde ci si aspettano abbassamenti inferiori a -20°C...Il 1° marzo la stazione avrebbe dovuto scendere almeno a -25°C.
Non riesco a capire cosa c'è che "frena" leggermente il raffreddamento. Com'era il lago il 1° marzo ed il 30 gennaio 2005? Se non era gelato forse potrebbe essere la spiegazione, oppure ci sono delle brezze di versante che scendono dal Monte Mezzana che disturbano il processo di raffreddamento? Boh!

old_MatteoTN
11-10-2008, 12:30
Il lago è piccolo e poco profondo ... non penso possa influenzare tanto, soprattutto verso la zona del campo sportivo (zona SSW), dove c'è la stazione e la depressione indicata da Korn; forse forse qualche decimo presso la riva, ma niente di più.
Invece la questione brezze è sicuramente più da tenere in considerazione.

Infatti, guardando i dati orari, si nota come alle 20:00 fosse già sui -14°, ma poi è scesa di soli altri 6° in 12 ore.

Min/max orarie

2005-12-29 19:00:00 -12.8 -9.1
2005-12-29 20:00:00 -14.0 -11.6
2005-12-29 21:00:00 -15.3 -13.6
2005-12-29 22:00:00 -16.0 -14.3
2005-12-29 23:00:00 -16.2 -14.6
2005-12-30 00:00:00 -16.2 -14.7
2005-12-30 01:00:00 -17.3 -15.7
2005-12-30 02:00:00 -17.5 -16.5
2005-12-30 03:00:00 -18.1 -16.2
2005-12-30 04:00:00 -18.0 -16.7
2005-12-30 05:00:00 -18.5 -16.4
2005-12-30 06:00:00 -18.8 -17.5
2005-12-30 07:00:00 -19.5 -18.2
2005-12-30 08:00:00 -19.9 -18.2
2005-12-30 09:00:00 -19.6 -18.7
2005-12-30 10:00:00 -18.8 -13.8

Eppure dai dati eolici non si nota alcuna brezza notturna ... boh ... l'unica spiegazione plausibile può essere che quella notte vi sia stato uno strato di nebbia alta a coprire la conca ... come detto da altri la nebbia sul piano di Terlago è abbastanza frequente.

Media oraria velocità del vento (m/s)
2005-12-29 20:00:00 0.1
2005-12-29 21:00:00 0.0
2005-12-29 22:00:00 0.0
2005-12-29 23:00:00 0.0
2005-12-30 00:00:00 0.1
2005-12-30 01:00:00 0.0
2005-12-30 02:00:00 0.0
2005-12-30 03:00:00 0.0
2005-12-30 04:00:00 0.0
2005-12-30 05:00:00 0.0
2005-12-30 06:00:00 0.0
2005-12-30 07:00:00 0.0
2005-12-30 08:00:00 0.0
2005-12-30 09:00:00 0.0
2005-12-30 10:00:00 0.0

Raffiche max (m/s)
2005-12-29 20:00:00 1.0
2005-12-29 21:00:00 0.3
2005-12-29 22:00:00 0.4
2005-12-29 23:00:00 1.0
2005-12-30 00:00:00 1.0
2005-12-30 01:00:00 0.7
2005-12-30 02:00:00 1.1
2005-12-30 03:00:00 0.9
2005-12-30 04:00:00 0.7
2005-12-30 05:00:00 1.0
2005-12-30 06:00:00 0.9
2005-12-30 07:00:00 0.8
2005-12-30 08:00:00 0.9
2005-12-30 09:00:00 0.8
2005-12-30 10:00:00 0.4

Questa invece la media oraria dell'UR

2005-12-29 20:00:00 81.3
2005-12-29 21:00:00 86.7
2005-12-29 22:00:00 88.0
2005-12-29 23:00:00 88.0
2005-12-30 00:00:00 86.7
2005-12-30 01:00:00 85.3
2005-12-30 02:00:00 85.3
2005-12-30 03:00:00 85.3
2005-12-30 04:00:00 84.0
2005-12-30 05:00:00 84.0
2005-12-30 06:00:00 82.7
2005-12-30 07:00:00 82.7
2005-12-30 08:00:00 82.7
2005-12-30 09:00:00 82.7
2005-12-30 10:00:00 84.0

Vista la scarsità di vento, l'UR stabile sotto il 90% mi sembra rafforzare l'ipotesi di una cappa di stratocumuli nella conca.

L'unica cosa che mi lascia perplesso è lo scarto fra le min e max orarie ... sicuramente troppo abbondante per una situazione di nebbia alta.

C'è da dire che a volte, anche qui a casa mia, in certe situazioni meteo si può avere una sorta di "movimento d'aria" che rovina la discesa termica ma è quasi impercettibile se non a pelle ...

Boh, cmq per la quota sicuramente è una zona interessante, anche se forse ha meno potenzialità rispetto a Ponte Arche.

Aggiungo un'ultima nota: in alta valle dei laghi si genera il vento notturno che poi scende nella valle del Sarca (che è praticamente la parte sud della valle dei laghi) e sfocia nella zona est di Arco presso il ponte sul Sarca.
Che questo possa influenzare anche la conca, nonostante sia sicuramente "incassata" e sotto al vento di valle da nord a sud ?

AlealeTN
11-10-2008, 20:03
Concordo in toto con le spiegazioni esaurienti di Matteo, a questo punto potrebbe diventare molto interessante il posizionamento del bottone.
Oscar, hai idea se il prato che intendi tu è terreno privato?
Magari domani faccio un giretto esplorativo.

old_snowtime76
11-10-2008, 20:29
Per Mike1966: la minima di -8.2°C mi sembra buona. pensi di lasciare lì un ibutton fisso per tutto l'inverno o stai cercando altri posti?

La tentazione di lasciarlo li è tanta, xrò prima vorrei fare un giro in cerca di buche nella valle delle Lanze, sempre in zona Fiorentini, poi a passo Coe e anche in zona passo Vezzena.
Il prossimo fine settimana piazziamo quello di Malga Millegrobbe...

:ciauz1


Se vai in zona passo coe ti segnalo io 2 buche che forse vale la pena monitorare!
Ti allego l'immagine con le buche cerchiate in rosso

old_frank
11-10-2008, 21:03
che ne dite di questa che assieme ad hailstone siamo andati a vedere sotto forcella valbona tra tonezza e passo coe?


http://www.postimage.org/Pq13vuR0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq13vuR0)

http://www.postimage.org/Pq13vCkr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq13vCkr)

old_Dega85
11-10-2008, 22:22
Sembra bona Frank :pensieroso

mike1966
12-10-2008, 11:54
@Snowtime e Frank, mi ricordavo di quelle buche, un giro lo faccio sicuramente :up

old_bora
14-10-2008, 12:01
Vedo che i lavori fervono! Bravi!
A proposito degli i button volevo dirvi (viste alcune domande sul forum), che ci sono alcune "opzioni" molto utili da sfruttare, tipo:
(mini vademecum)...

1. possibilità di fare partire il loggerino in differita dopo "tot" tempo selezionabile in minuti
2. far partire il logger all' evento temperatura , cioè quando entra in allarme sotto o sopra certe soglie
3. non fare end mission, ma semplicemente scaricare i dati a bisogno, tanto il bottone va a sovrascrivere quelli vecchi.
4 portare un secondo bottone con se dove la missione è già preimpostata (identica a quella del bottone preesistente), si evita di portarsi dietro il pc. ;)
5.se c' è necessità , si può bloccare il logger quando la memoria è piena......opzione utile se si mettono ad esempio 2 bottoni , dove il secondo parte in differita quando il primo è pieno.
6. opzioni varie di scritte tipo txt dove immettere note varie : operatore, sito, metri (infatti ci sono memorie libere apposite)
7.possibilità di tarare il bottone (non ho per ora MAI riscontrato errori significativi) :up
8. oltre al programma della dallas, io vi consiglio di abbinare il programma di terze parti Thermo23 http://www.schnup.de/thermo/en/Software ... rview.html (http://www.schnup.de/thermo/en/SoftwareTh23_Overview.html) che è molto utile ed ha un' interfaccia più amichevole,io al momento uso il demo dato che costicchia.Tanto ci fate tutto tranne il settaggio del tempo di campionamento.
9. attenzione al settaggio orario (quando il bottone pesca l' ora dal PC)....che sia quella giusta e magari espressa in TU(tempo universale) o TMEC(tempo medio europa centrale).
10. c' è la possibilità di utilizzare anche dei palmari a costo zero (ormai sorpassati per funzionalità ludiche e di connetttività)tipo palm 100-125 per far partire le missioni ma al momento credo siano supportati solo i bottoni 1921G (risoluz. 0,5°c)

spero siano piccole notizie utili!

ciao e buon monitoraggio Furio

old_snowtime76
14-10-2008, 12:12
7.possibilità di tarare il bottone (non ho per ora MAI riscontrato errori significativi)

come si fa per tarare il bottone?

old_Head Not Found
14-10-2008, 18:59
oggi son passato per i Campi Lussi e il termometro attaccato al bivacco segnava come minima registrata -3°C

old_amx74
15-10-2008, 15:54
che ne dite di questa che assieme ad hailstone siamo andati a vedere sotto forcella valbona tra tonezza e passo coe?


http://www.postimage.org/Pq13vuR0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq13vuR0)

http://www.postimage.org/Pq13vCkr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq13vCkr)


conosco bene.........deve fare minime meravigliose!! :inchino

Bruno
15-10-2008, 23:20
Ieri ed il mio collega Valter siamo tornati sull'Altopiano delle Pale di S.Martino per scaricare i dati dei due data-logger e per spostare quello della Busa Q.2469 in una nuova depressione, sempre sull'Altopiano ma ricadente in Veneto-Provincia di Belluno.
Foto dell'altopiano, dall'arrivo della funivia della Rosetta (era chiusa ma ci hanno fatto gentilmente salire, visto che stavano facendo manutenzione all'impianto):
http://www.postimage.org/Pq1lCttS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1lCttS)

Per quanto riguarda i dati estivi delle due conche, niente di particolare. Minima assoluta estiva nella Busa di Manna -1.9°C il 24 agosto e qualche altro valore attorno allo zero. Poi da metà settembre alcune punte di freddo più significative, con minima di -13.1°C il 4 ottobre, registrata però alle ore 23 (poi si è presumibilmente alzato il vento).
Il confronto fra le due conche mostra differenze meno accentuate rispetto alla stagione invernale. Ecco un grafico di confronto:
http://www.postimage.org/Pq1lBT3J.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1lBT3J)

Ecco qualche foto della nuova depressione, la Busa delle Sponde Alte (fondo a 2399 m).
Il data-logger l'abbiamo installato proprio sul punto più depresso, in quel quadrato di prato che si vede bene nelle foto:

http://www.postimage.org/aV1kB3p0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1kB3p0)http://www.postimage.org/Pq1lDdSA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1lDdSA)http://www.postimage.org/Pq1lDlm0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1lDlm0)

Questa conca ha un elevazione media dell'orizzonte topografico di 16,8°, per uno sky-view factor di 0,917, un valore piuttosto alto e quindi buono.

Concludo con la proposta di settare tutti i data-logger iButton utilizzati per questo progetto con l'ora solare.
:ciauz1

old_Dega85
16-10-2008, 10:22
Ora vado a far 3 scatti nei posti dove posizionerò i miei 2 iButton...

Uno a 130mslm e l'altro a 340mslm

old_pec
16-10-2008, 20:30
ciao ragazzi, ieri ero a fusine precisamente a sud dei laghi in località alpe tamer...
mi sono trovato in una splendida radura semi-dolina (a nord è aperta, gli altri lati sono ben coperti con foreste di abete che slagono) ho subito pensato che quello fosse un ottimo posto da minime, fatto che subito dopo mi ha confermato una guardia forestale che era con me; mi ha detto che un tempo quello era un lago ed ora uno dei posti piu freddi di fusine...lo sky-view factor non è eccezionale poiche a sud-ovest ce tutta la catena mangart ponze ecc, il forestale ha detto che in inverno li il sole non ce mai :oooh ribadendo che in inverno è gelido...se avete gia in monitoraggio questo sito come non detto, altrimenti mi dareste un parere, ribadisco che tecnicamente non sembra granchè ma ho avuto ottime impressioni ;10) ...foto:


http://www.postimage.org/aV1nTLFr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1nTLFr)
da nord


http://www.postimage.org/Pq1oQdXr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oQdXr)
da ovest...



http://www.postimage.org/aV1nYm00.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1nYm00)
sempre da nord, in primo piano la pista che la rende un po aperta...

old_Dega85
16-10-2008, 23:23
Stamane ho scelto dove posizionare i miei 2 iButton in arrivo...

1- Boro (Monte di Malo) 140mslm
Ritengo che questa sia una tra le zone più fredde del Veneto (se non la più fredda) sotto i 200mslm, circondata da Monti che superano i 400m a Sud,a Nord, a Ovest...
In inverno qui si contano i cm accumulati di Brina, il sole non arriva nei giorni più corti dell'anno!


http://www.postimage.org/gx1d61Qr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d61Qr)

http://www.postimage.org/aV1oCd9r.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1oCd9r)

in inverno la zona è così... :smoke


http://www.postimage.org/gx1d7sDA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d7sDA)

http://www.postimage.org/gx1d7A70.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d7A70)

http://www.postimage.org/gx1d7MAJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d7MAJ)



2- Campipiani (Monte di Malo) 350mslm


http://www.postimage.org/gx1d8i0A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d8i0A)

http://www.postimage.org/gx1d8m_S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d8m_S)

old_lukeud
17-10-2008, 20:46
ciao ragazzi, ieri ero a fusine precisamente a sud dei laghi in località alpe tamer...
mi sono trovato in una splendida radura semi-dolina (a nord è aperta, gli altri lati sono ben coperti con foreste di abete che slagono) ho subito pensato che quello fosse un ottimo posto da minime, fatto che subito dopo mi ha confermato una guardia forestale che era con me; mi ha detto che un tempo quello era un lago ed ora uno dei posti piu freddi di fusine...lo sky-view factor non è eccezionale poiche a sud-ovest ce tutta la catena mangart ponze ecc, il forestale ha detto che in inverno li il sole non ce mai :oooh ribadendo che in inverno è gelido...se avete gia in monitoraggio questo sito come non detto, altrimenti mi dareste un parere, ribadisco che tecnicamente non sembra granchè ma ho avuto ottime impressioni ;10) ...foto:


http://www.postimage.org/aV1nTLFr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1nTLFr)
da nord


http://www.postimage.org/Pq1oQdXr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oQdXr)
da ovest...



http://www.postimage.org/aV1nYm00.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1nYm00)
sempre da nord, in primo piano la pista che la rende un po aperta...


si , sarà uno dei posti dove mettero' uno dei 3 termometri i button
(gli altri 2 al lago superiore)
ciao

old_snowtime76
18-10-2008, 15:49
Volevo comunicare che lunedì io e flavio andremmo al lago di tovel per posizionare un ibutton!
La dolina non l'abbiamo ancora vista ma visto la sua profondità abbiamo deciso di monitorarla ugualmente!

old_Peron
19-10-2008, 19:00
Stamane ho scelto dove posizionare i miei 2 iButton in arrivo...

1- Boro (Monte di Malo) 140mslm
Ritengo che questa sia una tra le zone più fredde del Veneto (se non la più fredda) sotto i 200mslm, circondata da Monti che superano i 400m a Sud,a Nord, a Ovest...
In inverno qui si contano i cm accumulati di Brina, il sole non arriva nei giorni più corti dell'anno!


http://www.postimage.org/gx1d61Qr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d61Qr)

http://www.postimage.org/aV1oCd9r.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1oCd9r)

in inverno la zona è così... :smoke


http://www.postimage.org/gx1d7sDA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d7sDA)

http://www.postimage.org/gx1d7A70.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d7A70)

http://www.postimage.org/gx1d7MAJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d7MAJ)



2- Campipiani (Monte di Malo) 350mslm


http://www.postimage.org/gx1d8i0A.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d8i0A)

http://www.postimage.org/gx1d8m_S.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1d8m_S)


Grande Dega ;10) sono curioso di vedere i dati per poi confrontarli con i miei

old_MatteoTN
20-10-2008, 12:46
Ciao ragazzi

Allora, io ed Ivano andremo probabilmente a piazzare l'iButton schermato nella conca dei Prai da Gom nel prossimo week-end, penso domenica.

Domanda: alla fine allora si è decisa la precisione (0.5° o 0.1°) delle rilevazioni e la frequenza ?

Ovviamente credo vi saranno "fasce" a seconda della facilità di accesso al sito ...

I Prai da Gom sono facilmente accessibili anche in pieno inverno, per cui una volta al mese non dovremmo avere problemi per salire a scaricare il database, quindi l'impostazione con 0.1°C e rilevazioni ogni 5 minuti (se non erro sarebbero 28 giorni di dati) sarebbe perfetta.

Ciao :ciauz1

old_snowtime76
20-10-2008, 18:55
invece oggi io e flavio siamo andati al lago di tovel nella dolina rinominata Pozzon!
Abbiamo piazzato l'ibutton ma dovrò tornarci prima del prossimo peggioramento invernale in quanto poi la strada viene chiusa e non riaprirà fino a primavera!
Oggi temperature sempre sotto lo zero in fondo alla dolina anche dopo mezzogiorno!
Abbiamo anche trovato una forte brinata con ancora neve al suolo e tutto ad una quota di circa 1300 metri

old_MatteoTN
20-10-2008, 20:54
Oggi temperature sempre sotto lo zero in fondo alla dolina anche dopo mezzogiorno!
Abbiamo anche trovato una forte brinata con ancora neve al suolo e tutto ad una quota di circa 1300 metri

Alla faccia ... ma scherzi ??? :oooh

Bruno
20-10-2008, 22:28
Per MatteoTN:
consiglio di impostare un intervallo di campionamento uguale per tutti, salvo per quei siti che non saranno raggiungibili durante l'inverno (un intervallo di 30 minuti dovrebbe garantire un lungo periodo di memorizzazione). Per tutti gli altri metterei 5 o 15 minuti, giocando sulla risoluzione per "allungare" il periodo.
Chi ha più dimestichezza con il programma faccia vedere le varie combinazioni, così tutti si possono regolare e dichiarino ogni quanti giorni potranno andare a scaricare i dati.

Intanto ieri, nel tardo pomeriggio, ho fatto un giretto in MTB nel Cansiglio pordedonese. Ero curioso di vedere una zona mai vista prima e che mi ha sorpreso per la moltitudine di doline, grandi e piccole, che prsenta. Premetto che ho visto solo una parte, ma mi è bastato per vedere e convincermi che vale davvero la pena di monitorare del doline più interessanti.
La prima che ho visto (era la meta principale) è stata la "Fossa de Bena", fondo a 1023 m, sella di outflow a circa 1055, per una profondità di 32 m. Sul fondo c'è una specie di vasca di raccolta per l'acqua piovana (vuota), circondata da un recinto e poco distante una malga. Ecco alcune foto:
http://www.postimage.org/Pq1FFIBS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1FFIBS)http://www.postimage.org/aV1EPdYr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1EPdYr)http://www.postimage.org/Pq1FG92r.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1FG92r)

Poi ho visto la Fossa di Sarone, fondo a 994 m, sella di outflow a 1032, profondità 38 m, anche questa (come per altre doline) con relativa malga. Ecco una foto di quest'altra interessante conca:
http://www.postimage.org/Pq1FGMXJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1FGMXJ)

Non distante (solo sfiorata) c'è la zona denominata "Col dei S'cios", ritengo molto simile alle Buse di Carriola, con numerose piccole doline, con vegetazione molto scarsa o assente.
Una di queste piccole doline, quella verso Nord, con fondo a 1287 m e sella a 1302 m (profonda quindi 15 m) promette molto bene, per una buona alimentazione da tutta la zona circostante e per l'ottimo sky-view factor.
Sulla carta ho visto meglio la Busa Figariol e secondo me la ricca vegetazione che la caratterizza, a parte solo il fondo, ne limita le prestazioni.

Insomma, una gran bella zona. Vedrei molto bene, quest'inverno o il prossimo, tre iButton nelle tre citate doline. Dal Cansiglio si arriva solo a piedi o in bici, mentre dalla pianura o dalla pedemontana pedemontana pordenonese si arriva in macchina (ce n'erano diverse ieri).

old_snowtime76
20-10-2008, 22:50
Oggi temperature sempre sotto lo zero in fondo alla dolina anche dopo mezzogiorno!
Abbiamo anche trovato una forte brinata con ancora neve al suolo e tutto ad una quota di circa 1300 metri

Alla faccia ... ma scherzi ??? :oooh


niente scherzi il problema di quella mega dolina è la fitta vegetazione di pini mughi che c'è sul fondo!
Così per quest'anno abbiamo deciso di posizionare il palo in una mini radura sperando in qualche risultato l'anno prossimo servirebbe un palo telescopico di 6 metri da posizionare in mezzo ai mughi ma 3 metri sopra di essi così da non risentire del loro effetto!

Daniele Campello
21-10-2008, 08:50
Intanto ieri, nel tardo pomeriggio, ho fatto un giretto in MTB nel Cansiglio pordedonese. Ero curioso di vedere una zona mai vista prima e che mi ha sorpreso per la moltitudine di doline, grandi e piccole, che prsenta. Premetto che ho visto solo una parte, ma mi è bastato per vedere e convincermi che vale davvero la pena di monitorare del doline più interessanti.
La prima che ho visto (era la meta principale) è stata la "Fossa de Bena", fondo a 1023 m, sella di outflow a circa 1055, per una profondità di 32 m. Sul fondo c'è una specie di vasca di raccolta per l'acqua piovana (vuota), circondata da un recinto e poco distante una malga. Ecco alcune foto:
http://www.postimage.org/Pq1FFIBS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1FFIBS)http://www.postimage.org/aV1EPdYr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1EPdYr)http://www.postimage.org/Pq1FG92r.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1FG92r)

Poi ho visto la Fossa di Sarone, fondo a 994 m, sella di outflow a 1032, profondità 38 m, anche questa (come per altre doline) con relativa malga. Ecco una foto di quest'altra interessante conca:
http://www.postimage.org/Pq1FGMXJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1FGMXJ)

Non distante (solo sfiorata) c'è la zona denominata "Col dei S'cios", ritengo molto simile alle Buse di Carriola, con numerose piccole doline, con vegetazione molto scarsa o assente.
Una di queste piccole doline, quella verso Nord, con fondo a 1287 m e sella a 1302 m (profonda quindi 15 m) promette molto bene, per una buona alimentazione da tutta la zona circostante e per l'ottimo sky-view factor.
Sulla carta ho visto meglio la Busa Figariol e secondo me la ricca vegetazione che la caratterizza, a parte solo il fondo, ne limita le prestazioni.

Insomma, una gran bella zona. Vedrei molto bene, quest'inverno o il prossimo, tre iButton nelle tre citate doline. Dal Cansiglio si arriva solo a piedi o in bici, mentre dalla pianura o dalla pedemontana pedemontana pordenonese si arriva in macchina (ce n'erano diverse ieri).

Avevo una mezza idea di monitorare la zona dei "Col dei S'cios", ma ho visto che ci sono altre doline molto interessanti. Ho appena acquistato in un secondo ordine altri 2 ibutton per monitorare la zona del Cansiglio pordenonese o del Piancavallo, ci sentiamo via mp per i dettagli :up

Daniele

old_flavio verona
22-10-2008, 01:22
Qualche foto dll'installazione vicino al lago di Tovel:

Fondo della grande depressione boscata con evidemnte inversione termica e vegetativa:
http://www.postimage.org/aV1JzZy0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1JzZy0)

Foto della brinata prese sul sentiero che scende sul fondo alle ore 13..!!
http://www.postimage.org/aV1JKw20.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1JKw20)http://www.postimage.org/Pq1Ku1Gi.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1Ku1Gi)http://www.postimage.org/aV1JKIvJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1JKIvJ)

Il palo è stato posizionato in una piccola radura:
http://www.postimage.org/aV1JKSui.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1JKSui)
Causa il fondo boscato la buca non produrrà probabilmente temperature minime estreme, ma poichè il fondo è perennemente all'ombra e già ieri alle 13 la temperatura era ancora sotto lo zero, non oso immaginare in caso di alta pressione consolidata e neve al suolo che media di temperature diurne possa produrre in pieno inverno... :ciauz1

Bruno
22-10-2008, 23:46
Ieri sono salito al Lago di Fosses per scaricare i dati estivi e di questa prima parte dell'autunno.
Durante l'estate non si è mai scesi sotto lo zero (qualche valore fra 0 e +1°C), mentre le massime sono state sempre inferiori a 19°C.
Da metà settembre si è scesi invece ogni giorno fra -3°C e -5°C. Notevole il picco di -17°C del 5 ottobre.
Ecco un grafico con l'andamento della temperatura:
http://www.postimage.org/aV1NQ8EA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1NQ8EA)

Ho girato in lungo ed in largo la depressione e le zone immediatamente circostanti e ho notato altre interessanti doline che meriterebbero di essere monitorate, alcune delle quali all'interno della grande depressione. Entro qualche anno vorrei convincere i miei capi ad effettuare (magari solo per una stagione invernale) un monitoraggio intensivo con 5-10 data-logger, alcuni dei quali sul fondo delle doline più interessanti, di dimensione e forma diverse, altri su zone più elevate.

Ecco qualche foto inedita del lago e della depressione, fatte ieri (la freccia rossa indica il sito di misura):

http://www.postimage.org/aV1NQU2i.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1NQU2i)http://www.postimage.org/aV1NQWxr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1NQWxr)http://www.postimage.org/Pq1Otadr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1Otadr)http://www.postimage.org/gx1zLCWr.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1zLCWr)

old_Snoww
23-10-2008, 09:08
Spero di non uscire troppo fuori dai parametri, ma credo sia giusto dire a chi non ha ancora messo giù il proprio i-button con schermo in montagna di affrettarsi :fischiet questo è un blocco moolto duro a morire, e sebbene la distanza temporale, anche statisticamente parlando è probabile che questa mappa vada in porto:


http://www.postimage.org/aV1OI3hJ.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1OI3hJ)

:ciauz1

old_frank
23-10-2008, 11:18
per gli amici friulani se avete voglia di monitorare questo sito sembra molto interessante...valle di aip tra cavallo di pontebba e creta di aip, in inverno raggiungibile con mezz'ora di scialpinismo dagli impianti del pramollo :ciauz1



http://www.postimage.org/aV1P7UrA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1P7UrA)

http://www.postimage.org/aV1P7ZqS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1P7ZqS)

http://www.postimage.org/gx1A_PeA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gx1A_PeA)



http://www.postimage.org/aV1P8io0.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1P8io0)

http://www.postimage.org/aV1P8kT9.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1P8kT9)