PDA

Visualizza Versione Completa : Sulle Misure Della Neve



old_Davide Rosa
04-01-2006, 19:33
29-01-2007
Riporto, da gentile concessione di Ingluana, i contributi fotografici suoi e del marito Kukkusnea (operazione necessaria altrimenti con postmage perdiamo tutto dopo 6 mesi) relativi alla stazione di rilevamento nivologica di Asiago.

Foto della stazione di rilevamento nivologica di Asiago: il paletto per la misurazione dell'accumulo totale è in legno sez. cm 4 x 5, lunghezza totale fuori terra cm 300; lo stesso è sorretto da un'altro palo più basso, per favorire il posizionamento sul terreno del più grande, fissato a quest'ultimo tramite viti da legno. Sul palo di misura è stata applicata, mediante puntine da disegno, una fettuccia di misura in plastica con risoluzione 1 cm.
La tavoletta é in pannello canadese spessore cm 2, dimensioni cm 40 x 40, su 4 pioli in legno sez. cm 4 x 4, dipinta sulla faccia superiore con vernice bianca, superficie grezza (scabrosa):
http://img326.imageshack.us/img326/7423/misuraneve002fe8.jpg (http://imageshack.us)
http://img179.imageshack.us/img179/5651/misuraneve003pf7.jpg (http://imageshack.us)

Rilevazione neve ad Asiago in data 25-01-2006 (HSn Neve fresca cm 9 HS Neve al suolo cm 11 - preciso che non si tratta di HSx) alle h 8.00 am.
http://img95.imageshack.us/img95/9495/sullemisuredellaneveingcv8.jpg (http://imageshack.us)

old_verza81
04-01-2006, 21:53
post da mettere all'istante in rilievo per tutto l'inverno!
una domanda: come mai quell'asta graduata al suolo?
Non è una misura sfalsata?

old_Snoww
07-01-2006, 09:11
Ottimi consigli veramente,nonchè validi e da tutti attuabili!
Da quello che ho capito basta organizzarsi,e con meno di 10 euro uno si fà il tutto.
L'Ingenier Davide Rosa,credo con sua personalissima soddisfazione personale,ma ancor di più per dare il giusto valore a quello che la neve merita, si renda disponibile al prossimo Meteo-raduno del Triveneto, di portare con sè un modello-campione dello strumento,cosi tutti saranno facilitati nel proprio lavoro di costruzione.
C'è da dire che come tempi (di nascita) MeteoTriveneto,non ha potuto prendere seriamente la situazione "Misurazione neve a norma".
I lavori della nascita sono stati tantissimi e onerosi per tutti i collaboratori di MeteoTriveneto,alcune volte rubando tempo a impegni extra-passione.
Quindi, da amministratore di MeteoTriveneto, dico che il prossimo inverno si prenderà nei giusti tempi questo discorso,che merita la nostra attenzione alla pari degli altri aspetti meteorologici.
Quindi come è importante avere un pluviometro della raccolta rain,è altrettanto importante avere una misurazione a norma omm della misurazione snow.
E' una misura necessaria da attuare sia per aver finalmente dati precisi e non sovracaricati dall'emozione,e sia per rendere la nostra passione più tecnica ed esatta possibile.

Ciao e grazie da snoww

old_Davide Rosa
10-01-2006, 11:49
Ottimi consigli veramente,nonchè validi e da tutti attuabili!
Da quello che ho capito basta organizzarsi,e con meno di 10 euro uno si fà il tutto.
L'Ingenier Davide Rosa,credo con sua personalissima soddisfazione personale,ma ancor di più per dare il giusto valore a quello che la neve merita, si renda disponibile al prossimo Meteo-raduno del Triveneto, di portare con sè un modello-campione dello strumento,cosi tutti saranno facilitati nel proprio lavoro di costruzione.
C'è da dire che come tempi (di nascita) MeteoTriveneto,non ha potuto prendere seriamente la situazione "Misurazione neve a norma".
I lavori della nascita sono stati tantissimi e onerosi per tutti i collaboratori di MeteoTriveneto,alcune volte rubando tempo a impegni extra-passione.
Quindi, da amministratore di MeteoTriveneto, dico che il prossimo inverno si prenderà nei giusti tempi questo discorso,che merita la nostra attenzione alla pari degli altri aspetti meteorologici.
Quindi come è importante avere un pluviometro della raccolta rain,è altrettanto importante avere una misurazione a norma omm della misurazione snow.
E' una misura necessaria da attuare sia per aver finalmente dati precisi e non sovracaricati dall'emozione,e sia per rendere la nostra passione più tecnica ed esatta possibile.

Ciao e grazie da snoww
Ottima precisazione, Simone!!

Per Marco: nel caso dia problemi come materiale (coesione della neve, fusione da corpo nero) l'asta graduata al suolo puo' ben essere sostituita con un'astina graduata "mobile" da infiggere al momento della lettura, sempre pero' sullo strato di neve depositatosi al suolo (nell'area ripulita e "tarata" in adesione) e non in tavoletta.
Attenzione che questo secondo metodo presume ci sia sensibilità nel riconoscere la differenza di resistenza alla penetrazione tra neve e terreno sottostante.
Se si ha un deposito del tipo "neve su neve", si rischia in tal modo di prendere grosse cantonate.
Davide V

old_verza81
10-01-2006, 12:18
beh, le misure che faccio sulla neve al suolo, le prende sempre nel parchetto, che è praticamente senza erba d'inverno, e scavo finchè non vedo il terreno.
Così poi appoggio il metro, e vedo l'altezza della neve, che quindi confermi essere misurata correttamente :D
In fondo bastano solopochi secondi per scavare finchè non si vede il terreno :D

old_Head Not Found
06-10-2006, 17:11
io potrei postare un pò di appunti presi a lezione in merito...
a proposito, c'era nelle dispense un libro consigliato che può interessare a qualcuno...: "Strumenti di misura e metodi di osservazione nivometeorologici". Se vi interessa vi dico come recuperarlo (ho letto nel regolamento del forum che è vietata la pubblicità, non vorrei infrangere le regole!)
byez

old_Roberto MM
06-10-2006, 18:44
io potrei postare un pò di appunti presi a lezione in merito...
a proposito, c'era nelle dispense un libro consigliato che può interessare a qualcuno...: "Strumenti di misura e metodi di osservazione nivometeorologici". Se vi interessa vi dico come recuperarlo (ho letto nel regolamento del forum che è vietata la pubblicità, non vorrei infrangere le regole!)
byez

Tranquillo se posti il Nome del libro, Autore ed Editore non è pubblicita o spamming... Magari se scrivi dove comprarlo o noleggiarlo ancora meglio, anche questo è consentito..
Puoi anche citare pezzi tratti dal liibro a patto però che citi autore e nome del libro... ;10)

old_Head Not Found
09-12-2006, 22:33
mi ero completamente scordato...
cliccate qua:http://www.agraria.unipd.it/home/default.asp poi su area studenti "D": Dalla Fontana G. poi su "didattica", quindi su "idrologia forestale", "materiale didattico", "mat. did. 05/06", la password è "rainfall"
buona lettura

old_kukkusnea
10-12-2006, 11:03
mi ero completamente scordato...
cliccate qua:http://www.agraria.unipd.it/home/default.asp poi su area studenti "D": Dalla Fontana G. poi su "didattica", quindi su "idrologia forestale", "materiale didattico", "mat. did. 05/06", la password è "rainfall"
buona lettura

interessantissimo, grazie! ;)

old_kukkusnea
10-12-2006, 11:29
In occasione della prima nevicata stagionale, posto le foto della stazione di rilevamento nivologica posizionata alcuni giorni fa: il paletto per la misurazione dell'accumulo totale è in legno sez. cm 4 x 5, lunghezza totale fuori terra cm 300 (ottimista! :snow ); lo stesso è sorretto da un'altro palo più basso, per favorire il posizionamento sul terreno del più grande, fissato a quest'ultimo tramite viti da legno. Sul palo di misura è stata applicata, mediante puntine da disegno, una fettuccia di misura in plastica con risoluzione 1 cm, sacrificando ( C:(( ) una cordella metrica da 20 mt!

http://upload4.postimage.org/1870557/misuraneve002.jpg (http://upload4.postimage.org/1870557/photo_hosting.html)

questa è la tavoletta in pannello canadese spessore cm 2, dimensioni cm 40 x 40, su 4 pioli in legno sez. cm 4 x 4, altezza da terra cm 30, dipinta sulla faccia superiore con vernice bianca, superficie grezza (scabrosa):

http://upload4.postimage.org/1870582/misuraneve003.jpg (http://upload4.postimage.org/1870582/photo_hosting.html)

:ciauz1

old_Roberto MM
10-12-2006, 11:54
Sembrerebbe perfetta come stazione nivologica. Tavoletta per accumuli parziali e palo per accumuli totali. Anche se la stagione è iniziata male, ad Asiago stai sicura di vederne neve, tu che ci vivi lo sai molto meglio di me, anche perchè se non nevica ad Asiago, noi ci mettiamo una pietra sopra...
Mi raccomando tienici informati il prossimo inverno poi...

P.S. Ma quel cielo grigio è stato fotografato oggi? Immagino di no...

old_gigero
10-12-2006, 11:56
ottimo, manca solo la :snow :snow :snow :snow

old_kukkusnea
10-12-2006, 14:51
Sembrerebbe perfetta come stazione nivologica. Tavoletta per accumuli parziali e palo per accumuli totali. Anche se la stagione è iniziata male, ad Asiago stai sicura di vederne neve, tu che ci vivi lo sai molto meglio di me, anche perchè se non nevica ad Asiago, noi ci mettiamo una pietra sopra...
Mi raccomando tienici informati il prossimo inverno poi...

P.S. Ma quel cielo grigio è stato fotografato oggi? Immagino di no...

no, la foto è del 7 dicembre... ;) oggi il paesaggio è imbiancato, anche se di poco. Stamattina la tavoletta e l'asta hanno registrato entrambe un +1 cm di neve fresca e al suolo; la neve sulla tavoletta era ghiacciata.

old_Roberto MM
10-12-2006, 19:54
Sembrerebbe perfetta come stazione nivologica. Tavoletta per accumuli parziali e palo per accumuli totali. Anche se la stagione è iniziata male, ad Asiago stai sicura di vederne neve, tu che ci vivi lo sai molto meglio di me, anche perchè se non nevica ad Asiago, noi ci mettiamo una pietra sopra...
Mi raccomando tienici informati il prossimo inverno poi...

P.S. Ma quel cielo grigio è stato fotografato oggi? Immagino di no...

no, la foto è del 7 dicembre... ;) oggi il paesaggio è imbiancato, anche se di poco. Stamattina la tavoletta e l'asta hanno registrato entrambe un +1 cm di neve fresca e al suolo; la neve sulla tavoletta era ghiacciata.

Giusto dimenticavo del temporale nevoso di ieri sera... Un consiglio che ti dò di misurare l'accumulo nevoso su tavoletta nel momento di massimo accumulo, praticamente di tenerlo d'occhio continuamente durante le nevicate.
Visti gli impegni lavorativi e personali, è più facile a dirsi che a farsi, io infatti quando so che nevica qui o c'è quanto meno la possibilità, e mi trovo fuori casa, porto in tasca il metro e misuro dove capita...

old_Davide Rosa
29-01-2007, 15:26
mi ero completamente scordato...
cliccate qua:http://www.agraria.unipd.it/home/default.asp poi su area studenti "D": Dalla Fontana G. poi su "didattica", quindi su "idrologia forestale", "materiale didattico", "mat. did. 05/06", la password è "rainfall"
buona lettura

Sono andato a vedere solo oggi (ops!!) ma mi pare che il "mat. did. 05/06" sia sparito...
C'é possibilità di recuperarlo?
Grazie!
Ciao!!
Davide V

old_Davide Rosa
29-01-2007, 17:31
Conferme anche dagli amici di Asiago, comunque, sull'asta graduata al suolo.
Certamente per noi di pianura non é che sia di grossa utilità ( ;9L ) e oltretutto sviluppa il solito odioso "cilindro" di fusione attorno ad essa.
Ma concettualmente va presa in considerazione.
Davide V

old_Tob
02-10-2007, 20:32
Domani mi metterò a costruire la tavoletta.... 1 domanda... si può fare anche più alta da terra?? ci sarebbe il problema che se nevica troppo arriva a livello... :ciauz1 :ciauz1 :ciauz1

old_Pozza
08-10-2007, 18:38
ciao volevo chiedere a darcy se può fornirmi qualche indicazione sul suo conto perchè forse siamo o siamo stati in corso insieme !! sono anchio un forestale a padova e ho diverso materiale sulle misure (anche arpav)
:ciauz1

old_Snoww
10-10-2007, 16:18
Aggiungo questo documento per quel che riguarda la misurazione della Neve che mi ha passato Bruno Renon:


I.1 ALTEZZA DELLA NEVE FRESCA

I.1.1 Definizioni

Per altezza della neve fresca (HN) si intende la misura verticale della precipitazione nevosa caduta in determinato periodo di tempo che può comprendere uno o più eventi. Si tratta pertanto di un parametro che esprime il tasso al quale la neve è precipitata depositandosi al suolo. Il periodo di tempo che normalmente viene preso come riferimento sono le 24 ore precedenti alla misurazione. La quantità effettiva di precipitazione, espressa in equivalente in acqua, può essere calcolata con la seguente espressione dopo aver misurato, oltre all’altezza della neve fresca, anche la sua densità:



Dove HW è l’equivalente in acqua espresso in mm,  è la densità espressa in kg m-3 e HN è l’altezza della neve fresca espressa in m.

Lo spessore della neve fresca (DN) è la misura della precipitazione nevosa effettuata perpendicolarmente al pendio. Altezza della neve fresca (HN) e spessore della neve fresca (DN) sono legati dalla stessa relazione che lega altezza totale del manto nevoso con spessore totale del manto nevoso (vedi paragrafo I.6.1. e Fig. I.7.1)

I.1.2 Unità di misura

Altezza della neve fresca e spessore della neve fresca sono espressi in centimetri (cm) o in metri (m).

I.1.3 Utilità del dato

Anche questo parametro è di fondamentale importanza in nivologia per tutta una serie di applicazioni. La stabilità del manto nevoso e la sua evoluzione temporale sono strettamente legate all’intensità della precipitazione nevosa. Inoltre, unitamente alla massa volumica, definisce il sovraccarico addizionale prodotto sul manto nevoso da una nuova precipitazione. Nel settore della statistica climatologica il parametro è di fondamentale importanza per definire le caratteristiche nivologiche dell’inverno (cumulo totale e distribuzione temporale e spaziale della precipitazione nevosa).

I.1.4 Metodi di osservazione e misura

Allo stato attuale non esistono strumenti automatici per una misura affidabile dell’altezza della neve fresca per il periodo standard di riferimento (24 ore). Una misura dello spessore della neve fresca per periodi più brevi (da 1 fino a 3 ore) può essere effettuata con il nivometro ad ultrasuoni calcolando la differenza fra due misure successive. Questo sistema applicato per periodi di tempo più lunghi, specie in caso di forti precipitazioni nevose, introduce degli importanti errori di calcolo per difetto a causa dell’assestamento del manto nevoso sottostante prodotto dalla neve fresca. Il sistema di misura comunemente impiegato prevede l’utilizzo della tavoletta da neve.

I.7.4.1 Tavoletta da neve

Una tavoletta di legno o metallica delle dimensioni indicative di 40 x 40 cm, viene appoggiata sulla superficie del manto nevoso dopo ogni misurazione per fornire il livello di riferimento per la misura. A scadenze prefissate viene effettuata da un osservatore la lettura dell’altezza della neve fresca depositata dopo aver infisso un’asta graduata (sonda a punta conica o metro da falegname) nella neve fresca al centro della tavoletta in modo tale che il valore 0 corrisponda al livello di riferimento rappresentato dalla tavoletta. La tavoletta deve essere preferibilmente di colore bianco in modo tale da limitare gli effetti dovuti all’irraggiamento.

I.7.4.2 Scelta del sito di misura

Valgono le stesse indicazioni date per la misura dell’altezza totale del manto nevoso. Trattandosi di un metodo di misura distruttivo il campo neve deve avere dimensioni adeguate da consentire il periodico riposizionamento della tavoletta pulita sul manto nevoso vergine.

I.1.5 Codificazione dei dati

Per valori maggiori di 0,5 cm, viene generalmente riportato il valore misurato in cm con approssimazione all’unità più vicina. Per valori inferiori a 0,5 cm (tracce di neve) si utilizza il codice 999. Se nelle ore precedenti la misurazione è piovuto sulla neve fresca, si utilizza il valore 8 come prima cifra (es. 40 cm di neve fresca con pioggia si codifica 840). Casi speciali: meno di 0,5 cm con pioggia si codifica 899; più di 98 cm con pioggia si codifica 8// e il valore letto realmente si indicherà come testo in chiaro; assenza di neve fresca con pioggia su manto nevoso si codifica 800); pioggia su terreno non si codifica; assenza di precipitazione nevosa si codifica 000; misurazione non possibile si codifica ///.

old_Head Not Found
13-10-2007, 22:57
ciao volevo chiedere a darcy se può fornirmi qualche indicazione sul suo conto perchè forse siamo o siamo stati in corso insieme !! sono anchio un forestale a padova e ho diverso materiale sulle misure (anche arpav)
:ciauz1

ciao Pozza: Darcy non sono io ma il giocatore di hockey morto 15gg fa!

a pensarci bene conoscevo uno di Recoaro, ma mi pare facesse TMT (l'ho conosciuto allo stadio Romeo Menti eheh)

ps ci sarebbe una tesi allettante sulle misure di un ghiacciaio e mi pare un'altra su stime di portata di bacini montani con quel prof... io in teoria :/// dovrei andare in Marmolada ma la sfortuna di non avere soldi per comprarmi un catorcio di una macchina mi sta facendo rinviare (almeno spero) il tutto...

OT agri zoo tk (il webmaster -alias HNF- è vestito di nero, tanto per cambiare...)

:ciauz1

old_verza81
14-10-2007, 01:45
ciao volevo chiedere a darcy se può fornirmi qualche indicazione sul suo conto perchè forse siamo o siamo stati in corso insieme !! sono anchio un forestale a padova e ho diverso materiale sulle misure (anche arpav)
:ciauz1

ciao Pozza: Darcy non sono io ma il giocatore di hockey morto 15gg fa!

a pensarci bene conoscevo uno di Recoaro, ma mi pare facesse TMT (l'ho conosciuto allo stadio Romeo Menti eheh)

ps ci sarebbe una tesi allettante sulle misure di un ghiacciaio e mi pare un'altra su stime di portata di bacini montani con quel prof... io in teoria :/// dovrei andare in Marmolada ma la sfortuna di non avere soldi per comprarmi un catorcio di una macchina mi sta facendo rinviare (almeno spero) il tutto...

OT http://www.agrizoo.tk (il webmaster -alias HNF- è vestito di nero, tanto per cambiare...)

:ciauz1

ne trovassi una così da me...
C:(( C:(( C:((

old_Head Not Found
14-10-2007, 15:38
ne trovassi una così da me...
C:(( C:(( C:((

te ghè sbaglià facoltà!
ritirete e vien a Legnaro (a Maggio gò girà tutte le montagne del North East!! tipo 7 uscite diverse da 2-3gg in un mese eheh) :snow

old_verza81
14-10-2007, 17:23
ne trovassi una così da me...
C:(( C:(( C:((

te ghè sbaglià facoltà!
ritirete e vien a Legnaro (a Maggio gò girà tutte le montagne del North East!! tipo 7 uscite diverse da 2-3gg in un mese eheh) :snow


ora che mi mancano 6 esami alla Specialistica?
;66))) ;66))) ;:175) ;:175)
;44) :ciauz1

old_Pozza
15-10-2007, 11:34
ah scusa non avevo capito di darcy !!
ok ma la tesi triennale di trt la faccio sul pordoi con d'agostino sui tratti colluviali e la loro formazione in quota.
chi è che coordina la tesi sui ghiacciai ?
comunque quello che hai conosciuto al menti è un altro che conosco da recoaro che faceva tmt ! adesso si è laureato :birra :birra :drink :drink :ciauz1

old_Head Not Found
15-10-2007, 12:38
ah te conossi el chimico??
le tesi sono tutte con Dalla Fontana (anche se sarà da parlare con uno dei suoi assistenti)
io della triennale l'ho fatta su una faggeta dietro casa eheh che comodità

old_Pozza
15-10-2007, 22:29
bene bello ciò !! ma come mai el chimico, forse mi sbaglio io intendo maltauro alessandro comunque non so se si chiama anche così !! ciaooo :smoke :smoke :smoke

old_Head Not Found
15-10-2007, 23:20
vecio simo OT totale riscemo grosso eheh
el chimico ...non mi ricordo il nome, so solo che è perito chimico per questo lo chiamiamo così
mi ricordo un giorno tornavamo da una partita del Lanerossi e a casa mia avevano detto che aveva nevicato (tipo in primavera), lui non ci credeva poi invece si è piantato con la macchina su per Recoaro haha

saluti forestali

old_Davide Rosa
18-12-2007, 00:11
Pregasi i gentili forumisti di considerare, per la misura a norma della neve, i threads puntati come "importante" denominati:

*) GUIDA PER LA MISURAZIONE DELL’ALTEZZA DELLA NEVE

**) Quesiti e risposte sul monitoraggio neve

Questo thread é da considerarsi come semplice contenitore di osservazioni e dibattito.

Davide V

Gigi600
31-01-2010, 14:56
Riporto su questo trend che mi sembra interessante :smoke