PDA

Visualizza Versione Completa : 120D Busa Riviera (TN) 2634 m ARPAV



Bruno
25-01-2017, 17:18
BUSA RIVIERA (Altopiano delle Pale di San Martino)

Monitoraggio a cura di Centro Valanghe di Arabba
http://www.arpa.veneto.it

Curatori del Progetto Doline Trivenete
http://www.meteotriveneto.it - Associazione Meteotriveneto


La depressione si trova lungo la Riviera di Manna, nel settore più orientale dell'altopiano.
Inizio attività: 4 agosto 2016

Informazioni topografiche e geometriche della dolina e del lago di aria fredda

Coordinate geografiche: 46°16' 14" 11°52' 28"
Altitudine fondo: 2634 m
Altitudine sella di outflow: 2648 m
Profondità massima (outflow depth): 14 m
Area del lago: 1,3 hm²
Perimetro del lago: 600 m
Volume del lago: 90000 m³
Sky-view factor: 0,91
Elevazione media orizzonte: 17.31°

Bruno
25-01-2017, 17:21
Indicazione del sito su mappa Google Earth

Bruno
25-01-2017, 17:22
Cartografia

Bruno
25-01-2017, 17:29
Documentazione fotografica

Bruno
25-01-2017, 18:01
Primo scarico dati di questa dolina, giovedì 19 gennaio (dal 4 agosto 2016 in poi).

Ecco alcune minime interessanti (<-35°C)

9 novembre: -41.4°C
29 novembre: -35.8°C
15 dicembre: -35.2°C
16 dicembre: -36.3°C
17 dicembre: -35.1°C
15 gennaio: -40.2°C

Nel confronto con la vicina Busa Fradusta, questa depressione risulta più sensibile ai disturbi da vento ma nelle notti calme e serene tende ad essere sempre 0.5°C-1.5°C più fredda (anche di più in estate). Le sue limitate dimensioni e la sua sensibilità al vento sinottico la rendono predisposta a improvvise e forti variazioni termiche notturne, che caratterizzano peraltro quasi tutte le doline (vedi http://doline.meteotriveneto.it/public/assolute1.php)

Ecco qualche foto del giorno dello scarico dati

Bruno
30-01-2017, 17:29
Nuovo scarico dati sabato 28 gennaio.
Dal 19 al 28 ecco le minime più interessanti (4 giorni consecutivi sotto i -40°C)

21 gennaio -41.3°C (raffreddamento di 32°C rispetto alla libera atmosfera)
22 gennaio -42.1°C (raffredd. di 36.5°C)
23 gennaio -43.7°C (raffredd. di 38°C)
24 gennaio -42.1°C (raffredd. di 36.5°C)

Da notare che alle ore 22 del 21 gennaio la temperatura aveva già raggiunto i -42°C

Bruno
30-01-2017, 17:34
Questa dolina si conferma ancora più fredda della vicina Busa Fradusta (quella dei -49.6°C del 10 febbraio 2013)
Nelle notti indisturbate in entrambe le doline, fra il 19 ed il 28 gennaio, la differenza è stata di 2-3°C, in quelle con parziale disturbo eolico (più avvertito in questo caso in Busa Fradusta) la differenza saliva a 3-4°C.

In allegato 4 grafici per le singole notti dal 21 al 24 gennaio (in colore verde la temperatura di Ra Vales-2600 m, sopra Cortina)

Flavio Verona
31-01-2017, 21:23
Incredibile questa dolina. Quasi sicuramente è scesa sotto i -50°C 4 anni fa. Bisogna forse riscrivere o ridimensionare il ruolo del bacino di raccolta dell'aria fredda Bruno?. :sm238:sm238:ciauz1

Flavio Verona
31-01-2017, 21:24
Nei giorni considerati nel grafico di confronto è sicuramente meno disturbata di Fradusta.. nel rimanente periodo?.

Bruno
02-02-2017, 12:52
Incredibile questa dolina. Quasi sicuramente è scesa sotto i -50°C 4 anni fa. Bisogna forse riscrivere o ridimensionare il ruolo del bacino di raccolta dell'aria fredda Bruno?. :sm238:sm238:ciauz1

Si, molto probabilmente è sicuramente scesa a -51/-52°C

Per il tuo quesito, Flavio, direi che bisogna rivedere il ruolo del bacino che alimenterebbe la dolina. Diciamo che non sembra fondamentale, anche se in certe situazioni orografiche può aiutare (soprattutto per le doline poco profonde). In caso di doline piccole e abbastanza profonde, queste sembrano vivere una vita propria, con bilanci radiativi che agiscono direttamente sulla temperatura e comunque non sembrano influenzati più di tanto dalle zone circostanti.

Bruno
02-02-2017, 12:55
Nei giorni considerati nel grafico di confronto è sicuramente meno disturbata di Fradusta.. nel rimanente periodo?.

Dipende dalla direzione del vento. In altri periodi sembrava più disturbata Busa Riviera.
Allego due grafici dei periodi 6-17 gennaio e 15-16 gennaio

Bruno
02-02-2017, 12:57
Qui due grafici dei periodi 8-9 novembre e 28-29 novembre

Bruno
02-02-2017, 15:44
Si, molto probabilmente è sicuramente scesa a -51/-52°C


Il "sicuramente" non c'entra 😉

Rizzo69
02-02-2017, 17:41
Complimenti Bruno per la "scoperta", non avevo capito che si trovava a nord est di Busa del Miel, pensavo fosse tra Busa Fradusta e il ghiacciaio.

stefano_vi
03-02-2017, 11:39
Complimenti Bruno per la "scoperta", non avevo capito che si trovava a nord est di Busa del Miel, pensavo fosse tra Busa Fradusta e il ghiacciaio.

anche io inizialmente. Secondo me è una delle buche che avevamo visto sin dai primi anni, ma che pensavamo fosse troppo disturbato come il sito della Riviera.

Flavio Verona
03-02-2017, 21:57
Dipende dalla direzione del vento. In altri periodi sembrava più disturbata Busa Riviera.
Allego due grafici dei periodi 6-17 gennaio e 15-16 gennaio

Molto eloquente il grafico del 15 sera!
Busa Riviera, nonostante il disturbo del vento, riesce in un paio d'ore a colmare lo svantaggio iniziale con Busa Fradusta e a dare la zampata!.
Le due buse hanno uno S.V.F. molto simile, ma Busa Fradusta ha un volume e un'area del lago 10 volte più grande, quindi impiega più tempo a riempirlo. Un handicap a quanto pare. :pensieroso Sicuramente non è una regola questa, però in queste condizioni si..

Bruno
04-02-2017, 17:26
Molto eloquente il grafico del 15 sera!
Busa Riviera, nonostante il disturbo del vento, riesce in un paio d'ore a colmare lo svantaggio iniziale con Busa Fradusta e a dare la zampata!.
Le due buse hanno uno S.V.F. molto simile, ma Busa Fradusta ha un volume e un'area del lago 10 volte più grande, quindi impiega più tempo a riempirlo. Un handicap a quanto pare. :pensieroso Sicuramente non è una regola questa, però in queste condizioni si..

Sei sempre un acuto, ottimo osservatore, Flavio... :upp

Resta da capire come mai, in notti indisturbate, scendono di pari passo, ma sempre con un minimo vantaggio per Busa Riviera, che è nettamente più piccola.

Bruno
19-07-2017, 16:57
Ieri scarico dati della nuova dolina regina dell'altopiano...

Minime interessanti dal 28 gennaio in poi:

Mezzanotte fra il 18 ed il 19 febbraio -37.8°C
21 aprile -31.9°C
29 aprile -31.8°C

Bruno
15-01-2018, 21:53
Scaricati giovedì scorso i dati dal 18 luglio in poi.

Minima assoluta di questa prima metà dell'inverno -44.8°C, registrata il 1°dicembre (come quasi tutte le altre doline) verso le 2 di notte. Infatti subito dopo c'è stato un disturbo da vento, che è cessato dopo 2-3 ore, consentendo un nuovo crollo termico (verso l'alba di nuovo -43/-44°C).

A parte questo, da segnalare qualche altra minima interessante dell'autunno:

25 settembre -18.3°C
10 novembre -29.2°C
18 novembre -31.9°C

Da evidenziare anche la mancanza di minime negative nel bimestre luglio-agosto (esattamente fra il 3 luglio ed il 2 settembre).

Infine va sottolineata la forte diminuzione termica di 15.8°C in 60 minuti, nella tarda serata della vigilia di Natale.

Bruno
16-01-2018, 18:04
Allego alcune foto fatte giovedì scorso...
Dove c'è lo strumento ci sono 3 m di neve. Pensavo di trovare il datalogger sepolto dopo i (probabili) 60-70 cm di neve fresca di tre giorni prima, invece l'abbiamo trovato circa 70 cm sopra il manto nevoso, molto bene! Abbiamo aggiunto un palo da 2 m ed ora si trova a circa 280 cm.

Ecco le foto della dolina

Bruno
16-01-2018, 18:08
E già che ci sono metto qualche altra foto

Rizzo69
16-01-2018, 18:25
Che spettacolo Bruno

gasgallo
16-01-2018, 19:21
Che foto!!!

Sent from my Nexus 5 using Tapatalk

verza81
16-01-2018, 19:50
La 7047 è fantastica!
È la fraudsta sullo sfondo vero?

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

Bruno
17-01-2018, 10:41
La 7047 è fantastica!
È la fraudsta sullo sfondo vero?

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

Si, quella è la Fradusta.

E pensare che non pensavo nemmeno di fare foto, visto che sono quasi 10 anni che vado su e di foto ne ho fatte tante
Ma ogni volta c'è qualcosa di diverso, una luce, una prospettiva, una zona inedita...

Karel
13-02-2018, 12:03
Hi Bruno!

Beautiful pictures, beautiful scenery, One day, I want to witness this in wintertime !!

Last thursday -18 degrees in Belgium with 10 cm of snow in a normal valley.

Bye

Bruno
13-02-2018, 22:17
Hi Bruno!

Beautiful pictures, beautiful scenery, One day, I want to witness this in wintertime !!

Last thursday -18 degrees in Belgium with 10 cm of snow in a normal valley.

Bye

Hi Karel,
thank you for the compliments...As I wrote up, I took hundreds of pictures on this plateau in last 10 years, but everytime I go upthere I find a new light, a new perspective...I'm waiting for you, sooner or later.

Good temperatures in your country! Here we havn't had a severe cold wave yet in this winter.

Bye

Karel
02-03-2018, 12:10
Hi Bruno,

When I visit you, I want to see them all. :-)

I did some nice measurements last wednesday in Bütgenbach, Belgium with -22.5C !

Bye
Karel

Bruno
02-03-2018, 21:41
Hi Karel,
I'm going up to Busa Riviera on this Sunday. We will see which temperatures it has recorded.

And what about your cold sites in last week? Did you have some datalogger at least in one of them?

Bruno
06-03-2018, 13:55
Scaricati domenica scorsa i dati dall'11 gennaio in poi. Il sensore era a 210 cm dalla neve. Il manto nevoso nella dolina era di 380-390 cm.
Ho caricato i dati in http://doline.meteotriveneto.it/ (a proposito, complimenti per la nuova veste grafica)

Minime più significative:
27 febbraio (poco prima della mezzanotte) -48.7°C
14 febbraio (verso l’una) con -48.4°C

Vediamo qualche dettaglio dell’andamento della temperatura in occasione delle cinque notti con minime inferiori ai -40°C

Notte 3-4 febbraio
Alle ore 15 inizia una forte diminuzione termica (partendo da -13.5°C) che porta la temperatura a -41.6°C alle ore 21.15. Dalle 22.45 (-41.9°C) il vento provoca un forte aumento e rovina il resto della notte

Notte 11-12 febbraio
Notte un po’disturbata fin verso mezzanotte, poi drastico calo termico fino alla minima di -45.7°C delle ore 5.15

Notte 13-14 febbraio
Il raffreddamento radiativo del tardo pomeriggio e inizio serata del 13 è disturbato fino alle 19.45 (-19.0°C) poi forte diminuzione e alle ore 1 ci sono -48.4°C. Improvvisamente entra il vento nella dolina e alle 1.45 si risale a -19.9°C. Dopo un paio d’ore “ventilate” si calma tutto e in quattro ore la temperatura precipita dai -19.1°C (ore 3.45) ai -46.7°C delle 7.45.

Notte 14-15 febbraio
Alle 15.30 (-15.4°C) inizia il forte raffreddamento radiativo indisturbato e alle ore 20.00 ci sono già -45.8°C. Poi però arriva il vento e alle 21.30 si risale a -25.6°C. Subito dopo si calma di nuovo tutto e alle 23.30 si ripiomba a -46.0°C. Poi dalla mezzanotte sensibile rialzo termico.

Notte 27-28 febbraio
Alle ore 15.15 (-17.9°C) inizia il raffreddamento radiativo, anche grazie al vento debole (esaurimento del flusso da Est e prevista fase interlocutoria di vento molto debole, prima della rotazione a Ovest). Alle 23.45 la temperatura tocca i -48.7°C, poi improvvisamente il vento, già ruotato a Ovest e un po’ più intenso del previsto, irrompe nella dolina e alle 00.30 si sale a -28.3°C. Resto della notte disturbato.

gasgallo
06-03-2018, 15:19
Gran bei dati Bruno, e grazie dell'analisi delle nottate che sono state più interessanti!

Sent from my Nexus 5 using Tapatalk

Rizzo69
06-03-2018, 18:01
Scaricati domenica scorsa i dati dall'11 gennaio in poi. Il sensore era a 210 cm dalla neve. Il manto nevoso nella dolina era di 380-390 cm.
Ho caricato i dati in http://doline.meteotriveneto.it/ (a proposito, complimenti per la nuova veste grafica)

Minime più significative:
27 febbraio (poco prima della mezzanotte) -48.7°C
14 febbraio (verso l’una) con -48.4°C

Vediamo qualche dettaglio dell’andamento della temperatura in occasione delle cinque notti con minime inferiori ai -40°C

Notte 3-4 febbraio
Alle ore 15 inizia una forte diminuzione termica (partendo da -13.5°C) che porta la temperatura a -41.6°C alle ore 21.15. Dalle 22.45 (-41.9°C) il vento provoca un forte aumento e rovina il resto della notte

Notte 11-12 febbraio
Notte un po’disturbata fin verso mezzanotte, poi drastico calo termico fino alla minima di -45.7°C delle ore 5.15

Notte 13-14 febbraio
Il raffreddamento radiativo del tardo pomeriggio e inizio serata del 13 è disturbato fino alle 19.45 (-19.0°C) poi forte diminuzione e alle ore 1 ci sono -48.4°C. Improvvisamente entra il vento nella dolina e alle 1.45 si risale a -19.9°C. Dopo un paio d’ore “ventilate” si calma tutto e in quattro ore la temperatura precipita dai -19.1°C (ore 3.45) ai -46.7°C delle 7.45.

Notte 14-15 febbraio
Alle 15.30 (-15.4°C) inizia il forte raffreddamento radiativo indisturbato e alle ore 20.00 ci sono già -45.8°C. Poi però arriva il vento e alle 21.30 si risale a -25.6°C. Subito dopo si calma di nuovo tutto e alle 23.30 si ripiomba a -46.0°C. Poi dalla mezzanotte sensibile rialzo termico.

Notte 27-28 febbraio
Alle ore 15.15 (-17.9°C) inizia il raffreddamento radiativo, anche grazie al vento debole (esaurimento del flusso da Est e prevista fase interlocutoria di vento molto debole, prima della rotazione a Ovest). Alle 23.45 la temperatura tocca i -48.7°C, poi improvvisamente il vento, già ruotato a Ovest e un po’ più intenso del previsto, irrompe nella dolina e alle 00.30 si sale a -28.3°C. Resto della notte disturbato.

Grazie per il resoconto Bruno, bei dati sia in termini di minime che di repentini aumenti e diminuzioni. Sembra quasi che il -49°C sia uno "scoglio" per Riviera.

Bruno
07-03-2018, 18:35
Ho dato un'occhiata ai raffreddamenti invernali non disturbati da vento e nubi di questa dolina e di Busa Fradusta negli ultimi anni e ho notato che dalla mezzanotte in poi la temperatura diminuisce mediamente di altri 5°C, prima di raggiungere la minima all'alba o nel primo mattino. Quindi nella notte fra il 13 e il 14 febbraio (ma probabilmente anche in quella seguente) e in quella fra il 27 ed il 28 febbraio si sarebbe potuto raggiungere senza difficoltà i -52/-53°C se non si fosse alzato il vento.

Bruno
07-03-2018, 18:48
Un'altra considerazione riguardo al mancato superamento della soglia dei -50°C...

Prendendo come riferimento la temperatura della stazione nivo-meteo di Ra Vales, sopra Cortina, posta ad una quota praticamente uguale a quelle di Busa Riviera e Busa Fradusta (per la sua collocazione rappresentativa, tra l'altro, della temperatura nella libera atmosfera), ho provato a metterla a confronto con quella di Busa Fradusta in occasione del record di -49.6°C del 10 febbraio 2013.
La temperatura di Ra Vales in quella notte è rimasta stabile fra -19°C e -20°C
Aggiungo anche una mappa a 500 hPa di quella notte, in cui si vede che la depressione fredda in quota è centrata proprio in prossimità delle Alpi orientali (condizione che garantisce a 2500-3000 m freddo e vento debole al tempo stesso).

Bruno
07-03-2018, 18:50
Vediamo ora il confronto fra Busa Riviera e Ra Vales nella notte fra il 13 ed il 14 febbraio (-17/-18°C a Ra Vales)

Bruno
07-03-2018, 18:52
Ed ora il confronto per la notte fra il 14 ed il 15 febbraio (-15/-16°C a Ra Vales)

Bruno
07-03-2018, 18:57
Ed infine vediamo cos'è successo nella notte fra il 27 ed il 28 febbraio, che sembrava la notte "perfetta".
A Ra Vales la temperatura è rimasta abbastanza stabile fra -23 e -24°C (come da valori di analisi del modello europeo, a quella quota, alle ore 00)
E' evidente che non ci sarebbero stati problemi a sfondare agevolmente il muro dei -50°C...

gasgallo
07-03-2018, 19:16
Eh già, gran peccato!!! Aspetteremo la prossima occasione

Sent from my Nexus 5 using Tapatalk

Karel
08-03-2018, 10:14
Hi Bruno,

Congrats with the very low temperatures! As you said, -53 looked easily possible. One of the coldest places in Europe. Very nice to watch your analyses, thank you.

I don't have any loggers anymore in Europe at this moment. Just the dutch dunes with -14C on february 27 and a Belgian doline near Charleroi with -16C on february 8. (picture) The only good doline in Belgium.
At this moment I start with a small network of stations, via the Internet of Things, in the Benelux.

Stephan
09-03-2018, 21:22
Hi Bruno

Very interesting data and analysis, thank you for sharing them with us!

Best regards, Stephan

Bruno
10-03-2018, 16:14
@Karel
I mean the Belgian and Dutch dolines.
But there wasn't snow at ground, is it right? Furthermore I think these dolines are subject to weak or moderate winds too...

Bruno
10-03-2018, 16:27
@Stephan and Karel

In last two winters Busa Riviera has been the coldest among the monitored frost hollows on that high, wide plateau (it is followed by me, the other dolines are monitored by this forum's members).
But it is possible that two good dolines (Busa Fradusta and Busa di Manna2, that I abandoned a few years ago) could have reached lower temperatures, thanks (maybe) to delayed entrance of the wind).
We will see by some weeks...

Bruno
14-03-2018, 19:10
Confronto fra la notte del record di Busa Fradsusta (-49.6°C il 10 febbraio 2013) e quella del "record interruptus" di Busa Riviera del 28 febbraio scorso (-48.7°C)

gasgallo
14-03-2018, 19:53
Palese come avrebbe potuto fare decisamente meglio

Sent from my Nexus 5 using Tapatalk

Bruno
20-02-2019, 22:21
Oggi scarico dati, dopo quasi un anno dall'ultimo.

Vi anticipo intanto la minima del 5 febbraio scorso, alle ore 4.15: -49.5°C (poi è arrivato il vento)
Il sensore era a 180 cm dalla neve, con manto nevoso di circa 250 cm

Domani sera altri dettagli

verza81
20-02-2019, 23:33
Cavolo, un solo decimo dal record

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

Bruno
21-02-2019, 19:59
Rieccomi con qualche dato e notizia in più su questa dolina...

Come dicevo nella notte fra il 4 ed il 5 febbraio, pur senza una fase di freddo ma con condizioni perfette (cielo sereno, aria molto secca in quota e vento inizialmente debolissimo fra i 2600 e i 3800 m (RS Udine h00) la temperatura è scesa su valori molto bassi, prima di un disturbo eolico dalle ore 4.30 in poi.
Ecco alcuni valori:

ore 18 -36.3°C
ore 20 -40.3°C
ore 22 -41.2°C
ore 00 -44.4°C
ore 02 -46.7°C
ore 03 -48.3°C
ore 4.14 -49.5°C
ore 5.45 -44.5°C
ore 6.15 -20.2°C

Rispetto alla libera atmosfera c'è stato un abbassamento di 31°C (a proposito, dopo una serie di verifiche, ho scoperto che la temperatura della stazione automatica di Ra Vales (2600 m) è molto simile a quella della libera atmosfera, solo 1-2°C più bassa, quindi per le doline dell'altopiano può essere presa come importante punto di riferimento).

Segnalo altre minime inferiori ai -40°C di quest'iinverno:

14 dicembre -44.4°C
22 gennaio -41.1°C
24 gennaio -40.2°C

Segnalo inoltre che questa dolina si dimostra molto interessante, oltre che per il freddo estremo, anche per la formazione di "pozze di aria calda" che talvolta si formano quando la ventilazione è debole o assente, grazie alla sue ridotte dimensioni e alla sua discreta profondità.
Durante i mesi di aprile e maggio 2017 e 2018 sono stati misurati picchi di temperatura da 5 a 10°C più alti rispetto a quelle di Ra Vales, mentre durante il periodo estivo questo non succede quasi mai e le temperature sono molto simili. Ipotizzo che in quei due mesi le brezze locali siano molto deboli o assenti, anche grazie alla estesa copertura nevosa, al contrario di quanto accade in estate. L'aria perfettamente ferma sul fondo della dolina si riscalda così notevolmente grazie al buon soleggiamento.

Ecco un grafico con le temperature di Busa RIviera e Ra Vales a cavallo del 5 febbraio

AleMini85
21-02-2019, 21:01
Ciao Bruno scusa il disturbo mi presento sono un utente del forum piu lettore che altro. Ti chiedo perche immagino tu sia molto pratico di quel massiccio. Domenica faró una ciaspolata Rifugio Rosetta - Cima Fradusta - Rifugio Treviso - Val Canali ma avremó con noi 2 persone non molto allenate e poco esperte (non che io lo sia ma qualcosa ho fatto). Secondo te avremó difficoltà avendo 2 persone in queste condizioni? Se avevi qualche dritta da darmi te ne sarei grato e soprattutto se sapevi dirmi quante ore ci si mette ad un andatura blanda.

Bruno
21-02-2019, 23:03
Ciao Bruno scusa il disturbo mi presento sono un utente del forum piu lettore che altro. Ti chiedo perche immagino tu sia molto pratico di quel massiccio. Domenica faró una ciaspolata Rifugio Rosetta - Cima Fradusta - Rifugio Treviso - Val Canali ma avremó con noi 2 persone non molto allenate e poco esperte (non che io lo sia ma qualcosa ho fatto). Secondo te avremó difficoltà avendo 2 persone in queste condizioni? Se avevi qualche dritta da darmi te ne sarei grato e soprattutto se sapevi dirmi quante ore ci si mette ad un andatura blanda.

La vedo durissima per queste due persone, tanto più che volete salire anche a Cima Fradusta. La traversata è molto lunga, è un continuo su e giù alquanto stancante per gente non allenata. La discesa in Val Canali è poi lunghissima.
Io l'ho fatta in marzo qualche anno fa...

AleMini85
22-02-2019, 12:34
Grazie Bruno del consiglio. Ho deciso che faremo semplicemente Rosetta-Cima Scarpe, molto più abbordabile, molto piu corta e altrettanto bella. Fradusta la faró piu avanti.

Bruno
22-02-2019, 20:02
Grazie Bruno del consiglio. Ho deciso che faremo semplicemente Rosetta-Cima Scarpe, molto più abbordabile, molto piu corta e altrettanto bella. Fradusta la faró piu avanti.

Mi sembra una saggia decisione.

Approfitto per mettere un paio di foto della dolina fatte mercoledì scorso

Bruno
18-01-2020, 23:07
Martedì scorso sono andato a scaricare i dati di Busa Riviera degli ultimi 11 mesi, accompagnato dal mio fido collega Valter.

Nessun dato rilevante dell'inverno in corso finora, minima più bassa il 12 gennaio con --36.4°C (il primo dato sotto i -30 si è avuto il 13 novembre, con -33.5°C)
Per quanto riguarda la scorsa estate il valore più alto si è avuto il 5 giugno, con 18.2°C (nel famoso torrido 27 giugno invece solo 15.2°C)

L'altezza del manto nevoso sul fondo della depressione era di 380 cm, con lo strumento posizionato a 200 cm dalla neve, come si vede dalle tre immagini allegate della dolina.
La quarta immagine ritrae una delle tantissime vaste placche di ghiaccio puro che costellavano l'altopiano. Nè io nè il mio collega abbiamo mai visto una situazione simile lassù, tanto meno gli addetti alla funivia. Il ghiaccio aveva uno spessore di 1-2 cm ed era presente soprattutto nei pendii esposti ai quadranti settentrionali. Situazione pericolosissima per chi volesse fare sci alpinismo, andando verso la Fradusta.