PDA

Visualizza Versione Completa : Quesiti e risposte sul monitoraggio neve



old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:00
In questo thread verranno elencati tutti i quesiti riguardanti il progetto di monitoraggio della neve nelle pianure trivenete.
Io ne ordino alcuni (fatti in altri threads), sta a voi osservatori proporne degli altri (ai quali cercherò di dare pronta risposta) aggiungendo nuovi post a questo thread.
Le risposte alle vostre domande le darò all'interno degli stessi post (quindi per vedere se ho risposto dovete aver pazienza nell'entrare nel thread... perché il thread si colora di rosso solo all'aggiunta di un nuovo post) utilizzando la funzione "modifica".
Se a questa mia risposta volete replicare nell'ambito di questa domanda non fate altro che utilizzare lo stesso post ed entrarci con la funzione "modifica". Scordatevi quindi la funzione "riporta" in questo thread.
Se avete una domanda di altro genere da fare aprite pure un'altro post all'interno di questo thread.
Grassie!!
Davide Rosa

old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:05
Francesco Dell'Orco (Dellork): "la tavoletta deve essere appoggiata a terra?"

Risposta: "certo, come da indicazioni AINEVA, ente le cui modalità operative fungono da riferimento per questo progetto (monitoraggio neve pianura); dobbiamo accantonare quindi l'idea di una tavoletta sospesa a 30 cm dal suolo"

old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:07
Stefano_vi (avrò bisogno di sapere nome e cognome, in futuro): "unica domanda... la tavoletta va posta in un luogo sempre esposto al sole... o all'ombra cioè a nord?"

Risposta: "La tavoletta andrebbe posta il più lontano possibile da ostacoli, come case, vegetazione, ecc, NEI LIMITI DEL NOSTRO POSSIBILE (ovvero in base a ciò che possiamo disporre delle superfici di nostra proprietà).
Adiacente alla tavoletta c'é la palina per la misura di HS: questa palina deve essere piantata in una porzione della vostra superficie di proprietà (inerbita con erba tagliata bassa) che sia rappresentativa dell'innevamento dei siti circostanti.
Chiaro che se metti una palina a N di una casa... ti potresti trovare con i prati circostanti privi di neve contemporaneamente ad una palina che segna ancora neve al suolo (e modulo ancora da compilare, quindi): questo é un caso da evitare.
Per la tavoletta non ti ho dato una indicazione sull'esposizione: chiaro, però, che se ti capitasse una nevicata al mattino (tra le 9 e le 13), pomeriggio con schiarite e neve esposta al sole in fusione, e con tavoletta esposta a nord con neve che non fonde.... la mattina dopo ti trovi a misurare in tavoletta una quantità di neve in eccesso, e altro caso da evitare."

old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:15
Domanda possibile: "le targhette nella sommità della palina possono disturbare la lettura di HS alla palina stessa?"

Risposta: "Tutti ben sapete quanto la PP sia interessata da cadute di neve "collosa", che si attacca anche a sup verticali...
In tal senso le paline graduate a fianco della tavoletta tendono, pur nella sua loro limitatezza di sup esposta, ad intercettare verticalmente un discreto volume di neve fresca che, in caso di successivo redoux, si stacca dalla palina stessa cadendo verso il basso... proprio nell'area adiacente alla palina e che dovrebbe garantire la lettura del manto nevoso complessivo ("inquinando" la lettura stessa).

http://img252.imageshack.us/img252/3431/probleminous1.jpg (http://imageshack.us)

A maggior ragione le targhette 12x12 cm in sommità della palina acuirebbero tale problema, dinque BISOGNA LEVARLE da li e metterle da un'altra parte (io personalmente l'ho appoggiata sull'erba vicino alla tavoletta e ben separata dall'area di lettura della palina)"

old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:18
Marco Vezzaro: "perché bisogna verniciare di bianco la superficie della tavoletta che riceverà la neve?"

Risposta: "Perché riduce al minimo l'accumulo di calore per radiazione solare (accumulo di calore che andrebbe a disturbare la prima adesione della neve in tavoletta)"

old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:23
Davide Favero: "non ho capito il discorso della palina per misurare la neve al suolo...quanto alta deve essere? E poi misura comunque la neve solo in un punto? Basta quindi solo la rilevazione in quel punto per la neve al suolo?
Per la tavoletta invece mi sembra tutto abbastanza chiaro, si fa la media delle rilevazioni in 3-4 punti ed è ok no?"

Risposta: "La palina é graduata sino a 50 cm: chiaramente insiste in un solo punto (come tutte le stazioni nivometriche a norma). Per quanto riguarda la tavoletta ciò che hai detto é corretto"

old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:25
Matteo Venuti: "la palina deve essere di che sezione si vuole (tonda o cilindrica)? Se la dipindo con uno smalto bianco (come la capannina che ho già) può andare bene?"

Risposta: "Per le paline M3V il falegname ci ha consigliato dei semplicissimi spezzoni di bambù (quindi cilindrici): li abbiamo fatto verniciare di bianco.
Con la nevicata del 15 la palina del mio sito di osservazione si é comportata benissimo, ovvero il surplus di spessore nevoso sviluppantesi attorno alla palina (vedere il precedente post con disegno in questo thread) é stato veramente limitato"

lanfur
31-12-2007, 16:25
Ermes Zoccolan: "una domanda: per la misura della neve non basterebbe un semplice metro da muratore?
:ciauz1"

Risposta: "Ciao Ermes!!
A che misura della neve ti riferisci? HS o HN?"

Ermes Zoccolan: "mi riferivo a Tutte le due misurazioni :da quello che ho capito la misura sulla tavoletta(HS) , che è la neve fresca, può essere fatta anche un metro da muratore , mentre mi chidevo se per la misura della neve circostante alla tavoletta , che è la neve totale(HN) deve essere fatta esclusivamente con la palina e non con il metro.
:ciauz1"

Risposta: "ti ricordo, Ermes, che la misura in tavoletta é HN, e può essere tranquillamente fatta col metro da muratore (basta che la tacca degli 0 cm corrisponda all'inizio FISICO del metro). Mentre nella misura dello spessore complessivo neve al suolo (HS) la palina (che deve essere fissa, piantata li: occhio a posizionare bene lo "zero" della palina, se lo mettete troppo basso i primi cm di neve li guadagnate con l'erbetta!) può essere costituita da un metro per muratore... basta che questo sia irrigidito e dotato di prolunga in fondo per essere piantato.
Probabilmente tu mi chiedevi se potevi usare un metro "mobile" da muratore da usare in 3-4 punti sul giardino per misurare HS al posto della lettura ad una palina fissa: no, HS si legge alla palina fissa. Ciaoo!!"

old_Davide Rosa
31-12-2007, 16:30
Alex Londero (domanda assai piccante, prego gli osservatori a leggere bene ciò che segue): "faccio l'esempio del mio giardino(20mt*10mt)... ipotizzo di mettere la tavoletta al centro del mio giardino, con tutto il vento che c'è (e ce n'è tanto sempre quando nevica) qui mi trovo con accumulo di 3cm sulla tavoletta e di 40 cmcm nella zona di accumulo un metro dopo di essa e in altre zone del prato (per i venti).
Come faccio a dire che è nevicato 3cm?? il dato no è palesemente errato?????visto che ci sarebbe un accumulo ben maggiore se distribusissi tutta la neve sul prato in maniera uniforme????"

Risposta (da rivedere in caso di diverso feedback da parte di A.Bonan o B.Renon): "Ciao Alex!!!
Il tuo é un caso abbastanza "scottante"!!
Domandina: hai la possibilità di leggere, in caso di nevicate accompagnate da vento, i mm equivalenti in un pluvio riscaldato nei pressi (o poco distante, non oltre 1-2 km) del tuo sito di osservazione?
Il ragionamento sarebbe questo: dovresti posizionare la tavoletta (ce ne sono di possibilità in un'area 10x20 m!!) in un punto che DOVREBBE ricevere quantitativi di neve fresca il più possibile vicini a quelli che finiscono dentro il pluvio riscaldato.
Ex: al termine della nevicata (supponiamo caduta con una Tmedia di -1°C) il pluvio marca 6 mm.
Bene, alla tua tavoletta dovresti rilevare 7-8 cm di neve fresca.
Dovresti andare per tentativi... magari utilizzando 2 tavolette contemporaneamente.
E se non c'é un pluvio riscaldato nei paraggi.... usa il tuo, (quanti cmq di area?) con il solito metodo di inserimento di quantitativo noto di acqua calda nel pluvio per fondere la neve."

old_Davide Rosa
31-12-2007, 17:20
Massimiliano Veronesi: "Tutto e a posto e pronto per carità,il problema è vedere se ho da lavorare davvero.......e direa che questo è il più grosso problema in assoluto,messà che anche quest'anno gavarò poco da far........"

Risposta: "delle 4 fasce orarie di rilevazioni da eseguire quella "obbligatoria", ovvero irrinunciabile, é la prima della giornata (h 7-9) in cui si esegue la pulizia della tavoletta dalla neve soprastante.
Le altre, se ci sono motivi di lavoro, possono essere anche omesse: servirebbero per una più fedele ricostruzione dell'episodio nevoso nell'arco della giornata, ma ripeto... il lavoro é più importante, come penso risulti a tutti ovvio!
In futuro ci sarà da mettere in particolare risalto l'osservazione delle 17 (per le informazioni da dare al tg regionale serale), ma per ora tale aspetto non é ancora stato trattato"

old_Davide Rosa
01-01-2008, 16:17
Stefano_vi (avrò bisogno di sapere nome e cognome, in futuro): "unica domanda... la tavoletta va posta in un luogo sempre esposto al sole... o all'ombra cioè a nord?"

Risposta: "La tavoletta andrebbe posta il più lontano possibile da ostacoli, come case, vegetazione, ecc, NEI LIMITI DEL NOSTRO POSSIBILE (ovvero in base a ciò che possiamo disporre delle superfici di nostra proprietà).
Adiacente alla tavoletta c'é la palina per la misura di HS: questa palina deve essere piantata in una porzione della vostra superficie di proprietà (inerbita con erba tagliata bassa) che sia rappresentativa dell'innevamento dei siti circostanti.
Chiaro che se metti una palina a N di una casa... ti potresti trovare con i prati circostanti privi di neve contemporaneamente ad una palina che segna ancora neve al suolo (e modulo ancora da compilare, quindi): questo é un caso da evitare.
Per la tavoletta non ti ho dato una indicazione sull'esposizione: chiaro, però, che se ti capitasse una nevicata al mattino (tra le 9 e le 13), pomeriggio con schiarite e neve esposta al sole in fusione, e con tavoletta esposta a nord con neve che non fonde.... la mattina dopo ti trovi a misurare in tavoletta una quantità di neve in eccesso, e altro caso da evitare."

Simone'71: "giustamante come dici la tavoletta dovrebbe essere posta non all'ombra perche' nella rilevazione della neve ancora presente al suolo non sarebbe realmente indicativa della reale neve al suolo in tutta la zona limitrofa!!
pero'quando dici che andrebbe evitata la tavoletta all'ombra anche per la misurazione della neve caduta nelle ultime 24 ore ritengo che invece se ho la tavoletta in ombra e la neve non va a fondersi ottengo un dato che e' piu' reale,rilevo effettivamente la neve che e' caduta nelle 24 ore nella zona di rilevamento!!!!!
:ciauz1 :ciauz1 :ciauz1"

Risposta: "ti rispondo a questa prima parte: tu dici giustamante come dici la tavoletta dovrebbe essere posta non all'ombra perche' nella rilevazione della neve ancora presente al suolo non sarebbe realmente indicativa della reale neve al suolo in tutta la zona limitrofa!!, però nella rilevazione della neve ancora presente al suolo (HS) entra in gioco la palina (che non deve essere posta in ombra), non la tavoletta, che é lo strumento che serve per la semplice misurazione della neve fresca caduta nelle 24 ore antecedenti la rilevazione.

Ora rispondo alla seconda parte: tu dici pero'quando dici che andrebbe evitata la tavoletta all'ombra anche per la misurazione della neve caduta nelle ultime 24 ore ritengo che invece se ho la tavoletta in ombra e la neve non va a fondersi ottengo un dato che e' piu' reale,rilevo effettivamente la neve che e' caduta nelle 24 ore nella zona di rilevamento!!!!! ed hai perfettamente ragione, Simone!
Qui entra in gioco il modus operandi di tutte le stazioni nivometriche a norma che, nell'arco degli anni, ci hanno fornito preziosissime quanto rare serie storiche DELLA NEVE anche in pianura (serie storiche di questo tipo reperibili anche in parecchie dighe Enel).
Si é sempre fatto così: rilevazione della neve fresca (caduta nelle 24 ore antecedenti al rilevamento) su superficie di riferimento alla stessa ora di ogni giorno.
Tante nevicate, negli anni (sopratutto in pianura... ma sono ben poche tali serie storiche da noi!) sono state sottostimate o perse perché la neve fresca in tavoletta fondeva prima della rilevazione (per incidenza solare o per precipitazioni in forma liquida).
Ma per avere omogeneità con tale tipologia di rilevazioni dobbiamo operare in questo modo.
D'altro canto tu dici che dobbiamo difendere la tavoletta dall'azione del sole mettendola in ombra.... ed io potrei dirti che potremo difenderla anche dall'azione della pioggia mettendoci un telone sopra.... ma allora non faremmo prima a registrare il valore massimo (a fine precipitazione) della neve in tavoletta?
Si, lo facciamo... e lo mettiamo nella colonna delle osservazioni (guarda il mio esempio di Quinto nel modulo in excel da compilare), così non perdiamo questo importante dato.
Tavoletta non in ombra, quindi, e rilevazione UFFICIALE alla mattina di ogni giorno: valore massimo di HN non perso perché scritto in "osservazioni".

Ciao Simone, e grazie 1000 per questa interessantissima domanda!!!"

old_Davide Rosa
02-01-2008, 08:50
Domanda possibile: "in caso di neve fresca cumulantesi su suolo non innevato i valori di HS e HN devono coincidere?"

Risposta: "si fintanto che non arriva il momento di ripulire la tavoletta. Consiglio: i primi cm in tavoletta servono per "tarare" la graduazione della palina (che andrà sollevata o innestata ulteriormente dal/al terreno).
Ex: 3 cm freschi (su 0 cm di neve vecchia) in tavoletta devono corrispondere a 3 cm in palina.
A quel punto la stazione di rilevamento é perfetta!!"

old_Davide Rosa
02-01-2008, 16:35
Domanda possibile: "a che distanza dalla tavoletta devo piantare la palina?"

Risposta: "HS e HN sono 2 misure che devono essere disaccoppiate nella loro "fisicità", per cui sono sufficienti una sessantina di cm di distanza tra palina e tavoletta (non meno di 60 cm, comunque!!)"

Altra domanda possibile: "un modulo da compilare é sufficiente per 3 gg, se i gg con neve fresca o con neve omogenea al suolo sono più di 3 (consecutivi, ovvero facenti parte dello stesso episodio) come si opera?"

Risposta: "dopo 3 gg mi spedite il modulo compilato e ne iniziate uno nuovo. Ex: tra Dicembre 2001 e Gennaio 2002 parecchi osservatori della pianura veneta, dovevano avermi spedito minimo una decina di moduli a testa, dato che HN si rilevava per 1 giorno, o 2 mi pare... ma HS si rilevava per almeno 1 mese di fila stante la permanenza prolungata della neve al suolo!).
Ricordo che i moduli compilati me li dovete spedire a meteodave@gmail.com
Grazie!!"

old_verza81
04-01-2008, 09:06
Marco Vezzaro: "in giro leggo che bisognerebbe ripulire la tavoletta ogni 6 ore, qua invece c'è indicato di ripulirla solo la mattina.
Ovviamente ripulendola ogni 6 ore si registreranno accumuli complessivi maggiori, dato il minor peso e la conseguente minor compattazione.
Quale delle due norme è maggiormente corretta?"

Risposta: "Ciao Marco! ;10)
Si, le indicazioni suggerite dall'AINEVA dicono di ripulire la tavoletta 1 volta al giorno, ovvero al mattino (h 7-9 am): ed é così che dovremo fare.
Difatti, così operando, andremo a rilevare i dati come hanno sempre fatto in passato (in quelle rare serie storiche disponibili per la pianura veneta, costruite su letture della neve in superficie di riferimento ogni 24 h, al mattino), con la variante della pulizia supplementare della tavoletta (cosa che in passato non si faceva).
Vero, la perdita di spessore per consolidamento va ad influire maggiormente sui dati, se si pulisce la tavoletta ogni 24 h (al posto delle 6 ore... che tra l'altro non sono pure indicazioni "fisse", ma sono interpretate come 5 ore o come 8-9 a piacere): ma pulendo ogni 6 ore ci si allontana troppo dal modo di misurare la neve che si é sempre adottato, perdendo la possibilità di poter fare confronti con le serie passate (chi ha modo di leggerle ed ha ben chiaro il cosa sia successo.... si può ben accorgere che i cumulati complessivi di neve fresca sono spesso "sottostimati", anche se di sottostima non si tratta).
Via di mezzo, dunque, delineata dalle indicazioni dell'AINEVA (almeno penso sia stato questo lo spirito guida di tal modo di operare)."

old_Davide Rosa
07-01-2008, 12:40
Stefano_VI: "E' possibile classificare la neve? è un argomento interessante per tutti!!!"

Risposta: "si, é possibile classificare l'insieme delle precipitazioni che cadono in forma solida, tra le quali talune forme di neve; datemi del tempo che consulto qualche buon manuale a casa, e in questo post verrà inserita la risposta."

old_Dega85
09-01-2008, 15:16
Davide Deganello: "Domanda:
per chi ha disgraziatamente orari di lavoro che non permettono la misura a norma tra le 7.00 e le 9.00 come fa col modulo? Lo compila ugualmente con tanto di misurazioni in altri orari anche se non potrà mai essere una misura ufficiale??
ad esempio io la misura l'ho fatta alle 5.30!!
grazie..."

Risposta: "va bene lo stesso, Davide, basta che nelle osservazioni a fianco tu scriva "lettura e pulizia della tavoletta eseguita alle h 5.30 am"; quando sarà ora di considerare il dato ufficiale (del mattino) lo si estrapolerà dai dati che tu hai inserito in tal modo. Ciao!"

old_Lucanta
14-11-2008, 22:42
E' un problema se la tavoletta sta su un terrazzone di un condominio?
Beati voi che avete il giardino con l'erbetta :frusta :frusta

Ah... inoltre...
Per essere tutto a norma deve essere fatta sia la rilevazione di neve fresca che di neve al suolo?
Non credo proprio di potermelo permettere :pensieroso :pensieroso

Aggiungo un'altra domanda in attesa di risposte (spero non sia già scritta da qualche parte...): c'è qualche limite di grandezza per la tavoletta? :pensieroso

old_Davide Rosa
21-11-2008, 08:13
E' un problema se la tavoletta sta su un terrazzone di un condominio?
Beati voi che avete il giardino con l'erbetta :frusta :frusta

Ah... inoltre...
Per essere tutto a norma deve essere fatta sia la rilevazione di neve fresca che di neve al suolo?
Non credo proprio di potermelo permettere :pensieroso :pensieroso

Aggiungo un'altra domanda in attesa di risposte (spero non sia già scritta da qualche parte...): c'è qualche limite di grandezza per la tavoletta? :pensieroso

Ciao Luca!
Chiaro che per tutti i casi come te le rilevazioni potranno essere condotte solo sulla neve fresca, e non sullo spessore complessivo della neve al suolo.
A meno che, fuori dal condominio, tu possa disporre di un campetto di misura dello spessore neve al suolo, allora potresti condurre anche questa tipologia di misurazioni.
In alternativa puoi pure osservare il campo più vicino, e valutare la percentuale di copertura (in zone non in ombra, s'intende) per indicare nelle osservazioni se c'é ancora neve omogenea al suolo (leggi pure le istruzioni, le trovi in questa stanza).
Intanto procurati una tavoletta in legno (noi l'abbiamo fatta in canadese) 40x40 cm e verniciala di bianco dove si andrà a depositare la neve fresca.
Segui le istruzioni (vedi fogli excel allegati) e al termine dell'episodio nevoso mi mandi il foglio excel compilato a meteodave@gmail.com

Ciao!!!
D

old_alemar
21-11-2008, 08:44
ciao davide...volevo munirmi anch'io di tavoletta e pensavo di andare oggi all'eurobrico a procurarmela... :smoke :smoke
legno canadese..misure 40x40...fin qui ci siamo ;10)
per la vernice cosa devo prendere?? che tipo??
meglio a spray o colore da spennellare??
la mia tavoletta sarà messa sul terrazzo perchè i miei non vogliono che la metta sul giardino visto che abbiamo poca erba ed è tenuto bene...
per le misurazioni della dama posso fare le due incrociate...sia erba che tavoletta!!!

old_Davide Rosa
21-11-2008, 10:02
ciao davide...volevo munirmi anch'io di tavoletta e pensavo di andare oggi all'eurobrico a procurarmela... :smoke :smoke
legno canadese..misure 40x40...fin qui ci siamo ;10)
per la vernice cosa devo prendere?? che tipo??
meglio a spray o colore da spennellare??
la mia tavoletta sarà messa sul terrazzo perchè i miei non vogliono che la metta sul giardino visto che abbiamo poca erba ed è tenuto bene...
per le misurazioni della dama posso fare le due incrociate...sia erba che tavoletta!!!

Perfetto Ale!
L'anno scorso Desiderio ha "spennellato" la vernice sulle tavolette.
Ciao!
D

old_Lucanta
21-11-2008, 14:02
E' un problema se la tavoletta sta su un terrazzone di un condominio?
Beati voi che avete il giardino con l'erbetta :frusta :frusta

Ah... inoltre...
Per essere tutto a norma deve essere fatta sia la rilevazione di neve fresca che di neve al suolo?
Non credo proprio di potermelo permettere :pensieroso :pensieroso

Aggiungo un'altra domanda in attesa di risposte (spero non sia già scritta da qualche parte...): c'è qualche limite di grandezza per la tavoletta? :pensieroso

Ciao Luca!
Chiaro che per tutti i casi come te le rilevazioni potranno essere condotte solo sulla neve fresca, e non sullo spessore complessivo della neve al suolo.
A meno che, fuori dal condominio, tu possa disporre di un campetto di misura dello spessore neve al suolo, allora potresti condurre anche questa tipologia di misurazioni.
In alternativa puoi pure osservare il campo più vicino, e valutare la percentuale di copertura (in zone non in ombra, s'intende) per indicare nelle osservazioni se c'é ancora neve omogenea al suolo (leggi pure le istruzioni, le trovi in questa stanza).
Intanto procurati una tavoletta in legno (noi l'abbiamo fatta in canadese) 40x40 cm e verniciala di bianco dove si andrà a depositare la neve fresca.
Segui le istruzioni (vedi fogli excel allegati) e al termine dell'episodio nevoso mi mandi il foglio excel compilato a meteodave@gmail.com

Ciao!!!
D

Ho trovato qualcosa in garage...
Non è una 40x40 (è lunga e stretta)... però è già bianca di suo... :pensieroso
Tra un po' posto la foto così mi dite voi ;44) ;44)

Eventualmente per la neve totale posso usare un'altra tavoletta?

old_Davide Rosa
22-11-2008, 10:45
Ho trovato qualcosa in garage...
Non è una 40x40 (è lunga e stretta)... però è già bianca di suo... :pensieroso
Tra un po' posto la foto così mi dite voi ;44) ;44)

Eventualmente per la neve totale posso usare un'altra tavoletta?



Ciao Luca!
Hai la possibilità di tagliare a metà la tavoletta e di unire le due metà (con listelli nella parte inferiore) sul lato dei 35 cm?
Otterresti una tavoletta 40x35 cm.
Per la neve totale dovresti disporre di una superficie che simula al meglio la presenza della neve al suolo sui terreni circostanti il tuo sito di osservazione.
Vedi tu come tarare l'osservazione, al limite potrebbe risultare utile una seconda tavoletta dove lasci la neve indisturbata... se la neve al suolo dura più gg in condizioni di cielo sereno, spessori e distribuzione percentuale della neve sui terreni circostanti il tuo sito di osservazione doevono essere all'incirca gli stessi della neve presente su questa tua seconda tavoletta... la vedo un po' difficile, sinceramente (era la stessa idea del verza81)

Ciao!
D

old_alemar
23-11-2008, 14:28
Scusate una domanda..
Io riesco a fare la rilevazione neve ogni sei ore...
bene volevo fare una domanda...
nel caso dovesse nevicare io domani mattina alle 08 circa faccio la misurazione (nella tavoletta e con palina) e posso ad esempio fare una foto...e nel foglio excel su neve fresca metterei i cm che ho rilevato che dovrebbero essere uguali sia su tavoletta che palina.
poi pulisco la tavoletta e via con un possibile altro accumulo..
poi io misuro l'altezza di neve fresca alle 13...a questo punto ripulisco la tavoletta o la lascio piena di neve??
e in questo caso il dato della neve al suolo (HS) dovrebbe essere la somma tra quella della rilevazione delle 8 e quella delle 13...
la cosa che a me interessa sapere è se ad ogni rilevazione di neve su tavoletta (HN), cioè alle ore 8, 13, 18, 23, la devo pulire o no...
cosa che alla fine non ho capito rileggendo tutti i post....facile una mia disattenzione in ogni caso..grazie mille!!!

old_Dellork
23-11-2008, 14:38
Scusate una domanda..
Io riesco a fare la rilevazione neve ogni sei ore...
bene volevo fare una domanda...
nel caso dovesse nevicare io domani mattina alle 08 circa faccio la misurazione (nella tavoletta e con palina) e posso ad esempio fare una foto...e nel foglio excel su neve fresca metterei i cm che ho rilevato che dovrebbero essere uguali sia su tavoletta che palina.
poi pulisco la tavoletta e via con un possibile altro accumulo..
poi io misuro l'altezza di neve fresca alle 13...a questo punto ripulisco la tavoletta o la lascio piena di neve??
e in questo caso il dato della neve al suolo (HS) dovrebbe essere la somma tra quella della rilevazione delle 8 e quella delle 13...
la cosa che a me interessa sapere è se ad ogni rilevazione di neve su tavoletta (HN), cioè alle ore 8, 13, 18, 23, la devo pulire o no...
cosa che alla fine non ho capito rileggendo tutti i post....facile una mia disattenzione in ogni caso..grazie mille!!!
Attendiamo Davide (ma mi sa che oggi non interverrà), comunque credo di poter rispondere io, Ale!
La tavoletta va pulita SOLO nelle rilevazioni che valgono come ufficiali, cioè quelle alle 7/9 del mattino! :up

old_alemar
23-11-2008, 15:59
Scusate una domanda..
Io riesco a fare la rilevazione neve ogni sei ore...
bene volevo fare una domanda...
nel caso dovesse nevicare io domani mattina alle 08 circa faccio la misurazione (nella tavoletta e con palina) e posso ad esempio fare una foto...e nel foglio excel su neve fresca metterei i cm che ho rilevato che dovrebbero essere uguali sia su tavoletta che palina.
poi pulisco la tavoletta e via con un possibile altro accumulo..
poi io misuro l'altezza di neve fresca alle 13...a questo punto ripulisco la tavoletta o la lascio piena di neve??
e in questo caso il dato della neve al suolo (HS) dovrebbe essere la somma tra quella della rilevazione delle 8 e quella delle 13...
la cosa che a me interessa sapere è se ad ogni rilevazione di neve su tavoletta (HN), cioè alle ore 8, 13, 18, 23, la devo pulire o no...
cosa che alla fine non ho capito rileggendo tutti i post....facile una mia disattenzione in ogni caso..grazie mille!!!
Attendiamo Davide (ma mi sa che oggi non interverrà), comunque credo di poter rispondere io, Ale!
La tavoletta va pulita SOLO nelle rilevazioni che valgono come ufficiali, cioè quelle alle 7/9 del mattino! :up

ok..per cui durante le rilevazioni "intermedie" misuro ma non pulisco!!! perfetto!!!
cmq io domattina leggo e pulisco alle 08:00...sperando che entro le 13 poi risponda :sorriso1
grazie mille per la risposta Francesco ;44) ;44)

e cmq appena messo a posto una cosa nell'erba...palina alta 30 cm circa posta in giardino, non la potevo mettere in mezzo in quanto ai miei non va...cmq è su suolo erboso...a 20cm dai sassi che si vedono e l'ho già graduata...non dovrò nemmeno calpestare l'erba..basta lo zoom della macchinetta fotografica...e posso aggiornare anche i diretta tutti i rilevamenti...massima altezza possibile 21cm...non penso si possa arrivare a tanto :lol: :lol:
per la prossima procurerò i metri della brico che sono fatti in carta e li attaccherò alla paletta!!!
zero al suolo...altezza erba 1,5-2cm
http://www.postimage.org/aV1vXJXS.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1vXJXS)

http://www.postimage.org/gxMdDlA.jpg (http://www.postimage.org/image.php?v=gxMdDlA)

old_Lucanta
23-11-2008, 16:00
Io pulirò sulle 7 :smoke

Poi si vedrà :fischiet

old_alemar
23-11-2008, 16:16
meglio evitare problemi...portata a 31cm la taratura!!!
ed evidenziato bene 1, 2, 3, 4, 5, 10, 15, 20, 25, 30...
la lettura sarà eccezionale domani mattino :lol:

old_Angelo
23-11-2008, 16:29
Allora,ho trovato 2 tavolette di legno:una da 20x20,una da23x21. Non sono a norma,ma non ne ho di più grandi.

Poi ho messo anche una piastrellona da 31x40 cm.

old_Davide Rosa
24-11-2008, 04:37
Allora,ho trovato 2 tavolette di legno:una da 20x20,una da23x21. Non sono a norma,ma non ne ho di più grandi.

Poi ho messo anche una piastrellona da 31x40 cm.
Magari uniscile nella sup inferiore con 2-3 aste trasversali di legno, in modo tale che la sup totale sia 43x40 cm circa! ;10)
Ciao!
D

old_Davide Rosa
24-11-2008, 04:47
Scusate una domanda..
Io riesco a fare la rilevazione neve ogni sei ore...
bene volevo fare una domanda...
nel caso dovesse nevicare io domani mattina alle 08 circa faccio la misurazione (nella tavoletta e con palina) e posso ad esempio fare una foto...e nel foglio excel su neve fresca metterei i cm che ho rilevato che dovrebbero essere uguali sia su tavoletta che palina.
poi pulisco la tavoletta e via con un possibile altro accumulo..
poi io misuro l'altezza di neve fresca alle 13...a questo punto ripulisco la tavoletta o la lascio piena di neve??
e in questo caso il dato della neve al suolo (HS) dovrebbe essere la somma tra quella della rilevazione delle 8 e quella delle 13...
la cosa che a me interessa sapere è se ad ogni rilevazione di neve su tavoletta (HN), cioè alle ore 8, 13, 18, 23, la devo pulire o no...
cosa che alla fine non ho capito rileggendo tutti i post....facile una mia disattenzione in ogni caso..grazie mille!!!
Attendiamo Davide (ma mi sa che oggi non interverrà), comunque credo di poter rispondere io, Ale!
La tavoletta va pulita SOLO nelle rilevazioni che valgono come ufficiali, cioè quelle alle 7/9 del mattino! :up

Ciao a tutti!
Allora, quoto ciò che ha detto Dellork, l'unica pulizia della tavoletta va fatta nella lettura del mattino!
Occhio a pulire la tavoletta, non "grattate" troppo l'esile strato di ghiaccio (1-2 mm) che si forma tra lo strato di neve ed il legno: se "grattate" troppo rischiate, tra le altre cose, di aumentare localmente la T alla sup della tavoletta, unitamente alla conseguente formazione di locali zone ricoperte d'acqua... e se in quel momento la neve sta cadendo con T positive rischiate che alla tavoletta la neve non aderisca più.

Buone rilevazioni a tutti!
D

old_Dellork
24-11-2008, 12:45
Davide, ma in nella pagine precedente è stato scritto questo:


Marco Vezzaro: "in giro leggo che bisognerebbe ripulire la tavoletta ogni 6 ore, qua invece c'è indicato di ripulirla solo la mattina.
Ovviamente ripulendola ogni 6 ore si registreranno accumuli complessivi maggiori, dato il minor peso e la conseguente minor compattazione.
Quale delle due norme è maggiormente corretta?"

Risposta: "Ciao Marco! ;10)
Si, le indicazioni suggerite dall'AINEVA dicono di ripulire la tavoletta 1 volta al giorno, ovvero al mattino (h 7-9 am): ed é così che dovremo fare.
Difatti, così operando, andremo a rilevare i dati come hanno sempre fatto in passato (in quelle rare serie storiche disponibili per la pianura veneta, costruite su letture della neve in superficie di riferimento ogni 24 h, al mattino), con la variante della pulizia supplementare della tavoletta (cosa che in passato non si faceva).
Vero, la perdita di spessore per consolidamento va ad influire maggiormente sui dati, se si pulisce la tavoletta ogni 24 h (al posto delle 6 ore... che tra l'altro non sono pure indicazioni "fisse", ma sono interpretate come 5 ore o come 8-9 a piacere): ma pulendo ogni 6 ore ci si allontana troppo dal modo di misurare la neve che si é sempre adottato, perdendo la possibilità di poter fare confronti con le serie passate (chi ha modo di leggerle ed ha ben chiaro il cosa sia successo.... si può ben accorgere che i cumulati complessivi di neve fresca sono spesso "sottostimati", anche se di sottostima non si tratta).
Via di mezzo, dunque, delineata dalle indicazioni dell'AINEVA (almeno penso sia stato questo lo spirito guida di tal modo di operare)."

Non va in contraddizione con quello che hai risposto ad Ale? O sbaglio qualcosa io? :blink:

Risp: si Checco, avevo risp sbagliato, ora ho corretto! ;9L ;9L

old_Davide Rosa
24-11-2008, 14:35
Davide, ma in nella pagine precedente è stato scritto questo:


Marco Vezzaro: "in giro leggo che bisognerebbe ripulire la tavoletta ogni 6 ore, qua invece c'è indicato di ripulirla solo la mattina.
Ovviamente ripulendola ogni 6 ore si registreranno accumuli complessivi maggiori, dato il minor peso e la conseguente minor compattazione.
Quale delle due norme è maggiormente corretta?"

Risposta: "Ciao Marco! ;10)
Si, le indicazioni suggerite dall'AINEVA dicono di ripulire la tavoletta 1 volta al giorno, ovvero al mattino (h 7-9 am): ed é così che dovremo fare.
Difatti, così operando, andremo a rilevare i dati come hanno sempre fatto in passato (in quelle rare serie storiche disponibili per la pianura veneta, costruite su letture della neve in superficie di riferimento ogni 24 h, al mattino), con la variante della pulizia supplementare della tavoletta (cosa che in passato non si faceva).
Vero, la perdita di spessore per consolidamento va ad influire maggiormente sui dati, se si pulisce la tavoletta ogni 24 h (al posto delle 6 ore... che tra l'altro non sono pure indicazioni "fisse", ma sono interpretate come 5 ore o come 8-9 a piacere): ma pulendo ogni 6 ore ci si allontana troppo dal modo di misurare la neve che si é sempre adottato, perdendo la possibilità di poter fare confronti con le serie passate (chi ha modo di leggerle ed ha ben chiaro il cosa sia successo.... si può ben accorgere che i cumulati complessivi di neve fresca sono spesso "sottostimati", anche se di sottostima non si tratta).
Via di mezzo, dunque, delineata dalle indicazioni dell'AINEVA (almeno penso sia stato questo lo spirito guida di tal modo di operare)."

Non va in contraddizione con quello che hai risposto ad Ale? O sbaglio qualcosa io? :blink:

'azzo, verissimo! :frusta :frusta
Poco male, alla lettura delle 13 le prp erano concluse.
Ora correggo la risp ad Ale.

Però anche voi... porca di quella putt_na... leggete qui prima di chiedere:
viewtopic.php?f=18&t=12858 (http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=18&t=12858)
... che oramai son vecchio e ho la memoria corta ca_zoooo!!!

Ciao!
D

old_alemar
24-11-2008, 16:40
Nessun problema...infatti avevo scritto che era possibile una mia disattenzione nella lettura del post..sero massa eccità par la neve ed entrare a far parte anche di questo progetto!!!

old_Angelo
24-11-2008, 18:54
Allora,ho trovato 2 tavolette di legno:una da 20x20,una da23x21. Non sono a norma,ma non ne ho di più grandi.

Poi ho messo anche una piastrellona da 31x40 cm.
Magari uniscile nella sup inferiore con 2-3 aste trasversali di legno, in modo tale che la sup totale sia 43x40 cm circa! ;10)
Ciao!
D
Cavolo! Leggo il messaggio solo adesso.
Ho comunque messo le 2 tavolette e la piastrellona fuori e alle 13(un'ora e mezza dopo che ha finito di nevicare)ho fatto la misurazione su tutte e tre,poste in luoghi diversi,e in media l'altezza era di 2cm. Considerando poi almeno un centimetro 'mangiato' dalla pioggia,posso fare uan stima di accumulo massimo di 3cm.
Secondo te posso spedire il modulo,oppure no?

old_Davide Rosa
26-11-2008, 08:06
Allora,ho trovato 2 tavolette di legno:una da 20x20,una da23x21. Non sono a norma,ma non ne ho di più grandi.

Poi ho messo anche una piastrellona da 31x40 cm.
Magari uniscile nella sup inferiore con 2-3 aste trasversali di legno, in modo tale che la sup totale sia 43x40 cm circa! ;10)
Ciao!
D
Cavolo! Leggo il messaggio solo adesso.
Ho comunque messo le 2 tavolette e la piastrellona fuori e alle 13(un'ora e mezza dopo che ha finito di nevicare)ho fatto la misurazione su tutte e tre,poste in luoghi diversi,e in media l'altezza era di 2cm. Considerando poi almeno un centimetro 'mangiato' dalla pioggia,posso fare uan stima di accumulo massimo di 3cm.
Secondo te posso spedire il modulo,oppure no?

Ciao Angelo!
Sai che il modulo va compilato sia per HN (in tavoletta) che per HS (se possibile), vero?
Tu cmq invialo, vediamo poi come inserirlo nel super file riassuntivo!
Grazie 1000 per la collaborazione, ciao!
D

old_Dega85
29-12-2008, 17:41
Domanda.... forse è già stato detto ma vorrei sapere una cosa....

allora, il modulo si compila quando al suolo non cè più traccia di neve giusto? ma nel caso di quest'ultima nevicata di Natale molto probabilmente la neve non se ne andrà e ne cadrà altra,

quando posso compilare il modulo? grassie

:ciauz1

old_Lucanta
29-12-2008, 17:43
Domanda.... forse è già stato detto ma vorrei sapere una cosa....

allora, il modulo si compila quando al suolo non cè più traccia di neve giusto? ma nel caso di quest'ultima nevicata di Natale molto probabilmente la neve non se ne andrà e ne cadrà altra,

quando posso compilare il modulo? grassie

:ciauz1


ecco perchè si chiama "monioraggio neve pianura"...
perchè noi qui un giorno ci basta, poi si scioglie tutto :smoke :smoke :smoke

è fatto apposta ;66)))

old_Davide Rosa
30-12-2008, 05:35
Domanda.... forse è già stato detto ma vorrei sapere una cosa....

allora, il modulo si compila quando al suolo non cè più traccia di neve giusto? ma nel caso di quest'ultima nevicata di Natale molto probabilmente la neve non se ne andrà e ne cadrà altra,

quando posso compilare il modulo? grassie

:ciauz1

Ciao Davide!
In teoria il modulo dovresti averlo già compilato nei suoi primi 5 gg (ti consiglio di andare avanti nella compilazione giorno per giorno nella compilazione).
Bene. Devi andare avanti nella compilazione fino a che non spariscono le tracce di neve al suolo... ma da te dovrebbe essere ancora omogeneo il manto, oltretutto... quindi si profila, per te, il caso di nevicata sopra manto esistente.... e modulo che prosegue nella compilazione oltre il 01 Gennaio (sempre che tale nevicata vada in porto, eheheh).
Probabilmente la mattina del 01 Gennaio ti troverai, ad esempio: 3 cm di HS letti in tavoletta e 8 cm di HN letti in palina (supponendo che i cm residui al suolo fossero 5).

Ah, ogni foglio del modulo é predisposto per 3 gg: quindi quando si completano i 3 gg si apre un foglio nuovo e si parte con la compilazione di questo.

Ciao!
D

old_verza81
15-01-2009, 11:02
Domanda: se resiste ancora neve solo nelle zone in ombra, ma dove l'ombra è provocata dall'urbanizzazione, bisogna segnare tracce o niente?

old_Davide Rosa
15-01-2009, 17:35
Domanda: se resiste ancora neve solo nelle zone in ombra, ma dove l'ombra è provocata dall'urbanizzazione, bisogna segnare tracce o niente?
Come avevamo già discusso, Marco, per le aree fortemente urbanizzate é significativo l'accumulo di neve fresca misurato sulla sommità delle abitazioni più alte, proprio come fai te ;10)
Per la neve residua al suolo é sempre meglio una valutazione fatta sulle grandi aree non urbanizzate in città (parchi) o nelle aree non urbanizzate appena fuori città.

Ciaooo!
D

old_verza81
15-01-2009, 17:57
Me ne ero dimenticato.
Grazie mille :up